VeganGrizzly

Trasportare biciclette dall'Italia alla Germania passando dalla Svizzera

17 posts in this topic

Ciao,

sto per completare il mio trasloco da Milano a Lipsia e questa volta dovrei portar su un po' di bici e telai (13).

Il furgone durante il trasloco sarebbe  certamente pieno e in caso di controllo ho pensato possanoo farmi storie...per cui mi son informato in questura se potessi fare una autocertificazione dove dichiaro che sto portando le bici in Germania per trasloco e che le bici sono di mia proprietà.

La questura mi ha pero' risposto che loro non possono fare questo perchè niente attesta che queste bici sono mie.

Ho allora chiamato la dogana che mi ha detto che per entrare in svizzera dovrei aprire delle pratiche doganali di transito molto costose.

Mi hanno spiegato che qualsiasi oggetto (bici,computer,telefonino ecc) che entra in territorio Svizzero dovrebbe avere un documento che attesta che è stato comprato in Italia o fuori dalla Svizzera e che quindi non deve pagare dazi.

Mi ha consigliato quindi di passare dall'Austria in modo da non incorrere in questi cavilli burocratici.

Rimane pero' il mio dubbio di come fare per dimostrare che le bici siano mie.(potrei essere fermato in Austria o Germania )

La signora al telefono mi ha consigliato di fare un foglio con elenco completo e dettagliato di quello che sto muovendo confermandomi pero' che la questura non puo' rilasciare documenti che attestino la mia proprietà.

 

Ora mi sono un po' in crisi :

penso a tutte le volte che son entrato in Svizzera senza aver avuto nessuno scontrino che attestasse che la merce fosse mia.

Forse potrei preparare un foglio dove mia mamma/fidanzata/amico dichiarano di vendere la collezione di bici a me...

Voi ne sapete qualcosa?

vorrei evitare di farmi sequestrare tutte le bici ma soprattutto mi sta venendo la strizza a passare dalla Svizzera anche solo con una bici.

Ho sempre comprato quasi tutto usato,son disordinato e non conservo scontrini ecc. soprattutto se non c'è garanzia.

 

help!

Edited by VeganGrizzly (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono cazzi.

Più amari in Svizzera che in Austria.

Mio padre ha fatto il camionista per 30 anni e tutte le volte c'erano casini (anche quando andava su in auto per cambio "pilota").

Purtroppo il materiale usato dimostrare che è tuo ...uhm...burocrazia e soldi spesi a cazzo.

Io ti consiglierei di valutare anche un trasporto eccezionale con una ditta. però siamo sempre li...13 bici o telai che siano saranno costosi.

Una mia ex-conquilina di un trasloco Madrid-Milano spese nel 2012 800€. Loro ti passano a prendere sotto casa in via X e te la ridanno in casa Y.

Tutto programmato a tua discrezione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

sto per completare il mio trasloco da Milano a Lipsia e questa volta dovrei portar su un po' di bici e telai (13).

Il furgone durante il trasloco sarebbe  certamente pieno e in caso di controllo ho pensato possanoo farmi storie...per cui mi son informato in questura se potessi fare una autocertificazione dove dichiaro che sto portando le bici in Germania per trasloco e che le bici sono di mia proprietà.

La questura mi ha pero' risposto che loro non possono fare questo perchè niente attesta che queste bici sono mie.

Ho allora chiamato la dogana che mi ha detto che per entrare in svizzera dovrei aprire delle pratiche doganali di transito molto costose.

Mi hanno spiegato che qualsiasi oggetto (bici,computer,telefonino ecc) che entra in territorio Svizzero dovrebbe avere un documento che attesta che è stato comprato in Italia o fuori dalla Svizzera e che quindi non deve pagare dazi.

Mi ha consigliato quindi di passare dall'Austria in modo da non incorrere in questi cavilli burocratici.

Rimane pero' il mio dubbio di come fare per dimostrare che le bici siano mie.(potrei essere fermato in Austria o Germania )

La signora al telefono mi ha consigliato di fare un foglio con elenco completo e dettagliato di quello che sto muovendo confermandomi pero' che la questura non puo' rilasciare documenti che attestino la mia proprietà.

 

Ora mi sono un po' in crisi :

penso a tutte le volte che son entrato in Svizzera senza aver avuto nessuno scontrino che attestasse che la merce fosse mia.

Forse potrei preparare un foglio dove mia mamma/fidanzata/amico dichiarano di vendere la collezione di bici a me...

