dr.dinamite

delucidazioni su ruote libere 6/7/8v

15 posts in this topic

Siccome sto cercando, sulla baia soprattutto, una ruota libera a filetto da montare in un mozzo miche, ho notato che ci sono tantissime denominazioni soprattutto in casa Regina. Va bene lo standard della filettatura, ma si trovano tantissime sigle per queste rl Regina e non. Leggo Regina CX, BX, Oro, Extra ecc...Qualcuno riesce a farmene una dsitinzione?!e soprattutto se qualcuno mi sapesse spiegare il motivo di prezzi tanto alti rispetto ad altri marchi (Sachs,Maillard,Suntour)?

 

secondo quesito: devo montare questa ruota libera per un gruppo shimano 105SLR 6v, che ha i manettini indicizzati, ma anche la possibilità di farli funzionare a frizione.

Potrebbe secondo voi riuscire a manovrare anche 7 o addirittura 8v?! Inoltre il 105 di quegli anni adottava corone e cassetta Uniglide (UG), dite che ci possa essere un'incompatibilità con queste ruote libere a filetto?

 

Se qualche anima pia riuscisse a indirizzarmi su qualche (vecchio) prodotto valido mi farebbe un grande piacere.

grazie

 

p.s. so che come argomento un po' cuzza col topc del forum, però nel tempo ho notato che siete in tanti ad avere un'ampia conoscenza di componenti e mezzi d'epoca. Ho snocciolato anche un po' di sheldon brown, ma non sono riuscito a trovare risposta ai miei dubbi

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

per quanto riguarda le denominazioni regina non so che dirti, ma è più un fatto di materiali, pesi, blasone....se non ci stai facendo un restauro serio io ti direi di prendere anche marche meno blasonate, maillard, everest, suntour,

se usi i manettini in modalità frizione non credo che avrai problemi di compatibilità, magari digerisce anche gli 8v, ma devi vedere se il carro del telaio ha battuta da 130mm o 126mm, la prima è per 8v, la seconda è per i 6-7v. poi è anche vero che se il telaio è in acciaio puoi allargarlo un pò per far entrare il 130mm in un carro da 126mm...ma se hai la ruota a filetto sicuramente non troverai un pacco 8v.

Se vuoi utilizzare i manettini in modalità indicizzato allora non si scappa, per forza 6v ed molto consigliato l'uso di cassetta shimano. So trova anche a filetto, ma attento che spesso sono da mtb, anzi non so se all'epoca li faceva, probabile che a filetto 6v trovi solo roba da mtb.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per quanto riguarda le denominazioni regina non so che dirti, ma è più un fatto di materiali, pesi, blasone....se non ci stai facendo un restauro serio io ti direi di prendere anche marche meno blasonate, maillard, everest, suntour,

se usi i manettini in modalità frizione non credo che avrai problemi di compatibilità, magari digerisce anche gli 8v, ma devi vedere se il carro del telaio ha battuta da 130mm o 126mm, la prima è per 8v, la seconda è per i 6-7v. poi è anche vero che se il telaio è in acciaio puoi allargarlo un pò per far entrare il 130mm in un carro da 126mm...ma se hai la ruota a filetto sicuramente non troverai un pacco 8v.

Se vuoi utilizzare i manettini in modalità indicizzato allora non si scappa, per forza 6v ed molto consigliato l'uso di cassetta shimano. So trova anche a filetto, ma attento che spesso sono da mtb, anzi non so se all'epoca li faceva, probabile che a filetto 6v trovi solo roba da mtb.

Ho visto che si trovano (poche) ruote libere a filetto anche a 8v, ma effettivamente non volevo spingermi a tanto, mi accontento di 7, ma anche di rimanere a 6. Shimano ho visto che qualcosa aveva fatto, ne trovo soprattutto nel regno unito, ma rimane il fatto che non credo siano compatibili col sistema uniglide, in molte però ho visto stampigliata la sigla del sistema indicizzato s.i.s...

per quanto riguarda le ruote libere regina, la denominazione rimarrà un mistero mi sa, peccato, sono effettivamente molto belle alcune, anche le scatoline in metallo dove venivano chiuse. Purtroppo si trovano a prezzi molto elevati.

intanto grazie della risposta 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhe tra un sistema a filetto e quello uniglide non c'è storia, uniglide tutta la vita. Con l'uniglide hai i pignoni separabili ed il numero di denti lo scegli tu. Il contro è che spesso,sempre,i pignoni uniglide sono di alluminio,leggero ma si consuma....i pacchi a filetto regina o di altri marchi spesso erano in acciaio, praticamente indistruttibili

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti rispondo volentieri e spero che qualcun'altro integri/corregga. Regina CX, BX, Oro, Extra ecc… sono denominazioni di gamma.

