AlexanderPossov

AlexanderPossov: mi presento

7 posts in this topic

Ciao a tutti/e,

mi chiamo Alessandro, sono della provincia di Bergamo e sono 2h che non bevo ahahahah

(ho iniziato con una presentazione un pò troppo da "alcoolisti anonimi" mi sa...)

 

Sono una persona a cui piacciono le cose "vecchio stile", infatti mi piace usare il rasoio spagnolo per farmi la barba (anche se in questo periodo la lascio crescere), mi piace usare la saponetta, addirittura le faccio io quelle che uso, uso la bandana al posto dei classici cappellini o fasce per il sudore. Insomma ho anche io la mia forma di malattia mentale... del resto il mondo è uno zoo ;-)

 

Da qualche mese a questa parte, diciamo con l'arrivo della primavera, mi è venuta la mania di acquistare una bicicletta. Anche questa è una cosa che può essere vista in modo stratecnologico (penso alle bici elettroassistite tipo quella della Smart o della Bmw) oppure in modo classico o addirittura vintage.

Avendo sempre avuto una bicicletta ma non avendola mai considerata più di tanto non avevo ancora molto sviluppato un mio gusto personale, così ho iniziato a cercare di capire quali fossero le linee, i componenti e le caratteristiche che mi sarebbero piaciuti in una bicicletta.

Mi sono letteralmente ubriacato, cercando su internet bici di tutti i tipi... finchè ho capito che a me la bici piace così:

-telaio semplice, a 3 tubi (la canna parallela al terreno, non inclinata come si vede in molte bici attuali) con una sezione abbastanza stretta, rotonda e che non cambia dimensioni. Praticamente come una bici da corsa di 30 anni fa. 3 tubi, tutti di uguale sezione e dritti;
-cambio nel mozzo (sempre per un discorso di pulizia, non mi piace vedere il cambio fuori). Non mi servono 800 rapporti, ne bastano 6 dietro e una sola corona davanti. Scelta un pò obbligata visto che la provincia in cui abito ha molte salite e discese;
-se fosse possibile mi piacerebbe avere al posto della catena la cinghia (carbon drive)
-pedali metallici;
-copertoni da citybike perchè faccio anche dei pezzetti di strada sterrata, ma non li voglio tassellati => scorrevolezza;
-freni i classici, con i pattini;
-manubrio da decidere in base anche allo stile della bici.
 
Fatte tutte queste premesse l'estate incalzava e alla fine mi sono preso una bici da trekking della Cube. Praticamente una bici che non rispetta nessuna di queste caratteristiche.
Un conto però è ciò che può piacere e un conto è ciò che realmente serve.
La bici ogni tanto la uso anche per andare al lavoro e quindi ho bisogno di un portapacchi dietro e un paio di lucette. Inoltre abitando nella provincia di Bergamo non riesci a fare un kilometro senza imbatterti in una salita...
 
PERO' (perchè c'è sempre un però)
 
adesso che ho la "prima bici" con tutte le comodità del caso (dinamo nel mozzo etc...) e ho tamponato la mia voglia di pedalare, vorrei sfruttare il luuuungo e rigido inverno per imparare un pò di nozioni e magari costruirmi una fixed (un pò come chi ha un'auto sw e come seconda macchina si compra un duetto) oltre a farmi un minimo di gamba per poi non dover spingere a mano continuamente la mia fixed. Per esempio inizierò ad andare, a settembre, alla fiera del ciclo a Padova.
 
