NappiaGufo

VigoNews- Sarà restauro conservativo!

17 posts in this topic

Siccome non ho visto discussioni recenti sulla questione "Vigorelli" (sì, ho usato il tasto CERCA), ho deciso di aprire una discussione nuova.

 

Da un noto sito che scrive di rugby quale onrugby.it ho appreso questa notizia: per il Vigorelli di Milano verrà effettuato un restauro conservativo per una spesa di circa 6 milioni di euro e la pista rimarrà fissa! Niente da fare per quelli che speravano nel progetto "Vigorelli, nuova casa del Rugby a Milano".

Di seguito, l'articolo completo:

 

"Un rifacimento con investimenti da 18 milioni da fare? No, nulla di tutto questo. Il restauro sarà solo “conservativo”: la pista di ciclismo – tanto storica quanto inutilizzata – rimarrà dove si trova, si sistemeranno spogliatoi e spalti e poco altro, per “soli” 5 o 6 milioni di restauro. Lo conferma alle pagine milanesi di Repubblica l’assessore allo Sport del comune meneghino Chiara Bisconti che ha dovuto fare di necessità virtù dopo il ricorso al Ministero dei Beni Culturali presentato da un’associazione ciclistica che ha innescato una battaglia di carte bollate (Palazzo Marino ha presentato a sua volta un ricorso del quale però non si avevano più notizie).

Il Comune spera comunque di dare vita a una struttura polifunzionale dove possano trovare spazio  anche hockey e rugby. Staremo a vedere, i dubbi rimangono, visto la presenza della pista di ciclismo fissa (il Comune di Milano voleva metterne una rimovibile): il campo potrebbe essere a norma?
PS: secondo Rupubblica al momento il Vigorelli “ospita il rugby”, ma si confonde con il football americano…"

 

Sul sito ri Repubblica, non ho ancora trovato l'articolo in questione. Se qualcuno sa, o ha letto qualcosa in più al riguardo, faccia sapere.

Ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cioè in pratica se fosse vero... vogliono restaurare tutto meno che la pista? Una presa per il culo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

restauro conservativo. benissimo!

ottimo direi. ne sono davvero felice=)

Ma se resta come la parabolica di monza sotto la tribuna della prima variante, beh, a ben poco serve. 
Insomma, si, bello il legno storico e bello come tempio al ciclismo..Ma un tempio senza dei e senza fedeli, dove non si officia nessun rito, è solo un bellissimo cumulo di sassi vecchi.
Tradotto, o ci saranno dei palmer al 50kmh su quel legno, o è un passo avanti troppo piccolo per gioirne appieno, per quanto mi riguarda.

 

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Praticamente: i giocatori di football sono incazzati neri perché spendono solo 6 milioni per loro e non abbattono la pista. I giocatori di rugby sono incazzati neri perché non li cagano, quelli di hokey se ne sbattono i coglioni tanto hanno l'agorà, i ciclisti si attaccano al cazzo come sempre.

Inviato da mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra il classico "Pasticcio all'italiana" per fare felici tutti per far felice nessuno!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi ha inventato il termine POLIVALENTE dovrebbe essere arrestato, odio profondo.

Inviato da mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi ha inventato il termine POLIVALENTE dovrebbe essere arrestato, odio profondo.

Inviato da mio iPhone utilizzando Tapatalk

 

Deve essere stato il cugino di chi ha inventato CENTRO COMMERCIALE e fatto sparire migliaia di piccoli negozi. Odio profondo!

 

Piccolo sfogo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siccome non ho visto discussioni recenti sulla questione "Vigorelli" (sì, ho usato il tasto CERCA), ho deciso di aprire una discussione nuova.

 

Da un noto sito che scrive di rugby quale onrugby.it ho appreso questa notizia: per il Vigorelli di Milano verrà effettuato un restauro conservativo per una spesa di circa 6 milioni di euro e la pista rimarrà fissa! Niente da fare per quelli che speravano nel progetto "Vigorelli, nuova casa del Rugby a Milano".

Di seguito, l'articolo completo:

 

"Un rifacimento con investimenti da 18 milioni da fare? No, nulla di tutto questo. Il restauro sarà solo “conservativo”: la pista di ciclismo – tanto storica quanto inutilizzata – rimarrà dove si trova, si sistemeranno spogliatoi e spalti e poco altro, per “soli” 5 o 6 milioni di restauro. Lo conferma alle pagine milanesi di Repubblica l’assessore allo Sport del comune meneghino Chiara Bisconti che ha dovuto fare di necessità virtù dopo il ricorso al Ministero dei Beni Culturali presentato da un’associazione ciclistica che ha innescato una battaglia di carte bollate (Palazzo Marino ha presentato a sua volta un ricorso del quale però non si avevano più notizie).

