ioluz

L'inerzia

39 posts in this topic

Buonasera a lor signori.

Dopo lunga attesa l'altro giorno ho portato la biga del ciclista per far girare la ruota. Forte del nuovo meccanismo, parto per il primo giro esplorativo. Di seguito i dubbi per i quali ho assolutamente bisogno di chiarimenti:

1)pensavo che contrastando il moto dei pedali la velocità sarebbe diminuita; in realtà l'inerzia é più forte delle mie gambe, per cui un paio di volte mi sono trovata senza volerlo in piedi sui pedali, mentre la bici andava, con il rosso davanti;

2)le discese; a Milano esiste un unico ponte, quello di viale Lunigiana, ed io devo attraversarlo per andare a lavoro. C'è un modo per controllare la velocità in discesa, o cambio strada?

3)la velocità é molto diminuita, ovviamente. Quindi il trucco é andare piano per controllare l'inerzia?

Sono ancora viva, per carità, però sono un po'...spaventata. Mi illuminate? Mi sembra difficilissimo imparare, e mi sa che dopo Pasqua, se non prendo padronanza, torno alla ruota libera e tanti saluti.

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera a lor signori.

Dopo lunga attesa l'altro giorno ho portato la biga del ciclista per far girare la ruota. Forte del nuovo meccanismo, parto per il primo giro esplorativo. Di seguito i dubbi per i quali ho assolutamente bisogno di chiarimenti:

1)pensavo che contrastando il moto dei pedali la velocità sarebbe diminuita; in realtà l'inerzia é più forte delle mie gambe, per cui un paio di volte mi sono trovata senza volerlo in piedi sui pedali, mentre la bici andava, con il rosso davanti;

2)le discese; a Milano esiste un unico ponte, quello di viale Lunigiana, ed io devo attraversarlo per andare a lavoro. C'è un modo per controllare la velocità in discesa, o cambio strada?

3)la velocità é molto diminuita, ovviamente. Quindi il trucco é andare piano per controllare l'inerzia?

Sono ancora viva, per carità, però sono un po'...spaventata. Mi illuminate? Mi sembra difficilissimo imparare, e mi sa che dopo Pasqua, se non prendo padronanza, torno alla ruota libera e tanti saluti.

 

ciao ioluz, ben tornata ;-) ma mettere un freno davanti no? quello ti aiuterebbe parecchio, almeno all'inizio

 

edit: mi sono reso conto che hai parlato di "girare la ruota".. questo mi fa pensare che hai un flip/flop, giusto? se è così, dovresti avere entrambi i freni, sennò come ti fermavi quando era girata sul libero??

Edited by manco_travaglio (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera a lor signori.

Dopo lunga attesa l'altro giorno ho portato la biga del ciclista per far girare la ruota. Forte del nuovo meccanismo, parto per il primo giro esplorativo. Di seguito i dubbi per i quali ho assolutamente bisogno di chiarimenti:

1)pensavo che contrastando il moto dei pedali la velocità sarebbe diminuita; in realtà l'inerzia é più forte delle mie gambe, per cui un paio di volte mi sono trovata senza volerlo in piedi sui pedali, mentre la bici andava, con il rosso davanti;

2)le discese; a Milano esiste un unico ponte, quello di viale Lunigiana, ed io devo attraversarlo per andare a lavoro. C'è un modo per controllare la velocità in discesa, o cambio strada?

3)la velocità é molto diminuita, ovviamente. Quindi il trucco é andare piano per controllare l'inerzia?

Sono ancora viva, per carità, però sono un po'...spaventata. Mi illuminate? Mi sembra difficilissimo imparare, e mi sa che dopo Pasqua, se non prendo padronanza, torno alla ruota libera e tanti saluti.

 

1) si l'inerzia e' una brutabestia ma col tempo la controlli sempre meglio. Forse hai bisogno di un rapporto più leggero, più grande dietro e/o più piccolo davanti. 

 

2)) per le discese e' meglio arrivarci il più piano possibile e cercare di non prendere velocità. Stesso discorso del rapporto.

 

3) la velocità adesso e' diminuita ma aumenterà' proporzionalmente alla tua padronanza della pedalata e sara' molto più alta della ruota libera presto.

 

Come dice Manco: metti un freno davanti.

 

E cosa importante: non desistere! dagli tempo e ti dara' soddisfazione!

5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera a lor signori.

