riky76

Stagione 2013 - Motovelodromo Coppi

109 posts in this topic

Mi ha chiamato Tricerri poco fa, anche lui comprende che è difficile far venire le persone la sera (il giovedì per esempio), cioè trovare i famosi 25 tesserati canonici. Segnala alcune problematiche non indifferenti allo stato attuale:

 

chi gira con l'abbonamento (nelle ore diurne, non serali) ha già pagato la quota a Riky (Riccardo) - ma non è stata ancora versata al gestore (Tricerri), cosa che ci può anche stare - visto che si attendeva il raggiungimento dei 25 per farlo - ma allo stato delle cose, (mia opinione) forse sarebbe meglio girare le quote a Tricerri - si potrebbe fare la restituzione ai frequentatori ed interdire l'utilizzo degli stessi (ma... fino ad ora hanno potuto utilizzare l'impianto sulla fiducia.... e chi ci rimetterebbe  - mia opinione personale - sarebbe Tricerri - quel che è giusto è giusto... e bisogna dirlo).

 

Mi segnala inoltre che per fare girare in pista ha delle questioni organizzative in merito alle assicurazioni e dei documenti che i frequentatori attuali non hanno ancora consegnato.

 

Vista da fuori è una situazione un po' anomala, bisogna metterla in ordine, inoltre siamo realisti, 25 tesserati, per le ragioni di cui sopra, sono difficili da trovare.

 

Per gli eventi Open Day, con quota di ingresso, ne ha compreso l'utilità, tuttavia bisogna che i soggetti partecipanti abbiano i requisiti (certificato medico per esempio - o tesserino sportivo) poichè deve assicurare il partecipante, allora converrete con me che trovare 25 persone armate di tesserino o certificato per la serata Open Day da facile come sembrerebbe diventa difficile.

 

In conclusione: ci vuole buona volontà da parte di tutti, abbonamento (tradizionale per uso diurno) è attivo da anni, quindi chi può sfrutti questa opportunità, conveniente economicamente, che esiste ed esisterà in futuro. Per l'apertura in serata, si delinea l'impossibilità di avere un giorno di apertura oltre le 18.00 - per evidente mancanza di numeri.

 

Per le serate Open Day, fattibili ( a mio giudizio) a condizioni realistiche, che i partecipanti abbiano i requisiti ( e non sia un'armata brancaleone), che siano programmate in largo anticipo. Tricerri inoltre ci teneva a dire (a me forse, che ho segnalato il costo forse elevato) che la quota di 10 euro non è stata lui a deciderla. Da parte mia ci tengo a precisare che questa quota, ad ingresso singolo, sia esosa in rapporto all'abbonamento, forse mi ero spiegato male, ma per un evento Open Day, o un ingresso una tantum per togliermi la voglia, sia adeguata. Quindi in buona sostanza, si può trovare un accordo per fare delle cose, ma ci deve essere buona volontà da parte di tutti.

Edited by Bicibikers Velodrome (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto chiaro, lato mio ribadisco la volontà di fare l'abbonamento se sussiste la possibilità di avere la serata, e vorrei però capire quanti altri sono nella mia condizione, giusto per vedere a che punto siamo.

 

Se non ho capito male, gli "open day" prevederebbero comunque l'ingresso singolo, pagato in anticipo, fatto salvo la presenza di tesserino e/o assicurazione** (basterebbe una multisport credo ad esempio, giusto?).

 

** detto tra noi, se ognuno pratica un minimo di sport, questa dovrebbe averla a prescindere..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Idem, per me, nel mio caso l'abbonamento ha senso se siamo in 25 e c'è l'apertura per 1 giorno oltre l'orario standard 18.00 - viceversa di giorno non riesco a venire, per cui cade l'argomento.

 

Helix e Bicibikers (si abbonano se siamo in 25)

 

- Per gli Open Day programmati, questa è una mia idea, Tricerri non me l'ha bocciata a priori, mi ha solo segnalato il problema amministrativo e dei requisiti che devono avere i partecipanti. Aggiungo che trovare un minimo di 25 (butto giù un numero a caso) partecipanti in queste condizioni (certificato medito non agonistico o tesserino sportivo) diventi più difficile.

 

Helix alla tua domanda se valga il tesserino multisport (assicurativo) penso sia utile, ma credo che Tricerri abbia una sua assicurazione. Forse conta di + avere quello medico. In ogni modo bisogna parlarne con Tricerri in maniera più concreta.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io volevo provare a passare a fare queste proposte a Tricerri:

 

Proposta1) Chiusura ritardata alle 21 il Giov sera autogestita da un gruppo di noi autoresponsabilizzato.  A livello logistico mi pare proponibile, magari fattibile firmando una condivisione di intenti per avere la cosa nero su bianco.

