iH8u

Libri tecnici

39 posts in this topic

Da poco sto iniziando ad affrontare le salite (si in bdc) e mi rendo conto che non è una cosa 'semplice' come pensavo ad inizio.

Onde evitare di strarompere i coglioni ad utenti disponibilissimi come @TheNathan, mi chiedevo se sapreste indicarmi un libro/guida/sito, ma preferisco pur sempre il libro cartaceo, ove posso trovare consigli riguardo il ciclismo dalla A alla Z.

Ovviamente si impara tutto con l'esperienza e fatica, ma se si è solitari nelle salite è più facile che si sbagli che altro.

Nell'ultima uscita ho incontrato un ex ciclista che ha aperto un bar a Loiano, quale in dieci minuti mi scombussolo la bici aggiustando delle piccole imperfezioni, quali differenze poi ho sentito. Mi consigliò di fare 5000 km in piana per agilità prima di affrontare altre salite, mi consiglio di non usare la tripla fino ad allora, mi consiglio di prendere una piega più larga per aiutare a respirare, e cose del genere.

Ecco, la mia domanda è, esiste un libro dove poter reperire informazioni simili? Insomma, se uno purtroppo non è più under 23, oppure non ha la possibilità di prendersi un tutor che lo segua, come potrà mai imparare? Siamo tutti capaci a salire e pedalare, ma se si fa nel modo sbagliato poi si risentono i problemi in futuro..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da poco sto iniziando ad affrontare le salite (si in bdc) e mi rendo conto che non è una cosa 'semplice' come pensavo ad inizio.

Onde evitare di strarompere i coglioni ad utenti disponibilissimi come @TheNathan, mi chiedevo se sapreste indicarmi un libro/guida/sito, ma preferisco pur sempre il libro cartaceo, ove posso trovare consigli riguardo il ciclismo dalla A alla Z.

Ovviamente si impara tutto con l'esperienza e fatica, ma se si è solitari nelle salite è più facile che si sbagli che altro.

Nell'ultima uscita ho incontrato un ex ciclista che ha aperto un bar a Loiano, quale in dieci minuti mi scombussolo la bici aggiustando delle piccole imperfezioni, quali differenze poi ho sentito. Mi consigliò di fare 5000 km in piana per agilità prima di affrontare altre salite, mi consiglio di non usare la tripla fino ad allora, mi consiglio di prendere una piega più larga per aiutare a respirare, e cose del genere.

Ecco, la mia domanda è, esiste un libro dove poter reperire informazioni simili? Insomma, se uno purtroppo non è più under 23, oppure non ha la possibilità di prendersi un tutor che lo segua, come potrà mai imparare? Siamo tutti capaci a salire e pedalare, ma se si fa nel modo sbagliato poi si risentono i problemi in futuro..

 

non ti serve un libro quando hai un forum con gente come @riky76 @Dens @Nutria @Maurando ecc..

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Da poco sto iniziando ad affrontare le salite (si in bdc) e mi rendo conto che non è una cosa 'semplice' come pensavo ad inizio.

Onde evitare di strarompere i coglioni ad utenti disponibilissimi come @TheNathan, mi chiedevo se sapreste indicarmi un libro/guida/sito, ma preferisco pur sempre il libro cartaceo, ove posso trovare consigli riguardo il ciclismo dalla A alla Z.

Ovviamente si impara tutto con l'esperienza e fatica, ma se si è solitari nelle salite è più facile che si sbagli che altro.

Nell'ultima uscita ho incontrato un ex ciclista che ha aperto un bar a Loiano, quale in dieci minuti mi scombussolo la bici aggiustando delle piccole imperfezioni, quali differenze poi ho sentito. Mi consigliò di fare 5000 km in piana per agilità prima di affrontare altre salite, mi consiglio di non usare la tripla fino ad allora, mi consiglio di prendere una piega più larga per aiutare a respirare, e cose del genere.

Ecco, la mia domanda è, esiste un libro dove poter reperire informazioni simili? Insomma, se uno purtroppo non è più under 23, oppure non ha la possibilità di prendersi un tutor che lo segua, come potrà mai imparare? Siamo tutti capaci a salire e pedalare, ma se si fa nel modo sbagliato poi si risentono i problemi in futuro..

 

non ti serve un libro quando hai un forum con gente come @riky76 @Dens @Nutria @Maurando ecc..

 

Potrò mai rompere le palle anche a loro? :D

Un conto è leggere un libro, avere dei dubbi e scrivere a loro per chiarimenti, un'altro ancora è chiedere a loro ciò che in un libro ci può essere scritto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi consigliò di fare 5000 km in piana per agilità prima di affrontare altre salite, mi consiglio di non usare la tripla fino ad allora, mi consiglio di prendere una piega più larga per aiutare a respirare, e cose del genere.

5000 km è la percorrenza complessiva annuale di un discreto appassionato.

Io quest'anno chiuderò la stagione più o meno con quella cifra o forse di più, probabilmente 5500, e credimi, sono una buona cifra se fatti in solitaria e soprattutto se si lavora, se si ha famiglia, impegni...

Edited by Rockarollas (see edit history)
  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da poco sto iniziando ad affrontare le salite (si in bdc) e mi rendo conto che non è una cosa 'semplice' come pensavo ad inizio.

Che salite? Quanto pesi in relazione all'altezza? Che guarnitura e set rapporti hai?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Da poco sto iniziando ad affrontare le salite (si in bdc) e mi rendo conto che non è una cosa 'semplice' come pensavo ad inizio.

Che salite? Quanto pesi in relazione all'altezza? Che guarnitura e set rapporti hai?

 

Salite tipo questa.

Peso 69 kg per 180 cm di altezza, quindi direi ratio 2,6.

