Sign in to follow this  
smalltownvideo

sconsigli tecnici e lezioni di vita

17 posts in this topic

scrivo sta cosa perchè voglio evitare, ad un po' di persone, di perdere tempo, soldi e materiale prezioso!

sono un bel po di giorni chemi accanisco contro una pipa manubrio che non vuol venire via..e molti ormai lo sanno..

di nascosto mi occupavo anche di un paio di pedali bloccati...e sopratutto ad una ruota con pignoni a cassetta serie regina che avrei voluto molto..smontare per poi metterci il pignone singolo da fissa.

allora..la faccio breve...per chi pensa che il fai da te si possa fare in casa e totalmente da soli, o chi pensa che comprando gli attrezzi si risparmi invece che andare da un bravo e fidato ciclista..anche più volte...

cambiate idea fino a che siete in tempo..

io oggi ho avuto la conferma che tutti abbiamo dei limiti...ehehe.io smonto da qunado ho memoria..ogni tipo di cosa.infatti mi nascondevano cacciaviti e martelli ..poi mi drogavano con il Lego e li' ho calato la smnia di smontare le cose..

da dicembre smonto le bici per farci delle fisse..e una non basta..una seconda nemmeno..la terza forse ...

in poche parole oggi ho spaccato la pipa..inutilizzabile..non resta che segarla, preso dallo sconforto ho deciso di andare dal fidato vecchietto ciclista e consegnarli la bici intera e la lista di cose da fare..

dopo aver speso soldi in chiavi che poi si sono rese inutili perchè andavo a lavorare su bici troppo vecchie o troppo arriginite...ho deciso che era giunto il momento di far le cose a modo e farle fare da chi sa veramente..

in 5minuti ho visto smontare una ruota, cassetta movimento libero etc,catena, pedali che erano un tuttuno con le pedivelle...

l'unica è stata la pipa che non ha futuro ormai..a detta del ciclist apure il telaio è da buttare..

il tutto in 5minuti ripeto, senza moccoli ne' bestemmie, senza dita che partono contro raggi o denti della guarnitura,

senza chiavi che cadono in terra..in più...non mi ha chiesto un euro..e sinceramente invece che esser contento...ero quasi triste....uno smacco decisamente gigante!

io sono il primo che se mi capita una bici la volgio smontare etc rimontare..cambiare pezzi etc..ma a tutti quelli che iniziano ora...e non sono dei masuchisti insistenti...andate da un bravo ciclista..che sia giovane, vecchio,donna uomo...non importa che abbia il negozio o lo faccia da anni sotto casa...andate da lui..fidatevi..

io avrei risparmiato soldi in chiavi inutili,cerotti e probabilmente avrei un posto in paradiso...

spero che possa esser di aiuto,

non per scoraggiare, sia chiaro.

buona fortuna a tutti quelli che se la vogliono sbrigare da soli, sapendo con incertezza, a quello che vanno incontro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cambiate idea fino a che siete in tempo..

che è quello che sostengo io da sempre ... e nessuno mi ascolta

io monto quasi tutto da solo ma faccio sempre riferimento a ciclisti per consigli e spiegazione, il fai da te "totale" è molto ma molto impegnativo

Share this post


Link to post
Share on other sites

avevo scritto una cosa...poi pero' si è sconnesso tutto e non ha inviato...

poteva esser quasi commovente..finiva con questa frase (che forse riassume un po tutto il discorso e che potrebbe esser di aiuto a qualcuno.)

"..adesso mi ritrovo con un set di chiavi mai usate e due bici a metà...quasi torno a skateare..."