Dopo lunga attesa l'altro giorno ho portato la biga del ciclista per far girare la ruota. Forte del nuovo meccanismo, parto per il primo giro esplorativo. Di seguito i dubbi per i quali ho assolutamente bisogno di chiarimenti:

1)pensavo che contrastando il moto dei pedali la velocità sarebbe diminuita; in realtà l'inerzia é più forte delle mie gambe, per cui un paio di volte mi sono trovata senza volerlo in piedi sui pedali, mentre la bici andava, con il rosso davanti;

2)le discese; a Milano esiste un unico ponte, quello di viale Lunigiana, ed io devo attraversarlo per andare a lavoro. C'è un modo per controllare la velocità in discesa, o cambio strada?

3)la velocità é molto diminuita, ovviamente. Quindi il trucco é andare piano per controllare l'inerzia?

Sono ancora viva, per carità, però sono un po'...spaventata. Mi illuminate? Mi sembra difficilissimo imparare, e mi sa che dopo Pasqua, se non prendo padronanza, torno alla ruota libera e tanti saluti.

Domanda forse scontata ma la faccio ugualmente, hai le gabbiette o gli straps? Fermarsi quando stai andando ad una certa velocità non è certo facile ma almeno il poter usare entrambe le gambe sicuramente aiuta e questo lo puoi fare solamente con i piedi ben ancorati ai pedali. 

In discesa uguale, tranne per il fatto che la forza che devi usare è minore rispetto a quando devi fermarti in quanto devi semplicemente rallentare.

Comunque con un po' di pratica e allenamento ce la fai, tranquilla!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera a lor signori.

Dopo lunga attesa l'altro giorno ho portato la biga del ciclista per far girare la ruota. Forte del nuovo meccanismo, parto per il primo giro esplorativo. Di seguito i dubbi per i quali ho assolutamente bisogno di chiarimenti:

1)pensavo che contrastando il moto dei pedali la velocità sarebbe diminuita; in realtà l'inerzia é più forte delle mie gambe, per cui un paio di volte mi sono trovata senza volerlo in piedi sui pedali, mentre la bici andava, con il rosso davanti;

2)le discese; a Milano esiste un unico ponte, quello di viale Lunigiana, ed io devo attraversarlo per andare a lavoro. C'è un modo per controllare la velocità in discesa, o cambio strada?

3)la velocità é molto diminuita, ovviamente. Quindi il trucco é andare piano per controllare l'inerzia?

Sono ancora viva, per carità, però sono un po'...spaventata. Mi illuminate? Mi sembra difficilissimo imparare, e mi sa che dopo Pasqua, se non prendo padronanza, torno alla ruota libera e tanti saluti.

alleggerisci il rapporto e fai un po' di gamba! verrà tutto da sé!

(ce li hai strappi o gabbiette vero?)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il freno anteriore l'ho mantenuto, ma non è che rischio di ribaltarmi se blocco la ruota anteriore mentre quella posteriore continua ad andare?

I pedali in realtà sono nudi, ho chiesto al mio ciclista di mettere le gabbiette ma non era d'accordo perché secondo lui all'inizio è meglio avere i piedi liberi per parare eventuali cadute...che dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites

piedi legati, che se per caso ti scappano i pedali, fai il frullato di caviglie

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Metti straps o gabbiette. Ti prego.

 

In discesa frena leggermente, regolati tra frenata e pedalata e vien da se, non inchiodi ne ti catapulti se fai tutto graduale, tranquilla. Che rapporto hai?

Devi anche, molto probabilmente farci un attimo la gambetta, è uno sforzo muscolare diverso :)

 

Ascolta la tua bici.

Ascolta il tuo corpo.

Edited by Stizzy (see edit history)
4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites
E’ tutta una questione di Karma. 
Con la pratica e l’esercizio spirituale imparerai a dominare l’inerzia.
 
Il Flip ed il Flop in fondo rappresentano lo Yin e lo Yang, mentre il Tao è la strada.
 
Risulta ottimo, in questi casi, recitare tra sé e sé il mantra “Om Mani Pedme Hum”, ma va bene lo stesso: ”Guarda mamma, senza mani!”, l’importante è la concentrazione.
 
Ah dimenticavo… come ti hanno suggerito, almeno un freno+gli straps (o le gabbiette) tendono a rallentare il ciclo delle reincarnazioni.
 
Keep Karma and fixed on… :)
7 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

straps o gabbiette...l'importante è metterle.

 

la pedalata e il controllo di essa cambia totalmente e ti senti più sicura!

di al tuo ciclista di metterle, che saranno proprio quelle a salvarti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.