Tra le fine 70 e i primi 80 Extra e Extra oro, 5 e 6V, estrattore a due denti: differenza i pignoni placcati in ottone e -forse- la qualità del corpetto (la leggenda dice che un supervisore controllasse la scorrevolezza dei corpetti e che i migliori finissero nella scatola oro).

A fine 80, BX (gamma inferiore) e CX (gamma superiore) 5, 6 e 7V (6VCX a spaziatura normale x OLN 126 e 6VCX/S stretta x OLN 120, 7VCX/S solo stretta x OLN 126), estrattore millerighe, inizialmente con pignoni oro o silver poi solo silver.

I primi 90, Syncro (gamma inferiore) e America (gamma superiore) 5, 6 e 7V (variante S indica spaziatura stretta). Le Syncro vennero inizialmente prodotte con spaziatura per la compatibilità con il sistema "indicizzato" Synchro Campagnolo, successivamente con le America 92 si passò a una spaziatura compatibile con l'indicizzazione Shimano/SunTour.

Esistono RL a 8V ma sono durate poco sia per l'introduzione del corpetto a pacco pignoni sia perché stressavano l'asse del mozzo sino al punto di piegarlo.

La scelta dipende da coerenza, costo e funzionalità. Se non ti importa del primo fattore e hai caro il costo e la funzione prendi una RL "moderna" SunRace a 7V. Se invece la coerenza ha la sua importanza, SunTour produceva RL di ottima qualità delle quali non sono molto esperto. Per Regina vedi sopra.

Edit: aggiungo un ultimo dettaglio; le RL a spaziatura stretta funzionano MOLTO meglio con catene a rivetti da 7,2/7,4. Personalmente uso KMC a 8v ma per i malati della coerenza cI sono le costosissime Regina CX/S.

Edited by parken (see edit history)
9 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti rispondo volentieri e spero che qualcun'altro integri/corregga. Regina CX, BX, Oro, Extra ecc… sono denominazioni di gamma.

Tra le fine 70 e i primi 80 Extra e Extra oro, 5 e 6V, estrattore a due denti: differenza i pignoni placcati in ottone e -forse- la qualità del corpetto (la leggenda dice che un supervisore controllasse la scorrevolezza dei corpetti e che i migliori finissero nella scatola oro).

A fine 80, BX (gamma inferiore) e CX (gamma superiore) 5, 6 e 7V (6VCX a spaziatura normale x OLN 126 e 6VCX/S stretta x OLN 120, 7VCX/S solo stretta x OLN 126), estrattore millerighe, inizialmente con pignoni oro o silver poi solo silver.

I primi 90, Syncro (gamma inferiore) e America (gamma superiore) 5, 6 e 7V (variante S indica spaziatura stretta). Le Syncro vennero inizialmente prodotte con spaziatura per la compatibilità con il sistema "indicizzato" Synchro Campagnolo, successivamente con le America 92 si passò a una spaziatura compatibile con l'indicizzazione Shimano/SunTour.

Esistono RL a 8V ma sono durate poco sia per l'introduzione del corpetto a pacco pignoni sia perché stressavano l'asse del mozzo sino al punto di piegarlo.

La scelta dipende da coerenza, costo e funzionalità. Se non ti importa del primo fattore e hai caro il costo e la funzione prendi una RL "moderna" SunRace a 7V. Se invece la coerenza ha la sua importanza, SunTour produceva RL di ottima qualità delle quali non sono molto esperto. Per Regina vedi sopra.

Cavolo!Dì la verità, lavoravi in regina!grazie molto esaustivo, alla fine penso che punteró a suntour giusto per rimanere con gli occhi a mandorla, forse effettivamente avrei anche una compatibilità migliore

Ti rispondo volentieri e spero che qualcun'altro integri/corregga. Regina CX, BX, Oro, Extra ecc… sono denominazioni di gamma.

