Simone_Tucci

Info Telaio Faggin - Somec

34 posts in this topic

Salve, correi alcune informazioni circa una bici da corsa acquistata l'altro giorno ad un mercatino dell'usato alla modica cifra di 40 euro.

 

La bici mi ha colpito subito perchè essere una Faggin e montata Campagnolo Record/ Super Record/Galli Criterium.

 

Giunto a casa ho iniziato a cercare di ricostruire la storia di questa bici ma con sommo stupore scopro che la bici è pantografata SOMEC (altra nota ditta di telai in acciaio degli anni passati). La forcella idem. Ma la cosa strana è che la bici ha la stessa colorazione e gli stessi adesivi di una FAGGIN COMPETITION.

 

Quindi in definitiva ho una bici SOMEC ma con colorazione e adesivi FAGGIN COMPETITION. Il colore è il tipico celeste metalizzato faggin con richiami gialli sparsi qua e là. Ovviamente molti penseranno ad una riveniciatura recente, ma il tutto sembra strano, visto che la vernice e le cromature sembrano datate.

 

E' possibile che la FAGGIN abbia fatto a suo tempo realizzare un telaio dalla SOMEC. Può succedere che un telaio di una ditta venga pantografato da un'altra? 

Aspetto vostre notizie e a breve aggiungerò le foto del telaio

Saluti

 

Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

è possibile che l'abbiano riverniciata all'epoca?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il faggin postato da matteozolt è il mio, ma è un Faggin al 100% pantografato ovunque con f sulle congiunzioni,scritte Faggin su pendini e scatola del mc...il tuo molto probabilmente è un somec al quale hanno attaccato gli adesivi Faggin, non mi risulta cha Faggin facesse fare telai ad altri...metti 2 foto così si capisce meglio ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il faggin postato da matteozolt è il mio, ma è un Faggin al 100% pantografato ovunque con f sulle congiunzioni,scritte Faggin su pendini e scatola del mc...il tuo molto probabilmente è un somec al quale hanno attaccato gli adesivi Faggin, non mi risulta cha Faggin facesse fare telai ad altri...metti 2 foto così si capisce meglio ;)

 

Cambiale il nastro, barbone! ; )

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spesso succedeva anche per questioni di sponsor se il telaio è un ex gara dilettanti o categorie inferiori. Il ciclismo.soprattutto alle basse categorie è uno sport molto povero e magari bici fornite anni prima da somec venivano rimarcate da faggin che magari era lo sponsor attuale, oppure il vecchio proprietario l ha riverniciato ed era amico di faggin che gli ha dato le scritte, oppure gli piaceva il marchio ecc ecc mille motivi dei più disparati posta due foto che ti dico se hai fatto il colpaccio...

P.s somec non ha mai fatto il terzista di nessuno

Ne si è mai fatto fare acciaio fino ai primi 90 da terzisti e questo lo dico con 0 margine di errore

Edited by francisthebike (see edit history)
6 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok. Vi ringrazio per le risposte. Il colore ed il disegno degli adesivi sono identici a quello in foto. Infatti quel telaio l'avevo usato come riferimento.

Ci sono pure gli adesivi della columbus con la dicitura "Tubi Trafilati".

La cosa che mi ha stupito è il fatto che un telaio così vecchio fosse "taroccato". O meglio, non capisco perchè comprare un telaio di una marca "x" e spenderci soldi per farlo sembrare "y". Mi sembra più una logica attuale che non di tanti anni fà.

La cosa è ancor più strana se considero il fatto che il telaio è di buona fattura (quindi sarà stato un SOMEC di media alta gamma) assemblato con componenti di alta gamma (manettini record alleggeriti, freni record, guarnitura record, deragliatore super record,etcc..).

Sicuramente sarà come dite voi però non vi nascondo che la cosa mi fà sorridere perchè ho un tarocco d'epoca :)

  

Comunque stasera posto le foto. Adoro indagare sulla storia della bici, è questo che mi affascina delle bici d'epoca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok. Vi ringrazio per le risposte. Il colore ed il disegno degli adesivi sono identici a quello in foto. Infatti quel telaio l'avevo usato come riferimento.

