il_sem

[RECENSIONE] douze cycles cargo bike

16 posts in this topic

Carissimi, vi presento il cargo con cui mi diverto a fare consegne ultimamente

 

Douze Cycles Messenger V2 prototipo

post-11473-0-83268900-1418306066_thumb.j

 

 

PREZZO: siamo sui 2500 per il modello base montato con ALFINE 8V (questo testato è un modello prototipo per la mia società di corrieri con cambio cassetta sram x7 anteriore 42x30, posteriore 11x34)

 

DESCRIZIONE: Cargo bike di origine belga, da tre anni in evoluzione, che cerca di superare i limiti del Bullitt (in primis la sterzo a braccio)

 

(nota, per chi non avesse ancora provato un long jhon, lo sterzo sulla ruota anteriore è azionato da un braccio con giunzioni a sfera che scorre sotto il telaio collegato alla base del piantone e alla forcella anteriore. questa derivazione seppur solida col tempo e l'utilizzo intensivo va a perdere precisione creando "momenti vuoti/giochi" sullo sterzo, che a pieno carico rendono impegnativo impostare le curve. Inoltre lo sterzo dal lato opposto del braccio è fortemente limitato come raggio, rendendo difficile la manovra a fermo).

 

Periodo di utilizzo/tipo di utilizzo:

consegne per circa 3 mesi, 2 volte a settimana, carico medio 40kg in partenza, 30-50km di percorrenza media con molti dislivelli, e qualche strada bianca (fate voi i calcoli)

 

Tipo di utilizzo: i carichi che ho portato erano abbastanza ridotti in dimensioni, ma tosti in peso. A differenza del Bullitt non si notano differenze nell uso tra pieno e vuoto carico (il bullitt acquista stabilità caricandolo). grazie all'ottima rapportatura mi sono sparato anche salite da 10% senza problemi. Inoltre permette di alzarti dalla sella e spingere sulle braccia molto più serenamente che un Bullitt (che avendo lo sterzo così sensibile rende la guida zigzagante). L'ho usato solo una volta con un carico molto sporgente ma non ho riscontrato difetti di stabilità particolari.

post-11473-0-32004500-1418306136_thumb.jpost-11473-0-80806200-1418306137_thumb.j

 

Pregi:

bene, cominciamo dalle innovazioni.

-Lo sterzo viene azionato da una coppia di cavi tiranti in acciaio per lato (4 totale), soluzione aereonautica mi dicono, che comporta una serie di vantaggi

1) estrema precisione di sterzo, niente più giochi/momenti vuoti

2) possibilità di fare manovra impressionanti (pari a quelle di una bici da fermo direi, per farvi un idea).

post-11473-0-62489000-1418306163_thumb.j

-Il pianale è rimuovibile  tramite una serie di sganci rapidi, una volta smontato può essere facilememente parcheggiato in uno spazio limitato

 

-il telaio è complessivamente più studiato per un uso aggressivo rispetto al Bullitt, le geometrie invitano a spingere di più e risponde meglio (per darvi un idea, bullitt=bici viaggio-douze=bici da corsa).

 

Difetti: il mio era una versione prototipo perciò non so se vale molto questa parte

problemi "sciallo"

-la cassetta utilizzata era una 9v in alluminio che ha perso la mtà dei denti in circa una settimana, sostituita con vero acciaio da katana

-il tendicatena ha tendenza a saltare a volte rendendo la cambiata più rumorosa (ma senza altri problemi)

- la componentistica mi sembra un pelo troppo di base, (guarnitura no name, pedalacci in plastica manopole sottili).

-questo modello è arrivato coi raggi per nulla tirati (ruota storta dopo una settimana, portata dal ciclsta e sistemate, ora stando al produttore il problema è risolto).

-il sistema di sgancio rapido è meno immediato che sembra (necessita comunque lo sgancio di tutti i cavi).

problemi "working class" per chi ci vuol fare consegne

-occhio a quello segnalato già sopra

-il pianale per adesso è ancora il modello medio da 60cm, davvero troppo poco, a breve arrivera il modello da 80cm che promette bene (vedi sito web). Le barre sui lati sono belle e utili per un carico piccolo, come in foto, ma scomode in caso di carichi ingombranti. Secondo il produttore adesso non sono più portanti (nei vecchi modelli si) ma sono comunque scomode da rimuovere.

-per un utilizzo intensivo consiglierei di sostituire gli sganci rapidi con classici viti e bulloni (ruotafissa style).

 

-rapporto qualità/prezzo

in linea con il principale concorrente, direi pure meno caro a parità di componentistica. Anche il Bullitt arriva con roba merda montata sopra tipo le gomme, dopotutto.

 

-Conclusioni

Sicuramente un mezzo superiore al Bullitt in ogni categoria, sconta un po' la relativa giovinezza del prodotto, ma è davvero un ottima idea (dopotutto il bullitt utilizza gli stessi principi e materiali di un mezzo che ha più di cento anni). Apprezzo sopratutto la guidabilità del mezzo (ti dimentichi di avere un cargo), che venendo dalla BdC/fissa  rende davvero il tuo culo sensibile. Unica punto su cui vince il concorrente è il pianale relativamente più comodo da utilizzare senza quelle barre laterali. Tuttavia col modello da 80cm douze dovrebbe recuperare il gap. se ci avessi i soldi lo comprerei sicuramente, anche perchè il Larryvs Harry si sono un po' troppo adagiati sugli allori (come se fossimo ancora bloccati alle MTB anni '90 con le prime sospensioni anteriori, tipo).

Lo sterzo del Douze è davvero un prodotto innovativo e solido, mille volte superiore a quello dei concorrenti, in pratica (e nei fatti dopotutto) equivale al passaggio da freni/cambi a bacchetta a quelli a cavo e guaina. Credo che sia il pezzo più studiato e più sicuro, i comandi sono sdoppiati per evitare incidenti e tutto è sovradimensionato (soprattutto i cavi che sembrano da moto)

 

spero che vi sia piaciuta la mia prima recensione

Edited by il_sem (see edit history)
9 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

altre foto

-sgancio rapido

post-11473-0-55124400-1418306368_thumb.j

-dettagli componentistica

post-11473-0-60908700-1418306418_thumb.j

-in campagna

post-11473-0-94377100-1418306447_thumb.j

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottima recensione dettagliata e ricca di contenuti! cmq anche esteticamente è molto gradevole

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@il_sem

 

Complimenti per la recensione, davvero molto interessante!

Share this post


Link to post
Share on other sites

grande sem, sai che TVB.

 

Non sapevo dell'esistenza di cargo bike così ... cargo.

 

Miseria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

grande sem, sai che TVB.

 

Non sapevo dell'esistenza di cargo bike così ... cargo.

 

Miseria.

e oggi è la seconda volta, che me lo dici sto a cominciare per farmi venire i lacrimoni

alé un gatto per @ciaba e una tetta per @NappiaGufo

Ht7hQ.jpg

5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mrao! Grazie!

 

Il tuo mezzo è bellissimo!

 

Però Vetta te lo faceva a meno e del colore che volevi tu!

Share this post


Link to post
Share on other sites

semi-OT

ho acquistato quei copertoni...non vedo l'ora di provarli (appena arrivano).

Share this post


Link to post
Share on other sites

semi-OT

ho acquistato quei copertoni...non vedo l'ora di provarli (appena arrivano).

hai presente dei cingoli?

ecco peso, aderenza al suolo e robustezza siamo li

 

io ci passo sopra ai vetri rotti delle campane senza problemi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.