Barriketta

Bdc rear suspended: futuro o fuoco di paglia?

63 posts in this topic

Ieri in Belgio la pinarello ha presentato la nuova Dogma K8-S, una road bike con sospensione posteriore...

 

riporto quanto scrito sul sito Pinarello:

 

"Il progetto di DOGMA K8-S nasce su specifica richiesta del TEAM SKY di poter avere un telaio innovativo per ridurre lo stress psico fisico degli atleti, ed aumentare quindi le performance durante le durissime gare del nord. Come per DOGMA F8, si è creato un team di lavoro congiunto ITALO-BRITANNICO che ha unito le reciproche conoscenze per metter su strada un telaio con caratteristiche ben definite: ammortizzato verticalmente, ma rigido, mantenendo ovviamente il peso su canoni da Road BIKE.

La via è stata quella di progettare una sospensione ultraleggera abbinata a dei nuovi foderi in carbonio in grado di flettere in maniera controllata, per poter creare un punto di pivot perfetto per il confort di guida della nuova DOGMA K8-S.

DOGMA K8-S ha il triangolo anteriore simile alla DOGMA F8 del quale abbiamo variato solo le geometrie per adattarsi meglio ai percorsi sconnessi, mentre cambia il triangolo posteriore dove troviamo la nuova sospensione DSS 1.0 (Dogma Suspension System) ed i nuovi foderi piatti FLEXSTAYS.

 Dopo i test su macchina che hanno garantito la sicurezza e l’efficenza della nuova DOGMA K8-S, si è passati ai test su strada direttamente sul percorso della Parigi-Roubaix con Sir Bradley Wiggins e Christian Knees , percorrendo gli ultimi 130km in situazione di gara.  Su di un tratto di pavè lungo e regolare, abbiamo effettuato alcuni test comparativi con la precedente DOGMA K.  Entrambi i telai sono stati dotati di accelerometri, sensori di potenza e strumentazioni GPS.

 I dati rilevati sono stati stupefacenti:  sintetizzandoli per renderli comprensibili anche ai neofiti, su di uno stesso tratto di pavè ripetuto più volte con entrambe le bici, la nuova DOGMA K8-S ha permesso di mantenere una velocità 8% maggiore, con un dispendio energetico inferiore del 10% (dati forniti da JAGUAR-LAND ROVER durante le loro rilevazioni)."

 

post-2413-0-54744800-1428047394_thumb.jp

post-2413-0-39427700-1428047433.jpg

post-2413-0-97100800-1428047460_thumb.jp

 

 

 

 

La mia mente è andata subito al laser crono ammortizzato... BIG FLOP

 

post-2413-0-84000600-1428047556_thumb.jp

Edited by Barriketta (see edit history)
2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Barriketta innovativo... ehm.... in pratica hanno riproposto il concetto di softail già visto e rivisto anni fa in ambito mtb

 

più di 20 anni fa ci provarono già, alla roubaix con le forcelle ammortizzate e le full...

http://comunidadciclismo.com/aquellos-locos-cacharros-de-la-paris-roubaix/

 

forse i tempi e la tecnologia non erano ancora maturi per queste cose.... però qualcuno se ne giovò particolarmente

 

1992-PR-Duclos-Lassalle.jpg

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bho,nella mia ignoranza avrei ammortizzato poco poco l'anteriore.

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

non san più che pesci pigliare dai..

grazie @Pablohoney per questa memoria storica, forse più interessante della "nuova" trovata di pinarello
 

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma un ammortizzatore sul reggisella per il culo no?!?

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@BobsHaero a casa dei miei ho sempre i numeri di BS e VELO' che parlano della cosa, per la trazione, l'anteriore ammortizzato serve il giusto, è il posteriore che deve stare "incollato" a terra... l'anteriore, su terreni accidentati, ti da aderenza e guidabilità del mezzo, ti permette di non perdere l'anteriore in curva su terreni accidentati, ma questi sono principalmente in pianura, vanno a dritto, non caricano tanto l'anteriore, fanno velocità alte, hanno bisogno di un sistema che riduca le vibrazioni al posteriore in modo da rendere più efficiente il gesto della pedalata/spinta e che la ruota posteriore scarichi bene a terra tutta la potenza...

