lelefix

Bici collezionate.. e pedalate

42 posts in this topic

Ottima iniziativa, seguirò con l'interesse dell'ignorante che a voglia di scoprire qualcosa di nuovo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spesso discutiamo di bici d'epoca, sviscerando ogni dettaglio: dai tubi alla componentistica, passando per forme e tipologia di saldatura, arrivando quasi a definire lo stato d'animo del telaista mentre saldava ;-)

 

Raramente però, capita di sentire pareri e sensazioni relative all'utilizzo delle stesse biciclette: reattività, rigidità, guidabilità, sensazioni in piano, in salita, in discesa et. c.

 

Approfittando della presenza di molti collezionisti ( @tony75 @gianfe @pogliaghi @slotcar55 solo per citarne alcuni), sarebbe bello avere un parere "pedalato" in merito ai vari pezzi in loro possesso, avendo oltretutto la possibilità di comparare direttamente diverse bici (se non sbaglio solo @tony75 ne possiede una trentina). 

 

So benissimo che ovviamente si parlerebbe di sensazioni e impressioni proprie e, in quanto tali, molto soggettive, ma credo che potrebbero comunque dare qualche interessante indicazione, al lordo, comunque della vetustà del pezzo.

 

Lele io ti posso dire la mia su quelle usate all'eroica, una Frejus anni '60 mezza corsa (tutto sommato una volta messa a punto non ha avuto una magagna manco a cercarla - mitico il meccanico ultra ottantenne che mi ha regolato il cambio con l'unghia dato che qualche bischero si era fregato il cacciaavite) e una Boeris fatta da Villata, fine anni '70.

 

La prima pesante, non rigida ma comoda, lunghina e in discesa infatti ho avuto l'impressione di avere maggiore stabilità a velocità elevata. Insomma un discreto cancello che però in salita, vuoi anche il cambio pessimo (mi cascava la catena ad ogni cambio e praticamente avevo 2 sole velocità), mi ha fatto penare abbastanza ma non troppo.

 

Passato alla Boeris (in prestito) la musica è cambiata, leggera e rigida ma senza saltellare troppo su quelle ondine malefiche, stabile anche in discesa ad altissime velocità, e ottima in salita, il gruppo montato (SR) si è mostrato ottimo e robusto, e in discesa mi sono permesso di pedalare pure, cosa che l'anno prima ho evitato, e togliermi qualche soddisfazione da scarsone quale sono. Unica pecca i freni, a fine giornata avevo le mani distrutte da quelle leve Galli (cosa che non la Frejus non mi era capitata).

 

I Vittoria Rally se ben gonfiati si comportano bene, peccato che le valvole siano di burro.

 

Grazie anche al nostro meccanico Tombino che ha lavorato bene.

Edited by legnogrezzo (see edit history)
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

@lelefix

non so quante bici abbia tony, non 30, in ogni caso gianfe ne ha di piu', diciamo che comunque preso l'X di tony, gianfe ne ha sicuramente X+Y bici con Y>1

:))) e che Y!!!!!!

Edited by Doc.Gio (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

@lelefix

non so quante bici abbia tony, non 30, in ogni caso gianfe ne a di piu', diciamo che comunque preso l'X di tony, gianfe ne ha sicuramente X+Y bici con Y>1

:))) e che Y!!!!!!

 

Si, beh, forse ho tirato un numero a caso. Ho sentito anch'io comunque che Gianfe ne ha moltissime. Ovviamente, il mio intendimento non è certo quello di sapere che ha più bici, ma conoscere le sensazioni di pedalata.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

@lelefix

non so quante bici abbia tony, non 30, in ogni caso gianfe ne a di piu', diciamo che comunque preso l'X di tony, gianfe ne ha sicuramente X+Y bici con Y>1

:))) e che Y!!!!!!

 

Si, beh, forse ho tirato un numero a caso. Ho sentito anch'io comunque che Gianfe ne ha moltissime. Ovviamente, il mio intendimento non è certo quello di sapere chi ha più bici, ma conoscere le sensazioni di pedalata.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

bel tread.

io porto la mia personale esperienza.

ho fatto per due volte l'eroica (percorso medio e lungo) con un alan fanini, gran bici precisa e scattante, il fatto che sia in alluminio premia in peso ma è uno svantaggio per quanto riguarda l'assorbimento delle asperità del terreno. Inoltre la forcella ha parecchie vibrazioni in frenata su fondo sconnesso, anche poco sconnesso.

