Romafix

Di questo ne avevamo già parlato.......

40 posts in this topic

Ad una prima opinione ti direi che per me va bene.

Viaggio tutti i giorni sui 30 km e sono assicurato (me,terzi,legale) e non ci vedrei nulla di male.

 

Ma dalla teoria alla pratica vediamo un po tutti i pro e i contro.

 

Non è che con la targa scatta anche immatricolazione, tasse e tutte quelle piccole spese che sono deterrenti per il ciclista.

Sul rispetto del CdS non serve una targa ma il buon senso.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

ehmaperò se mi targano, non posso più scendere dal piccolo s.b. superando le moto!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

@il_sem son sostanzialmente d accordo su quello che dici permetti solo una critica del tutto personale: trovo davvero fuoriluogo tu scriva bestemmie e che le debbano leggere gli altri. Scusate ot.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

eh si... poi basta leggere chi sono i promotori di questo bel emendamento e si capiscono alcune cose

 

il tono è che lo fanno per noi per tutelarci (poveri ciclisti imbecilli che si fanno fregare le bici) ma si precisa subito "Ricordiamo che la bicicletta rientra a tutti gli effetti tra i veicoli e pertanto la sua circolazione è soggetto alle norme del codice"

 

eppure

 

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezza. -cit

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

così a random vi mostro cosa si può fare quando si ha la volontà di aiutare i ciclisti

http://www.aquaterra.be/fr/cartographie/portfolio-cartographie/?project=19

 

carta di bruxelles per ciclisti, con

-piste ciclabili

-altimetria dei percorsi normale giallo rosso a secoda dell'inclinazione

-percorsi consigliati

-tempi di percorrenza medi

-parcheggi per bici grossi

-negozi di bici

-parcheggi bici del comune e auto car sharing

 

quesot in un manualetto che insegna anche come svoltare, che luci e dove posizionare, come comportarsi coi camion, come pianificare il suo percorso, etc

ah si c'è anche l'indice delle strade per la carta ed ha le dimensioni di una tasca da jeans

 

x lo stagista del comune di milano che legge fixedforum (ce ne sarà almeno uno lol ) RUBAMI QUESTE IDEE BESTEMMIA

 

 

Ascolta sono fidanzato e mi piace la figa ma per la terza volta oggi, come l'apostolo Pietro, ti voglio bene!

Edited by Alb (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

x lo stagista del comune di milano che legge fixedforum (ce ne sarà almeno uno lol ) RUBAMI QUESTE IDEE zio cantante

@zhivago ho editato :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

cos'e' questa recrudescenza di anti bestemmia?

l'aria natalizia?

 

come la geometria pure la bestemmia non piu' e' reato quindi pazienza.

 

e quannocevocevo'.

 

e qua ce vo'.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

bestemmie o meno - gratuite non servono a nulla a mio giudizio, se lo stagista ruba le idee probabilmente è perché è un po' più scaltro e magari non bestemmia :):):) - il problema ha degli aspetti inquietanti.

Primo si cerca di fare cassa, come al solito, guardando verso un settore della mobilità che in maniera più assoluta non inquina. Segno evidente che dell'inquinamento ambientale a moltissimi amministratori, di trasversale identità politica, non interessa nulla. Campagne elettorali fatte su temi come la mobilità urbana o le città smart, vanno completamente a riempire il già troppo pieno scatolone delle promesse non mantenute aumentando i fessi che ancora ci credono in questi soggetti.

 

Secondo si vuole per forza di cose, abbattere un settore industriale che forse oggi è ancora uno dei pochi che regge. So che qui nel forum ci sono diversi telaisti e senza parlare della produzione dell'acciaio o dell'alluminio/carbonio in maniera tecnica, ci possono ben dire i volumi di produzione che nel mondo delle biciclette, non credo sia in rosso continuo. Certo i costi sono elevati, le tasse sopratutto e la concorrenza del mercato cosiddetto globale costringe a enormi sacrifici e ne sono ben consapevole perché come vi ho detto in altri tread ho preso parte a diverse vertenze sindacali industriali, ma credo che la il mondo della bicicletta sia in positivo.
Quindi andare a tassare/targare gli utilizzatori delle biciclette, automaticamente con questi schemi economici attuali, si abbatterebbe la produzione delle biciclette, perché nessuno continuerebbe a comprarle. Piuttosto vanno a piedi almeno fino a quando non tasseranno l'aria o il sole.

Terzo e non ultimo l'aspetto giuridico-legale. Tralasciando il coglione che purtroppo fa parte di questa nostra società (sia usi l'auto o la bici) che compie manovre pericolose per se stesso (in bici) e per gli altri (quando a motore), si cerca con questa proposta di omologare i comportamenti, uguagliandoli, livellandoli come nella più becera tradizione cinosovietica, dove il motto era sempre quello,  colpirne uno per educarne cento.  
E' questo che più mi fa incazzare, perché non si fanno differenze culturali, di società, di esigenza di mobilità, ma si vuole per forza di cose rendere tutti uguali, anche negli aspetti negativi. Tutti targati perché sono pericolosi! L'imperativo è questo, ma se poi un ciclista insegna ai figli al rispetto dei pedoni e si comporta quando in auto come un modello da seguire, non interessa a nessuno, se lo stesso ciclista, quando usa l'auto può vantare tutti i punti patente o una assicurazione bassa per via della sua condotta esemplare alla guida, questo non frega a nessuno. Alimentando così in perfetto stile demagogico italiano postsovietico, solo l'odio tra le categorie.
Questo è quello che di questa sottocultura di merda che da 60 anni regna in questo paese, mi fa più incazzare. Sia che usi la bici o l'auto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

si certo "diminuire i furti e in caso poter ritrovare il mezzo"

ma se non riescono neppure a ritrovare le moto figuriamoci una bici

l ennesima proposta per fare cassa, che vergogna

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.