83 posts in this topic

Carlomarrone per il sociale

Mi fa cagare il calcio e tutto quell'ambiente di merda li...

Mi sembra già un ottimo motivo :)

  • Like 9

Share this post


Link to post
Share on other sites

a me seguire il calcio piace, non sono un ultras, però lo spettacolo mi piace... in effetti la scelta del brasile e come è stato gestito il tutto lascia un pochino a desiderare, giusto un pochino... onestamente penso che guarderò i mondiali

Quello che dice @carlomarrone è un pò come dire (con le debite proporzioni) a uno che ha una canna in bocca "smetti di fumare che con sta roba finanzi il narcotraffico, la malavita, la mafia bla bla bla... "

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

E i bambini cinesi che fanno il 99% dei componenti delle bici, e il computer... mi sembra un discorso un da Manu Chao meets MV5...

 

Che poi ci sia uno spreco di risorse che potrebbero esser investite diversamente ok , ma se estendi il discorso a qualsiasi cosa puoi anche smetter di vivere.

 

Calcio = brutto merda mi sembra un discorso troppo semplicistico.

 

Non guardo il giro d'Italia perché le bici sono fatte dai bambini cinesi sottopagati e invece che darli ai ciclisti professionisti i soldi li potrebbero usare per fare le ciclabili.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

a me seguire il calcio piace, non sono un ultras, però lo spettacolo mi piace... in effetti la scelta del brasile e come è stato gestito il tutto lascia un pochino a desiderare, giusto un pochino... onestamente penso che guarderò i mondiali

Quello che dice @carlomarrone è un pò come dire (con le debite proporzioni) a uno che ha una canna in bocca "smetti di fumare che con sta roba finanzi il narcotraffico, la malavita, la mafia bla bla bla... "

voglio precisare che NON VOGLIO ASSOLUTAMENTE CRITICARE IL CALCIO TOUT COURT, tantomeno i mondiali.

critico la scelta di averli voluti in una nazione in difficolta`... questo ha comportato delle contraddizioni enormi da subito, e subito si e` fatta sentire la repressione e i risultati sono secondo me insopportabili

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

E i bambini cinesi che fanno il 99% dei componenti delle bici, e il computer... mi sembra un discorso un da Manu Chao meets MV5...

 

Che poi ci sia uno spreco di risorse che potrebbero esser investite diversamente ok , ma se estendi il discorso a qualsiasi cosa puoi anche smetter di vivere.

 

Calcio = brutto merda mi sembra un discorso troppo semplicistico.

 

Non guardo il giro d'Italia perché le bici sono fatte dai bambini cinesi sottopagati e invece che darli ai ciclisti professionisti i soldi li potrebbero usare per fare le ciclabili.

si fa quel che si puo`certo

tutto non si puo`.. ma con un po` di sacrifici e attenzioni si puo` arrivare ad uno stile di vita che (pur essendo totalmente immerso - e quindi in un certo senso complice - in questa societa` contraddittoria e ingiusta) riesce comunque a tenersi lontano da tanti crimini.

le scelte individuali, tutti i giorni, condivise con altre persone sono di per se` una innegabile buona prassi politica. non risolvi i problemi, ma ti sbatti in una certa direzione. altrimenti e` l'immobilismo, l'autogiustificazione e, in definitiva, la totale complicita`.

Edited by carlomarrone (see edit history)
  • Like 9

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema non è il calcio in se, ma chi ha gestito quei soldi, poteva essere una buona occasione per risollevare e migliorare un paese, invece è successo l'esatto contrario... anche fossero state olimpiadi credo sarebbe cambiato ben poco (in cina per le olimpiadi hanno fatto di peggio)

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

a me seguire il calcio piace, non sono un ultras, però lo spettacolo mi piace... in effetti la scelta del brasile e come è stato gestito il tutto lascia un pochino a desiderare, giusto un pochino... onestamente penso che guarderò i mondiali

Quello che dice @carlomarrone è un pò come dire (con le debite proporzioni) a uno che ha una canna in bocca "smetti di fumare che con sta roba finanzi il narcotraffico, la malavita, la mafia bla bla bla... "

voglio precisare che NON VOGLIO ASSOLUTAMENTE CRITICARE IL CALCIO TOUT COURT, tantomeno i mondiali.

critico la scelta di averli voluti in una nazione in difficolta`... questo ha comportato delle contraddizioni enormi da subito, e subito si e` fatta sentire la repressione e i risultati sono secondo me insopportabili

 

 

Il Brasile oggi non è più considerato un paese terzomondista, e chiunque ci sia stato (non andando a puttane a Fortaleza, ma visitando aziende e località industriali), sa di cosa sto parlando. 

