l'olandese

itaGliani brava gente

18 posts in this topic

io, difficilmente scrivo sul forum, perlopiù lo leggo quando riesco.

scrivo praticamente solo quando c è qualcosa di interesse o che mi fa girare i coglioni a manetta.

questo è il caso numero 2.

 

una decina di giorni fa, mi sono demolito la spalla e la gamba, quindi niente bici per un pò (ma come dice papà castoro, questa è un altra storia...).

 

sta di fatto che ho dovuto prendere il bus.

 

ore 14 bus corto, solitamente su quella linea è presente un lungo, salgo e c 'è una mamma con un bambino piccolo che piange a squarcia gola, vai a sapere perchè, ed in poche fermate il bambino diventa un caso di studio da parte di tutto il bus (avrà fame, avrà sete, avrà caldo, soffre il bus, guardi secondo me è il sole iun faccia, venga signora si segga qui e via discorrendo), la fermata dopo sale altra gente tra cui un ragazzo africano con la gamba distrutta che fatica a stare in piedi ed una vecchina col carrellino per la spesa (il quale verrà scagliato a destra e a manca da suddetta vecchina ovviamente).

 

l'autobus è appena partito ma continua a riempirsi ogni fermata arrivando quasi a scoppiare.

ed eccoci al momento che mi ha fatto girare i coglioni.

 

il ragazzo africano è ora in prossimità del uscita e non potendo stare molto bene in piedi scontra una vecchina (ricordate la signora col carrello?) questa lo spintona e con lei subito altre persone (il ragazzo di colore ha scontrato la vecchia! aggrediamolo!) questo molla due schiaffetti per aria con la forza di, boh, qualcosa che non ha forza al che la folla inferocita si scaglia contro di lui (ha aggredito la vecchia! uccidiamolo!) viene praticamente messo in un angolo e subito interviene il giustiziere della notte  del bus, donna grassa sui 40 e rotti con borsoni di ordinanza (probabilmente vuoti ma utili per fare ingombro, questa lo strattona tira fuori il telefono e comincia a minacciarlo ardentemente (tutto l autobus ovviamente le da ragione e la incita).

 

arrivati a questo punto, essendo io stato educato con un differente senso civico ossia Civico ed essendomi rotto un po i coglioni, intervengo interrompendo la signora dicendole "signora, macchè siamo itagliani proprio, cazzo fa lo minaccia pure? uccidiamolo!"; putiferio totale del autobus che a questo punto si era scordato del ragazzo, del bebè e pensava solo ed unicamente a me inveendo ed insultandomi con i più disparati "te meniamo anche a te" "ha schiaffeggiato la vecchia" "fatti i cazzi tuoi" e via così, ho provato a fargli notare che erano stati loro ad aggredirlo e lui si era difeso con scarsi risultati ovviamente.

 

arriviamo alla fermata, il tipo del bus mi guarda come per dire "tu che puoi scendere scendi", al che scendiamo sia io che l'africano tra gli insulti della gente.

 

mentre scendevo non mi è rimasto che affermare all autista "itaGliani brava gente, massa di pecoroni ignoranti".

 

sono queste le volte in cui mi vergogno di essere italiano e sono fiero di essere olandese, brutto da dirsi ma è così.

 

il mio sfogo è finito.

 

grazie per l attenzione qualora siate arrivati fino in fondo e scusatemi se non scrivo molto, mi impegnerò a partecipare più attivamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'autista mica è un poliziotto. Guida il bus e si è abituato nel tempo a farsi i cazzi suoi per

evitare casini

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io peró non capisco lo sfogo a senso unico.

Nel senso che questo episodio é capitato e ok, giusto, ma si ha la stessa reazione per tutti i soprusi o i malintesi sui bus,metro,treni,traffico che capitano, oppure quel giorno era un particolare momento per cui hai preso il bus e finisce li?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La stessa gente che in calce a OGNI articolo che parla di ragazzini schiacciati difendono gli investitori, insultano gli investiti, e sui forum di bici chiedono innalzamento dei limiti di velocità in città.

