LUIGIZIO

FRENI EROICI PER NON ASPIRANTI SUICIDI

26 posts in this topic

Salve.

 

Ho provato con piacere la mia Benotto - niente di che, deve essere una serie 800 o 850, un bel piombino ma mi ci troverei proprio bene. Se non fosse per via dei freni.

 

 

Mi ero procurato due Mafac Racer, e pensavo frenassero, certo non come Duraace serie 9000, ma mi stava bene il compromesso. I gommini son nuovi Shimano da cantilever, montati correttamente, ma non ci siamo; e adesso sto in crisi mistica, mi s'è riaperto il conto che credevo chiuso con la religione.

 

Perchè andare a più di 30 mette in dubbio il proprio ateismo:  l'auto in lontananza si avvicina, si avvicina sempre di più, si pigian ste leve ma non serve a nulla, non si sa che fare, mica si può scendere, non resta che scomodare la Madonna del Ciclista, San Gino e San Fausto.

 

Voi come vi regolate ?

 

Montate gli Universal 68 e poi umettate i cerchioni con aglio ed acquasanta ???

 

O ci trovan pinza storiche cui si potrebbe affidare la buccia ??

 

Devotamente, saluto.

 

Luigi.

post-1228-0-39374800-1429129756_thumb.jp

post-1228-0-36855700-1429160864_thumb.jp

Edited by LUIGIZIO (see edit history)
3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@LUIGIZIO che manubrio e leve hai lassùssopra? Anche la corsa di quelle fa..

Share this post


Link to post
Share on other sites

@DeMarco:

 

Aggiunta immagine della bici.

Cambierei i freni se sapessi cosa mettere di affidabile.

Ho aperto questa discussione proprio per avere indirizzi in merito.

 

 

@EXXTRA:

Le leve son delle UNIVERSAL che avevo per casa.

 

Grazie a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti dirò, già mettendo delle leve più moderne la frenata è migliorata. Si spremono meglio i freni.

Io ho delle TRP, ovviamente non m'interessava la faccenda eroica/filo esterno (anzi, ho sempre odiato i fili in giro...)

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

...come mi disse una volta un ciclista "con i freni vecchi più che frenare si rallenta...."

Sulla mia Wilier che monta leve  e freni super record con gommini campagnolo buoni, l'andatura è perennemente prudente: anche se la frenata è complessivamente accettabile pure in caso di emergenza. Inoltre conta che montando pedali a gabbietta occorre anche pensare che per mettere giù un piede ci vuole un attimo in più...

Perciò se vuoi andare forte non c'è pezza: bici moderna. Altrimenti con la bici vecchia si va un po' più piano: però, almeno io, mi ci diverto uguale

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve.

 

Ho provato con piacere la mia Benotto - niente di che, deve essere una serie 800 o 850, un bel piombino ma mi ci troverei proprio bene. Se non fosse per via dei freni.

 

 

Mi ero procurato due Mafac Racer, e pensavo frenassero, certo non come Duraace serie 9000, ma mi stava bene il compromesso. I gommini son nuovi Shimano da cantilever, montati correttamente, ma non ci siamo; e adesso sto in crisi mistica, mi s'è riaperto il conto che credevo chiuso con la religione.

 

Perchè andare a più di 30 mette in dubbio il proprio ateismo:  l'auto in lontananza si avvicina, si avvicina sempre di più, si pigian ste leve ma non serve a nulla, non si sa che fare, mica si può scendere, non resta che scomodare la Madonna del Ciclista, San Gino e San Fausto.

 

Voi come vi regolate ?

 

Montate gli Universal 68 e poi umettate i cerchioni con aglio ed acquasanta ???

 

O ci trovan pinza storiche cui si potrebbe affidare la buccia ??

 

Devotamente, saluto.

 

Luigi.

Io monterei i 'freni della Ferrari F399 DLS (dell'anno scorso)' cit. ;DDD

Scherzi a parte, non ho ben capito se ti interessa molto la coerenza di montaggio (anche se onestamente non so bene a che anno possano risalire i tuoi mafac), però per esperienza personale ti dico che due anni fa sulla torpado con cui ho fatto il lungo all'eroica ho montato una coppia di pinze modolo pat international abbinate a leve universal che invece erano del montaggio originale della bici. Le pinze le ho sostituite appositamente per fare l'eroica, in quanto le originali universal non frenavano per niente e specie in discesa i bracci delle pinze flettevano parecchio dissipando gran parte della potenza frenante. Insomma la differenza era netta, ma tieni conto che, seppure alla voce 'modolo' si potrebbe anche storcere il naso, in realtà i pat international erano il top di gamma in casa modolo e a cavallo tra gli anni 70 e gli 80 erano una validissima alternativa ai campagnolo super/nuovo record, preferita anche da alcuni pro (ma sono sicuro che questo lo sai già). 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@lanloit:

 

Diciamo: amante della filologia ma tengo famiglia.