La mia idea è quella di rimanere su un budget contenuto però vorrei dare importanza al telaio. Insomma prendere un buon telaio e poi montarci componenti medioscarsi così da avere un telaio che rimane nel tempo, avere una bici fissa da poter provare subito (non sono mai salito su una fixed) e poter sostituire, nel corso degli anni, ogni singolo componente con uno di qualità maggiore senza svenarmi all'inizio.
#sesonrosefioriranno
 
Scusate se ho esagerato nello scrivere e grazie a chi è arrivato fino in fondo! ;)

 

Edited by AlexanderPossov (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Farsi da sé le saponette mi fa venire in mente una persona ma spero che non sia il tuo caso :D

 

La Cube è bella, così a occhio, non sono sicuro che prenderei la forcella ammortizzata ma quelle sono preferenze personali. La bici che hai descritto è praticamente una Schindelauer Ludwig della quale può parlarti il nostro quasi-mod @Visconte Cobram.

 

Se vuoi passare alla fissa, potrei consigliarti (dipende poi dal budget) un mozzo Sturmey Archer S3X, unico mozzo fisso con cambio interno in circolazione.

 

E benvenuto nello zoo!

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Farsi da sé le saponette mi fa venire in mente una persona ma spero che non sia il tuo caso :D

Noooo uso l'olio d'oliva ;)

La Cube è bella, così a occhio, non sono sicuro che prenderei la forcella ammortizzata ma quelle sono preferenze personali. La bici che hai descritto è praticamente una Schindelauer Ludwig della quale può parlarti il nostro quasi-mod @Visconte Cobram.

Anche io non volevo la forcella ammortizzata (soprattutto questa che non è bloccabile) però ho fatto una minchiata... capita... me ne sono accorto dopo che l'ho comprata. Quelle con la forcella normale (senza ammortizzatore) costavano di più.

Le schindelcazzen le ho viste qualche mese fa infatti sono le mie preferite, però hanno di contro un fattore moooolto rilevante. Se la gente ruba bici da 50€ con una bici così non puoi permetterti neanche di andare a comprare il giornale...

 

Se vuoi passare alla fissa, potrei consigliarti (dipende poi dal budget) un mozzo Sturmey Archer S3X, unico mozzo fisso con cambio interno in circolazione.

ottimo consiglio grazie, salvo nei preferiti.

 

E benvenuto nello zoo!

;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Farsi da sé le saponette mi fa venire in mente una persona ma spero che non sia il tuo caso :D

Noooo uso l'olio d'oliva ;)

La Cube è bella, così a occhio, non sono sicuro che prenderei la forcella ammortizzata ma quelle sono preferenze personali. La bici che hai descritto è praticamente una Schindelauer Ludwig della quale può parlarti il nostro quasi-mod @Visconte Cobram.

Anche io non volevo la forcella ammortizzata (soprattutto questa che non è bloccabile) però ho fatto una minchiata... capita... me ne sono accorto dopo che l'ho comprata. Quelle con la forcella normale (senza ammortizzatore) costavano di più.

Le schindelcazzen le ho viste qualche mese fa infatti sono le mie preferite, però hanno di contro un fattore moooolto rilevante. Se la gente ruba bici da 50€ con una bici così non puoi permetterti neanche di andare a comprare il giornale...

 

Se vuoi passare alla fissa, potrei consigliarti (dipende poi dal budget) un mozzo Sturmey Archer S3X, unico mozzo fisso con cambio interno in circolazione.

ottimo consiglio grazie, salvo nei preferiti.

 

E benvenuto nello zoo!

;)

 

 

Mah, per i furti non saprei. Secondo me è una bici troppo "di nicchia" per attirare l'attenzione, e non ha un gran mercato: pensa che una è rimasta in vendita qui sul forum per un anno o giù di lì

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, per i furti non saprei. Secondo me è una bici troppo "di nicchia" per attirare l'attenzione, e non ha un gran mercato: pensa che una è rimasta in vendita qui sul forum per un anno o giù di lì

Sì l'ho vista, quella grigia taglia 60.

Beh un conto è "in vendita" un conto è "al costo di 10min di paura e un tronchesino in mano".

Inoltre: se ti rubano una bici da 200€ ti brucia... se te ne rubano una da 1000€ ti brucia 5 volte di più. La versione completa, col parafango e il portapacchi costa 2300€... quanti bruciori sarebbero? ahahahahah

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.