muttley84

telaio artigianale touring/gravel

34 posts in this topic

Ciao a tutti, vorrei chiedere aiuto ai vari utenti del forum.
Vi spiego la mia situazione, attualmente ho tre biciclette, una mtb front 26, una bici da strada in alluminio che utilizzo esclusivamente per le uscite in gruppo su strada, e una bici diciamo "tuttofare" che utilizzo per uscite quotidiane, viaggi, cicloraduni ecc.

E' proprio sull'ultima bici che voglio soffermarmi; la bici in questione è un vecchio telaio anni 80 in acciaio da corsa adattato con componenti abbastanza recenti: Monta una cambio da mtb con pacco pignoni 11-32, una doppia compact stradale , e ruote da strada con copertoncini da 28mm di larghezza. La bici si avvicina molto alle geometrie delle nuove bici gravel, ma ha come unico problema il passagio ruota (oltre che i classici freni da strada). La misura massima di copertoncino penso sia proprio 28mm, o comunque magari potrei mettere magari un 30/31 sull'alteriore.
L'idea era quindi di smontare il telaio in questione e farmene costruire uno artigianale in acciaio, predisposto per freni a disco e con passaggio ruota decisamente più ampio. Utilizzerei la bici principalmente per cicloviaggi (anche su strade bianche) e qualche rando.

C'è qualche utente/telaista qui del forum che si presterebbe a farmi il lavoro, ad un prezzo onesto?

prima di decidere se comprare qualcosa di già fatto , mi piacerebbe sapere se posso avere un prodotto simile ma fatto in italia.

Al momento il metro di paragone è la soma double cross disc , telaio e forcella a 590€ oppure sempre soma wolverine a qualche decina di € in più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si, preso in considerazione ,al momento non fa disco...so che lavora bene, è il primo che ho contattato. Poi comunque prezzo superiore(a dire il vero non esageratamente superiore) .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che per la cifra che avresti come budget un artigiano nn ci stia Dentro, dati i vari particolari aggiuntivi da saldare e lavorare, vetta forse per i volumi che ha, ma io personalmente no, hai volutato il pompino on one?

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oppure come dice Visconte i telai di Bice. Anche @Dens mi pare se ne stia facendo fare uno da lui.

Si telaio pronto e molto bello ma il budget è decisamente lontano.

@muttley84  per la cifra che hai in mente come dice @indio è difficile trovare qualcosa di artigianale ti conviene rimanere sull'industriale o cercare dell'usato di alta qualità.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao! Come detto da altri, ho un Vetta che ha anche i freni a disco. Se vuoi lo puoi vedere qui: http://www.fixedforum.it/forum/topic/67315-vetta-commuter/?page=1

 Premettendo che l'ho preso usato, da quanto so il nuovo rientra esattamente nel tuo budget. Ti consiglio, se riesci, di andare di persona da Taverna: è davvero un'ottima persona, gentilissima e disponibile, e deciderete insieme ogni minimo dettaglio del telaio.

Mi permetto anche di copiaincollare quello che ho scritto ad un altro utente a proposito del "perfetto" telaio da gravel/commuting/viaggio

Geometrie

Come si vede nelle foto al link, il mio tubo orizzontale ha poco sloping (a occhio un paio di gradi). La bici non è scomoda, però ho due spessori e l'attacco montato "in positivo". Penso che qualche grado in più di sloping non darebbe fastidio, quantomeno per alleggerire esteticamente la zona manubrio.

Consiglio di lasciare tolleranze generose al carro e alla forcella, per poter montare i parafanghi o, alternativamente, gomme tassellate per percorsi sterrati.

Gli angoli vanno bene più rilassati di quelli di un cx (72° piantone e 72,5° sterzo sono i miei), Poi ovviamente variano in base alla misura.

Appendici, attacchi, occhielli ecc.

- Non so che gruppo tu abbia (se freni a disco o cantilever); in ogni caso il mio consiglio è quello di far saldare due supporti cantilever perché moltissimi portapacchi anteriori di piccole dimensioni si fissano lì.