il resto lo lascio vagare tra connessioni sconnesse e biciclette smontate..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei capire cosa intendi per "dopo aver speso soldi in chiavi". Ci sono alcuni attrezzi senza i quali io semplicemente non potrei vivere, tipo estrattori per pedivelle, chiavi per regolare i mozzi, smagliacatena, un buon set di brugole, etc... Sono utensili che non costano un botto e permettono di sbrigare in poco tempo lavori che rischiano di bloccarti a casa senza bici magari quando meno te l'aspetti. Ho comprato una valigetta da decathlon che ha tutto e per sicurezza me la porto pure in giro quando vado in vacanza con la bici. Chiaro che altre cose più costose come per esempio la fresa per la parte esterna della scatola del movimento centrale, anche se mi sarebbe tornata utile un paio di volte, non sto a comprarmela perché in tutta la mia vita, a meno di non aprire un'officina, non mi passeranno mai per le mani abbastanza telai da giustificarne l'acquisto. Stesso discorso per il centraruote: non sono per niente bravo a raggiare e preferisco affidarmi a dei professionisti che fanno bene il loro mestiere.

Io tutto sommato sono contento di avere un set di attrezzi ben fornito e di riuscire a fare quasi tutto da solo. Il problema è che il posto in paradiso me lo sono già giocato facendo esperienza le prime volte!

Share this post


Link to post
Share on other sites

io sono per il fai da te quasi totale... dipende anche dall'esperienza che uno ha, ormai sono più di 10 anni che faccio tutto da me, montaggio bici, manutenzione etc etc... da un meccanico andrei solo per fresare la scatola del movimento centrale o del tubo stezo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti il mio discroso era destinato a chi come me, pensa di poter smontare e rimontare una bici, di cavarsela prendendo le chiavi consigiliate senza poi sapere che modello di cassetta o mozzo si ritrova in mano,

a quelli che volgliono iniziare ad andare in fissa subito perchè non sanno ancora se la cosa puo' esser per loro o no, senza dover passare per forza dall'assemblarsi da soli il mezzo.

siccome son dei mesi che giro su internet per cercare consigli, sento ogni tipo di parere, vedo chiavi di ogni genere..e sinceramente non mi reputo un demente che non sa usare gli attrezzi...ho pensato bene di intraprendere il fai da te in casa..nel tempo libero che posso ritagliarmi...e siccome non saro' di certo l'unico...e di certo non sarò l'unico che andrà a fare dei danni alla propria bici...volevo solo mettere in allerta e far ragionare chi sta nel mio stesso caso.

ovvio che per chi smonta bici da una vita o chi se ne intende veramente non ha senso il mio discorso..

dato che aldone lo ripete da un botto...e io lo sapevo pure...ma inutilmente, ho tirato dritto cercando di fare di testa mia....magari qualcun altro ci pensa due volte..e si salva una bici!

io ho usato attrezzi di mio nonno e mio zio, arrugginiti,talmente vecchi che non penso si trovino in commercio..e fino a che ho usato quelli...non ho avuto problemi..ho preso le chiavi per la ruota libera multipla, la chiave per cassetta shimano...la chiave a frusta..la chiave per la cintura di castità...non ce ne fosse stata una che andasse bene per il materiale che avevo..ovvio che se prendi le cose giuste sei a cavallo..

cmq ripeto che vanno sapute usare..io mi ci son falciato un dito perchè lavoravo a cazzo..senza morsa..per la smania di montarmi una bici..non penso di esser l'unico, lo ripeto..e quindi voglio salvare le dita di qualcuno altro e anche il morale..magari pure il portafogli..

p.s.....se avete dei vecchi vhs che non vanno...portateli da me che ve li metto in funzione ad occhi chiusi..ehehehe

ognuno ha la sua..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premetto che io a livello di principio sono una pippa nei lavori manuali.

Però mi piace un sacco lavorare sulla bici. Forse è questo aspetto ludico che più mi attira in assoluto, unito al fatto di godersi poi il risultato ottenuto.

Presupposto imprescindibile è però il frequentare un posto come la ciclofficina: se mi fossi messo a fare tutto da solo a casa avrei fatto solo danni (o meglio, più danni di quanti ho realmente poi fatto ;) ).

Questo perchè comunque sei nella posizione di avere sempre qualcuno che ti spiega come fare, te lo fa vedere in pratica davanti ai tuoi occhi e sopratutto motiva il perchè.

Inoltre ci sono molti attrezzi che vedi come si utilizzano nella maniera corretta prima di farlo per conto tuo. Questo è importante, perchè secondo me ti risparmia bestemmie e sopratutto danni componenti e utensili stessi.