 

In alternativa Proposta2)  Apertura anticipata alle 6:00 del Giov mattino.  In quel caso sarebbero solo 2 ore in +, inoltre dicevano che Adrian adava li prestissimo.

 

Se entrambe le proposte vengono bocciate, dobbiamo arrenderci e pensare ad altro.

 

Personalmente ho pagato l'abbonamento a Ricky perche' ero convinto che qualora fossimo stati dai 20 ai 25 l'apertura serale sarebbe comunque avvenuta.  Qualora fossimo stati da 10 ai 20 una soluzione la si sarebbe trovata, vedi aprire una sera ogni 15 giorni or simili.  Anche perche' stiamo parlando di flessibilizzare di 3 ore alla settimana un orario di una persona.

Non so se ne vale la pena di andare a fare una visita al comune per capire quanto caspita sono rigide queste 3 ore?

 

Con gli orari attuali non ci posso andare come chiunque abbia un lavoro giornaliero.  Mi pare che Ricky abbia lo stesso problema.

Se tra due settimane siamo ancora qui che parliamo di questo, io mi faccio restituire i soldi e non ci penso più.

 

Inoltre, la storia visite mediche, assicurazioni e tessere e' risolvibile ampiamente tramite una manleva da fare firmare agli utenti.  Del resto leggendo la giurisprudenza italiana, io la farei firmare comunque una manleva.  La manleva di Montichiari e' totale e tombale, basta fotocopiarla.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al di là del fatto che immagino sia più agevole, in generale e come fatto finora bene o male, avere un "portavoce" (vedi Ricky nel caso specifico), credo altresì che (data la situazione attuale) una delle ipotesi plausibili sia quella di avere magari un "comitato" di gente effettivamente interessata: ed ovviamente per interessata intendo orientata all'abbonamento e quindi alla stagione, più che al "mordi e fuggi".

 

In soldoni mi chiedo, senza voler creare accavallamenti o scavalcamenti di sorti: converrebbe riunire un tot di presone, e trovarci una sera (prima tra di noi, e poi magari da Tricerri ci va anche solo il portavoce) per sviscerare una volta per tutte le aspettative di entrambe le parti, gli scogli, e le opportunità?

 

Altrimenti il rischio che vedo è quello di dissipare e generare "rumore" (in buona fede per tutti, come al solito :)), mentre il tempo passa.

 

Questo, o comunque intanto (ribadisco) aver chiaro di quale potenziale stiamo parlando: al momento vedo un cul de sac dato dal fatto che Tricerri "non ci sente" (giustamente o meno) o comunque pare avere poca flessibilità ed alcuni vincoli (sempre giustamente o meno che sia), mentre dal canto nostro la sensazione è che a "sbattersi" siano sempre i soliti 4 gatti.

 

Non chiedo un #occupyvelodromo, ma almeno che si possa avere opinioni anche da parte di chi è più "tangenziale" al discorso velodromo! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla proposta 1) ti dico che ho dei forti dubbi che l'accetti, se ne era già discusso ed era stato TASSATIVO, del resto ha un'attività all'interno della struttura, con antifurti da attivare etc.. etc... dare in mano a quasi sconosciuti la gestione della chiusura. Beh! Non saprei, fai la proposta e deciderà lui, incrociamo le dita.

 

Sulla proposta 2) ore 6.00 del mattino, se abitassi a 30' dal velodromo non ci penserei nemmeno un minuto, sarei lì a girare con te, ma... siccome abito a 50km la vedo dura... se non alzarsi alle 4.30 la mattina. Come vedi anche questa proposta diviene una proposta personale e non collettiva e si ritorna al discorso su Tipo A, Tipo B, per fare qualcosa che funzioni, deve essere largamente condiviso.

 

Ribadisco la proposta di fare 2-3 date tra primavera ed estate, una in autunno, dove ci si confronta sulla pista. L'allenamento vero e proprio lo si può fare in altre location.

 

p.s. solo per essere realisti, purtroppo siamo ancora troppo, troppo pochi.

 

e' NECESSARIO pubblicare un elenco tra quelli che hanno già l'abbonamento, quelli che lo farebbero anche senza il raggiungimento della serata oltre le 18.00 e quelli invece che lo fanno solo se si apre in serata.

Edited by Bicibikers Velodrome (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma giusto per capire, a quante quote siamo arrivati?

 

Presumo sia un numero inpresentabile, altrimenti Ricky lo avrebbe gia' comunicato.  A naso direi che siamo 9.

