Ale398

Ruote toglietemi un pò di dubbi

27 posts in this topic

Cari miei vorrei capire meglio alcune cose che riguardano il mondo delle fisse.

Prima di esprimere le mie idee vorrei che mi fossero confermate alcune tesi che sostengono molti appassionati.

Ho sempre sentito parlare di scorrevolezza dei mozzi e del tipo di coperture di rilanci in salita di aerodinamica di pesi e quindi di raggiature incrociate ma non ho capito sino a che punto questi discorsi siano completamente applicabili ad una bici fissa.

A parte la pista che è tutto un altro discorso sei al chiuso senza vento conta solo la velocità l'effetto volano e i tempi  come in tutte le gare,vorrei capire se nell'uso normale di una bici fissata conta quello che più o meno si dice sulle ruote da corsa o c'è qualcosa di più importante che mi sfugge .

Poi vi sarei grato se mi poteste consigliare un tipo di ruote adeguate per allestire una fissa per un uso allenamento gamba strade liguri costiere (se le conoscete) con pendenze non eccessive budget 200 euri.

Ho visto più cose in rete anche da assemblare (posso eventualmente pensare di farmelo da solo) ma vorrei evitare di spendere due volte ossia i mozzi li ho visti e tanti ce ne sono alcuni che sono delle opere d'arte  tipo i Curtis Odom ad esempio robbetta da 500 $ ma su una fissa non è cosa.

Vedo che molti apprezzano i miche primato pista 80 € a me per esempio piacciono anche i novatec 60 €.

Poi il cerchio e il tipo di profilo ,vedo che spesso si viaggia tra i 30 e i 43  mm di fascia io ad esempio cercherei un mavic open pro o degli ottimi ambrosio da 25-30 € a cerchio per esempio.

Insomma parliamo un pò di ruote con spirito utilitario senza scendere nel lato oscuro dell'estetica o della moda che sono argomenti soggettivi che dividono in fazioni.

Grassie

 

Sarà la sezione giusta? se non lo è spostatela e scusate

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ale usa il tasto cerca.

 

Ti giuro che prima di farlo pensavo che le ruote a profilo alto erano solo per i nasoni.

 

C'è tutto. davvero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I ragionamenti da fare sono gli stessi di quelli che fai per le ruote delle bici da corsa.

Poi ovviamente dipende cosa fai con la bici, non credo scenderesti dai marciapiedi con delle Cosmic Carbone ad esempio.

Per gli allenamenti, sotto i 200 euro, io andrei delle solite miche pistard/ambrosio pista.
Per la città basso profilo e novatech o iso se ti aggrada!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

I ragionamenti da fare sono gli stessi di quelli che fai per le ruote delle bici da corsa.

Poi ovviamente dipende cosa fai con la bici, non credo scenderesti dai marciapiedi con delle Cosmic Carbone ad esempio.

Per gli allenamenti, sotto i 200 euro, io andrei delle solite miche pistard/ambrosio pista.

Per la città basso profilo e novatech o iso se ti aggrada!

Bene grazie anche io avevo adocchiato queste :

 

http://www.sardicicli.com/it/prodotti/?idp=236&idc=18&ids=1

http://www.sardicicli.com/it/prodotti/?idp=1535&idc=18&ids=1

Share this post


Link to post
Share on other sites

tra miche e ambrosio io dico miche, xo non hanno la pista frenante (nel modello 2015, prima non so)

Cavolo mi sa che hai ragione morirò di color silver con piste frenanti che si notano meno ,tutti neri son belli ma ci vorrebbe il disco e un telaio predisposto senza freni io non posso stare appena esco di casa ho una discesa del 22% e poi.......tutto il resto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Gipiemme pista A40? Ho visto che le fanno anche Silver da sardicicli.. Molto belle.. Opinioni?

http://www.sardicicli.com/it/prodotti/?idp=241&idc=18&ids=1

http://www.sardicicli.com/it/prodotti/?idp=242&idc=18&ids=1

 

le prime sembrano da pista le seconde silver sembra abbiano pista freni

 

Se vuoi un consiglio le miche sono il top per un uso allround. Profilo "giusto" effetto volano accettabile, senza decadere nella sensazione di fare fatica a modificare la velocità. 

Perchè alla fine ciò che ti fa mantenere una velocità (l'inerzia) è ciò che devi vincere per modificarla. Quindi bisogna trovare un compromesso.

(E comunque le A40 sono un pò dei macigni, molto ma molto meglio miche!)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andando in ordine:

Scorrevolezza del mozzo: qualsiasi mozzo moderno a cuscinetti e qualsiasi mozzo a coni e sfere ben regolato ti daranno tutta la scorrevolezza che ti serve. Non c'e ragione di spendere di piu per una caratteristica che pochissimi qui possono misurare ne tantomeno percepire.