Ho una DuraAce 7410 come guarnitura, 52/39 ed il 8v di serie con lo stesso gruppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

52/39

Già questa cosa mi piace poco.

Da amatori, e anche gente granfondista mica male si monta tutti la compact, 52/36 o 50/34 (nel mio caso).

 

Se vai su salite al 10% almeno un 25 finale in cassetta (sei leggerino) lo devi avere, io non mi vergogno di dire che preferisco salire in agilità montando un 28 o un 30 finale (la mia vam dovrebbe essere ora come ora sulle 850, nelle giornate buonine anche forse 900).

Edited by Rockarollas (see edit history)
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

Comunque anche io mi faccio domande come quella che ti fai, uscendo pure io sempre da solo..

 

ForeverAlone.png

 

Allora mi capisci!! Io di solito mi attacco a qualcuno e provo a stargli dietro, l'ultima volta però ho beccato un 40enne che andava in su come un motorino per le salite, e l'ho lasciato andare da solo :|

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

52/39

Già questa cosa mi piace poco.

Da amatori, e anche gente granfondista mica male si monta tutti la compact, 52/36 o 50/34 (nel mio caso).

 

Se vai su salite al 10% almeno un 25 finale in cassetta (sei leggerino) lo devi avere, io non mi vergogno di dire che preferisco salire in agilità montando un 28 o un 30 finale (la mia vam dovrebbe essere ora come ora sulle 850, nelle giornate buonine anche forse 900).

 

Dovrei cambiare l'intera guarnitura per montare la compact oppure dici che è possibile trovare la corona da 36/34?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Da poco sto iniziando ad affrontare le salite (si in bdc) e mi rendo conto che non è una cosa 'semplice' come pensavo ad inizio.

Che salite? Quanto pesi in relazione all'altezza? Che guarnitura e set rapporti hai?

 

Salite tipo questa.

Peso 69 kg per 180 cm di altezza, quindi direi ratio 2,6.

Ho una DuraAce 7410 come guarnitura, 52/39 ed il 8v di serie con lo stesso gruppo.

 

 

parti già con ottimi numeri (soprattutto i primi due). 

 

Primo, sali, cerca di sentirti agili, ma quando arrivi al pignone più grande, sali con quello. Arriva in cima e goditi la soddisfazione di avercela fatta, prova a tenere i tempi su di una salita che conosci bene e man mano togliere qualcosa, basta anche qualche decina di secondi.

fai pianura ma non esagerare (5000 sono follia pura, toglici uno zero, al limite). Cerca qualcuno ogni tanto più forte di te, ma non farti demoralizzare fallo diventare un tuo obiettivo per lo meno da avvicinare.

Attorno a te belle strade ne hai, qualcuno non troppo distante da lì disse: "il carpegna mi basta"

 

;)

 

daje

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

52/39

Già questa cosa mi piace poco.

Da amatori, e anche gente granfondista mica male si monta tutti la compact, 52/36 o 50/34 (nel mio caso).

 

Se vai su salite al 10% almeno un 25 finale in cassetta (sei leggerino) lo devi avere, io non mi vergogno di dire che preferisco salire in agilità montando un 28 o un 30 finale (la mia vam dovrebbe essere ora come ora sulle 850, nelle giornate buonine anche forse 900).

 

 

anche se a vam sto un po' sopra, anche io sempre 34 ed almeno 25 ma anche 27. che poi abbia fatto delle salite con il 47-17 è n'altra storia (e a conti fatti quasi un altro sport, ma davvero eh...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

52/39

Già questa cosa mi piace poco.

Da amatori, e anche gente granfondista mica male si monta tutti la compact, 52/36 o 50/34 (nel mio caso).

 

Se vai su salite al 10% almeno un 25 finale in cassetta (sei leggerino) lo devi avere, io non mi vergogno di dire che preferisco salire in agilità montando un 28 o un 30 finale (la mia vam dovrebbe essere ora come ora sulle 850, nelle giornate buonine anche forse 900).

 

Dovrei cambiare l'intera guarnitura per montare la compact oppure dici che è possibile trovare la corona da 36/34?

 

 

Devi cambiare la guarnitura perchè il salto massimo tra le due corone tecnicamente è di 16 denti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

52/39

Già questa cosa mi piace poco.

Da amatori, e anche gente granfondista mica male si monta tutti la compact, 52/36 o 50/34 (nel mio caso).

 

Se vai su salite al 10% almeno un 25 finale in cassetta (sei leggerino) lo devi avere, io non mi vergogno di dire che preferisco salire in agilità montando un 28 o un 30 finale (la mia vam dovrebbe essere ora come ora sulle 850, nelle giornate buonine anche forse 900).

 

Dovrei cambiare l'intera guarnitura per montare la compact oppure dici che è possibile trovare la corona da 36/34?

 

 

 

compact

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

52/39

Già questa cosa mi piace poco.

Da amatori, e anche gente granfondista mica male si monta tutti la compact, 52/36 o 50/34 (nel mio caso).

 

Se vai su salite al 10% almeno un 25 finale in cassetta (sei leggerino) lo devi avere, io non mi vergogno di dire che preferisco salire in agilità montando un 28 o un 30 finale (la mia vam dovrebbe essere ora come ora sulle 850, nelle giornate buonine anche forse 900).

 

 

anche se a vam sto un po' sopra, anche io sempre 34 ed almeno 25 ma anche 27. che poi abbia fatto delle salite con il 47-17 è n'altra storia (e a conti fatti quasi un altro sport, ma davvero eh...)

 

Tu sei anche ben più leggero del sottoscritto che è alto si 184, ma pesa anche ora come ora 79 kg...a scendere...e hai anche una gamba mica male.

Edited by Rockarollas (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.