Niente da dire sui Modolo, facevan solo freni ed erano anche bravini - grazie del suggerimento.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente i Mafac fanno schifo.
Io li ho avuti soltanto cantilever e ricordo che invece di frenare, acceleravo!

Purtroppo non è una questione soltanto di freni, ma come dice giustamente extra è una combinazione di più elementi, leve, cavi, guaine, corpo del freno, pattino e cerchio.
Non sempre basta mettere pattini nuovi per riavere la potenza desiderata, controlla lo stato delle piste frenanti, se la risposta ai comandi è "spugnosa" molte volte è colpa o delle guaine, o delle pinze che si deformano (controlla anche che non ci siano giochi elevati).

Anche se la bici è vecchia, mettici almeno cavi in inox e guaine con il teflon, spesa max 10 euro.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me il problema è legato anche alla dispersione che hai nel sistema: accorcia le guaine e cambia il supporto posteriore

 

 

post-9913-0-34312100-1429217187.jpg

 

se poi invece vuoi cambiare, visto che monti ofmega anni 80 io andrei di Modolo

 

 

 

post-9913-0-09538700-1429217211_thumb.jp

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh ma i centerpull da sempre si sa che sono "rallentatori"

se vuoi rimanere in tema francese io ti consiglio i CLB anni '70

sono i migliori single pivot che abbia mai provato (compresi dura-ace, campa e simili) credo merito della molla con un doppio giro

molto facili da installare e regolare

e se li trovi li paghi poco che non c'è scritto campa sopra (spesso li trovi su vecchi peugeot)

http://velobase.com/ViewComponent.aspx?ID=196A30BC-331C-4CCB-BC11-996A48C2340A&Enum=117&AbsPos=2

 

"Jeannie Longo used these in the Olympics 2008 to miss a bronze medal by 1.6 seconds"

 

true story

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@miniflò:

Guaine teflonate moderne, cavi inox, ruote centrate, piste sane pulite.

Pinze smontate, pulite e lubrificate con un'idea di grasso, giochi ridotti al minimo.

 

 

@galbo65

Il supporto posteriore originale Mafac è stato sostituito, questo nonostante l'apparenza è rigido e non disperde. I Modolo sono ben fatti ed un taglio alle guaine forse non è fuor di luogo - grazie.

I center pull definiti come "modulatori di velocità" e non come "freni" erano gli shimano 7300 ed i campagnolo Delta, che nascevano con un assurda geometria per via di un rapporto di leve svantaggiosissimo.   Tra l'altro i 7300 vennero imposti ai prof. per motivi pubblicitari e ci fu una mezza rivoluzione. Non so per quale motivo vengano i Delta  attualmente compravenduti a cifre folli. Ma come sosteneva Freud in un suo saggio del 1920, la pulsione di morte è forte quanto la pulsione di vita.

 

@il_sem

Interessanti i CLB - merci.

 

 

Pensandoci, credo che molta della dispersione si debba al cavo a triangolo, che se sostituito con qualcosa di più rigido (del vile fil di ferro, per esempio) eliminerebbe parecchio gioco.

 

 

Grazie a tutti, intanto. Aggiornerò la pagina dopo gli esperimenti.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora i freni fanno proprio schifo! =D

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

due cose:

 

— il triangolo mi sembra troppo basso, cosi, non "tira" abbastanza

— i pattini vanno avvicinati il più possibile, e se non sono  davvero buoni ( AKA morbidi) non freneranno mai molto bene...in fondo sono dei cantilever, avrebbero bisogno dei loro supportini.

 

io li ho avuti anni fa con pattini kool stop, ci inchiodavo le ruote: solo in presa bassa!

 

E visto che la bici era di due taglie più grande...

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Luc

 

Vero, il triangolo va alzato, lo avevo anche letto da qualche parte.

Mi sfugge quali sarebbero i supportini che mancherebbero.

Ci sono i pattini color salmone della Koolstop ma una trentina di euri son più di quanto venga una coppia di freni "nuovi" - o meglio "diversi".

Cosa sarebbero questi AKA ? Detto così non li trovo, nemmeno come "brake shoes". Hai un link ???

 

Merci.

 

@miniflò

Non mi do per vinto per così poco ... li faccio funzionare, questi suini !!

E se non ci riesco ... via, lontano da me, nel fuoco eterno.

Edited by LUIGIZIO (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.