cavatello88

Andare in bici al Sud

13 posts in this topic

Ma è possibile che qui al Sud pochissime persone usano la bicicletta per spostarsi? Ma è possibile che se ti vedono la sera in bici ti insultano pure? Mi è capitato quest'estate mentre eravamo in gruppo verso mezzanotte e mi è capitato l'altra sera...ero in bici che tornavo dal lavoro, faceva un freddo cane, passano due coglioni con la Smart e mi deridono dicendo nel mio dialetto locale "ma ce ve facen!!!" che in pratica vuol dire ma che ti passa per la testa...ma non è solo questo, anche la mancanza di piste ciclabili, scarseggiano parcheggi per le biciclette, addirittura nel mio paese che conta quasi 20000 anime non esiste un meccanico specializzato per biciclette, ASSURDO...veramente non capisco questa differenza tra Nord e Sud, quelle poche volte che mi è capitato di salire a Firenze, Bologna, Milano e Padova son rimasto impressionato davvero...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sei proprio sfortunato eh, tutti che insultano te. Sei vai in bici come ti comporti sul forum non c'è da stupirsi che ti sfottano

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di dove sei? Cmq anche a me me lo dicono spesso"che vai facenn" quando li supero, la soluzione è essere più incazzosi di loro, a me uno con la mini mi stava investendo solo pperché gli avevo fatto notare l'inutilità della sua fretta nel passare datp che c'era traffico, la differenza tra nord e sud è facile da capire, la padania

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di dove sei? Cmq anche a me me lo dicono spesso"che vai facenn" quando li supero, la soluzione è essere più incazzosi di loro, a me uno con la mini mi stava investendo solo pperché gli avevo fatto notare l'inutilità della sua fretta nel passare datp che c'era traffico, la differenza tra nord e sud è facile da capire, la padania

Rutigliano in provincia di Bari

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

Durante una randonnè (mi pare nel 2010) e in un tratto in notturna percorso nella zona tra Capranica  e Sutri, sulla via Cassia scendendo verso Roma, quindi in provincia di Viterbo, io ed un'altra decina di ciclisti, perfettamente dotati di luci e rifrangenti vari, siamo stati quasi aggrediti da un gruppetto di idioti che giravano sopra un paio di furgoncini Ape - Piaggio.

Diciamo pure che gli è andata bene che poi sono scappati.

Come vedi  @cavatello88 , gli idioti sono diffusi.

Invece alla randonnè delle Gravine fatto a Ginosa in Puglia l' anno scorso, abbiamo trovato sicurezza e rispetto per i ciclisti, fermati ad un Bar-Pub di notte, meravigliati, ci hanno accolto con tutte le "grazie dovute".

In Toscana, qualche volta sono stato strizzato verso il bordo strada, da qualche camion.

Incrociamo le dita.

M

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti capisco benissimo...sono un terrone anche io, ma vivo in Liguria e non pensare che anche al nord non sia così. Cambia il numero di persone che utilizzano la bici, ma la mentalità è sempre quella dell' italiano medio che anche solo per andare a comprare il pane sotto casa prende la macchina o lo scooter. Siamo pochi e ci vedono come intrusi sulle strade e non come anche noi appartenenti a una categoria di veicoli.

Io cerco, salvo condizioni atmosferiche pietose, di fare tutto andando in bici, di andare a lavoro (12km andata-ritorno) e mi sento dire certe frasi dai miei colleghi che rappresentano la mentalità di merda del popolo italiano, s.tutto quando ti vedono con addosso l' abbigliamento idoneo per stare comodi in bici e poi più è "estremo" per loro il meteo o più gli orari dei turni sono "anomali", più i commenti sono stupidi e ignoranti.

Io cerco di usare la bici perché abbino lo spostamento economico e salutare a quello per la salvaguardia per l'ambiente e quello tempistico per i miei allenamenti, visto che sono un amatore e voglio riuscire a fare tutto ciò in bici....e ci riesco!!!

Non è un problema di Nord o Sud, ma ripeto di mentalità ,,, di certo al mio paese in prov. di Lecce è impossibile andare in bici perché  le strade fanno schifo e uno sterrato sarebbe meglio!

Io sono il primo a dire che i ciclisti, quelli ignoranti, sono una brutta razza, ma dobbiamo continuare a esserci perché alla fine sulle strade, saranno loro a sentirsi "DIVERSI"!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

boh non ho mai avuto problemi ad andare nel traffico, nessun problema con gli automobilisti e quando domandavano cosa stessi facendo, ho sempre risposto: Pedalo.

ora che sono al nord, ho trovato comportamenti peggiori da parte dei ciclisti stessi, medesimi comportamenti invece per gli automobilisti. in più qui c'è la nebbia, quindi rischio di morte in più. pedala, trimon', e non pensare a niente ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

boh non ho mai avuto problemi ad andare nel traffico, nessun problema con gli automobilisti e quando domandavano cosa stessi facendo, ho sempre risposto: Pedalo.

ora che sono al nord, ho trovato comportamenti peggiori da parte dei ciclisti stessi, medesimi comportamenti invece per gli automobilisti. in più qui c'è la nebbia, quindi rischio di morte in più. pedala, trimon', e non pensare a niente ;)

 

Gli stronzi sono sia al nord che al sud, sulle bc e sui suv..pure al centro dato che sto a Firenze..c'è solo da pedalare, non lamentarsi e stare attenti

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.