Kekko OS

Chiarimenti su forcelle a steli dritti

13 posts in this topic

Cdt a chi di competenza chiedo gentilmente che mi chiarisse alcuni dubbi sulle forcelle a steli dritti, sulle geometrie di queste ultime, sulle eventuali modifiche di geometrie che il telaio subisce montandole.

Vengo al dunque:

-E' possibile, montando una forcella da pista che abbia la distanza corona-ruota molto ridotta, riuscire ad inclinare il tubo orizzontale di pochi cm ovviamente ed ottenere così un telaio simil-pursuit?

-Dove posso acquistare una forcella con attacco ss filettato del genere ad un prezzo che non sia una fucilata nelle palle? 

 

P.S.
Il mio è un telaio da corsa, quindi sarebbe una convertita quella che sto ultimando.

Grazie a tutti in anticipo

Edited by Kekko OS (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

volendo è possibile fare quello che dici, non semplicemente "avvicinando la ruota" ma usando una forcella con una tolleranza minore tra la testa e la ruota.

l'inclinazione sarebbe poco percettibile visivamente, in compenso rischieresti di andare incontro al problema delle pedivelle che toccano in curva e quello è molto percettibile.

 

imho aspetta e cambia direttamente telaio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.mtb-forum.it/community/forum/attachment.php?attachmentid=139040&d=1326281588

 

in realtà la lunghezza che vuoi variare è la axle to crown, dalla testa della serie sterzo al puto centrale dei forcellini.
ovviamente essendo fisso il diametro della ruota+copertoncino il risultato è diminuire la tolleranza. ma anche una testa forcella molto piccina va a influenzare.

comunque da una forcella passeggiona a una forcella pista cambi abbastanza, da una corsa anni 80/90 a una pista cambi poco, per quanto riguarda gli angoli.

in link un ottimo file excel che combina le cose. la variazione di angolo di sterzo è chiaramente correlabile alla variazione di angolo relativo tra sterzo e orizzontale, quindi praticamente dell'angolo di "pursuittaggio" che andrai a ottenere.

quello che devi scoprire è la distanza axle to crown.

poi io calcolerei per benino l'avancorsa, perchè valori sballati di quella (tendenzialmente devi tenerla intorno ai 55, da 50 a 60) ti fanno sballare tutto il comportamento del mezzo. E è influenzata dal rake e dall'angolo effettivo di sterzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio telaio è un viner dell'85, quindi presumo che il comportamento con cambi moltissimo... La forcella dritta mi piace molto anche dal punto di vista estetico, e l'idea di avere il copertoncino che quasi sfiora la corona della forcella mi entusiasma tantissimo e vorrei provare l'ebrezza di "pursuittare" il mio telaio per quel che mi è possibile ahahahah Come avrai ben capito è un capriccio che non andrà via facilmente! Ditemi per favore dove posso acquistare una forcella del genere senza che costi uno sproposito, cromata preferibilmente e un usato non dispiacerebbe :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sta storia interessa anche a me, qualche link per le forcelle non dispiarebbe. (Magari forcelle che non sia un delitto bucare)

Share this post


Link to post
Share on other sites

tieni presente che si abbassa anche il movimento centrale!

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

e cambiando solo la forcella non si ottiene una significante inclinazione dell'orizzontale, a occhio quasi non te ne accorgi se è davanti è 1-1,5cm più basso, e a meno di non mettere una ruota più piccola di più non riesci a guadagnare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi accontento del pelino ma voglio la fottutissima forcella a steli dritti ahahahahahah

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

la forcella dritta può servire o piacere a chi fa brevi spostamenti. A parere mio è una sciocchezza (ripeto parere mio).

Non è una scelta tecnica azzeccata solo perchè l' ha fatta Colnago.

La forcella classica assorbe meglio le asperità; basta vedere come erano fatte le bici di una volta per le strade di una volta, più lunghe delle attuali e con la forcella che aveva una grande curvatura.

E' chiaro che la forcella tradizionale  lavora un pò a flessione per smorzare le vibrazioni dovute alle asperità della strada, tipo una molla e non lavora a certo a compressione .

Al di là del fatto tecnico, esiste anche il fatto estetico. Se a qualcuno piace la forcella con gli steli dritti, fa bene a prenderla, ma deve sapere che la guida sarà un pò più stancante specialmente per lunghe gite.

 

Buone pedalate.

M

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi accontento del pelino ma voglio la fottutissima forcella a steli dritti ahahahahahah

steli dritti non vuol dire per forza forcella più corta!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.