daverlj

Situazione a Milano

21 posts in this topic

sono scappato dall'Italia nel 2010 dopo l'ennesimo contratto a tempo determinato.

Ho fatto il croupier a Londra per piu' di 2 anni e poi sono partito per la Nz sempre come croupier e ora sono in Australia e lavoro in un ristorante.

Da qualche giorno il cervello mi dice di tornare a Milano ma non ho idea di come sia la situazione in generale

lavoro affitto ecc? 

l'unico appoggio che avrei sono i genitori della mia ragazza(che e' in OZ con me)

 

non volevo raccontarvi la storia della mia vita ma vorrei raccogliere genuinamente qualche parere

per capire come stanno andando le cose dal punto di vista di ragazzi 18-35 

 

grazie

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un disastro allo stato attuale. Non si vede all'orizzonte qualcosa che faccia cambiare l'andazzo, sociale e lavorativo, sia a livello nazionale che locale.

 

A livello di affitti io non vedo inversioni di tendenza: nonostante il crollo lento ed inesorabile del mercato, non si hanno miglioramenti per quanto riguarda i prezzi di vendita e affitto.

 

In poche parole: in Italia non tornare. Se senti la lontananza di casa prova a cercar qualcosa in Europa.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono scappato dall'Italia nel 2010 dopo l'ennesimo contratto a tempo determinato.

Ho fatto il croupier a Londra per piu' di 2 anni e poi sono partito per la Nz sempre come croupier e ora sono in Australia e lavoro in un ristorante.

Da qualche giorno il cervello mi dice di tornare a Milano ma non ho idea di come sia la situazione in generale

lavoro affitto ecc? 

l'unico appoggio che avrei sono i genitori della mia ragazza(che e' in OZ con me)

 

non volevo raccontarvi la storia della mia vita ma vorrei raccogliere genuinamente qualche parere

per capire come stanno andando le cose dal punto di vista di ragazzi 18-35 

 

grazie

 

Ci danno da mangiare merda e ci fanno credere che è cioccolata!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda, io sto in spagna in università e mi chiedo come farò quando uscirò, stattene in australia che si vive bene!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rimani dove sei che e' una figata, fra 10 anni quando cinesi e tedeschi avranno comprato tutto il mondo tranne l'USA e l'oceania tu sarai molto fortunato.

Per il resto amero' sempre Milano, ma e' tutto in merda ormai.

Edited by ever7 (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La situazione è che ragazzi tra i 18 e i 35 con un lavoro SICURO e che possono permettersi di affittare un appartamento (esclusi i loculi in cui ti manca il respiro) senza fare parecchi sacrifici, ne conosco veramente pochi...

 

Siamo a cavallo di un asino morto, resta altrove!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nei paesi civili lo stato ti incentiva a far bene, a migliorare, ti mette nelle condizioni di vivere dignitosamente.

Qui in italia siamo al punto in cui lo stato, l'unica cosa alla quale ti incentiva, è l'odio. Verso tutto.

Una repubblica fondata sul lavoro, dicevano.

Stai dove stai, almeno finchè non cambierà sto paese dimmerda.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono scappato dall'Italia nel 2010 dopo l'ennesimo contratto a tempo determinato.

Ho fatto il croupier a Londra per piu' di 2 anni e poi sono partito per la Nz sempre come croupier e ora sono in Australia e lavoro in un ristorante.

Da qualche giorno il cervello mi dice di tornare a Milano ma non ho idea di come sia la situazione in generale

lavoro affitto ecc? 

l'unico appoggio che avrei sono i genitori della mia ragazza(che e' in OZ con me)

 

non volevo raccontarvi la storia della mia vita ma vorrei raccogliere genuinamente qualche parere

per capire come stanno andando le cose dal punto di vista di ragazzi 18-35 

 

grazie

Mi accodo ai consigli di chi mi ha preceduto.

La situazione rispetto al 2010 è solo peggiorata e pesantemente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

aspetta un attimo a tornare.. io non sono uno catastrofista ma credo che siamo in una fase che purtroppo durerà ancora qualche anno, soprattutto dal punto di vista lavorativo.

 

non dico di non tornare ma prob di non avere fretta a farlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Torna se vuoi..ma per una vacanza..così ti passa la voglia di sicuro!

Siamo come gli assorbenti...in un posto fantastico ma in un periodo di merda.

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un disastro allo stato attuale. Non si vede all'orizzonte qualcosa che faccia cambiare l'andazzo, sociale e lavorativo, sia a livello nazionale che locale.

 

A livello di affitti io non vedo inversioni di tendenza: nonostante il crollo lento ed inesorabile del mercato, non si hanno miglioramenti per quanto riguarda i prezzi di vendita e affitto.

 

In poche parole: in Italia non tornare. Se senti la lontananza di casa prova a cercar qualcosa in Europa.

 

quoto tutto....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.