morbido

truffa falsa Onlus

32 posts in this topic

Apro questo topic per lanciare un (piccolo) avvertimento.

Oggi per l'ennesima volta sono stato fermato da dei tizi dall'aria poco raccomandabile che mi informavano dell'esistenza di bambini orfani pregandomi di lasciare qualcosa.

Generalmente uomini (ma anche donne) sui 30/35, forte accento meridionale, ti approcciano con una scusa "sei della zona?","hai un minuto?" eccetera, ti mettono in mano un opuscolo/volantino e partono a macchinetta a rimbambirti cianciando su fantomatiche comunità di recupero/case famiglia/ospedali ecc. È evidente che il loro scopo primario è estorcere denaro a persone in buona fede che pensano ingenuamente "perché no, facciamo una buona azione", spinte dall'apparente veridicità della cosa (come dicevo ti mettono in mano opuscoli, cartoline, piccoli disegni e cose del genere) e dall'insistenza di questi infami che, tra una battuta e un sorriso, chiedono sempre "poco, non voglio rovinarti la giornata, quello che hai, facciamolo questo bel gesto".

 

Io generalmente tiro dritto senza neanche rispondere, ogni volta mi riprometto di chiamare le forze dell'ordine ma poi penso che questi sono TRE ANNI (ma nulla mi vieta di pensare anche da ben prima) sempre negli stessi posti (per chi è di Padova: zona portello e centro storico fronte Bo) e li ho visti spesso anche a Mestre (ospedale dell'Angelo e centro)...cose che vanno avanti da anni e anni il che mi fa pensare ad un'organizzazione ben radicata ed organizzata, davvero non capisco cosa ci voglia ad appostarsi in borghese e a smantellare questi truffatori spregevoli.

 

Comunque niente, avevo voglia di "sfogarmi" un po' perché i truffatori, specie quando agiscono sfruttando le fasce deboli (anziani, malati, bambini) mi fanno incazzare come una iena oltre che gettarmi nello sconforto più nero se penso alla bassezza che è in grado di raggiungere l'essere umano.

Quindi sempre attenti e se volete, giustamente, fare qualcosa per il prossimo, decisamente più adatto è sostenere gente come loro e loro.

 

PS: a voi è mai successo un episodio simile? (Magari per chi abita in grandi città, penso a Milano, Napoli, Roma sono cose all'ordine del giorno...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora mi mangio le balle di quella 10 mila lire che dovevo convertire in resina tetraidrocannabinacea e che ho messo in mano a sti due in cambio di una spilletta a forma di coccardina contro l'aids. Era tipo il 1996

6 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

quest'estate al porto di genova, ragazzo sui 25 anni, sorriso smagliante con inconfondibile dentatura annerita e corrosa dalla cocaina mi chiede soldi x i ragazzi orfani come lui che dopo i 18 anni vengono abbandonati al loro destino...

già quando si è avvicinato non avevo intenzione di dargli un centesimo, ma quando parlando con me e la mia ragazza mi ha dato del marito si è giocato anche l'educazione...

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Be mi hanno parlato di gente che andava nei velodromi e si faceva dare i telai dicendo che era per una onlus. Vedi te

6 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

"dai hai 5 minuti, una firma contro la droga"

 

"ma io sono a favore della droga"

4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sbaglio dovrebbero avere dei permessi particolari per fare tutto ciò...quindi probabilmente se gli dici che chiami i vigili, se hanno il culo sporco ti lasciano in pace...però potrei sbagliarmi. ma sicuramente @Romafix lo saprà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"dai hai 5 minuti, una firma contro la droga"

 

"ma io sono a favore della droga"

Che poi quelli della Lautari che esordiscono con questa frase i soldi che si pigliano li usano molto a favore della droga.

 

La Lautari è una comunità per tossicodipendenti enorme che ha sedi in tutta Europa, nella loro metologia hanno questa cosa di affidre tavoli a gadget a dei gruppi che poi devono autofinanziare la loro permanenza nella comunità.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sbaglio dovrebbero avere dei permessi particolari per fare tutto ciò...quindi probabilmente se gli dici che chiami i vigili, se hanno il culo sporco ti lasciano in pace...però potrei sbagliarmi. ma sicuramente @Romafix lo saprà.

 

 

Sinceramente preferisco non "andarmele a cercare"; un mio amico l'hanno minacciato neanche troppo velatamente...piuttosto ignoro e appena giro l'angolo chiamo le fdo. Certo che dubito servirà, dal momento che queste cose accadono sotto il naso di tutti come dicevo prima.

 

 

Che poi quelli della Lautari che esordiscono con questa frase i soldi che si pigliano li usano molto a favore della droga.

 

La Lautari è una comunità per tossicodipendenti enorme che ha sedi in tutta Europa, nella loro metologia hanno questa cosa di affidre tavoli a gadget a dei gruppi che poi devono autofinanziare la loro permanenza nella comunità.

 

 

Non conoscevo questa comunità, ma gli infami a cui mi riferisco io agiscono senza banchetti, semplicemente nei posti più frequentati e possibilmente vicino a zone di utenza "debole" (scuole, ospedali); al massimo sono muniti di un cartellino, ovviamente fasullo, per fare scena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"dai hai 5 minuti, una firma contro la droga"

 

"ma io sono a favore della droga"

ho risposto così anche io hahahah

 

mi han guardato malissimo perchè non sapevano più cosa dirmi

Share this post


Link to post
Share on other sites

"dai hai 5 minuti, una firma contro la droga"

 

"ma io sono a favore della droga"

una volta gli ho risposto anch'io così e ci sono rimasti quasi male :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Milano è molto in voga la scusa del "vengo da una casa famiglia.. Bello il tuo iPod, mi piacerebbe averne uno... A diciott'anni ti sbattono fuori... Questi sono i disegni che facciamo noi (STAMPATI)... Guarda non ti mangio mica tranquillo... Perché, ti faccio paura? Non avere pregiudizi però..." E cazzate simili. Ma dico io, hai la cittadinanza, sei maggiorenne, vai a lavorare e non rompere i coglioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Milano è molto in voga la scusa del "vengo da una casa famiglia.. Bello il tuo iPod, mi piacerebbe averne uno... A diciott'anni ti sbattono fuori... Questi sono i disegni che facciamo noi (STAMPATI)... Guarda non ti mangio mica tranquillo... Perché, ti faccio paura? Non avere pregiudizi però..." E cazzate simili. Ma dico io, hai la cittadinanza, sei maggiorenne, vai a lavorare e non rompere i coglioni.

 

pari-pari la stessa cosa che mi hanno detto. pazzesco.

vien da pensare davvero a un'organizzazione criminale ben attrezzata. che merde.

Share this post


Link to post
Share on other sites

È un lavoro pure quello, uno dei piu vecchi e redditizi.

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono ubriaco e pagherei per trovare uno di questi tipi per passare 10 minuti in allegria.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.