Ispettore

LadridiBiciclette

7 posts in this topic

Grandi Ispettore!!! Date lezioni all'Italia! In pvt sarebbe bello avere qualche altra storia di bici ritrovata...

 

Comunque, in riferimento al bike sharing, sono bici troppo standard. A Milano è impossibile farle passare inosservate perchè sono uniche sia come caratteristiche (trasmissione interna senza catena ad esempio) sia per il telaio, e quindi ne spariscono poche, soprattutto, importantissimo, nessuno le ricompra perchè troppo individuabili

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grandi Ispettore!!! Date lezioni all'Italia! In pvt sarebbe bello avere qualche altra storia di bici ritrovata...

 

Comunque, in riferimento al bike sharing, sono bici troppo standard. A Milano è impossibile farle passare inosservate perchè sono uniche sia come caratteristiche (trasmissione interna senza catena ad esempio) sia per il telaio, e quindi ne spariscono poche, soprattutto, importantissimo, nessuno le ricompra perchè troppo individuabili

Purtroppo qui a Torino invece ne spariscono parecchie, ma proprio tante! In parte vengono utilizzate lasciandole originali e custodite in casa, mentre molte vengono cannibalizzate o riverniciate e rivendute al Balon a sprovveduti acquirenti (ne abbiamo denunciati un tot ed effettivamente spesso sono stranieri...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

vivo a Berlino, e da un anno c'è posteggiata, legata, a due passi da casa mia, una bici del bike sharing di Parigi, inconfondibile. Ho mandato una mail a quelli di parigi, dicendo che se volevano potevo rompere la catena e portar loro la bici in consolato, ma nisba.
Ovviamente per loro rimpatriare la bici sarebbe stato un costo superiore al valore del mezzo ma, come ho loro suggerito, potevano render pubblica la storia, come esempio del fatto che anche spedendole a migliaia di chilometri di distanza vengono recuperate.
Resta un mistero per me come mai qualcuno si rubi una bici pubblica a Parigi per poi lasciarla a marcire in strada a Berlino.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

a Berlino girava anche una bici del bike sharing di Copenaghen, identica a quelle berlinesi ma con altro logo e dicitura.

Evidentemente qualcuno l'aveva sollevata e caricata in furgone, portandosela dietro fino a Berlino.

 

Nelle stazioni bike sharing tedesche si possono addirittura lasciare le bici sganciate (se tutti gli slot son pieni), nessuno le tocca...

Edited by s presso (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

vivo a Berlino, e da un anno c'è posteggiata, legata, a due passi da casa mia, una bici del bike sharing di Parigi, inconfondibile. Ho mandato una mail a quelli di parigi, dicendo che se volevano potevo rompere la catena e portar loro la bici in consolato, ma nisba.

Ovviamente per loro rimpatriare la bici sarebbe stato un costo superiore al valore del mezzo ma, come ho loro suggerito, potevano render pubblica la storia, come esempio del fatto che anche spedendole a migliaia di chilometri di distanza vengono recuperate.

Resta un mistero per me come mai qualcuno si rubi una bici pubblica a Parigi per poi lasciarla a marcire in strada a Berlino.

 

robaappazzi..

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se becco uno a Torino con una bici del Velib di Parigi o anche una Bikemi di Milano, gli salto addosso. Comunque quel tipo il viaggio con quella bici non lo finisce.

Ci mancano solo piu' i collezionisti di bici dei bikesharing rubate.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.