- Indispensabili i due occhielli ai forcellini (anteriori e posteriori): uno per il portapacchi, uno per i parafanghi - dei quali sono uno strenuo sostenitore.

- Consiglio poi occhielli filettati (quelli per le classiche viti inox M5) sul carro (da me sono in zona ponticello) e  sulla forcella anteriore. Se ti fai il telaio da zero sarebbe ottimo procurarsi in anticipo il portapacchi per forare la forcella nel punto esatto, ma molti di quelli che trovi in commercio permettono in ogni caso di giocare molto con la posizione delle viti.

- Il foro nella testa della forcella è indispensabile: ci fissi il parafango e, eventualmente, il fanale anteriore (sia che tu prenda il mozzo dinamo, sia che tu abbia un altro fanale).

- Portaborraccia: sul mio telaio c'è la predisposizione sull'obliquo e sul verticale; certi telai hanno anche la terza foratura sotto all'obliquo. Mi piacerebbe averla, ci puoi tenere un contenitore con camere d'aria e attrezzi oppure, come ha fatto un amico per il giro del mondo, il fornello da campeggio.

- Passacavi: discorso molto soggettivo, cambia a seconda di che freni e fanali vuoi montare. La mia bici al momento sembra un po' una centrale elettrica, perché ho un cavo che dal mozzo dinamo sale al fanale anteriore, e uno che da lì corre fino al fanalino di coda. Se hai in programma di montare un impianto luci a dinamo (che è probabilmente il miglior investimento che tu possa fare) ti consiglio di piazzare un passacavo perlomeno sulla forcella, magari interno.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

si, preso in considerazione ,al momento non fa disco...so che lavora bene, è il primo che ho contattato. Poi comunque prezzo superiore(a dire il vero non esageratamente superiore) .

Sicuro? Perché il Vetta di Alvuz ha i dischi.

http://www.fixedforum.it/forum/topic/67315-vetta-commuter/

Parole dei sign. Taverna "Non ho ancora un modello in acciaio per freni a disco definitivo perché sta per uscire un nuovo standard di freni a disco dedicati per il corsa/turismo non derivati dalla mtb.(flat mount)"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che per la cifra che avresti come budget un artigiano nn ci stia Dentro, dati i vari particolari aggiuntivi da saldare e lavorare, vetta forse per i volumi che ha, ma io personalmente no, hai volutato il pompino on one?

Si, grazie, già guardato il pompino on one, ma è un SS, non ha possibilità di montare il cambio e ha battuta posteriore da 120mm.

grazie lo stesso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao! Come detto da altri, ho un Vetta che ha anche i freni a disco. Se vuoi lo puoi vedere qui: http://www.fixedforum.it/forum/topic/67315-vetta-commuter/?page=1

 Premettendo che l'ho preso usato, da quanto so il nuovo rientra esattamente nel tuo budget. Ti consiglio, se riesci, di andare di persona da Taverna: è davvero un'ottima persona, gentilissima e disponibile, e deciderete insieme ogni minimo dettaglio del telaio.

Mi permetto anche di copiaincollare quello che ho scritto ad un altro utente a proposito del "perfetto" telaio da gravel/commuting/viaggio

Geometrie

Come si vede nelle foto al link, il mio tubo orizzontale ha poco sloping (a occhio un paio di gradi). La bici non è scomoda, però ho due spessori e l'attacco montato "in positivo". Penso che qualche grado in più di sloping non darebbe fastidio, quantomeno per alleggerire esteticamente la zona manubrio.

Consiglio di lasciare tolleranze generose al carro e alla forcella, per poter montare i parafanghi o, alternativamente, gomme tassellate per percorsi sterrati.

Gli angoli vanno bene più rilassati di quelli di un cx (72° piantone e 72,5° sterzo sono i miei), Poi ovviamente variano in base alla misura.

Appendici, attacchi, occhielli ecc.

- Non so che gruppo tu abbia (se freni a disco o cantilever); in ogni caso il mio consiglio è quello di far saldare due supporti cantilever perché moltissimi portapacchi anteriori di piccole dimensioni si fissano lì.

