Velòs

Restaurare le cromature

68 posts in this topic

bravo, bel post, complimenti, chiedi ai mod di farlo pinnare.

@riky76 secondo te la si puo' evidenziare?

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

grande, utilissimo, mi hai risolti un pò di dubbi!

Ne sono felice, ho fatto un bel po' di esperimenti prima di trovare una quadra

Share this post


Link to post
Share on other sites

bravo, bel post, complimenti, chiedi ai mod di farlo pinnare.

@riky76 secondo te la si puo' evidenziare?

 

pinno ma sposto in sezione DIY più adeguata

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco un esempio del livello di finitura superficiale che si ottiene con paglietta, pasta lucidante e tanto olio di gomito. Qui poi è stata passata la macchina lucidatrice senza però turapori. Ci sono ancora alcuni spot dove la cromatura è rovinata ma essendo un restauro conservativo non è necessario ricorrere alla galvanotecnica (che tra l'altro mi costa un fracco di daneè)

In origine la forcella era un bel blocco di "ruggia"

 

 

post-10430-0-03504600-1385122202_thumb.j

post-10430-0-51244400-1385122207_thumb.j

post-10430-0-22170600-1385122213_thumb.j

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che meraviglia! Ottimo post, preciso ed utilissimo... quella forca sembra un gioiello ora :-)

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusa l ignoranza,me se ho un  pezzo cromato arrugginito,la cui ruggine non è andata via del tutto nonostante la sabbiatura,a farla ricromare c'è il rischio che la ruggine riaffiori??

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusa l ignoranza,me se ho un  pezzo cromato arrugginito,la cui ruggine non è andata via del tutto nonostante la sabbiatura,a farla ricromare c'Iè il rischio che la ruggine riaffiori??

Ciao,

di solito la sabbiatura che richiedo io è grado 2,5 ISO 8851, detta "a metallo quasi bianco", ovvero dove viene rimossa la verniciatura, le cromature e la ruggine ma la sabbia utilizzata non è così fine da "levigare" (prendila con le pinze, perché la sabbiatura non è una levigatura) il metallo. Se invece ho bisogno di lavorazioni di fino richiedo la sabbiatura grado 3 metallo bianco, dove la superficie del pezzo è talmente lavorata da risplendere. Se la ruggine non è andata via nemmeno con la sabbiatura, o chi ha sabbiato l'ha fatto alla cazzo in culo oppure l'ossidazione è molto profonda. In questo caso la ricromatura dovrebbe bastare ma c'è sempre il fatto che se la nuova cromatura dovesse sfogliarsi, l'ossidazione ripartirebbe proprio da lì.

Ti consiglierei di passare una pasta abrasiva più il turapori per uniformare la superficie del pezzo che ha una rugosità molto elevata, visto che è stato sabbiato. Poi vai in galvanotecnica e richiedi una cromatura fatta con i santicrismi, con dei micron di spessore abbastanza elevati da proteggere dagli agenti atmosferici e non solo per fini estetici. Potrebbe costarti un po' di più. 

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Post eccellente, bravo!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Telaio Scapin acciaio Nivacrom, Nichelato, la foto molto ravvicinata da modo di vedere alcune lievi rallature, che ad occhio nudo sono appena percettibili, dovute ad una non perfetta lucidatura in fase di preparazione. La preparazione del metallo prima di una cromatura o nichelatura è fondamentale, e richiede un lavoro abbastanza lungo, che spesso giustifica le cifre piuttosto alte richieste dalle galvaniche.

I miei consigli per spedere un pò meno sono, di cercare una galvanica con vasche manuali, dimodochè non debbano fermare un impianto automatizzato per lavorare la  vostra bici, addebitandovene i costi,e  di prepararsi i pezzi a casa, lucidandoli a specchio il + possibile, con carta abrasiva ad umido grana 600, 1000, 1500 in serie, ed pasta abrasiva finale, meglio se con spazzola, tanta pazienza e nessuna furia.Così facendo alla galvanica ridurranno molto i tempi di manodopera per la preparazione, e volendo potreste chiedere anche di lucidare solo le parti accessibili alle spazzole + grosse, e lucidarvi da soli a casa con la pasta abrasiva e un dremel le parti meno accessibili, chiedendo un bello sconto!!!!!!!!

