Axloide

Mobilità ciclistica in Abruzzo

10 posts in this topic

Abruzzo. Approvata la legge regionale sulla mobilità ciclistica. 12 marzo 2013.

 

(ACRA) - Nella seduta odierna del Consiglio regionale è stato approvata all'unanimità il progetto di legge del Pd sulla mobilità ciclistica in Abruzzo. Claudio Ruffini, uno dei presentatori della legge, nel suo intervento ha ricordato l'importanza dell'approvazione di questa legge che permetterà, con la realizzazione di piste ciclabili dedicate: l'aumento della sicurezza e la tutela dei cittadini che praticano questi sport; la diminuzione dello smog e dell'inquinamento; la possibilità di incrementare l'utilizzo della bicicletta come alternativa all'uso dell'auto e quindi un risparmio economico; l'altro aspetto è quello di porre l'ambiente, la difesa e la tutela del territorio, tra i temi per un'AGENDA dello sviluppo abruzzese, anche attraverso un apposito capitolo della legge sullo sviluppo regionale. "Adesso ci aspettiamo che vengano completati alcuni progetti esistenti come il Corridoio Verde lungo la costa adriatica e la Via Verde della Costa dei Trabocchi - dice Ruffini - i finanziamenti previsti nei fondi FAS 2007/2013 devono essere attivati subito affinché gli investimenti infrastrutturali producano gli effetti sperati sull'economia locale. Infine, uno sguardo agli effetti programmatori che la legge produrrà sui territori attraverso i Comuni: 1. i comuni inseriscono nei regolamenti edilizi norme per la realizzazione di spazi comuni adibiti al deposito di biciclette; 2. la previsione di destinare, nell'ambito del Piano regionale della mobilità e dei trasporti, una quota non inferiore al 10 per cento dei posti auto previsti, adeguatamente attrezzata, al parcheggio di biciclette. 3. I comuni sedi di stazioni ferroviarie prevedono la trasformazione e la riconversione di vecchi manufatti in percorsi ciclabili e ciclopedonali. Ovviamente - conclude Ruffini - questi interventi comunali hanno bisogno di risorse che la Regione Abruzzo deve sbloccare in favore dei territori. Se questo avverrà potremo riqualificare molte aree degradate e riconvertirle in utili ciclostazioni a disposizione di un movimento, quello della mobilità sostenibile, in piena crescita sia in Italia che in Abruzzo."

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ww le bici,ma sopratutto il modo di vivere e la corrente di pensiero di noi amici delle due ruote!!Ed allora ben vengano le amministrazioni comunali che comprendono!

Edited by marcozcc (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Abruzzo. Approvata la legge regionale sulla mobilità ciclistica. 12 marzo 2013.

 

(ACRA) - Nella seduta odierna del Consiglio regionale è stato approvata all'unanimità il progetto di legge del Pd sulla mobilità ciclistica in Abruzzo. Claudio Ruffini, uno dei presentatori della legge, nel suo intervento ha ricordato l'importanza dell'approvazione di questa legge che permetterà, con la realizzazione di piste ciclabili dedicate: l'aumento della sicurezza e la tutela dei cittadini che praticano questi sport; la diminuzione dello smog e dell'inquinamento; la possibilità di incrementare l'utilizzo della bicicletta come alternativa all'uso dell'auto e quindi un risparmio economico; l'altro aspetto è quello di porre l'ambiente, la difesa e la tutela del territorio, tra i temi per un'AGENDA dello sviluppo abruzzese, anche attraverso un apposito capitolo della legge sullo sviluppo regionale. "Adesso ci aspettiamo che vengano completati alcuni progetti esistenti come il Corridoio Verde lungo la costa adriatica e la Via Verde della Costa dei Trabocchi - dice Ruffini - i finanziamenti previsti nei fondi FAS 2007/2013 devono essere attivati subito affinché gli investimenti infrastrutturali producano gli effetti sperati sull'economia locale. Infine, uno sguardo agli effetti programmatori che la legge produrrà sui territori attraverso i Comuni: 1. i comuni inseriscono nei regolamenti edilizi norme per la realizzazione di spazi comuni adibiti al deposito di biciclette; 2. la previsione di destinare, nell'ambito del Piano regionale della mobilità e dei trasporti, una quota non inferiore al 10 per cento dei posti auto previsti, adeguatamente attrezzata, al parcheggio di biciclette. 3. I comuni sedi di stazioni ferroviarie prevedono la trasformazione e la riconversione di vecchi manufatti in percorsi ciclabili e ciclopedonali. Ovviamente - conclude Ruffini - questi interventi comunali hanno bisogno di risorse che la Regione Abruzzo deve sbloccare in favore dei territori. Se questo avverrà potremo riqualificare molte aree degradate e riconvertirle in utili ciclostazioni a disposizione di un movimento, quello della mobilità sostenibile, in piena crescita sia in Italia che in Abruzzo."

