Southfresh

Telaio 'pista' da 150-200 euro

71 posts in this topic

Da 'due ruote porpora' a Lambrate hanno un telaio pista in acciaio a congiunzioni a 170 euro

anche da Ciclistica ce n'è uno simile in acciao a congiunzioni che costa 250 euro

http://www.ciclistica.it/prodotto/telai ... ca-acciaio

se no skiddharta fa i suoi a 180 euri

stiamo parlando di acciao economico... telai pensati per 'la prima fissa' di chi se la porta su in camera al secondo piano e ci va al lavoro , all'università , a bersi la birra ...senza saltare le gradinate

questi telai sono però spesso sconsigliati da chi gira in fissa da qualche anno,

Ma questo è perchè ci si è abituati a telai d'alto livello da 600 pali o perchè fanno davvero cagare??

qualcuno ha avuto esperienze pratiche con alcuni dei tre telai citati ( o simili)?

ci sono differenze sostanziali fra i tre?

vi si è piegato skiddando o impennando, ha dato qualche problema di manutenzione...?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma questo è perchè ci si è abituati a telai d'alto livello da 600 pali o perchè fanno davvero cagare??

la seconda che hai detto e non è che ci devi pedalare a lungo per capirlo, basta prenderli in mano per capire "di che pasta son fatti", sinceramente mille volte meglio un vecchio e onesto telaio da corsa da convertire che viene via per 2 soldi piuttosto di una merda supeconomica similpista fatta in ghisa

Share this post


Link to post
Share on other sites

'fatti in ghisa' intendi che son pesanti ? non mi sn sembrati pesanti...

o era un modo di dire...?

forse dovevo porre il quesito tipo '' c'è qualcuno che è passato da uno di questi telai ad un telaio da 600 pali, che possa raccontare le differenze che ha sentito ? ''

o ancora meglio: '' c'è qualcuno che è passato da uno di questi telai ad un vecchio telaio da corsa?''

alla fine è abbastanza chiaro che prendere in mano un telaio da 200 euro è diverso da prenderne uno da 600...

ma in termini pratici? che differenze senti una volta che sei su...?

(non è una critica astratta e...vorrei giusto sentire qualche parere...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, in linea di massima è tutto correlato all' uso che ne farai.. Se devi andare da A a B va benissimo il telaio economico, pesante, robusto ( bici supermercato a parte), serve allo scopo, ma hai quel che paghi. Se devi assemblare una bici puoi usare componenti buoni, ma il telaio fà la differenza. La fissa in linea di massima non è una bici con cui fare 100km al giorno, è più utilizzata in ambito urbano e per brevi spostamenti, anzi lo spirito originale è quello di bici spartana ed essenziale, poi sta ad ognuno costruirsi la sua bici perchè il bello è proprio quello.. io sono partito con l' idea di assemblare una bici con pezzi che avevo e quindi a costo zero, dopo neanche un anno ci avrò speso già mille euri. Per concludere, ultimamente ho assemblato per la mia signora una singlespeed con i pezzi che avanzavano dalla mia, ebbene vuoi per la fretta, vuoi perchè qui a roma non si trova una ceppa di telaio con forcellini da pista, ho trovato da un negoziante un telaio cancellone "tipo pista" costo 169 euri, ma fatemi dire che fà veramente cagare, e anche se è nuovo e a lei ovviamente piace, ho rimpianto di non aver voluto attendere un mese e mezzo per un cinelli gazzetta color viola...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Porpora cicli o la stazione delle biciclette, ciclistica è troppo caro per i miei gusti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Porpora cicli o la stazione delle biciclette, ciclistica è troppo caro per i miei gusti.

in effetti il ciclistica non si collocherebbe nei "telai made in china" immagino che tubazioni e saldature siano un attimino di qualità migliore.Dicono fatto in italia tralaltro..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche i telai della stazione sono saldati in italia, e mi sembra li faccia a 200 iuri verniciati. Chiamalo al limite, che è molto gentile!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Porpora cicli o la stazione delle biciclette, ciclistica è troppo caro per i miei gusti.