 

a mio avviso, la forcella ammortizzata su una bici da corsa, alla roubaix, migliora si la vita al ciclista, ma una softail fatta bene migliora le prestazioni (metti un 28 all'anteriore, un gel sotto al nastro e stringi i denti)

4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@TheNathan idea morta millemila anni fa... c'era l'idea/corrente di ammortizzare il biker, che quella fosse la via migliore, ammortizza il biker e non la bici (softride faceva pure gli stem ammortizzati) ma non ti migliora la prestazione perchè l'aderenza pneumatico/terreno rimane la medesima, stai un pelo pià comodo e basta, con tutti i problemi che ne consueguono di altezza sella variabile... credo che tutti capiate quali problemi alle articolazioni/tendini potrebbero scaturire per un pro che si trova a pedalare con un'altezza sella che varia di continuo....

Progetto nato e morto nel fermento degli anni '90

 

bodyfloat-11.jpg

5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Pablohoney
derivo dalla mtb questo pensiero:
così poca escursione reale alla ruota (saremo dell'ordine della decina di mm, immagino) non so quanto aumenti la trazione davvero..anche perchè parte della potenza se ne andrebbe scaricata sull'ammo, insaccandolo, e in ogni caso deve essere tarato bello duro.
secondo me è più da vedere come uno smorzatore delle vibrazioni più fastidiose che come un elemento elastico..quindi non tanto la trazione ma la mera comodità..

merida ha messo sulla reacto un "ammo" sul reggisella.
dicevano che questo portava a migliorare la prestazione perchè minore vibrazione in alta frequenza porta sul lungo periodo un affaticamento minore e quindi a una migliore continuità di prestazione.

chiaramente aiuta entrambi i fattori ma c'è da capire quale sia la parte fondamentale.

per me è vedere come reagisce il mercato e capire se questo è il passo dopo i freni a disco, tipo, visto che 12v è troppo scontato.

Edited by BobsHaero (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@BobsHaero ti da anche trazione...

il carro non ha snodi, gioca sulla flessione del carbonio, si muove poco certo, però assorbe le vibrazioni che farebbero saltellare la ruota e renderebbero più difficile scaricare a pieno la potenza.

Sicuramente assorbe poco, però tutto fa... hai mai provato a pedalare e spingere su un tratto di strada asfaltata o sul pavè cittadino con una bdc? Sicuramente si... si fa molta più fatica che sul liscio.

 

Qui (ambito pro) si parla di dettagli, di gente che sta ore a tutta, anche un sistema che ti permetta di risparmiare l'1% dell'energia può fare la differenza a fine gara. A me cambierebbe un bel niente, ad un pro che fa la roubaix magari cambia la vita....

4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Qui (ambito pro) si parla di dettagli, di gente che sta ore a tutta, anche un sistema che ti permetta di risparmiare l'1% dell'energia può fare la differenza a fine gara. A me cambierebbe un bel niente, ad un pro che fa la roubaix magari cambia la vita....

 

Esattamente. Quando sei già al 100% della prestazione, qualsiasi minima differenza può darti quel vantaggio

che porta alla vittoria. 

Ovviamente poi i costruttori ripropongono la stessa soluzione a noi ciclisti della domenica. Praticamente come

gli stilisti che presentano abiti su modelle anoressiche taglia 36 per poi venderli a trippone taglia 50

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Sure la differenza la fa l'ammortizzatore, ci sono moltissimi esempi di softail in ambito mtb, acciao titanio carbonio... quello che vuoi, da ritchey a cannondale passando anche per altri marchi come Litespeed....

 

dipende tutto dall'elemento ammortizzante, da quanto è complesso, tarabile etc etc etc...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trek Domane

Trek-Domane-Team-Issue-Race-Shop740.jpg

 

 

Specialized e i loro Zertz

specialized_zertz.jpg

 

 

Ricordiamoci che la Pinarello Dogma K8 è un prodotto Jaguar, Pinarello ha ormai poca voce in capitolo ;)

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente con Tom e Fabian fuori dalla competizione ora Wiggins ha molte più probabilità di vincere P-R, quindi a mio avviso classica grossissima trovata commerciale spacciando per innovazione innovazione qualcosa già visto in precedenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@breso quelli di specialized non sono paragonabili al sistema di trek o ad una softail, sono solo elementi che smorzano un pelo le vibrazioni per il rider ma alla ruota posteriore non penso che cambi tanto....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.