Il fatto di viverla di persona è molto diverso dal leggerlo su un libro di fai da te o sul web.

Poi logicamente tutto va declinato sulla singola persona: predisposizione alla manualità, aspettative e voglia di sbattersi.

Nel mio caso so perfettamente quali sono i miei limiti, e di certo non mi cimenterò mai nel costruire un telaio. Ho imparato a fare qualche operazione decentemente e mi è anche capitato di spiegarla poi ad altri a digiuno, nello spirito di condividere quanto imparato(tenendo sempre da conto il fatto che quel qualcuno che lo aveva spiegato a me era in zona sempre pronto ad intervenire ad ogni eventuale cazzata sparata in merito), per il resto imparo ogni volta qualcosa di nuovo e se una cosa proprio non riesco a farla chiedo aiuto, tutto qui. Inoltre le mie aspettative sono ridotte ad una certa autonomia nella manutenzione e nell'assemblaggio, cercando di ottenere risultati decenti. La voglia di sbattersi è invece tanta, ma questo perchè ho voglia di passar il tempo e distrarmi un po', oltre che di capire come si fanno certe cose e perchè.

Però potrebbe esserci anche il caso di chi vuole un mezzo perfetto, non ha voglia di sbattersi e non ha manualità, allora è logico che si rivolga ad un professionista che fa tutto meglio in un decimo del tempo.

C'è anche chi ha una manualità enorme, tempo e ottiene ottimi risultati: allora tanto vale che si faccia un bel garage e avrà belle soddifazioni.

Insomma così via, i casi sono infiniti e tutti ugualmente efficaci finchè i fattori guida sono ben bilanciati. E qui credo che ci voglia semplicemente un po' di autocritica unita ad una certa chiarezza di idee su ciò che si vuole.

Non credo però che sia necessario il dato fai-da-te per fare il ciclista. Lì bastano le gambe.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io dico solo una cosa: le bici che di solito subiscono manutenzione e/o montaggi fai-da-te, le distingui a colpo d'occhio. Nessuno escluso.

Puoi anche montare una bici al mese, ma chi lo fa per professione quante ne ha per le mani al giorno?

L'esperienza non si compra...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io dico solo una cosa: le bici che di solito subiscono manutenzione e/o montaggi fai-da-te, le distingui a colpo d'occhio. Nessuno escluso.

Puoi anche montare una bici al mese, ma chi lo fa per professione quante ne ha per le mani al giorno?

L'esperienza non si compra...

non è mica detto... se chi le monta sa il fatto suo, una bici montata fai da te la riconosci al volo... pellicola trasparente nei punti giusti, passaggio cavi calcolato al millimetro, e via così...

poi anche io ho un muletto che monto e smonto ogni tre mesi, non faccio dei lavori di fino, però non perde un colpo... dipende sempre dall'esperienza/tempo di chi monta la bici in questione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io faccio tutto da solo, al limite chiedo qualche consiglio. Così facendo ho imparato molto dall'esperienza personale. Quando c'è qualcosa di nuovo chiedo ma voglio farlo io. Ricordo quando qualche decennio fa smontai per la prima volta il movimento centrale di una bici da buttare: fino ad allora mi avevano detto "se smonti il MC non lo rimonti più" più o meno col tono di "se ti masturbi diventi cieco!", dovendo buttare via la bici non avevo nulla da perdere ed ero curioso di vedere com'era fatto dentro.

Da quella volta ho imparato a sperimentare, al massimo si può chiedere un consiglio prima. Mi han sempre detto "non si può fissare alla Pettenella", l'ho fatto è skiddo come un cinghiale (vedeste come skiddano i cinghiali...). Mi han detto "il radiale dietro è vietato", l'ho fatto e vado in giro che sembro la ruota di Coney Island (do you remember "the Warriors" film?!...).

Fare, fare, fare. Dietro consiglio, ma sempre fare, per poter sopravvivere...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io dico solo una cosa: le bici che di solito subiscono manutenzione e/o montaggi fai-da-te, le distingui a colpo d'occhio. Nessuno escluso.

