stez

Invenzioni_Brevetti Ciclistici

31 posts in this topic

Ciao
Per un'esame sulla Proprietà Intellettuale devo portare un brevetto e, più interessante è, più il prof si prende bene. Pensavo a qualcosa in ambito ciclistico, magari di stravagante o comunque abbastanza innovativo!
Spero possiate darmi una mano!
Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umh... magari qualche info in più? ?

Tipo riguardante la mobilità, il lato sportivo, solo rigurdante la bici o cose correlate alla bici (tipo accessori, abbigliamento)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umh... magari qualche info in più? ?

Tipo riguardante la mobilità, il lato sportivo, solo rigurdante la bici o cose correlate alla bici (tipo accessori, abbigliamento)?

Diciamo che non ho indicazioni precise sull'ambito.

Pensavo a qualcosa riguardante la bicicletta dal punto di vista meccanico, dovendo essere il brevetto d'invenzione.

Chessò il primo comando ergopower o qualcosa che ha cambiato significativamente lo stato della tecnica in ambito ciclistico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umh... magari qualche info in più? ?

Tipo riguardante la mobilità, il lato sportivo, solo rigurdante la bici o cose correlate alla bici (tipo accessori, abbigliamento)?

Diciamo che non ho indicazioni precise sull'ambito.

Pensavo a qualcosa riguardante la bicicletta dal punto di vista meccanico, dovendo essere il brevetto d'invenzione.

Chessò il primo comando ergopower o qualcosa che ha cambiato significativamente lo stato della tecnica in ambito ciclistico. E allora porta il sistema iso :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Umh... magari qualche info in più? ?

Tipo riguardante la mobilità, il lato sportivo, solo rigurdante la bici o cose correlate alla bici (tipo accessori, abbigliamento)?

Diciamo che non ho indicazioni precise sull'ambito.

Pensavo a qualcosa riguardante la bicicletta dal punto di vista meccanico, dovendo essere il brevetto d'invenzione.

Chessò il primo comando ergopower o qualcosa che ha cambiato significativamente lo stato della tecnica in ambito ciclistico. E allora porta il sistema iso :D

 

Hai idea di chi sia stato a brevettarlo/in che anni?

Perchè ora non è un sistema proprietario se non sbaglio!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umh... magari qualche info in più? ?

Tipo riguardante la mobilità, il lato sportivo, solo rigurdante la bici o cose correlate alla bici (tipo accessori, abbigliamento)?

Diciamo che non ho indicazioni precise sull'ambito.

Pensavo a qualcosa riguardante la bicicletta dal punto di vista meccanico, dovendo essere il brevetto d'invenzione.

Chessò il primo comando ergopower o qualcosa che ha cambiato significativamente lo stato della tecnica in ambito ciclistico.E allora porta il sistema iso :D

Hai idea di chi sia stato a brevettarlo/in che anni?

Perchè ora non è un sistema proprietario se non sbaglio! Beh un po' stavo scherzando, nel senso: essendo su un forum di fisse noi lo usiamo per ancorarci il pignone, ma nn so se qualcuno abbia mai brevettato 'sti pignoni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo "sgancio rapido" delle ruote o il cavatappi che credo siano Campagnolo.

Il ponticello di irrigidimento integtato nella congiunzione del movimento centrale di Gios.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stavo per scrivere la stessa cosa...lo sgancio rapido brevettato da Campagnolo credo sia una delle più grandi svolte in ambito ciclistico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo "sgancio rapido" delle ruote o il cavatappi che credo siano Campagnolo.

Il ponticello di irrigidimento integtato nella congiunzione del movimento centrale di Gios.

Grazie! Dopo mi metto alla ricerca sulle banche dati!

Ma cosa ha di speciale il cavatappi campagnolo?

Edited by stez (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo "sgancio rapido" delle ruote o il cavatappi che credo siano Campagnolo.

Il ponticello di irrigidimento integtato nella congiunzione del movimento centrale di Gios.

Grazie! Dopo mi metto alla ricerca sulle banche dati!

Ma cosa ha di speciale il cavatappi campagnolo?

sto facendo anch'io delle ricerche su brevetti negli anni 30/40 tu su che archivi guardi? online?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Lo "sgancio rapido" delle ruote o il cavatappi che credo siano Campagnolo.

Il ponticello di irrigidimento integtato nella congiunzione del movimento centrale di Gios.

Grazie! Dopo mi metto alla ricerca sulle banche dati!

Ma cosa ha di speciale il cavatappi campagnolo?

 

 

Praticamente Campagnolo ha brevettato il sistema di cavatappi con vite ed i due bracci laterali su cui far presione per stappare.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io porterei il cambio a parallelogramma

Autore/periodo?

Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo "sgancio rapido" delle ruote o il cavatappi che credo siano Campagnolo.

Il ponticello di irrigidimento integtato nella congiunzione del movimento centrale di Gios.

Grazie! Dopo mi metto alla ricerca sulle banche dati!

Ma cosa ha di speciale il cavatappi campagnolo? sto facendo anch'io delle ricerche su brevetti negli anni 30/40 tu su che archivi guardi? online?

grazie Principalmente ho usato google patents ed espacenet.

Altre banche dati gratuite indicate dai docenti sono:

Epoline.org/portal/public

Wipo.int/pctdb/en

Portal.uspto.gov/external/portal/pair

Freepatentsonline.com

Patentlens.net

Uibm.gov.it

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Io porterei il cambio a parallelogramma

Autore/periodo?

Grazie!

 

Da wikipedia :

Il Campagnolo Gran Sport è stato il primo cambio per bicicletta a sfruttare il principio del deragliatore a parallelogramma, oggi universalmente adottato nei cambi per bicicletta. È stato ideato e brevettato dal vicentino Tullio Campagnolo, titolare dell'omonima ditta e presentato per la prima volta all'Esposizione di Parigi nell'ottobre 1949.

La prima versione era un modello a due cavi, mai messo in commercio e realizzato in soli 10 prototipi: uno dei due cavi serviva a portare la catena sui pignoni più grandi, l'altro su quelli più piccoli. Una puleggia con due rotelline serviva poi da tensionatore, affinché la catena rimanesse sempre alla corretta tensione. L'aspetto rivoluzionario di tale cambio era rappresentato dal fatto che il ciclista poteva continuare a pedalare in avanti (mentre con il cambio a bacchetta era richiesta spesso una pedalata all'indietro per il posizionamento), senza dover rallentare o addirittura fermarsi.

L'anno successivo fu ideato il modello a singolo cavo, progenitore di tutti i cambi moderni. Mentre tirando il cavo si portava la catena sui pignoni più grandi, si poteva andare su quelli più piccoli rilasciando tale cavo, grazie alla forza di una molla.

Durante gli anni cinquanta il cambio Gran Sport subì numerosi modifiche ed innovazioni, fino a diventare un cambio di ampio uso fra i ciclisti professionisti. La Campagnolo inoltre marchiò "Gran Sport" anche altri componenti, dai pedali al deragliatore anteriore.

Negli anni sessanta e settanta furono introdotti altri componenti marchiati Gran Sport, di qualità elevata ma comunque inferiore a quella del gruppo Record, fra cui guarnitura, pedali, reggisella ecc. Il cambio venne invece denominato Nuovo Gran Sport.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.