AndBike

sviluppo metrico cambio integrato nel mozzo

7 posts in this topic

ciao a tutti, 

domanda stupida e inutile, ma vabè mi è appena venuta in mente e faccio che chiedere...

 

Allora, lo sviluppo metrico di una bici è influenzato dal diametro della ruota e dal rapporto tra i denti di corona e pignone. Quindi, a parità di corona, se metto un pignone da 16 avrò uno sviluppo metrico maggiore rispetto ad avere un pignone da 22. E fin qui zero problemi.

 

MA: se ho il cambio integrato nel mozzo, come funziona? cioè il pignone è sempre lo stesso, la corona è sempre la stessa, quindi in linea di principio lo sviluppo metrico non dovrebbe cambiare oppure per qualche strana ragione a me oscura, varia anche lo sviluppo metrico? e se non cambia, a che cazzo serve il cambio nel mozzo? 

 

Si è una domanda stupida e anche inutile, ma ho appena visto passare la classica brompton con il cambio nel mozzo e mi è venuto questo dubbio, in quanto io ho una pieghevole single speed che sviluppava un cazzo e allora gli avevo cambiato anche il rapporto proprio per allungarlo. 

 

booooooo qualcuno sa qualcosa in più?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di preciso non ho una risposta matematica concreta ma mi balza l'idea dei rapporti finali (primari o secondari) dello scooter.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@AndBike i mozzi con cambio interno sfruttuano sistemi planetari/epicicloidali.
Il primo mozzo a sfruttare questo meccanismo fu quello progettato da Archer.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti, 

domanda stupida e inutile, ma vabè mi è appena venuta in mente e faccio che chiedere...

 

Allora, lo sviluppo metrico di una bici è influenzato dal diametro della ruota e dal rapporto tra i denti di corona e pignone. Quindi, a parità di corona, se metto un pignone da 16 avrò uno sviluppo metrico maggiore rispetto ad avere un pignone da 22. E fin qui zero problemi.

 

MA: se ho il cambio integrato nel mozzo, come funziona? cioè il pignone è sempre lo stesso, la corona è sempre la stessa, quindi in linea di principio lo sviluppo metrico non dovrebbe cambiare oppure per qualche strana ragione a me oscura, varia anche lo sviluppo metrico? e se non cambia, a che cazzo serve il cambio nel mozzo? 

 

Si è una domanda stupida e anche inutile, ma ho appena visto passare la classica brompton con il cambio nel mozzo e mi è venuto questo dubbio, in quanto io ho una pieghevole single speed che sviluppava un cazzo e allora gli avevo cambiato anche il rapporto proprio per allungarlo. 

 

booooooo qualcuno sa qualcosa in più?

 

AAAAAAAAAAAAAAHHH!!!! Quoque tu, che sei ingegnere!

 

Comunque ovviamente cambia si, basta che conosci quale è il rapporto di riduzione (o moltiplicazione), ad esempio tipo +30% o -25%, rispetto alla posizione di riferimento (per la quale non hai né riduzione né moltiplicazione) e riduci o aumenti lo sviluppo metrico nominale (quello che ottieni con il normale calcolo denti corona/denti pignone * circonferenza ruota) di tale quantità. 

 

Non so se è chiaro, ma è più semplice farlo che dirlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti,

domanda stupida e inutile, ma vabè mi è appena venuta in mente e faccio che chiedere...

Allora, lo sviluppo metrico di una bici è influenzato dal diametro della ruota e dal rapporto tra i denti di corona e pignone. Quindi, a parità di corona, se metto un pignone da 16 avrò uno sviluppo metrico maggiore rispetto ad avere un pignone da 22. E fin qui zero problemi.

MA: se ho il cambio integrato nel mozzo, come funziona? cioè il pignone è sempre lo stesso, la corona è sempre la stessa, quindi in linea di principio lo sviluppo metrico non dovrebbe cambiare oppure per qualche strana ragione a me oscura, varia anche lo sviluppo metrico? e se non cambia, a che cazzo serve il cambio nel mozzo?

Si è una domanda stupida e anche inutile, ma ho appena visto passare la classica brompton con il cambio nel mozzo e mi è venuto questo dubbio, in quanto io ho una pieghevole single speed che sviluppava un cazzo e allora gli avevo cambiato anche il rapporto proprio per allungarlo.

booooooo qualcuno sa qualcosa in più?

AAAAAAAAAAAAAAHHH!!!! Quoque tu, che sei ingegnere!

Comunque ovviamente cambia si, basta che conosci quale è il rapporto di riduzione (o moltiplicazione), ad esempio tipo +30% o -25%, rispetto alla posizione di riferimento (per la quale non hai né riduzione né moltiplicazione) e riduci o aumenti lo sviluppo metrico nominale (quello che ottieni con il normale calcolo denti corona/denti pignone * circonferenza ruota) di tale quantità.

Non so se è chiaro, ma è più semplice farlo che dirlo Piano con le parole...io non sono ing, sono uno scienziato che lavora ad ingegneria...che è ben diverso ;)

(Probabilmente fossi ing lo avrei saputo come funzionava hehe )

Cmq si ora dovrei averlo capito :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.