Ci sono pure gli adesivi della columbus con la dicitura "Tubi Trafilati".

La cosa che mi ha stupito è il fatto che un telaio così vecchio fosse "taroccato". O meglio, non capisco perchè comprare un telaio di una marca "x" e spenderci soldi per farlo sembrare "y". Mi sembra più una logica attuale che non di tanti anni fà.

La cosa è ancor più strana se considero il fatto che il telaio è di buona fattura (quindi sarà stato un SOMEC di media alta gamma) assemblato con componenti di alta gamma (manettini record alleggeriti, freni record, guarnitura record, deragliatore super record,etcc..).

Sicuramente sarà come dite voi però non vi nascondo che la cosa mi fà sorridere perchè ho un tarocco d'epoca :)

Comunque stasera posto le foto. Adoro indagare sulla storia della bici, è questo che mi affascina delle bici d'epoca.

Vec c è gente che ha preso dei Cinelli anni 60 pista rimarcati tizio e caio....comunque tu ti stupisci ma succede piu spesso....di quanto tu possa pensare non è un esclusiva e se ti guardi intorno ne è pieno. E forse non hai letto bene ma una ragione plausibile potrebbe essere quella che ti ho detto Edited by francisthebike (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco le foto. Attendo i primi verdetti. Anche se penso sia un tarocco. Comunque la vernicie se non fosse rovinata sarebbe molto belle. E' un celeste metalizzato. Ovviamente il telaio urge di restauro così come i componenti. Ieri ho iniziato dalle corone e dalla guarnitura ma i pedali non vengono via (degli ofmega sintesi abbastanza carini)

 

 

post-5813-0-65911100-1367259897_thumb.jp

post-5813-0-14285200-1367259905_thumb.jp

post-5813-0-15023300-1367259912_thumb.jp

post-5813-0-46947700-1367259919_thumb.jp

post-5813-0-23293000-1367259927_thumb.jp

post-5813-0-66557900-1367259937_thumb.jp

post-5813-0-50541400-1367259947_thumb.jp

post-5813-0-93047600-1367259954_thumb.jp

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco le foto. Attendo i primi verdetti. Anche se penso sia un tarocco. Comunque la vernicie se non fosse rovinata sarebbe molto belle. E' un celeste metalizzato. Ovviamente il telaio urge di restauro così come i componenti. Ieri ho iniziato dalle corone e dalla guarnitura ma i pedali non vengono via (degli ofmega sintesi abbastanza carini)

Già hai comprato un somec a 40 euro, e ti invidio abbastanza. Ti prego di smetterla di chiamarlo tarocco! Abbi un pò di rispetto per il telaio, il telaista e il rosicone che ti scrive.

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

è un somec riverniciato, punto. Complimenti per il colpo

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

oh ma ce l hai su con sta storia del tarocco....boooona

amigo dovrebbe essere un Somec 1978 o 79 top di gamma in sl non mi torna solo una cosa tipo il passaggio dei fili del cambio poichè non mi ricordo bene se erano già sotto anche se credo vada bene.....comunque posso informarmi meglio se vuoi quando vedo una certa persona. 

se comunque decidi di restaurarlo e DEVI a mio avviso farlo anche perchè in quelle condizioni vale quello che l hai pagato, va fatto come si deve e lascia perdere le decal pixelate ;)

ah dimenticavo se vuoi fare un lavoro fatto bene costa e c'è solo uno che può farlo ritornare come doveva essere...se invece lo vuoi verniciare a caso piuttosto vendilo

ovviamente sono consigli e non ordini,ci mancherebbe, :D ognuno alla fine fa ciò che ritiene più opportuno

ciao!