Aerodinamica, come ti dicono il discorso che si puo fare per la bdc vale per la fissa. Attenzione perche per avere un profilo alto e aerodinamico e leggero bisogna andare sul carbonio o su alluminio costoso (forse). I cerchi A23 della velocity hanno un prifilo discreto e pesano e costano il giusto.

Raggiatura: in terza non sbagli mai.

Radiale è il male (per me almeno..)

Tornando al mozzo, ora che abbiamo modo di avere mozzi ISO a poco prezzo non vedo motivo per cui i nostri mozzi posteriori non debbano esserlo.

Una buona ruota deve essere per prima cosa affidabile, nel caso di rapporto fisso questo concetto è ancora piu importante.

Ho scritto un pippone perche mi annoio ma in realtà avrei dovuto scrivere: usa il tasto cerca e trovi tutte le risposte.

Ciao!

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

io su strade molto su e giu, seppur di pendenze non eccessive, non farei troppo caso all'aerodinamica a meno di non andare sul carbonio, e quindi voto basso profilo.

l'aerodinamica inizia a contare col quadrato della velocità sopra i 30kmh, ma il peso che risparmi, su un budget limitato, in salita ti porta maggiori vantaggi.

quindi non andrei oltre i 30mm di profilo al cerchio.

raggi sfinati in terza al posteriore e (io mi ci trovo bene, ma il visconte ne sa più di me) sfinati radiali all'anteriore.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molte grazie a tutti per le risposte.

Visto che siamo in argomento vi voglio stressare ulteriormente chiedendo un'altra banalità.

Ho convertito una bianchi sprint 1976-78 mezzacorsa mantenendo i mozzi epoca revisionati sono campa record 36 fori,al posteriore avevo montato inizialmente una ruota libera che ora (in attesa di un pignone fisso ) devo smontare.

Le ruote montate con raggi inox di 4a e cerchi ambrosio excursion vanno che è una meraviglia ,non credo skidderò perchè i freni non mancano e non mancheranno secondo voi il pignone fisso avvitato deve avere per forza un anello filettato di contrasto ? E se si quale ? Visto che il filetto è solo con un diametro e non 2 come sui mozzi pista ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

avvita il pignone fisso, pettenelli, avviti una ghiera MC BSA stringi a morte con chiave a settori o martello + cacciavite piatto, sempre freno montato.

io non ti ho detto nulla altrimenti qui sul forum mi uccidono, non posso nemmeno dire che cosi ci giro regolarmente e ci skiddo pure senza aver mai avuto alcun tipo di problema...

poi cmq devi sapere che e' una cosa che porebbe svitarsi in qualsiasi momento quindi se non vuoi seghe mentali prendi una ruota con mozzo pista e passa la paura.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molte grazie a tutti per le risposte.

Visto che siamo in argomento vi voglio stressare ulteriormente chiedendo un'altra banalità.

Ho convertito una bianchi sprint 1976-78 mezzacorsa mantenendo i mozzi epoca revisionati sono campa record 36 fori,al posteriore avevo montato inizialmente una ruota libera che ora (in attesa di un pignone fisso ) devo smontare.

Le ruote montate con raggi inox di 4a e cerchi ambrosio excursion vanno che è una meraviglia ,non credo skidderò perchè i freni non mancano e non mancheranno secondo voi il pignone fisso avvitato deve avere per forza un anello filettato di contrasto ? E se si quale ? Visto che il filetto è solo con un diametro e non 2 come sui mozzi pista ?

se ha un filetto solo non puoi montarci il controdado. Se, e solo se, monti tutti e due i freni allora puoi anche fare senza, sapendo pero' che la prima volta che opponi resistenza alla pedalata (non occorre sgommare, basta tentare di rallentare) si svita tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Molte grazie a tutti per le risposte.

Visto che siamo in argomento vi voglio stressare ulteriormente chiedendo un'altra banalità.

Ho convertito una bianchi sprint 1976-78 mezzacorsa mantenendo i mozzi epoca revisionati sono campa record 36 fori,al posteriore avevo montato inizialmente una ruota libera che ora (in attesa di un pignone fisso ) devo smontare.

Le ruote montate con raggi inox di 4a e cerchi ambrosio excursion vanno che è una meraviglia ,non credo skidderò perchè i freni non mancano e non mancheranno secondo voi il pignone fisso avvitato deve avere per forza un anello filettato di contrasto ? E se si quale ? Visto che il filetto è solo con un diametro e non 2 come sui mozzi pista ?

se ha un filetto solo non puoi montarci il controdado. Se, e solo se, monti tutti e due i freni allora puoi anche fare senza, sapendo pero' che la prima volta che opponi resistenza alla pedalata (non occorre sgommare, basta tentare di rallentare) si svita tutto.

 

aggiungiamo che girare così non è avere il fisso

ma aver tarli in testa

(quel che dice white scorpion è vero. ma già mi fido poco dei filettati di mio, figurati se girerei con una ghiera bsa)

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.