teocomi

Porto la bici o la compro là?

17 posts in this topic

Tra poco andrò a NY per qualche mese e vorrei decisamente la mia fissa con me. Portarla in aereo (andata e ritorno) costa 200-300€, secondo voi per questa cifra o poco più mi riesco a comprare/farmi una bici li?

 

Ovviamente in questo caso non andrei a cercare nulla di speciale! Quindi anche componentistica no-brand purchè sia decente (ovvero una biga da palo non troppo cessa)...

 

Terza opzione ancora, spedire la bici per posta potrebbe convenire come prezzo?

 

Grazie a tutti per i consigli!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra poco andrò a NY per qualche mese e vorrei decisamente la mia fissa con me. Portarla in aereo (andata e ritorno) costa 200-300€, secondo voi per questa cifra o poco più mi riesco a comprare/farmi una bici li?

 

Ovviamente in questo caso non andrei a cercare nulla di speciale! Quindi anche componentistica no-brand purchè sia decente (ovvero una biga da palo non troppo cessa)...

 

Terza opzione ancora, spedire la bici per posta potrebbe convenire come prezzo?

 

Grazie a tutti per i consigli!

Poi comunque al ritorno spendi sempre 200 - 300 per riportarla indietro, anche quella acquista negli U.S.A. Boh!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho lo stesso dubbio che mi assilla, io in direzione australia però, la emirates ti da la possibilità di portarla entro i 30kg che ti danno di bagaglio in stiva, se non ci stai dentro ti danno 10kg di attrezzatura sportiva a 85€, quindi decisamente più conveniente, però per come sono io piuttosto di lasciare la mia (anche se è da palo senza pretese) li allo sbando preferirei prendere un catorcio la e vivere senza pensieri, solo che sono fuori misura per quanto riguarda le bici avendo bisogno di un 62/63, quindi non so neanche io cosa fare :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

IO ME LA PORTEREI DOPO AVRESTI LA SBATTA DI RIVENDERLA O DI PORTARTELA IN DIETRO E PAGHERESTI ANCHE IL RITORNO

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho fatto un volo intercontinentale con la mia senza pagare nulla, utilizzando il peso consentito del bagaglio in stiva. Pur non essendo leggerissima, sono riuscito a impacchettarla includendo nell'imballo pure tutti gli attrezzi per rimontarla, un sacco a pelo molto voluminoso e una borsa da viaggio. Il tutto stava nei 23 kg. Al ritorno è andata anche meglio perché mi hanno svelato che avevo diritto a due bagagli dal peso massimo di 23 kg ciascuno. Quindi pacco con la bici e pacco con vestiti e suppellettili vari.

Secondo me è il sistema migliore; dovessi avere nuovamente la necessità di portarmi la bici in un volo intercontinentale farei lo stesso.

L'unico problema che vedo in questa soluzione potrebbe derivare da eventuali danni della bici in fase di trasporto. Inoltre tutto dipende dai limiti delle compagnie aeree con cui volerai e dal peso, dal volume e dalla nature degli altri oggetti che devi trasportare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@teocomi

 

Compra un volo airtransat roma/venezia - motreal che con 500 euro te la cavi andata e ritorno...... il trasporto della bici costa 27 euro andata e 27 ritorno. Arrivato a montreal pedali fino a NY.....sono 600km circa ;). Puoi anche prendere un bus volendo. In aereo la bici la puoi trasportare montata, devi solo sgonfiare le gomme.

 

A parte le cazzate vedi se airtransat vola a NY.

 

Bella

Edited by zanzos (see edit history)
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho fatto un volo intercontinentale con la mia senza pagare nulla, utilizzando il peso consentito del bagaglio in stiva. Pur non essendo leggerissima, sono riuscito a impacchettarla includendo nell'imballo pure tutti gli attrezzi per rimontarla, un sacco a pelo molto voluminoso e una borsa da viaggio. Il tutto stava nei 23 kg. Al ritorno è andata anche meglio perché mi hanno svelato che avevo diritto a due bagagli dal peso massimo di 23 kg ciascuno. Quindi pacco con la bici e pacco con vestiti e suppellettili vari.

Secondo me è il sistema migliore; dovessi avere nuovamente la necessità di portarmi la bici in un volo intercontinentale farei lo stesso.

L'unico problema che vedo in questa soluzione potrebbe derivare da eventuali danni della bici in fase di trasporto. Inoltre tutto dipende dai limiti delle compagnie aeree con cui volerai e dal peso, dal volume e dalla nature degli altri oggetti che devi trasportare.

 

 

Sì, io ho la stessa perplessità per i danni alla bicicletta. Ma soprattutto mi chiedevo, è permesso fare ciò oppure se si accorgono che trasporti una bici poi ti fanno pagare la tariffa per "bagaglio speciale"? Tu ti eri informato a riguardo?

 

 

@teocomi

 

Compra un volo airtransat roma/venezia - motreal che con 500 euro te la cavi andata e ritorno...... il trasporto della bici costa 27 euro andata e 27 ritorno. Arrivato a montreal pedali fino a NY.....sono 600km circa ;). Puoi anche prendere un bus volendo. In aereo la bici la puoi trasportare montata, devi solo sgonfiare le gomme.

 

A parte le cazzate vedi se airtransat vola a NY.

 

Bella

 

Grazie della dritta! Peccato non voli diretta su NY, così diventa troppo costosa. Ho cmq trovato Turkish Airlines da Bologna a 530€ (andata e ritorno) + 90€ di bici (a tratta)...