Voi ne sapete qualcosa?

vorrei evitare di farmi sequestrare tutte le bici ma soprattutto mi sta venendo la strizza a passare dalla Svizzera anche solo con una bici.

Ho sempre comprato quasi tutto usato,son disordinato e non conservo scontrini ecc. soprattutto se non c'è garanzia.

 

help!

pensa alle volte che hai portato merce dalla svizzera in italia e stai sereno ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

pondera cosa puoi smontare e spedire con una 40ina di euro a pacco spedisci 3/4 telai nudi ben imballati... la componentistica a parte occupa meno spazio e poi 2/3 bici complete puoi anche portartele in macchina se hai modo e non credo che con questi numeri possano contestarti la proprietà!

magari ho detto una cazzata ma la cosa mi dispiace e mi perplime! :grumpy:

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

a parte che non ho mai fermato con le bici ne a chiasso ne a Chiavenna e poi cagano il cazzo solo per la roba di valore come mobili antichi... in Austria le dogane non esistono più passa di li allunghi ma non hai cazzi  

Edited by TheNathan (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono appena andato a chiedere in dogana e mi han detto che sulle bici usate non si paga in teoria 

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono appena andato a chiedere in dogana e mi han detto che sulle bici usate non si paga in teoria 

ma quante ne hai da portare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

sto per completare il mio trasloco da Milano a Lipsia e questa volta dovrei portar su un po' di bici e telai (13).

Il furgone durante il trasloco sarebbe  certamente pieno e in caso di controllo ho pensato possanoo farmi storie...per cui mi son informato in questura se potessi fare una autocertificazione dove dichiaro che sto portando le bici in Germania per trasloco e che le bici sono di mia proprietà.

La questura mi ha pero' risposto che loro non possono fare questo perchè niente attesta che queste bici sono mie.

Ho allora chiamato la dogana che mi ha detto che per entrare in svizzera dovrei aprire delle pratiche doganali di transito molto costose.

Mi hanno spiegato che qualsiasi oggetto (bici,computer,telefonino ecc) che entra in territorio Svizzero dovrebbe avere un documento che attesta che è stato comprato in Italia o fuori dalla Svizzera e che quindi non deve pagare dazi.

Mi ha consigliato quindi di passare dall'Austria in modo da non incorrere in questi cavilli burocratici.

Rimane pero' il mio dubbio di come fare per dimostrare che le bici siano mie.(potrei essere fermato in Austria o Germania )

La signora al telefono mi ha consigliato di fare un foglio con elenco completo e dettagliato di quello che sto muovendo confermandomi pero' che la questura non puo' rilasciare documenti che attestino la mia proprietà.

 

Ora mi sono un po' in crisi :

penso a tutte le volte che son entrato in Svizzera senza aver avuto nessuno scontrino che attestasse che la merce fosse mia.

Forse potrei preparare un foglio dove mia mamma/fidanzata/amico dichiarano di vendere la collezione di bici a me...

Voi ne sapete qualcosa?

vorrei evitare di farmi sequestrare tutte le bici ma soprattutto mi sta venendo la strizza a passare dalla Svizzera anche solo con una bici.

Ho sempre comprato quasi tutto usato,son disordinato e non conservo scontrini ecc. soprattutto se non c'è garanzia.

 

help!

minchia sti svizzeri, bisognerebbe fargli una bella guerra, e mandarci la miss italia.

cmq come non possono dimostrare che le bici siano tue non vedo come possano dimostrare che non siano tue a questo punto...in realtà un modo ci sarebbe: te le fai registrare tutte con quel metodo di punzonatura, però capisco che punzonare certe bici sia una rottura di palle, magari sotto l'obliquo dove non si vede?

Edited by fabi_1 (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benza,

quando son salito qui ho portato le bici e alla dogana svizzera non mi hanno fermato, pero' son sicuro che un furgone carico di bici attiri di piu' l'attenzione di una macchina con dentro 2 telai smontati...

l'unica volta che mi hanno fermato (a basilea tra l'altro) e' stato quando trasportavo il computer: me l'hanno fatto scaricare e l'hanno passato ai raggi X, ma non mi hanno chiesto documenti...

 

il tuo problema e' la quantita', che fa insospettire il doganiere... quando si viaggia con 1-2 bici si puo' andare sereni

Edited by nikkytheyo (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma io devo passar con 13 bici...

Credo che a loro non interessino i miei ferrivecchi.

Fossero bici carbon sarebbe diverso.

Da quello che ho capito a loro interessa sapere che le biciclette non vengano vendute nel loro territorio.

Edited by VeganGrizzly (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.