Nutria

Verniciatura e decals

30 posts in this topic

Datemi una mano a capire, quali sono le tipologie di verniciatura possibili per un telaio? Le varie metodiche intendo, i pro e i contro, costi, etc. Per acciaio, allumino e carbonio. Poi per quanto riguarda gli adesivi, anche qui, metodiche, etc. Ad esempio, se voglio che l'adesivo sia simil verniciatura oppure che sia facile da togliere. Avanti con le esperienze

Share this post


Link to post
Share on other sites

in buona sostanza, tu vorresti in poche righe, quello che un artigiano impiega anni ad apprendere????

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oh Jesus. Esempio: Verniciatura a polvere viene fatta così così e così. È più resistente ma meno lucida rispetto a quella con sangue di vergine. Costa poco. Miglior resa sull'acciaio. Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

scherzavo via!!!domani, dal pc, oggi ho solo il cell., provero' a fare un quadro dei vari tipi di verniciatura, in base alle mie esperienze!!!

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

scherzavo via!!!domani, dal pc, oggi ho solo il cell., provero' a fare un quadro dei vari tipi di verniciatura, in base alle mie esperienze!!!

 

sarebbe uno sforzo molto apprezzato, l'argomento credo sia di interesse generale!

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sto facendo il vetta da carrozziere... Dopo citami che stasera ti dico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vediamo, distinguerei 2 gruppi di verniciatura a liquido:

1-Nitro

-vernice nitro basa lucida, lavoro veloce ed economico (1 fase) ma poco resistente.

-vernice nitro basa opaca+ trasparente monocomponete lavoro in 2 fasi + resiste agli urti ma non hai solventi.

-vernice nitro basa opaca + trasparente bicomponente, lavoro in 2 fasi resistente agli urti ed ai solventi.

La vernice nitro ha la caratteristica di essere facile da applicare sia a bomboletta che a pistola è poco costosa in pochi minuti è già fuori polvere (già secca), ma ha come svantaggi il fatto di essere poco resistente, salta facilmente in caso di urto.

2-Acrilica

- vernice acrilica monocomponente base lucida, lavoro veloce ed economico (1 fase) un pò + resistente della nitro in quanto + elastica come vernice ma non resistente ai solventi.

-vernice acrilica bicomponente base lucida, un buon compromesso tra velocità (1 fase) e resistenza in quanto resiste ai solventi.

-vernice acrilica base opaca + trasparente bicomponete lavoro in 2 fasi con buona resistenza agli urti e hai solventi.

Poi ci sarebbero le vernici poliuretaniche, epossidiche, all' acqua ecc ecc, ognuna delle quali avrebbe i suoi pregi ed i suoi difetti.

-Capitolo diluenti.

Il diluente antisiliconico serve solo per pulire le parti da verniciare ed è un passaggio a mio avviso fondamentale da fare ma non serve per diluire le vernici.

IL diluente nitro serve per diluire solo le vernici alla nitro e per pulire anche le parti da verniciare o la pistola, ma non sgrassa come l' antisiliconico.

il diluente universale serve per diluire tutte le vernici ma è sconsigliato per pulire in quanto + costoso del nitro.

Per avere un risultato duraturo, andrebbe sabbiato o al limite irruvidito il telaio nudo,sia in acciaio che in alluminio, con carta vetrata grana medio fine, ma la cosa fondamentale sarebbe spruzzare un primer epossidico bicomponente specifico, per acciao o alluminio, dopo aver pulito la zona con diluente antisiliconico.

Dare due mani di vernice con un intervallo dato dalla scheda della vernice,le due mani servono più per una finitura migliore che per una resistenza migliore, la resistenza è data dalla bonta della scelta dei prodotti e dalla qualità di questi ultimi.

Fatevi sempre dare le schede dei prodotti e leggetele attentamente!!!!!!

Se la verniciatura finita presenta piccole imperfezioni, dovute spesso alla mancanza di un forno di verniciatura, una volta copletata la fase di asciugatura, passate un panno schotch brite o carta con grana 1500, per uniformare la verniciatura e togliere i vari pippolinio anche piccole gocciolature, e poi lucidate con pasta abrasiva.