Share this post


Link to post
Share on other sites

[...]

Sì, io ho la stessa perplessità per i danni alla bicicletta. Ma soprattutto mi chiedevo, è permesso fare ciò oppure se si accorgono che trasporti una bici poi ti fanno pagare la tariffa per "bagaglio speciale"? Tu ti eri informato a riguardo?

[...]

Io con Alitalia e Gol non ho avuto nessun problema di sovrapprezzo. Si accorgono che è una bicicletta anche senza aprire il pacco perché le dimensioni sono abbastanza inconfondibili, e comunque anche se neghi una passata allo scanner la daranno; quindi se interrogati, meglio essere sinceri secondo me. L'unica cosa che hanno fatto è stata segnalarla come bagaglio ingombrante, nonostante rientrasse nei pesi e nelle misure totali richieste, per metterla in dei contenitori speciali al momento dell'imbarco.

Piccole note, magari inutili ma non tese a dissuaderti (io ripeterei tutto):

- all'arrivo il borsone -di pessima qualità- in cui avevo inserito lo scatolone contenente la bici appariva strappato e quasi sforacchiato da alcune bruciacchiature. Tornando indietro mi sono stati consegnati i bagagli -intonsi- dopo il tratto con Gol e li ho reimbarcati io per la parte di viaggio con Alitalia. A destinazione la sacca era di nuovo strappata e danneggiata.

- all'andata, rimontando la bici, ho notato che la ruota posteriore aveva subito una leggera deviazione; riparata in due secondi ma comunque un po' deprimente. Nessun problema di questo tipo al ritorno. Utilizzando una borsa rigida apposita magari previeni questi inconvenienti.

- io ho usato un enorme borsone di tela leggera "da emigrante" (15€) in cui ho inserito uno scatolone doppio strato autocostruito contenente la bici smontata e con tutte le parti tenute ancorate al telaio con fascette da elettricista ( vedi cosa intendo): pochissima spesa, discreta resa!

 

Scusa se sono stato un po' prolisso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Scusa se sono stato un po' prolisso...

 

 

Figurati, grazie mille!

 

Alla fine hai scelto di portartela dietro impacchettata come un salame se la foto su instagram non m'inganna. O sbaglio?

Sei già là? E' arrivata intera?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra poco andrò a NY per qualche mese e vorrei decisamente la mia fissa con me. Portarla in aereo (andata e ritorno) costa 200-300€, secondo voi per questa cifra o poco più mi riesco a comprare/farmi una bici li?

 

Ovviamente in questo caso non andrei a cercare nulla di speciale! Quindi anche componentistica no-brand purchè sia decente (ovvero una biga da palo non troppo cessa)...

 

Terza opzione ancora, spedire la bici per posta potrebbe convenire come prezzo?

 

Grazie a tutti per i consigli!

 

Spediscitela per posta, da qua agli USA non ha costi alti (vedi poste italiane, pacco celere internazionale per una cosa veloce, EMS per qualcosa meno di costo, pacco ordinario via superficie per ridurre il costo al minimo)

 

Non so però il contrario.

 

A mio parere se la bici non ha un valore affettivo conviene quasi prendersi qualcosa là, magari loro sono avanti e fanno anche noleggi per qualche mese.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

[...]

Sì, io ho la stessa perplessità per i danni alla bicicletta. Ma soprattutto mi chiedevo, è permesso fare ciò oppure se si accorgono che trasporti una bici poi ti fanno pagare la tariffa per "bagaglio speciale"? Tu ti eri informato a riguardo?

[...]

Io con Alitalia e Gol non ho avuto nessun problema di sovrapprezzo. Si accorgono che è una bicicletta anche senza aprire il pacco perché le dimensioni sono abbastanza inconfondibili, e comunque anche se neghi una passata allo scanner la daranno; quindi se interrogati, meglio essere sinceri secondo me. L'unica cosa che hanno fatto è stata segnalarla come bagaglio ingombrante, nonostante rientrasse nei pesi e nelle misure totali richieste, per metterla in dei contenitori speciali al momento dell'imbarco.

Piccole note, magari inutili ma non tese a dissuaderti (io ripeterei tutto):

- all'arrivo il borsone -di pessima qualità- in cui avevo inserito lo scatolone contenente la bici appariva strappato e quasi sforacchiato da alcune bruciacchiature. Tornando indietro mi sono stati consegnati i bagagli -intonsi- dopo il tratto con Gol e li ho reimbarcati io per la parte di viaggio con Alitalia. A destinazione la sacca era di nuovo strappata e danneggiata.

- all'andata, rimontando la bici, ho notato che la ruota posteriore aveva subito una leggera deviazione; riparata in due secondi ma comunque un po' deprimente. Nessun problema di questo tipo al ritorno. Utilizzando una borsa rigida apposita magari previeni questi inconvenienti.

- io ho usato un enorme borsone di tela leggera "da emigrante" (15€) in cui ho inserito uno scatolone doppio strato autocostruito contenente la bici smontata e con tutte le parti tenute ancorate al telaio con fascette da elettricista ( vedi cosa intendo): pochissima spesa, discreta resa!

 

Scusa se sono stato un po' prolisso...

 

 

 Io quest'estate sono andato in Belgio in bici, ritorno in aereo.

Ho preferito spedirmi il mio caro Colnago Super con le poste belghe (90 euro) piuttosto che affidarlo a Ryanair (50 euro). 40 euro in più per una probabilità più bassa di far danni: ne è valsa la pena.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.