Tra le fine 70 e i primi 80 Extra e Extra oro, 5 e 6V, estrattore a due denti: differenza i pignoni placcati in ottone e -forse- la qualità del corpetto (la leggenda dice che un supervisore controllasse la scorrevolezza dei corpetti e che i migliori finissero nella scatola oro).

A fine 80, BX (gamma inferiore) e CX (gamma superiore) 5, 6 e 7V (6VCX a spaziatura normale x OLN 126 e 6VCX/S stretta x OLN 120, 7VCX/S solo stretta x OLN 126), estrattore millerighe, inizialmente con pignoni oro o silver poi solo silver.

I primi 90, Syncro (gamma inferiore) e America (gamma superiore) 5, 6 e 7V (variante S indica spaziatura stretta). Le Syncro vennero inizialmente prodotte con spaziatura per la compatibilità con il sistema "indicizzato" Synchro Campagnolo, successivamente con le America 92 si passò a una spaziatura compatibile con l'indicizzazione Shimano/SunTour.

Esistono RL a 8V ma sono durate poco sia per l'introduzione del corpetto a pacco pignoni sia perché stressavano l'asse del mozzo sino al punto di piegarlo.

La scelta dipende da coerenza, costo e funzionalità. Se non ti importa del primo fattore e hai caro il costo e la funzione prendi una RL "moderna" SunRace a 7V. Se invece la coerenza ha la sua importanza, SunTour produceva RL di ottima qualità delle quali non sono molto esperto. Per Regina vedi sopra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima scelta, ti consiglio di fare qualche ricerca su modello: durante gli anni 80 SunTour ha lavorato a ottimizzare il profilo e la forma dei denti. Io non ne so molto ma magari qualcuno qui sul Forum è più esperto.

Edited by parken (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima scelta, ti consiglio di fare qualche ricerca su modello: durante gli anni 80 SunTour ha lavorato a ottimizzare il profilo e la forma dei denti. Io non ne so molto ma magari qualcuno qui sul Forum è più esperto.

Scusate l'ot.ho un gruppo suntour sprint 9000, indicizzato 7v, se metto una cassetta shimano 7v sto tranquillo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la domanda è rivolta a me posso solo risponderti "credo di si" ma a dire la verità non ho esperienza diretta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 9/4/2015 at 08:44 , parken ha scritto:

Ti rispondo volentieri e spero che qualcun'altro integri/corregga. Regina CX, BX, Oro, Extra ecc… sono denominazioni di gamma.

Tra le fine 70 e i primi 80 Extra e Extra oro, 5 e 6V, estrattore a due denti: differenza i pignoni placcati in ottone e -forse- la qualità del corpetto (la leggenda dice che un supervisore controllasse la scorrevolezza dei corpetti e che i migliori finissero nella scatola oro).

A fine 80, BX (gamma inferiore) e CX (gamma superiore) 5, 6 e 7V (6VCX a spaziatura normale x OLN 126 e 6VCX/S stretta x OLN 120, 7VCX/S solo stretta x OLN 126), estrattore millerighe, inizialmente con pignoni oro o silver poi solo silver.

I primi 90, Syncro (gamma inferiore) e America (gamma superiore) 5, 6 e 7V (variante S indica spaziatura stretta). Le Syncro vennero inizialmente prodotte con spaziatura per la compatibilità con il sistema "indicizzato" Synchro Campagnolo, successivamente con le America 92 si passò a una spaziatura compatibile con l'indicizzazione Shimano/SunTour.

 

Esistono RL a 8V ma sono durate poco sia per l'introduzione del corpetto a pacco pignoni sia perché stressavano l'asse del mozzo sino al punto di piegarlo.

 

La scelta dipende da coerenza, costo e funzionalità. Se non ti importa del primo fattore e hai caro il costo e la funzione prendi una RL "moderna" SunRace a 7V. Se invece la coerenza ha la sua importanza, SunTour produceva RL di ottima qualità delle quali non sono molto esperto. Per Regina vedi sopra.

 

Edit: aggiungo un ultimo dettaglio; le RL a spaziatura stretta funzionano MOLTO meglio con catene a rivetti da 7,2/7,4. Personalmente uso KMC a 8v ma per i malati della coerenza cI sono le costosissime Regina CX/S.