Il Comune spera comunque di dare vita a una struttura polifunzionale dove possano trovare spazio  anche hockey e rugby. Staremo a vedere, i dubbi rimangono, visto la presenza della pista di ciclismo fissa (il Comune di Milano voleva metterne una rimovibile): il campo potrebbe essere a norma?

PS: secondo Rupubblica al momento il Vigorelli “ospita il rugby”, ma si confonde con il football americano…"

 

Sul sito ri Repubblica, non ho ancora trovato l'articolo in questione. Se qualcuno sa, o ha letto qualcosa in più al riguardo, faccia sapere.

Ciao!

 

NON UGUALE MA UNIBILI

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo quella di @Dane, con il suo bellissimo articolo e che aggiorna sempre e da cui (credo) sia un po' partito tutto 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@TheNathan Giuro che cercavo proprio il tuo post, ma cazzo non lo trovavo!!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora facciamo un po' d'ordine. L'articolo di Repubblica (chissà ci gli darà tutte queste informazioni...mah....) è questo: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2013/12/13/il-vigorelli-sara-conservato.html?ref=search

In pratica, a fronte dell'ostacolo del vincolo (tiè!) il Comune sta (finalmente) pensando ad un piano B: restauro conservativo che preveda rifacimento della pista storica, messa a norma degli impianti (soprattutto elettrici), restaurazione degli spogliatoi, costruzione negozi nei sottotribune, ottimizzazione del campo da Football, rivalorizzazione della palestra, riqualificazione conservativa della copertura.

A quel punto il problema sarebbe a chi affidare la gestione, da una parte la CONI Servizi avrebbe proposto al Comune un progetto alternativo basato su una cogestione di tre federazioni (ciclismo, Football americano e boxe) libere di decidere se dirigere direttamente o demandare a qualche società sportiva la partecipazione alla gestione del palinsesto. Al momento ci sono alcune resistenze da parte del Comune perché ovviamente MilanoSport, attratta dal magna magna, spingerebbe per riavere la gestione.

Noi non abbassiamo la guardia: è quando sentono l'odore del sangue che gli squali azzannano...

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei abbassare il livello della discussione ma leggendo mi viene in mente una cosa...ma in questi casi i grandi marchi (tra cui Colombo e quindi cinelli) non hanno nessun interesse ha finanziare parte dei lavori? si farebbero una buona pubblicità..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei abbassare il livello della discussione ma leggendo mi viene in mente una cosa...ma in questi casi i grandi marchi (tra cui Colombo e quindi cinelli) non hanno nessun interesse ha finanziare parte dei lavori? si farebbero una buona pubblicità..

Eh, tra l'altro!

 

Sai che pinacoteca vien fuori per i ClaytonBrothers? (se segui Colombo su instagram sai di cosa parlo)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei abbassare il livello della discussione ma leggendo mi viene in mente una cosa...ma in questi casi i grandi marchi (tra cui Colombo e quindi cinelli) non hanno nessun interesse ha finanziare parte dei lavori? si farebbero una buona pubblicità..

 

 

 

Non vorrei abbassare il livello della discussione ma leggendo mi viene in mente una cosa...ma in questi casi i grandi marchi (tra cui Colombo e quindi cinelli) non hanno nessun interesse ha finanziare parte dei lavori? si farebbero una buona pubblicità..

Eh, tra l'altro!

 

Sai che pinacoteca vien fuori per i ClaytonBrothers? (se segui Colombo su instagram sai di cosa parlo)

 

I marchi italiani non hanno interesse (puntano più a sponsorizzare il dopato di turno che vince una tappa a Laigueglia...) o non hanno abbastanza soldi (non è che Cinelli abbia sto fatturato pachidermico...) o non hanno abbastanza lungimiranza (ce l'avete presente il velodromo della BMC?!).

Questo in linea generale, perchè su Cinelli c'è da dire che Colombo quantomeno è da sempre vicino alla questione del Vigorelli, tant'è che è tra i firmatari aderenti al Comitato: http://vigorelli.eu/chi-siamo.html

Edited by Dane (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.