cavatello88

Aste, corsi e riparazioni: apre la ciclofficina sociale

3 posts in this topic

Le bici vecchie e rotte possono essere aggiustate, riparate e riassemblate. Avere, insomma, una nuova vita. Così può rinascere anche un quartiere e possono avere una seconda opportunità minori a rischio e migranti. È questa la filosofia con cui nasce “Passi da Ciclope”. L’associazione, realizzata grazie al finanziamento regionale di Principi Attivi, ha aperto a Bari una ciclofficina sociale. Non in un rione qualunque. Ma al San Paolo. A pochi isolati dalle strade in cui, in meno di un mese, i clan sono tornati a sparare per ben cinque volte. È nella periferia del capoluogo pugliese che tre ragazzi molfettesi, Melita Messina, Corrado Rosato e Michele Giovinazzo, vogliono provare a costruire con i cittadini della zona un futuro differente. A partire dalla bicicletta. “L’idea di creare una ciclofficina al San Paolo nasce per creare, tramite le bici, un ponte per togliere il quartiere dall’isolamento – spiega il presidente dell’associazione Michele Giovinazzo – è un mezzo economico ed ecologico che nelle strade grandi della zona può essere tranquillamente usato per gli spostamenti. Nel quartiere inoltre ci sono fasce di marginalità notevoli e la ciclofficina e i laboratori proposti servono a dare uno spazio dove condividere una passione con chiunque ne abbia voglia, soprattutto con i ragazzi, per sensibilizzare i giovani e più grandi ad una cultura sostenibile”. In un locale al piano terra di via Giulio Cozzoli i tre giovani hanno allestito uno spazio interamente dedicato ai due pedali. Qui bici vecchie e rotte ritornano in pista così come i ragazzi e i migranti del quartiere. È proprio a loro, ai soggetti più in difficoltà e a rischio, che saranno destinati i corsi di riparazione delle bici. “Insegneremo ai ragazzi e ai migranti a riparare e assemblare bici vecchie – continua Giovinazzo – vogliamo trasformare la bici in un mezzo di inclusione, socialità e integrazione”. Insomma, per tutto e per tutti c’è sempre un’altra occasione. La ciclofficina apre ufficialmente i battenti venerdì 20 dicembre alle 19.30. Si comincia con un’asta di bici recuperate e riparate, si continua con corsi, escursioni e pedalate di FRANCESCA RUSSI 

 

http://bari.repubblica.it/cronaca/2013/12/19/foto/bici-74066024/1/#1

 

 

4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

è di 3 miei amici...

 

 

Han vissuto a roma per un paio d'anni e uno di loro, corrado, ha collaborato in maniera constante in una ciclofficina della capitale di cui non ricordo il nome.

 

Credetemi hanno tanto cuore e passione in quello che stanno facendo e l'idea che hanno avuto ,per cercare di eliminare le piaghe sociali di cui la nostra zona è afflitta, tramite la bici è fantastica.

 

In pratica sarà una vera e propria ciclofficina(non vai li e porti la bici e in seguito la ripassi a prendere, ma vai li con la bici e insieme la mettete apposto) nella quale le bici piuttosto che esser messe all'asta saranno date in premio in seguito a dei giochi che i bambini faranno;in tal modo tutti aggiustano le bici di tutti :)

 

Hanno inagurato ieri :)

7 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.