RImane, come del resto altri paesi emergenti (Cina, India, ecc) un paese dalla mille contraddizioni, ma lo sgombero forzato delle favelas o l'uccisione indiscriminata dei meninos da rua, non nasce certo dalla decisione di svolgere i mondiali in brasile. Semplicemente oggi risulta più visibile rispetto agli anni degl Esquadrao da Morte. 

Ovviamente non giustifico ciò che accade, ma nemneno voglio strumentalizzare la situazione, come invece molti sembrano voler fare (e non mi riferisco ora a te @carlomarrone)

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate ma che c' entra il calcio?

il Brasile è un paese pieno di contraddizioni da SEMPRE, come tutti i paesi ex terzo mondo in via di forte sviluppo.

chi conosce il paese e i suoi abitanti come me lo sa da decenni. corruzione, fame e gang armate la fanno da padrone come in quasi tutto il sud america.

 

dire 'con quei soldi si potevano fare tante cose'

è una cazzata, scusate la parola forte non voglio offendere nessuno. ma è una cazzata perchè quei soldi li mettono gli sponsor, quindi..... de che stamo a parlà?

puoi avere tutti i soldi dell' universo ma se ti governano i politici corrotti.....

quindi il mondiale non c' entra proprio nulla. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

a me seguire il calcio piace, non sono un ultras, però lo spettacolo mi piace... in effetti la scelta del brasile e come è stato gestito il tutto lascia un pochino a desiderare, giusto un pochino... onestamente penso che guarderò i mondiali

Quello che dice @carlomarrone è un pò come dire (con le debite proporzioni) a uno che ha una canna in bocca "smetti di fumare che con sta roba finanzi il narcotraffico, la malavita, la mafia bla bla bla... "

voglio precisare che NON VOGLIO ASSOLUTAMENTE CRITICARE IL CALCIO TOUT COURT, tantomeno i mondiali.

critico la scelta di averli voluti in una nazione in difficolta`... questo ha comportato delle contraddizioni enormi da subito, e subito si e` fatta sentire la repressione e i risultati sono secondo me insopportabili

 

 

Il Brasile oggi non è più considerato un paese terzomondista, e chiunque ci sia stato (non andando a puttane a Fortaleza, ma visitando aziende e località industriali), sa di cosa sto parlando. 

RImane, come del resto altri paesi emergenti (Cina, India, ecc) un paese dalla mille contraddizioni, ma lo sgombero forzato delle favelas o l'uccisione indiscriminata dei meninos da rua, non nasce certo dalla decisione di svolgere i mondiali in brasile. Semplicemente oggi risulta più visibile rispetto agli anni degl Esquadrao da Morte. 

Ovviamente non giustifico ciò che accade, ma nemneno voglio strumentalizzare la situazione, come invece molti sembrano voler fare (e non mi riferisco ora a te @carlomarrone)

 

certo... infatti io (e le persone con cui sto organizzando una piccola mobilitazione finalizzata alla sensibilizzazione) non voglio parlare di terzo mondo, tantomeno fare "il paese ricco e illuminato" che vuole aiutare i poveracci senza scuole... so bene che il brasile e` piu` contraddittorio che povero... io (noi) stiamo molto attenti a seguire in questa mobilitazione quello che in quest'anno e` emerso dal popolo brasiliano... le proteste sono nate da li` e a quelle ci ricolleghiamo noi, stiamo seguendo quello che succede li`, non pretendiamo di "importare" la protesta, non dimentichiamoci @lelefix che la protesta e` proprio da lì che è partita, maquesta gente ci sta chiedendo di parteciparvi e di essere solidali, sta chiedendo esplicitamente di far girare le notizie e di non recarsi in brasile per i mondiali

più che di strumentalizzazione (capisco e condivido il tuo discorso) in questo caso parlerei di esasperazione... con i mondiali si sono esasperati dei problemi che già c'erano in brasile (distruzione delle favelas, repressione sanguinaria, polizia omicida e disparità sociale) questo a detta dei brasiliani.

questo ad esempio è l'appello che ha fatto il popolo brasiliano:

 

post-4474-0-49099000-1401115270_thumb.jp

Edited by carlomarrone (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.