Edited by francisthebike (see edit history)
2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

oh ma ce l hai su con sta storia del tarocco....boooona

amigo dovrebbe essere un Somec 1978 o 79 top di gamma in sl non mi torna solo una cosa tipo il passaggio dei fili del cambio poichè non mi ricordo bene se erano già sotto anche se credo vada bene.....comunque posso informarmi meglio se vuoi quando vedo una certa persona. 

se comunque decidi di restaurarlo e DEVI a mio avviso farlo anche perchè in quelle condizioni vale quello che l hai pagato, va fatto come si deve e lascia perdere le decal pixelate ;)

ah dimenticavo se vuoi fare un lavoro fatto bene costa e c'è solo uno che può farlo ritornare come doveva essere...se invece lo vuoi verniciare a caso piuttosto vendilo

ovviamente sono consigli e non ordini,ci mancherebbe, :D ognuno alla fine fa ciò che ritiene più opportuno

ciao!

Per la storia del tarocco ovviamente scherzo. Conosco la SOMEC e sono altrettanto contento dell'acquisto poichè sò perfettamente il valore e la storia di quella ditta. Il mio non voleva essere un dispregiativo ma solo un commento in chiave moderno di un qualcosa che a quanto pare accadeva anche a quei tempi.

Per quanto riguarda il restauro sono già all'opera, ho smontato pezzo per pezzo i freni, ripuliti da sporco, ruggine ed altro e ora li sto rimontando. Per quanto riguarda il telaio, qui vengono le note dolenti. Non ho mai riveniciato un telaio e non saprei a chi rivolgermi. Sono in grado di sverniciarlo e riportarlo all'acciaio, ma poi?

Che colori farlo? Bicolore o monocolore?

Purtroppo ero partito con l'idea di prendere una vecchia bici da corsa e usarla tutti i giorni rimettendola in sesto, ma mi è capitato tra le mani un bel ferro e ora le cose cambiano. Mi spiace fare un brutto restauro, ma sò anche quanto costa farlo.

 

Onestamente la farei di un colore semplice, magariu nero, con i richiami e le incisione del simbolo somec di bianco. Oppure?

Share this post


Link to post
Share on other sites

oh ma ce l hai su con sta storia del tarocco....boooona

amigo dovrebbe essere un Somec 1978 o 79 top di gamma in sl non mi torna solo una cosa tipo il passaggio dei fili del cambio poichè non mi ricordo bene se erano già sotto anche se credo vada bene.....comunque posso informarmi meglio se vuoi quando vedo una certa persona. 

se comunque decidi di restaurarlo e DEVI a mio avviso farlo anche perchè in quelle condizioni vale quello che l hai pagato, va fatto come si deve e lascia perdere le decal pixelate ;)

ah dimenticavo se vuoi fare un lavoro fatto bene costa e c'è solo uno che può farlo ritornare come doveva essere...se invece lo vuoi verniciare a caso piuttosto vendilo

ovviamente sono consigli e non ordini,ci mancherebbe, :D ognuno alla fine fa ciò che ritiene più opportuno

ciao!

Per la storia del tarocco ovviamente scherzo. Conosco la SOMEC e sono altrettanto contento dell'acquisto poichè sò perfettamente il valore e la storia di quella ditta. Il mio non voleva essere un dispregiativo ma solo un commento in chiave moderno di un qualcosa che a quanto pare accadeva anche a quei tempi.

Per quanto riguarda il restauro sono già all'opera, ho smontato pezzo per pezzo i freni, ripuliti da sporco, ruggine ed altro e ora li sto rimontando. Per quanto riguarda il telaio, qui vengono le note dolenti. Non ho mai riveniciato un telaio e non saprei a chi rivolgermi. Sono in grado di sverniciarlo e riportarlo all'acciaio, ma poi?

Che colori farlo? Bicolore o monocolore?

Purtroppo ero partito con l'idea di prendere una vecchia bici da corsa e usarla tutti i giorni rimettendola in sesto, ma mi è capitato tra le mani un bel ferro e ora le cose cambiano. Mi spiace fare un brutto restauro, ma sò anche quanto costa farlo.