in effetti il ciclistica non si collocherebbe nei "telai made in china" immagino che tubazioni e saldature siano un attimino di qualità migliore.Dicono fatto in italia tralaltro..

almeno 2 diversi telai economici da 180 euro o giù di li che si trovano in giro con nomi diversi (che sono sempre gli stessi poi ogni singolo negozio ci mette il proprio nome e decide un prezzo diverso) sono fatti in Italia ... male

Share this post


Link to post
Share on other sites

Porpora cicli o la stazione delle biciclette, ciclistica è troppo caro per i miei gusti.

in effetti il ciclistica non si collocherebbe nei "telai made in china" immagino che tubazioni e saldature siano un attimino di qualità migliore.Dicono fatto in italia tralaltro..

almeno 2 diversi telai economici da 180 euro o giù di li che si trovano in giro con nomi diversi (che sono sempre gli stessi poi ogni singolo negozio ci mette il proprio nome e decide un prezzo diverso) sono fatti in Italia ... male

esatto 180€ sai quel che compri

Share this post


Link to post
Share on other sites

interessante questo argomento!

fà veramente cagare

quello che io vorrei sapere.. e forse anche lui.. è perchè fa cagare! perche sono fatti male?

il tutto deve giustificare almeno 300 euro di differenza..

per capirci:

le saldadure mi interessano poco.. e penso che interessino poco anche uno che si affaccia da poco alla bici fissa

le geometrie sono spesso le stesse..

i telai "cancello" pesano poco meno/poco piu di 3 chili..

quali sono gli altri parametri?

avevo sentito di filettature varie di movimenti centrali un po grossolani..

Share this post


Link to post
Share on other sites

eh male che son la stessa cosa venduta a prezzi diversi... ma sai... c'è chi sta solo dietro al negozio e c'è chi sta dietro a siti, blog ,eventi... (alla fine è anche giusto cosi')

A sto punto potremmo indirizzare la discussione verso il :

PARLA DEL PIU' BEL TELAIO A POCHI SOLDI CHE HAI VISTO-USATO !

mettendoci dentro, che so, anche foto di telai economici rotti facendo trick e quant'altro

(per incentivarvi metto anch'io una foto... l'orologio da tavolo di Carlo Carlà)

post-1663-12883867437_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esattamente nel mio telaio da 169 euri: traversino tra i foderi messo storto e foderi alti storti, per allineare i pattini del freno alla ruota ho dovuto piegare la pinza. Le ruote sono il linea, ma la posteriore forza un pò nei forcellini ( forse solo lo spessore della vernice,);

-verniciatura nero opaca spessa e gommosa, presenta alcuni grumi e le tubazioni non sono diciamo perfettamente lisce, cioè andrebbe bene per un cancello, ma per una bici è un pò troppo artigianale..

-peso telaio e forcella tre chili e seicento grammi (taglia 50!);

-movimento centrale e tubo sterzo pieni di bave e grumi di vernice, per montare il movimento ho fatto il culo e mi sa che non lo levo più..

overlap forcella, ma questa è più una caratteristica che un difetto.

Nel complesso questi difetti sono visibili già tenendolo in mano, io vuoi per il prezzo basso, vuoi per la fretta l' ho preso comunque, per quello che pedala la mia signora va bene anche cosi, per me che faccio della bici un uso molto più intenso e diversi chilometri non valeva la pena neanche la fatica di montarlo... Valutate gente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

mmm... mi sa che allora ci sono vari livelli di cancello con prezzi simili!

Share this post


Link to post
Share on other sites

mmm... mi sa che allora ci sono vari livelli di cancello con prezzi simili!

si alcuni sono cancelli automatizzati...altri a mano!:-DDD

a parte gli scherzi per quel prezzo se risparmi da una parte aggiungi dall'altra e viceversa, ma la qualità generale rimane quella!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io l'unico telaio che abbia mai comprato è quello della ciclistica in acciaio da 250eu. Che per forza di cose ho pagato solo 150 :P

Cmq per l'uso urbano che ne faccio và più che bene, non ci salto i palazzi e non faccio trik d'alcun tipo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.