- Indispensabili i due occhielli ai forcellini (anteriori e posteriori): uno per il portapacchi, uno per i parafanghi - dei quali sono uno strenuo sostenitore.

- Consiglio poi occhielli filettati (quelli per le classiche viti inox M5) sul carro (da me sono in zona ponticello) e  sulla forcella anteriore. Se ti fai il telaio da zero sarebbe ottimo procurarsi in anticipo il portapacchi per forare la forcella nel punto esatto, ma molti di quelli che trovi in commercio permettono in ogni caso di giocare molto con la posizione delle viti.

- Il foro nella testa della forcella è indispensabile: ci fissi il parafango e, eventualmente, il fanale anteriore (sia che tu prenda il mozzo dinamo, sia che tu abbia un altro fanale).

- Portaborraccia: sul mio telaio c'è la predisposizione sull'obliquo e sul verticale; certi telai hanno anche la terza foratura sotto all'obliquo. Mi piacerebbe averla, ci puoi tenere un contenitore con camere d'aria e attrezzi oppure, come ha fatto un amico per il giro del mondo, il fornello da campeggio.

- Passacavi: discorso molto soggettivo, cambia a seconda di che freni e fanali vuoi montare. La mia bici al momento sembra un po' una centrale elettrica, perché ho un cavo che dal mozzo dinamo sale al fanale anteriore, e uno che da lì corre fino al fanalino di coda. Se hai in programma di montare un impianto luci a dinamo (che è probabilmente il miglior investimento che tu possa fare) ti consiglio di piazzare un passacavo perlomeno sulla forcella, magari interno.

Grazie per tutti i consigli, avevo già letto questo post, e ne farò tesoro.

Nuovo da vetta come scritto sopra, purtroppo non rientra più in quella cifra..Però al momento solo contatto via mail, non so se parlandoci di persona la questione cambierebbe. Alla fine non c'è una differenza abissale.

Attendo adesso altri due preventivi per farmi un'idea e decidere qualcosa.

Speravo più che altro che i ragazzi qui del forum riuscissero ad aiutarmi, ma capisco che i costi  di un "vetta" sono sicuramente più bassi rispetto a loro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si, preso in considerazione ,al momento non fa disco...so che lavora bene, è il primo che ho contattato. Poi comunque prezzo superiore(a dire il vero non esageratamente superiore) .

Sicuro? Perché il Vetta di Alvuz ha i dischi.

http://www.fixedforum.it/forum/topic/67315-vetta-commuter/

Parole dei sign. Taverna "Non ho ancora un modello in acciaio per freni a disco definitivo perché sta per uscire un nuovo standard di freni a disco dedicati per il corsa/turismo non derivati dalla mtb.(flat mount)"

Allora probabilmente non ne ha ancora un modello "standard" o "di serie", ma penso che se ti fai fare un telaio su misura con attacchi P.M. (più versatili degli I.S.) non dovresti aver problemi a fartelo fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altrimenti valuta lo On-One Kaffenback. Secondo me potrebbe venirne fuori una bella bici da turismo, anche se personalmente preferisco che l'attacco per il freno al posteriore resti all'interno del carro e non all'esterno, così è più facile fissare parafanghi e porta pacchi.n Unica pecca, al massimo puoi metterci delle gomme da 32, ma per 218€ val quasi la pena di provarci.

http://www.on-one.co.uk/i/q/FRPXKBD2/planet-x-kaffenback-2-frameset

Qui la versione in offerta con SS, attacco manubrio, manubrio, reggisella, collarino reggisella sella e manubrio a 362.5 €

http://www.on-one.co.uk/i/q/ZXSTEELKAFF/planet-x-kaffenback-2-steel-pick-n-mix-bundle

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

purtroppo le misure di On-One Kaffenback, non mi si addicono troppo, mi servirebbe un 520/525mm orizzontale, loro hanno minimo 535mm.

Sicuramente è la soluzione più economica sul mercato, e non sembra nemmeno male.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.