TheNathan

e se facciamo la fine di Cipro?

31 posts in this topic

... voci di corridoio, discorsi da bar, si mormora per sentito dire da gente di gente, lo temiamo e se ci capitasse davvero che ci prelevano dai nostri conti i soldi come a Cipro?

 

Edited by TheNathan (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

e' la volta buona.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il giorno prima vado a puttane e offro a tutti. Se devo diventare un poveraccio almeno avrò storie simpatiche da raccontare

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, ma quali soldi sul conto corrente?

 

Io non ne ho più.

 

Comunque, speriamo sia la volta buona.

Edited by Rockarollas (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

per me possono anche prelevare dal conto corrente tanto non beccano granchè, basta che non prelevino dal mio magazzino bici che la scoppia la rivoluzione!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

AAA cerco soldi in regalo da mettere sul mio conto, a corrente o a vapore va bene uguale.

No perditempo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Creta???????? Cipro ........

sono un coglione me ne rendo conto!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho dei risparmi per l'università e per l'affitto se me li tolgono salta una delle due

Share this post


Link to post
Share on other sites

Creta???????? Cipro ........

sono un coglione me ne rendo conto!

 

...già pensavo alla risposta "finiamo cretini!"

 

Ma ripensandoci, non faceva così ridere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non so, ma secondo me, visto che se mettiamo insieme le sole città di Milano, Padova, Bologna, Roma e Napoli i consumi di cocacola, mcdonald, burgerking e petroli vari sono probabilmente più alti di quelli dell'intera Grecia e/o di Cipro, non credo che ci lascino andare al collasso. Per non parlare del fatto che in italia si vendono un bel po' di automobili tedesche.

 

poi magari ho detto una cazzata, ma forse far crollare i grandi consumatori non rientra nell'interesse dei grandi produttori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Italia sarebbe impossibile fintanto c'è un governo democratico, un Presidente della Repubblica ed una Corte Costituzionale garanti della Costituzione e della legalità degli atti emanati da Parlamento e Governo.  

 

Art. 42.

La proprietà è pubblica o privata. I beni economici appartengono allo Stato, ad enti o a privati.

La proprietà privata è riconosciuta e garantita dalla legge, che ne determina i modi di acquisto, di godimento e i limiti allo scopo di assicurarne la funzione sociale e di renderla accessibile a tutti.

La proprietà privata può essere, nei casi preveduti dalla legge, e salvo indennizzo, espropriata per motivi d'interesse generale.

La legge stabilisce le norme ed i limiti della successione legittima e testamentaria e i diritti dello Stato sulle eredità.

 

Art. 47.

La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme.

 

Detto ciò............credo fermamente che sia stata Cipro a fare la fine dell'Italia.

 

Vivi in un paese che ha un livello di pressione fiscale stimata tra il 45% ed il 60%; in cui i servizi pubblici per la collettività sono tariffati ad un livello, a volte, ben superiore dei servizi similari erogati da aziende private.

E per inciso : imposte, tasse e costi dei servizi pubblici solo in minima parte vanno a coprire i costi reali dei servizi da noi fruiti. In larga parte sono destinati a mantenere viva una macchia statale parassitaria  che ha sostituito il proprio fine di auto-conservazione e sopravvivenza al fine istituzionale per il quale è stata creata.

 

E tu ti preoccupi se qualcuno mette mani, in maniera illegale, al tuo conto corrente ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

non so, ma secondo me, visto che se mettiamo insieme le sole città di Milano, Padova, Bologna, Roma e Napoli i consumi di cocacola, mcdonald, burgerking e petroli vari sono probabilmente più alti di quelli dell'intera Grecia e/o di Cipro, non credo che ci lascino andare al collasso. Per non parlare del fatto che in italia si vendono un bel po' di automobili tedesche.

 

poi magari ho detto una cazzata, ma forse far crollare i grandi consumatori non rientra nell'interesse dei grandi produttori.

 

...e non solo quelle: di fatto l'equilibrio è precario, se spremi troppo fermi i consumi al punto che pure a casa tua cominci a stringere la cinghia...ed a quel punto salta tutto.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

non so, ma secondo me, visto che se mettiamo insieme le sole città di Milano, Padova, Bologna, Roma e Napoli i consumi di cocacola, mcdonald, burgerking e petroli vari sono probabilmente più alti di quelli dell'intera Grecia e/o di Cipro, non credo che ci lascino andare al collasso. Per non parlare del fatto che in italia si vendono un bel po' di automobili tedesche.

 

poi magari ho detto una cazzata, ma forse far crollare i grandi consumatori non rientra nell'interesse dei grandi produttori.

 

...e non solo quelle: di fatto l'equilibrio è precario, se spremi troppo fermi i consumi al punto che pure a casa tua cominci a stringere la cinghia...ed a quel punto salta tutto.

 

 

condivido.....sto già stringendo tanto!

ed è vero che l'equilibrio è precario, però stavo pensando a queste cose proprio ieri tra me e me, e visto che è saltato fuori il discorso le ho messe in mezzo per capire se sono riflessioni possibili o solo deliri personali :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.