riky76

giro alpino, in fissa

361 posts in this topic

Io ho fatto un solo giretto vero, in salita. 53-18 e andale.

per quanto io sia sega mi è sempre piaciuta la pedalata in salita, non ho ne il fisico ne l'approccio mentale migliore ne la capacità tecnica migliore per far lo scalatore, ma la sfida ad ogni pedalata, la tensione e il vedere il risultato di ascensione alla fine, meravigliandoti di non essere morto, mi ha sempre dato tanto.

Personalmente arrivo dalla mtb, dall'enduro. E dopo tanti anni in quel mondo la salita non è che ti spaventa, ma certo non è quello che ti esalta: la parte migliore arriva dopo, e spesso la posteriore perde grip e ti trovi a pedalare a vuoto sparando sassi ovunque, quindi scendi e maledici che il carbonio sia da froci e costi troppo, quando ti trovi 15 kg sulle spalle oltre allo zaino.

In bdc invece ho sempre maledetto il non aver rapportini agilissimi, perché piu di una volta col mio vecchio 39-23 volevo morire. Adesso ho il 29 dietro e mi sembra di salir sui muri.

Quando mi son trovato a far podio alla riserium e poi dopo poche ore e con lo stesso rapporto salire le montagne, sinceramente pensavo che sarei morto. Perché non pensavo possibile salire col 53-18 quando il 39-23 spesso mi sembrava lungo.

Eppure

Eppure si, è come salire a piedi -cosa che ho sempre fatto e adoro- e mi ha fatto scoprire il piacere di salire sputando un po di sangue.

Sinceramente è da masturbo.

Fantastico. E più facilw di quanto non potessi immaginare.

L'approccio mentale è quello dell'arrampicata, tolte le manovre tecniche. Ogni pedalata è un giocar con la voglia di farcela, come in arrampicata ogni nuova presa ti fa costruire il percorso, e la devi immaginare, pensare e volere.

Morale, ieri stavo chiedendo a un po di gente di unirci e comprare uno stock di copertoncini per tirar il prezzo.

E etoy mi sta facendo un 19t. -il padellone 53 fa parte di me, okay?-

Tirate voi le somme di quello che voglio far in futuro. :)

Edited by BobsHaero (see edit history)
5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

la salita in fissa è un'alternativa divertente allo step

4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe poi da parlare bene delle tecniche di discesa brakeless. Perché è una figata vera. E quando ti trovi il drittone bello pendente e giri al massimo degli rpm che riesci a tenere, e quella curva ti arriva addosso veloce e incazzata, e quasi non riesci a skiddare per la cadenza, li si che ti dici che ne è valsa la pena di sputar aangue.

Però vorrei confrontarmi su come preservar copertoni e come aumentare la sicurezza, impostar le curve eccetera.

Per il giro @riky76 io ci voglio essere.Ma consiglierei stradine piccole e poco frequentate. In salita puoi zigzagare piu facilmente e in discesa non hai troppe macchine da gestire, oltre a essere più divertente sorpassarsi e trovare le linee.

Ad esempio io avevo proposto a scienza un mottarone in notturna. Che è larga e incazzata ma con poche macchine e grazie ai fari le vedi da lontano. Chiaro servono luci fighe, non i due led della decathlon, ma chiedete a @marenko come si risolve sto problema :)

Edited by BobsHaero (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe poi da parlare bene delle tecniche di discesa brakeless. Perché è una figata vera. E quando ti trovi il drittone bello pendente e giri al massimo degli rpm che riesci a tenere, e quella curva ti arriva addosso veloce e incazzata, e quasi non riesci a skiddare per la cadenza, li si che ti dici che ne è valsa la pena di sputar aangue.

 

 

ah ecco...quella invece è una cosa che odio, diciamo che quando sono in cima al monte, preferirei essere tratto in salvo da un elicottero pilotato da gente sbronza di Montenegro piuttosto che pedalare in discesa!

Edited by miniflò (see edit history)
9 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe poi da parlare bene delle tecniche di discesa brakeless. Perché è una figata vera. E quando ti trovi il drittone bello pendente e giri al massimo degli rpm che riesci a tenere, e quella curva ti arriva addosso veloce e incazzata, e quasi non riesci a skiddare per la cadenza, li si che ti dici che ne è valsa la pena di sputar aangue.