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_agosto_2/pavese-ragazzo-15-anni-muore-incidente-bicicletta-2222449137208.shtml


Anche oggi

"L'ingegnere che lavora" VS il 15 enne "sbalzato dal sellino" ( = morto )
1 - 0


@Carlo Alberto @BobsHaero @Therobin @stocazzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io peró non capisco lo sfogo a senso unico.

Nel senso che questo episodio é capitato e ok, giusto, ma si ha la stessa reazione per tutti i soprusi o i malintesi sui bus,metro,treni,traffico che capitano, oppure quel giorno era un particolare momento per cui hai preso il bus e finisce li?

è successo oggi, semplicemente lo sfogo sta nel fatto che se uno cerca di fare qualcosa per fare cambiare le cose non ci riesce, perchè è considerato "bene" ciò che fa la maggioranza e "male" ciò che fa la minoranza.

ti ci fa rimanere male ed incazzare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

negracci, ciclisti, animali..... fora dai ball!

+ imprenditoria
+ arianesimo
+ turbocompressori

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

La stessa gente che in calce a OGNI articolo che parla di ragazzini schiacciati difendono gli investitori, insultano gli investiti, e sui forum di bici chiedono innalzamento dei limiti di velocità in città.

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_agosto_2/pavese-ragazzo-15-anni-muore-incidente-bicicletta-2222449137208.shtml

Anche oggi

"L'ingegnere che lavora" VS il 15 enne "sbalzato dal sellino" ( = morto )

1 - 0

@Carlo Alberto @BobsHaero @Therobin @stocazzo

 

Non capisco se io faccio la parte dell'olandese con senso Civico a "difendere" "immedesimarmi e comprendere come posso aiutare a non far piu capitare che esista" un poveraccio che ha fatto un errore, sicuramente sbagliando (altrimenti di errore non si tratterebbe) e con gravi responsabilità, da una mandria con te in testa che vorrebbe mettere alla gogna chiunque usi appena piu di 10 volte l'anno la patente, usando argomentazioni tutt'altro che fallaci,

oppure la parte dell'ItaGliano, come darebbe ad intendere e sarebbe coerente aspettarsi dal tuo sempre vivo modo di fare da "io sono comunque nel giusto, mica ammazzo nessuno con la bici come fanno gli altri, puah".

Anyway, grazie per averCi ricordato quanto siano efficaci e pungenti, dritti al punto e soprattutto contestuali ed appropriati i tuoi interventi, extra. Anche a sto giro sei riuscito a tirar fuori il tuo proverbiale www.giornaleacaso.boh/unciclistaèmorto,uccidiamotuttiipatentati,riapriamoaushwitzegulagperipossessoridisuv

Edited by BobsHaero (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

te credo che scrivi poco sul forum.. quando lo fai, scrivi poemi.       (si sdrammatizza eh) 

 

Io credo che la massa nn cambierà mai, è la massa che alza gli ascolti al grande fratello o che pende da qualsiasi tg, compra iphone che nn riesce a sfruttare perchè usa solo l'app di fb e what'sapp perchè l'amico gli ha detto che è gratis! ma nn ha soldi per altro perchè si sa...l'apparenza conta. 

Mi piace però vedere che ci sono persone che come te reagiscono e riflettono prima di schierarsi coi caproni.. 

(ma nn vergognarti di essere Italiano, sono proprio le persone come te che ci tengono a galla) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche dalle mie parti sempre più razzistacci....ma più che altro sempre più gente pronta a far polemia...quasi contenta di cercare lo scontro violento...la situazione mi spaventa un po'...

Share this post


Link to post
Share on other sites

è successo oggi, semplicemente lo sfogo sta nel fatto che se uno cerca di fare qualcosa per fare cambiare le cose non ci riesce, perchè è considerato "bene" ciò che fa la maggioranza e "male" ciò che fa la minoranza.

ti ci fa rimanere male ed incazzare.

Io credo che non ci si riesce perché si cerca di cambiare secondo una singola visione, creando appunto schieramenti. Se si faceese opera di cambiamento verso tutti, senza fare distinzioni, forse potresti trovare piú soddisfazioni e magari cambiare molto.

Non é facile voler cambiare le cose, bisogna avere anche un po' di spirito di sacrificio e rivedere molti dogmi confenzionati in passato che ci hanno formato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.