 

Onestamente la farei di un colore semplice, magariu nero, con i richiami e le incisione del simbolo somec di bianco. Oppure?

il catalogo per un restauro coerente è n altro, e le cromature su quel telaio diciamo sono abbondanti e il lavoro andrebbe fatto fare a chi lo sa fare. un colore originale per quel telaio sembrerà strano ma era uguale a quello presente ovvero grigioblu oppure verde con panto gialle o rosso rubino tipo ,però il carro era cromato con delle punte e le decal sono le prime somec quelle con scritta senza troppi fronzoli 

guardando stamattina su internet, per spiegarmi meglio ho trovato una cosa molto simile a come dovrebbe essere per quanto riguarda lo schema cromature,poi sul colore puoi spaziare

sempre che tu voglia procedere con un restauro da catalogo

http://www.flickr.com/photos/nickelbike/5873199901/

Edited by francisthebike (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

oh ma ce l hai su con sta storia del tarocco....boooona

amigo dovrebbe essere un Somec 1978 o 79 top di gamma in sl non mi torna solo una cosa tipo il passaggio dei fili del cambio poichè non mi ricordo bene se erano già sotto anche se credo vada bene.....comunque posso informarmi meglio se vuoi quando vedo una certa persona. 

se comunque decidi di restaurarlo e DEVI a mio avviso farlo anche perchè in quelle condizioni vale quello che l hai pagato, va fatto come si deve e lascia perdere le decal pixelate ;)

ah dimenticavo se vuoi fare un lavoro fatto bene costa e c'è solo uno che può farlo ritornare come doveva essere...se invece lo vuoi verniciare a caso piuttosto vendilo

ovviamente sono consigli e non ordini,ci mancherebbe, :D ognuno alla fine fa ciò che ritiene più opportuno

ciao!

Per la storia del tarocco ovviamente scherzo. Conosco la SOMEC e sono altrettanto contento dell'acquisto poichè sò perfettamente il valore e la storia di quella ditta. Il mio non voleva essere un dispregiativo ma solo un commento in chiave moderno di un qualcosa che a quanto pare accadeva anche a quei tempi.

Per quanto riguarda il restauro sono già all'opera, ho smontato pezzo per pezzo i freni, ripuliti da sporco, ruggine ed altro e ora li sto rimontando. Per quanto riguarda il telaio, qui vengono le note dolenti. Non ho mai riveniciato un telaio e non saprei a chi rivolgermi. Sono in grado di sverniciarlo e riportarlo all'acciaio, ma poi?

Che colori farlo? Bicolore o monocolore?

Purtroppo ero partito con l'idea di prendere una vecchia bici da corsa e usarla tutti i giorni rimettendola in sesto, ma mi è capitato tra le mani un bel ferro e ora le cose cambiano. Mi spiace fare un brutto restauro, ma sò anche quanto costa farlo.

 

Onestamente la farei di un colore semplice, magariu nero, con i richiami e le incisione del simbolo somec di bianco. Oppure?

il catalogo per un restauro coerente è n altro, e le cromature su quel telaio diciamo sono abbondanti e il lavoro andrebbe fatto fare a chi lo sa fare. un colore originale per quel telaio sembrerà strano ma era uguale a quello presente ovvero grigioblu oppure verde con panto gialle o rosso rubino tipo ,però il carro era cromato con delle punte e le decal sono le prime somec quelle con scritta senza troppi fronzoli 

guardando stamattina su internet, per spiegarmi meglio ho trovato una cosa molto simile a come dovrebbe essere per quanto riguarda lo schema cromature,poi sul colore puoi spaziare

sempre che tu voglia procedere con un restauro da catalogo

http://www.flickr.com/photos/nickelbike/5873199901/

 

Fra questo è come quello che mi è sfuggito per i rialzi malavitosi no? A occhio e croce sì... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.