Al telaio in foto, applicherò le decals e poi darò uno strato di vernice trasparente bicomponente per un ulteriore protezione.

post-7999-0-19483800-1385501205_thumb.jp

post-7999-0-44147700-1385501245_thumb.jp

post-7999-0-04767700-1385501277_thumb.jp

post-7999-0-48245200-1385501430_thumb.jp

Edited by ginoilcontadino (see edit history)
2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Telaio Scapin acciaio Nivacrom, Nichelato, la foto molto ravvicinata da modo di vedere alcune lievi rallature, che ad occhio nudo sono appena percettibili, dovute ad una non perfetta lucidatura in fase di preparazione. La preparazione del metallo prima di una cromatura o nichelatura è fondamentale, e richiede un lavoro abbastanza lungo, che spesso giustifica le cifre piuttosto alte richieste dalle galvaniche.

I miei consigli per spedere un pò meno sono, di cercare una galvanica con vasche manuali, dimodochè non debbano fermare un impianto automatizzato per lavorare la  vostra bici, addebitandovene i costi,e  di prepararsi i pezzi a casa, lucidandoli a specchio il + possibile, con carta abrasiva ad umido grana 600, 1000, 1500 in serie, ed pasta abrasiva finale, meglio se con spazzola, tanta pazienza e nessuna furia.Così facendo alla galvanica ridurranno molto i tempi di manodopera per la preparazione, e volendo potreste chiedere anche di lucidare solo le parti accessibili alle spazzole + grosse, e lucidarvi da soli a casa con la pasta abrasiva e un dremel le parti meno accessibili, chiedendo un bello sconto!!!!!!!!

Al telaio in foto, applicherò le decals e poi darò uno strato di vernice trasparente bicomponente per un ulteriore protezione.

se invece volessi preparare telaio e forca per la cromatura  come procedo? sabbio tutto e poi lucido solo le zone che vanno cromate? (forcellini, testa forca e fodero basso del carro?)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Telaio Scapin acciaio Nivacrom, Nichelato, la foto molto ravvicinata da modo di vedere alcune lievi rallature, che ad occhio nudo sono appena percettibili, dovute ad una non perfetta lucidatura in fase di preparazione. La preparazione del metallo prima di una cromatura o nichelatura è fondamentale, e richiede un lavoro abbastanza lungo, che spesso giustifica le cifre piuttosto alte richieste dalle galvaniche.

I miei consigli per spedere un pò meno sono, di cercare una galvanica con vasche manuali, dimodochè non debbano fermare un impianto automatizzato per lavorare la  vostra bici, addebitandovene i costi,e  di prepararsi i pezzi a casa, lucidandoli a specchio il + possibile, con carta abrasiva ad umido grana 600, 1000, 1500 in serie, ed pasta abrasiva finale, meglio se con spazzola, tanta pazienza e nessuna furia.Così facendo alla galvanica ridurranno molto i tempi di manodopera per la preparazione, e volendo potreste chiedere anche di lucidare solo le parti accessibili alle spazzole + grosse, e lucidarvi da soli a casa con la pasta abrasiva e un dremel le parti meno accessibili, chiedendo un bello sconto!!!!!!!!

Al telaio in foto, applicherò le decals e poi darò uno strato di vernice trasparente bicomponente per un ulteriore protezione.

se invece volessi preparare telaio e forca per la cromatura  come procedo? sabbio tutto e poi lucido solo le zone che vanno cromate? (forcellini, testa forca e fodero basso del carro?)

 

Io piuttosto che sabbiare svernicerei manualmente, fiaccolina a gas + spazzola teflon, poi come hai detto tu lucidare a specchio le parti da cromare, anche se sul fodero basso avrai una bella gatta da pelare!!!!!!!

Le parti da verniciare, andranno poi riopacizzate con panno scotch brite, per migliorare la capacità adesiva dell' eventuale primer!

Edited by ginoilcontadino (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Te da chi ti servi a Firenze per le cromature? come ti sei trovato?

...ho un telaio croccante da far sverniciare, ricromare e riverniciare a modino...ma ho il terrore di beccare dei bischeri che me lo rovinano!