Puoi anche montare una bici al mese, ma chi lo fa per professione quante ne ha per le mani al giorno?

L'esperienza non si compra...

non è mica detto... se chi le monta sa il fatto suo, una bici montata fai da te la riconosci al volo... pellicola trasparente nei punti giusti, passaggio cavi calcolato al millimetro, e via così...

poi anche io ho un muletto che monto e smonto ogni tre mesi, non faccio dei lavori di fino, però non perde un colpo... dipende sempre dall'esperienza/tempo di chi monta la bici in questione...

Guarda, ti garantisco è così.

Dopo aver montato 1 o 10 bici, ti sembrerà ormai di non avere più nulla da imparare sull'assemblaggio delle bici. Be', non è così, te lo garantisco.

Ci sono piccoli truccheti che scopri con il tempo, che quando sei alle "prime armi" nemmeno ti accorgi della differenza. Come incrociare perfettamente i cavi, quanto questi devono essere lunghi, anche solo nella regolazione del cambio... (parlo di bici a ruota libera per semplicità).

Quando hai una certa esperienza, ti rendi conto all'istante degli errori che commettivi e che sono stati commessi su una bici, mentre chi è meno esperto se ne accorge solo se glielo fai notare. E' normale ed è giusto sia così. L'importante è non finire mai di imparare e non sentirsi mai arrivati in tal senso.

Qualche tempo fa mi è capitato di prendere per le mani delle ruote che avevo costruito (e poi più utilizzato) pochi mesi prima. Dovendole utilizzare, ho dato un ulteriore controllo: e mi sono ritrovato a correggerle in più punti, sia come centratura lateriale sia come centratura radiale...

Allora mi sembravano a posto (e già avevo costruito varie ruote), dopo qualche altra decina di ruote, un po' di insegnamenti da chi le costruisce da 35 anni, ha servito a qualcosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E quante volte, bici alla mano, faccio con qualcuno: "ma qua c'hai messo le mani tu?"

Questi tentenna, poi quando gli dico "Guarda, mica ti mangio, tanto per sapere..." e allora ammettono...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lanerossi, quello che dici è verissimo, ma ciò non significa che bisogna rinunciare a far. Anzi, a me fa venire ancora più voglia di migliorarmi ed imparare di più...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se avessi rinunciato a fare e sperimentare, ora sarei tutto il giorno seduto ufficio. Invece mi sparo 45 ore la settimana di officina.

Fate, fate, fate. Chiedendo prima di fare, imparando prima quel minimo di teoria per poi metterlo in pratica.

Se volete imparare, c'è bisogno di chi ne sa più di voi. Internet può essere un buon punto di partenza, ma poi ci vuole la pratica, sotto la supervisione di chi ne sa di più possibilmente (altrimenti si impara con errori che nessuno mai ti correggerà).

Le ciclofficine sono manna dal cielo per il provetto meccanico. Poi, arrivati ad un certo punto (quando si è quello più esperto dentro la ciclofficina) non resta che trovarsi un amico che lo faccia di lavoro (o l'abbia fatto): ma a quel punto sarete talmente malati di bici che inzierete a pensare voi stessi di farlo diventare il vostro lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, ti garantisco è così.

Dopo aver montato 1 o 10 bici, ti sembrerà ormai di non avere più nulla da imparare sull'assemblaggio delle bici. Be', non è così, te lo garantisco.

Ci sono piccoli truccheti che scopri con il tempo, che quando sei alle "prime armi" nemmeno ti accorgi della differenza. Come incrociare perfettamente i cavi, quanto questi devono essere lunghi, anche solo nella regolazione del cambio... (parlo di bici a ruota libera per semplicità).

Nessuno nasce imparato e questo è vero, però esperienza e competenza puoi averle anche se non sei un meccanico professionista ma lo fai "solo" per hobby... alla fine solo montare la serie sterzo ed il movimento centrale richiedono un pò di manualità e qualche attrezzo in più...

... montare una ruota è un'arte, lì si che ci vuole tempo per imparare e tanta passione....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.