Lavorate in ambiente pulito, meglio se bagnate pavimento e pareti, e con temperature superiori ai 25 gradi, scaldate sempre la vernice, naturalmente non con fiamme, ma tipo su un calorifero.

-La verniciatura a polvere che è impossibile da fare a casa,in quanto la vernice deve essere caricata elettrostaticamente con carica positiva mentre il pezzo da verniciare negativamente o viceversa non ricordo,e poi andare in forno a 130 gradi per forza, mentre la verniciatura a liquido non necessita obbligatoriamente del passaggio in forno a circa 60-8o gradi , anche se consigliato.

La verniciatura a polvere ha molta resistenza meccanica, ma una finitura molto "pesante", normalmente ci si vernicia le ruspe o i mezzi da lavoro!!!!

Io vernicio a pistola, ne ho una con ugello da 1,4 per i fondi e una con ugello da 1 per le vernici.

La Colormatic (http://www.motipdupli.de/index.php?L=9&id=75) vende anche prodotti professionali bicomponenti in bomboletta.

Per quanto rigiarda le decalcomanie, quelle di una volta a coppale, sono la cosa + difficile da applicare che ci sia, per fortuna oggi si usano quelle in pvc, di vari spessori, praticamente sono degli adesivi molto fini, che comunque sia sarebbe sempre meglio proteggere con il trasparente, almenochè non si voglia rimuoverle in seguito.

Ho riassunto e semplificato in maniera molto grossolana, ma sperò serva a dare un idea!!!!!

Edited by ginoilcontadino (see edit history)
9 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima sintesi! Si capiscono benissimo i pro e i contro ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

....

Grazie mille!

Puoi spiegarmi la differenza tra opaco e satinato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

....

Grazie mille!

Puoi spiegarmi la differenza tra opaco e satinato?.

Nel senso lessicale, credo che opaco sia riferito ad una capacita` di un materiale di far passare o riflettere la luce in maniera ridotta, mentre satinato sia riferito ad una finitura superficiale del materiale non liscia, ma sensibile al tatto.

Quando dico vernice con finitura opaca, forse mi esprimo non proprio correttamente, in quanto , dovrei dire finitura satinata, che permette una maggiore adesione alla sovraverniciatura con il trasparente. Si puo` comunque opacizzare, satinare, irruvidire, o che dir si voglia qualsiasi vernice a finitura lucida, per sovravernicuare, con panno schotch brite.

Si possono cpmunque avere verniciature con finitura finale trasparente satinato, anziche` lucido!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il dubbio era sulla resa visiva dei due. Al tatto ne sono al corrente ma era per capire bene cosa significa verniciatura satinata Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Il dubbio era sulla resa visiva dei due. Al tatto ne sono al corrente ma era per capire bene cosa significa verniciatura satinata Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

 

Mi sono sbagliato!!!!!!!!!Tecnicamente la vernicatura opaca, arriva a 30 gloss, mentre il satinato parte da 30 glos per arrivare anche fino a 60-70 gloss,oltre i 70 gloss si hanno i lucidi, quindi la vernciatura opaca riflette meno luce del satinato!!!!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi sono sbagliato!!!!!!!!!Tecnicamente la vernicatura opaca, arriva a 30 gloss, mentre il satinato parte da 30 glos per arrivare anche fino a 60-70 gloss,oltre i 70 gloss si hanno i lucidi, quindi la vernciatura opaca riflette meno luce del satinato!!!!
"Gloss" sarebbe un indice per...? Quindi satinato sarebbe più lucido e ruvido al tatto? Più lucido ma sempre opaco? Grazie Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk Edited by Nutria (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La scala Gloss misura la capacità di una superfice di riflettere la luce, cioè gloss 0, nessuna riflessione della luce, gloss 100 rilfette tutta la luce, uno specchio praticamente!!!!

La ruvidità al tatto non c' entra niene, ti avevo detto una cavolata io!!!!

Se vuoi una bici verniciata con finitura opaca, dai come ultimo passaggio un trasparente a finitura opaca.

Non stare a farti troppi problemi poi, son tutte cose molto teoriche, son differenze talmente minime tra 30 od 80 gloss, che ad occhio nudo non si vedono manca poco!!!

Se cerchi su internet troverai anche tutta la scala gloss completa!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.