Però vorrei confrontarmi su come preservar copertoni e come aumentare la sicurezza, impostar le curve eccetera.

 

 

 

Io per conservare copertoni cerco di skiddare il meno possibile.

 

Si mi perdo il divertimento ma alla fine si riesce a scendere anche senza skiddare.

 

Su pendenze più accentuate cerco di skiddare nel dritto e non in curva. Solitamente se la discesa è lunga mi riservo le skiddate per le ultime curve, così non mi perdo il divertimento ma nemmeno i copertoni.

 

Sull'impostazione delle curve parliamone, giusto ieri ho fatto una curva che non mi è piaciuta per niente e ho pensato: "cazzo se veniva su qualcuno era un rischio".

 

Ovviamente parlo brakeless.  Con il freno non ho mai provato, anche se, non essendo un talebano del brakeless vorrei provare. 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il giro @riky76 io ci voglio essere.Ma consiglierei stradine piccole e poco frequentate. In salita puoi zigzagare piu facilmente e in discesa non hai troppe macchine da gestire, oltre a essere più divertente sorpassarsi e trovare le linee.

Ad esempio io avevo proposto a scienza un mottarone in notturna. Che è larga e incazzata ma con poche macchine e grazie ai fari le vedi da lontano. Chiaro servono luci fighe, non i due led della decathlon, ma chiedete a @marenko come si risolve sto problema :)

 

c'è un giorno a setttimana (mi pare il martedì ma mi informo) in cui l'izoard è chiuso alle auto....

 

Eh @riky76 famolo.

bless.

 

daje

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

come mi diceva qualcuno, pedalare sotto le 55 rpm inizia a diventare controproducente per muscoli e cartilaggini, ergo fate i vostri calcoli di gamba e rapporto, poi passate all'autolesionismo :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti per l'iniziativa.......io non ho la gamba per la salita e mi cago in mano a far le discese......

 

Riesco a cadere anche dalla bici da spinning, figurarsi farmi un pezzo di Alpi senza freni!!!

 

Rispetto a palate!

 

giphy.gif

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

c'è un giorno a setttimana (mi pare il martedì ma mi informo) in cui l'izoard è chiuso alle auto....

daje

 

 

Questa è la svolta. 

 

 

Sull'impostazione delle curve parliamone, giusto ieri ho fatto una curva che non mi è piaciuta per niente e ho pensato: "cazzo se veniva su qualcuno era un rischio".

 

Ovviamente parlo brakeless.  Con il freno non ho mai provato, anche se, non essendo un talebano del brakeless vorrei provare. 

 

Io ho adottato la "ambidestrous skid tecnique". skid breve, mezza pedalata, skid breve, repeat.

Faticoso più dello skid ma meno di non skiddare. 

Il punto è che lo skid prolungato scalda la gomma e consuma molto di più che non continuare a cambiare il punto di skid, anche se poi facessi gli stessi metri totali di skid.

E freni pure meglio.

Col 53 poi raddoppi i punti skid. roba che col 19 arrivano a 38. dico, t r e n t o t t o.

Certo ti perdi la figata dell'intraversone extreme, ma quello lo fai comunque alle ultime curve o quando vuoi far il figo o la "staccatona" al limite per infilare i tuoi soci.

(che la figata è sorpassarsi e ingarellarsi, parliamoci chiaro)

Le curve..beh appunto in quel caso diventan problematiche le macchine. e per questo io andrei a farle in notturna ste cose. i fanali ti avvisano parecchio prima del problema, e agisci di conseguenza. e per altro sarebbe una figata megapowerextreme.

 

ah ecco...quella invece è una cosa che odio, diciamo che quando sono in cima al monte, preferirei essere tratto in salvo da un elicottero pilotato da gente sbronza di Montenegro piuttosto che pedalare in discesa!

 

ARGH

scienza perdonalo perchè non sa quel che fa.

beh ma scusa, monta due freni, stacca i piedi e vai giu=)

Share this post


Link to post
Share on other sites

vi invidio campioni dello skid ma a me le discese in fissa non fanno impazzire.

Fossi capace ,ma per ora e la bdc in discesa è la mia arma migliore.

 

Per la salita in fissa , vorrei provare.Gia' tendo a piantarmi con la compact e il telaio in carbonio….

4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.