ciclabile?bè spero che non facciano come quella della riviera pescarese(e non solo), una vera trappola mortale con un muretto sul lato strada alto quasi 30cm senza senso(se non quello di delimitare il parcheggio dei pecoroni pescaresi).una vera merdata

Pista%20Nave%20Cascella-Nord%2001.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

quando gli stessi pecoroni, all'mbrunire vanno a parcheggiare sugli attraversamenti pedonali se non addirittura dentro la pista ciclabile.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciclabile?bè spero che non facciano come quella della riviera pescarese(e non solo), una vera trappola mortale con un muretto sul lato strada alto quasi 30cm senza senso(se non quello di delimitare il parcheggio dei pecoroni pescaresi).una vera merdata

Pista%20Nave%20Cascella-Nord%2001.JPG

 

Dai almeno c'è!!!!

Da Alba fino a Pescara direi che un bel giro si può fare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

quando gli stessi pecoroni, all'mbrunire vanno a parcheggiare sugli attraversamenti pedonali se non addirittura dentro la pista ciclabile.

tra tutte le ciclabili che ho visto questa in mediocrità le batte tutte...ora voglio vedere quei geni della regione e della provincia cosa faranno

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciclabile?bè spero che non facciano come quella della riviera pescarese(e non solo), una vera trappola mortale con un muretto sul lato strada alto quasi 30cm senza senso(se non quello di delimitare il parcheggio dei pecoroni pescaresi).una vera merdata

Pista%20Nave%20Cascella-Nord%2001.JPG

 

Dai almeno c'è!!!!

Da Alba fino a Pescara direi che un bel giro si può fare...

1° non ci sono vie di fuga

2° la totale mancanza di etica e buonsenso di persone che attraversano senza vedere e te li ritrovi sul muso

3°il parcheggio selvaggio sulla stessa ciclabile(in estate è un'inferno)

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

per assurdo è più bella quella del lungo fiume che arriva fino al Qucik Club Tennis... questa del lungomare fà cagare, io quando vedo gli stoppambulanze sulla riviera passo di proposito sul marciappiede. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

ciclabile?bè spero che non facciano come quella della riviera pescarese(e non solo), una vera trappola mortale con un muretto sul lato strada alto quasi 30cm senza senso(se non quello di delimitare il parcheggio dei pecoroni pescaresi).una vera merdata

Pista%20Nave%20Cascella-Nord%2001.JPG

 

Dai almeno c'è!!!!

Da Alba fino a Pescara direi che un bel giro si può fare...

1° non ci sono vie di fuga

2° la totale mancanza di etica e buonsenso di persone che attraversano senza vedere e te li ritrovi sul muso

3°il parcheggio selvaggio sulla stessa ciclabile(in estate è un'inferno)

quoto

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

ciclabile?bè spero che non facciano come quella della riviera pescarese(e non solo), una vera trappola mortale con un muretto sul lato strada alto quasi 30cm senza senso(se non quello di delimitare il parcheggio dei pecoroni pescaresi).una vera merdata

Pista%20Nave%20Cascella-Nord%2001.JPG

 

Dai almeno c'è!!!!

Da Alba fino a Pescara direi che un bel giro si può fare...

1° non ci sono vie di fuga

2° la totale mancanza di etica e buonsenso di persone che attraversano senza vedere e te li ritrovi sul muso

3°il parcheggio selvaggio sulla stessa ciclabile(in estate è un'inferno)

 

Il punto due direi che però vale per tutte le ciclabili della costa che passano sul lungomare.

Sul punto 3 c'è poco da dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.