 

Si e' vero nel 2011 e 2012 abbiamo avuto la brutta sorpresa che non avremmo mai sorpassato i 40 e gli stradisti di base alla fine sarebbero venuti con il contagocce.

 

Pero' c'e' anche il fenomeno del cane che si morde la coda.  Se Tricerri e il Comune avessero avuto un'attitudine un minimo proattiva a riguardo di andare in bici nel motovelodromo (vedi semplicemente menzionarlo nella lista delle infrastrutture sportive) e istituzionalizzare in modo stabile un giorno con chiusura alle 21:00 vere (senza essere sbattuti fuori alle 20:17) senza dover fare delle collette con bonifico anticipato ogni anno probabilmente avremmo iniziato a fare degli anni con 15 o 20 abbonati stabili + le entrate giornaliere.

 

Siamo consci che tali numeri sono una goccia nel business del motovelodromo, ma noi pensiamo che quella goccia sia significativa e visto quello che costa non si capisce perche' dobbiamo avere tutte queste paranoie per 3 ore di flessibilita' alla settimana.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Torino fa 872.158 abitanti, tra questi ci saranno migliaia di ciclisti di cui 9 interessati alla pista. Perchè? E perchè la mia palestra tira fuori ogni corso di spinning (che fa cagare) almeno 20 soggetti che sculettano ogni volta che c'è una lezione? E pagano il biglietto... per far finta di sudare? Perchè? Me lo domando sempre di più...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) "ah, ma c'è un velodromo a Torino"?

2) "si, ma chissà quanto è pericoloso" (invece, in mezzo alle auto, na passeggiata)

3) "non ho la bici adatta"

4) "finisco la bici e vengo a provare!" (non si vede più)

 

più varie ed eventuali, temo..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) "ah, ma c'è un velodromo a Torino"?

2) "si, ma chissà quanto è pericoloso" (invece, in mezzo alle auto, na passeggiata)

3) "non ho la bici adatta"

4) "finisco la bici e vengo a provare!" (non si vede più)

 

più varie ed eventuali, temo..

 

Aggiungo... che forse è la cosa che spaventa di più... che quando sei lì, senza auto, senza scuse, senza impedimenti, ti tocca spingere veramente... e alla maggioranza scappa la voglia. I rettilinei sembrano non finire mai... pedalare è fatica , nascondersi è più facile. farsi vedere con la Vigorelli o la Mash e più semplice...

 

LANCIO UN'IDEA TRA UNA CANNA E UN FUNGO ALLUCINOGENO E L'ALTRO

 

farci prestare le BikeTo gialle dal comune e fare una 6 giorni al Motovelodromo! Monomarca :))) 

Edited by Bicibikers Velodrome (see edit history)
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che la probabilita’ di alzare bandiera bianca e’ alta.  Inoltre questa bandiera bianca sarebbe alzata per sempre, tanto vale andare a parlare direttamente con l’interlocutore di ultima istanza cioe’ il comune. 

 

Provo a contattare il comune.  Mi sono letto questo sito web:  http://www.comune.torino.it/sportetempolibero/

 

Ho notato nella sezione bandi che hanno praticamente sempre la stessa frase alla voce orari, ad esempio:

 

ART. ?

Orario di apertura

II concessionario garantirà l'apertura dell'impianto dal lunedì alla domenica e nelle fasce orarie di maggiore

richiesta e accessibilità …..

 

 

Pare quasi ci sia una chance, pero’ probabilmente diranno che “richiesta” per essere qualificata richiesta deve avere almeno una 20ntina di richiedenti.

Nelle prossime due settimane provo a contattare quei numeri di telefono cercando di farmi dare un’email a cui poter inoltrare le nostre richieste di fascia oraria, che poi sarebbe Giovedi’ dalle 17:00 alle 21:00.

 

Comunque Ricky farebbe meglio a dare segni di vita, del tipo: abbiamo raggiunto tot bonifici, ergo siamo sotto i 25, che facciamo?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io leggo la perdita dei World Master Games, come l'affossamento di un movimento (amatoriale o master) della pista in questione, un'opportunità sciupata. Chi ci perde... noi frequentatori ovviamente, il gestore (che avrebbe potuto creare delle cose a margine dell'evento), la collettività, anche questa, perchè era uno spazio conquistato e reso disponibile. Chi ha deciso (a tavolino) di dare l'incarico ad Francone, non ha minimamente considerato i tre anni di lavoro per portare (invogliare) gente a frequentare il Motovelodromo. Forse bastava parlarne, forse non servivano cifre folli, forse bastava un po' di pubblicità in più da parte della politica. Ma ancora una volta, assistiamo a una classe dirigenziale miope.

 

Ricky, batti un colpo se ci sei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.