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Io piuttosto che sabbiare svernicerei manualmente, fiaccolina a gas + spazzola teflon, poi come hai detto tu lucidare a specchio le parti da cromare, anche se sul fodero basso avrai una bella gatta da pelare!!!!!!!

Le parti da verniciare, andranno poi riopacizzate con panno scotch brite, per migliorare la capacità adesiva dell' eventuale primer!

 

eh anch'io avrei sverniciato, ma la vecchia cromatura (saltata in alcuni punti abbastanza grandi) come la tolgo? per quello parlavo di sabbiare... gatta da pelare per riuscire a lucidare bene tutti i punti tipo le schiacciature ecc?

 

grazie dei consigli!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Te da chi ti servi a Firenze per le cromature? come ti sei trovato?

...ho un telaio croccante da far sverniciare, ricromare e riverniciare a modino...ma ho il terrore di beccare dei bischeri che me lo rovinano!

che telaio è??????Vedere....vedere.....foto.....foto......

Ti ho mandato un mp!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Io piuttosto che sabbiare svernicerei manualmente, fiaccolina a gas + spazzola teflon, poi come hai detto tu lucidare a specchio le parti da cromare, anche se sul fodero basso avrai una bella gatta da pelare!!!!!!!

Le parti da verniciare, andranno poi riopacizzate con panno scotch brite, per migliorare la capacità adesiva dell' eventuale primer!

 

eh anch'io avrei sverniciato, ma la vecchia cromatura (saltata in alcuni punti abbastanza grandi) come la tolgo? per quello parlavo di sabbiare... gatta da pelare per riuscire a lucidare bene tutti i punti tipo le schiacciature ecc?

 

grazie dei consigli!

 

Per togliere la vecchia cromatura vai di carta a vetro per metalli, io di solito uso grana 320, 600, 1000 ad umido. Molti non capiscono quanto sia importante lavorare con l' acqua , in quanto lo stesso materiale che si asporta, impastandosi con l' acqua, o addirittura si può usare l' olio, funziona da materiale abrasivo, aumentando così la finitura.

Per i punti difficili (gatta da pelare) puoi investire in una mola dremel o simile, visto la miriade di fresini-spazzoline-supporti catre abrasive- ecc. ecc. che hanno a catalogo, permette di fare sia la lucidatura di preparazione, che la lucidatura post cromatura.

In buona sostanza per essere sicuri del risultato finale si deve far in modo che le parti, o il telaio intero, appaia lucido come fosse già cromato, prima di esserlo. La cromatura o nichelatura deve essere solo una protezione anti ossidazione.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ginoilcontadino

 

Non avrei mai pensato di poterla levare a mano!

la trovo in ferramenta la carta per i metalli a umido? o bagno quella normale? il dremel ce l'ho e ha bisogno di punte nuove..

Sulla lucidatura ora che ci penso avevo già avuto esperienza da pischello quando smanettavamo coi motorini, avevo fatto cromare la marmitta e prima appunto l'avevo preparata lucidandola a specchio, prima con varie carte, poi pasta abrasiva, passata col disco di feltro sul trapano e poi quel gel rosa(non mi viene il nome) che si usa per lucidare la carrozzeria, era venuta bene!

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ginoilcontadino

 

Non avrei mai pensato di poterla levare a mano!

la trovo in ferramenta la carta per i metalli a umido? o bagno quella normale? il dremel ce l'ho e ha bisogno di punte nuove..

Sulla lucidatura ora che ci penso avevo già avuto esperienza da pischello quando smanettavamo coi motorini, avevo fatto cromare la marmitta e prima appunto l'avevo preparata lucidandola a specchio, prima con varie carte, poi pasta abrasiva, passata col disco di feltro sul trapano e poi quel gel rosa(non mi viene il nome) che si usa per lucidare la carrozzeria, era venuta bene!

La carta per utilizzo a secco, ha come supporto per l' incollaggio del materiale abrasivo, per l' appunto carta, che bagnandola si spappola....mentre quelle per utilizzo con acqua hanno il supporto telato o in materiali plastici, che a contatto con l' acqua non si spappola!!!! Fai una prova e vedi se regge. La trovi se non in ferramenta nei negozi di vernici.

Edited by ginoilcontadino (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.