Guest urbanbiker

Un pezzo di storia

16 posts in this topic

Guest urbanbiker

di ritorno dalla fiera qui a Roma - 'na tristezza come ho già detto - ho fatto un po' di fotografie alle varie, poche, fixed che ho trovato. Inizio con questa che merita molto, proveniente dal museo del ciclismo di Ghisallo.
Qualcuno che ne conosce bene la storia, sarebbe così gentile da citarla e donare lodi a questa bicicletta.
denghiu.......

post-7045-0-54348000-1362938273_thumb.jp

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

potrebbe essere la bici usata da Ercole Baldini nel record dell'ora del 1956.

 

Mi fa strano che non abbia l'affare pe bloccare la punta della sella

Share this post


Link to post
Share on other sites

potrebbe essere la bici usata da Ercole Baldini nel record dell'ora del 1956.

 

Mi fa strano che non abbia l'affare pe bloccare la punta della sella

a me fa strano che non abbia il passo Humber

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

potrebbe essere la bici usata da Ercole Baldini nel record dell'ora del 1956.

 

Mi fa strano che non abbia l'affare pe bloccare la punta della sella

a me fa strano che non abbia il passo Humber

La legnano pista di bandini non aveva entrambi.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest urbanbiker

Chiedo venia ma lo sapete che sono Gnorante in materia bici fisse.

Cmq credo abbia ragione pipco,perché alle spalle girava un filmato sui record dell'ora. Comunque era una collezzione proveniente dal museo del ciclismo. Ed aveva altri pezzi esposti. Metteró anche quelli visto che si parla di storia.

PS che cosa é il passo Humber?

Edited by urbanbiker (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

passo Humber

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

PS che cosa é il passo Humber?

Mi autocito con un copia/incolla ma giuro che è perchè son pigro e non perchè sia autoreferenziale:

 

B81kQvgCWkKGrHqMOKogEyjC025BM4Fq7uH70_12

"...Pignoni, catene e corone passo Humber: è uno standard tipico della pista dei tempi eroici. Era più piccolo il diametro di corone e pignoni (questo lo preciso perchè il frescone che s'è comprato il pignone Humber al mercatino sperando di avvitarlo sul mozzo Novatech c'è già stato...) perchè permettevano dimensioni maggiori dei denti e quindi migliori resistenze dei materiali. Si diceva che riducendo il numero dei denti se ne potesse aumentare il dimensionamento (pur potendo mantenere lo stesso rapporto) e questo riduceva il rischio di rotture.

La distanza tra i denti era di un pollice (25.4mm) invece che mezzo: i denti sono meno ma i diametri degli stessi maggiori. In pratica un dente sì e uno no, difatti era impossibile avere un rapporto con numero di denti dispari (un pignone da 7 denti è in realtà un 14, una corona da 23 denti è in realtà una 46 e così via...).

Si diceva anche che un minor numero di denti diminuiva gli attriti (senza però perdere in robustezza, visto l'aumento di dimensioni degli stessi denti), di certo non diminuiva il rumore (il tac! tac! tac! ascoltato con l'orecchio di oggi fa morir dal ridere e ricorda i vecchi tric-e-trac di legno dei nostri nonni...).

Venne abbandonato credo a cavallo tra la fine degli anni 50 e i primi anni 60 quando, andando verso una standardizzazione convenzionale (soprattutto per motivi commerciali) dei formati (la leggenda narra di altri formati ancora più robusti del 3/16), l'1/8" si affermò come il miglior compromesso tra peso-robustezza-scorrevolezza per le bici single-speed (scatto fisso o ruota libera che fossero).

Spero di aver ricordato tutto giusto e di non aver scritto cazzate nella fretta, che l'ora è tarda....."

 

p.s.: per notizie sulla bici in oggetto chiedo a quelli del Museo, che devo sentirli domani...

Edited by Dane (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest urbanbiker

Frabike sei un sovversivo, rivoluzionario, compagno ect ect ect............ Grazie a tutti gli altri

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest urbanbiker

Ecco specialisti, un'altra domanda; questa foto, chiaramente vedete che la bici era in uso ai pompieri, ma sbaglio o è dotata di forcellini da pista? E se si, perché secondo voi?

post-7045-0-31204300-1362990654_thumb.jp

Edited by urbanbiker (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco specialisti, un'altra domanda; questa foto, chiaramente vedete che la bici era in usi hai pompieri, ma sbaglio ho è dotata di forcellini da pista? E se si, perché secondo voi?

Avvocà dove AI preso la laura su Badoo?

:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest urbanbiker

Ecco specialisti, un'altra domanda; questa foto, chiaramente vedete che la bici era in usi hai pompieri, ma sbaglio ho è dotata di forcellini da pista? E se si, perché secondo voi?

Avvocà dove AI preso la laura su Badoo?

:D

si c'hai ragione uaddafac, ma faccio tremila cose contemporaneamente a rispondervi e quindi ci può stare me becco sto 4- e sto zitto!!!! 

perché quindi i forcellini da pista?

 

PS ho scritto pure in USI e non in uso..........attimo del coglione capita a tutti, basta saperlo ammettere.

Edited by urbanbiker (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono forcellini da pista, sono normali forcellini fatti per potere tirare indietro la ruota e tirare la catena. La pista è solo uno degli ambiti che se ne serve (vista l'importanza della tensione di catena) ma anche le bici a passeggio son sempre state fatte così, le "R" con freni a bacchetta lo sono tutt'ora.

I forcellini "diagonali" chiusi dietro furono inventati in seguito per non correre il rischio di perdere la ruota in caso di uscita o di rottura di catena...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.