 

altra cosa è la cinelli supercorsa pista degli anni 60 (è da qualche parte in gallery), usata solo in velodromo mi ci son sempre trovato abbastanza male. La posizione del manubrio è molto bassa (monta piega e pipa cinelli pista d'epoca, e la pipa non è neanche la più incazzata) e costringe ad una postura avanzata. Inoltre l'ho trovata molto nervosa e difficile da guidare, in curva costringe a continue correzioni e più di una volta mi è scivolata la ruota davanti, proprio perchè non caricavo adeguatamente sull'anteriore. Per citare un amico "è come girare su un telaio in grissini".

insomma bella & nervosa, poi forse sono io che sono ancora pirla & inesperto.

 

bless

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

io all'eroica di due anni fa sulla 135km ho usato un de rosa professional montato super record, premetto che sono un ignorantone, il telaio è molto reattivo e le notevoli vibrazioni le assorbe bene, mi è forse un paio di cm piccolo e a fine giornata lo sentivo, ma la cosa che soffro di piu' sono le leve freno che mi hanno spaccato le mani, montavo dei tubolari vittoria rally da 21...che una volta tornato a casa ho prontamente sostituito con i rally da 23 ;)

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

io all'eroica di due anni fa sulla 135km ho usato un de rosa professional montato super record, premetto che sono un ignorantone, il telaio è molto reattivo e le notevoli vibrazioni le assorbe bene, mi è forse un paio di cm piccolo e a fine giornata lo sentivo, ma la cosa che soffro di piu' sono le leve freno che mi hanno spaccato le mani, montavo dei tubolari vittoria rally da 21...che una volta tornato a casa ho prontamente sostituito con i rally da 23 ;)

 

Buono a sapersi per i Rally! Cosa intendi quando dici che le leve freno ti hanno spaccato le mani?L'ergonomia dell'appoggio o l'azione della frenata?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho iniziato da poco. appena prima del diluvio universale. 

appena finirà di piovere (  se succederà ) ricomincerò a pedalare lungo la valle e ascoltare i telai.

 

comunque bell  post, molto sensato!! perché io penso una cosa: se non la usi, una bici non è più una bici, ma un insieme aggraziato di ferri.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

io all'eroica di due anni fa sulla 135km ho usato un de rosa professional montato super record, premetto che sono un ignorantone, il telaio è molto reattivo e le notevoli vibrazioni le assorbe bene, mi è forse un paio di cm piccolo e a fine giornata lo sentivo, ma la cosa che soffro di piu' sono le leve freno che mi hanno spaccato le mani, montavo dei tubolari vittoria rally da 21...che una volta tornato a casa ho prontamente sostituito con i rally da 23 ;)

 

Buono a sapersi per i Rally! Cosa intendi quando dici che le leve freno ti hanno spaccato le mani?L'ergonomia dell'appoggio o l'azione della frenata?

 

sara' che abituato ad andare senza freni era tanto che non prendevo la bici da corsa, in ogni caso sono un po' durette e praticamente in presa bassa ci arrivo male evidentemente sono state montate troppo su. comunque sono sempre leve di 30 anni fa...

Edited by snivlem (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sara' che abituato ad andare senza freni era tanto che non prendevo la bici da corsa, in ogni caso sono un po' durette e praticamente in presa bassa ci arrivo male evidentemente sono state montate troppo su. comunque sono sempre leve di 30 anni fa...

 

Sto montando anche io una De Rosa SLX '87 e sono indeciso tra le leve SR e le C-Record con passaggio interno: tu cosa suggeriresti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

sr con passaggio esterno per il mio gusto personale, magari conviene chiedere a piu' esperti, per anno e coerenza... sicuramente se devi farci l'eroica vanno esterni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sr con passaggio esterno per il mio gusto personale, magari conviene chiedere a piu' esperti, per anno e coerenza... sicuramente se devi farci l'eroica vanno esterni.

 

per anno e coerenza andrebbero bene entrambi; non ho mai avuto modo di provare i C-Record, mi chiedevo se in termini di azione di frenata il passaggio interno la rende più morbida...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.