Perdona l'ignoranza Parken, ma mi rivolgo a te che vedo sei molto ferrato sull'argomento. Mi diresti cosa intendi per OLN126 e OLN 120? non capisco cosa possa significare...
Inoltre volevo porre una domanda "stupida": ho una ruota libera REGINA CX 6V, le catene per pacchi 7V montano bene? Perche' sul web non trovo catene nuove per 6 velocita'...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Va_lentino ha scritto:

Perdona l'ignoranza Parken, ma mi rivolgo a te che vedo sei molto ferrato sull'argomento. Mi diresti cosa intendi per OLN126 e OLN 120? non capisco cosa possa significare...
Inoltre volevo porre una domanda "stupida": ho una ruota libera REGINA CX 6V, le catene per pacchi 7V montano bene? Perche' sul web non trovo catene nuove per 6 velocita'...

OLN=over lock nut è lo spazio tra i controdadi del mozzo posteriore (che è lo spazio tra i forcellini dei foderi bassi), 120mm (5 velocità), 126mm (6 e 7 vel) e 130mm (8,9, 10 e 11 vel)

In generale le catene più "sottili" funzionano sulle ruote libere a spaziatura ampia ma non il contrario; sinceramente non ho mai usato catena con il rivetto da 7,4 o meno su ruote libere da 6 o 5 velocità ma dovrebbe funzionare.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 11/4/2016 at 14:56 , parken ha scritto:

OLN=over lock nut è lo spazio tra i controdadi del mozzo posteriore (che è lo spazio tra i forcellini dei foderi bassi), 120mm (5 velocità), 126mm (6 e 7 vel) e 130mm (8,9, 10 e 11 vel)

In generale le catene più "sottili" funzionano sulle ruote libere a spaziatura ampia ma non il contrario; sinceramente non ho mai usato catena con il rivetto da 7,4 o meno su ruote libere da 6 o 5 velocità ma dovrebbe funzionare.

vuoi dire che le catene che usi sulle 6velocita' hanno la larghezza del rivetto superiore a 7.4mm, giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Va_lentino ha scritto:

vuoi dire che le catene che usi sulle 6velocita' hanno la larghezza del rivetto superiore a 7.4mm, giusto?

8

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 13/4/2016 at 20:08 , parken ha scritto:

8

 Sapresti percaso che estrattore richiede una ruota libera regina america?

Stavo valutando l'aquisto di una olmo usata dei primi novanta che per ora ho solo visto in foto. Ha ruote campagnolo medio profilo molto belle ma portroppo il mozzo di quella posteriore monta una rl regina america.........così ci sta scritto sopra il tappo nero che copre il pignone più piccolo.

Magari tu sai, una volta levato quello, di fronte a quale ingranaggio mi troverò e qual estrattore richiederà.

Grazie per l'attenzione e la disponibilità

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 9/4/2015 at 00:31 , TheSnatch ha scritto:

per quanto riguarda le denominazioni regina non so che dirti, ma è più un fatto di materiali, pesi, blasone....se non ci stai facendo un restauro serio io ti direi di prendere anche marche meno blasonate, maillard, everest, suntour,

se usi i manettini in modalità frizione non credo che avrai problemi di compatibilità, magari digerisce anche gli 8v, ma devi vedere se il carro del telaio ha battuta da 130mm o 126mm, la prima è per 8v, la seconda è per i 6-7v. poi è anche vero che se il telaio è in acciaio puoi allargarlo un pò per far entrare il 130mm in un carro da 126mm...ma se hai la ruota a filetto sicuramente non troverai un pacco 8v.

Se vuoi utilizzare i manettini in modalità indicizzato allora non si scappa, per forza 6v ed molto consigliato l'uso di cassetta shimano. So trova anche a filetto, ma attento che spesso sono da mtb, anzi non so se all'epoca li faceva, probabile che a filetto 6v trovi solo roba da mtb.

Ciao Snaccio! Le Caimi (Everest) anche se meno blasonate trovo che siano di qualità superiore alle Regina: le ho sostituite perchè hanno iniziato a "sgranare", ho provato delle Caimi e a distanza di anni girano e "cantano" come la prima volta che le ho montate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.