Doc.Gio

Beppe Grillo - Discorso per le elezioni 2013

320 posts in this topic

“…i contadini, gli operai, i commercianti, la classe media, tutti sono testimoni… invece loro preferiscono non parlare di questi 13 anni passati, ma solo degli ultimi sei mesi… chi è il responsabile? Loro! I partiti! Per 13 anni hanno dimostrato cosa sono stati capaci di fare. Abbiamo una nazione economicamente distrutta, gli agricoltori rovinati, la classe media in ginocchio, le finanze agli sgoccioli, milioni di disoccupati.. sono loro i responsabili!
Io vengo confuso.. oggi sono socialista, domani comunista, poi sindacalista, loro ci confondono, pensano che siamo come loro. Noi non siamo come loro! Loro sono morti, e vogliamo vederli tutti nella tomba!
Mi hanno proposto un’alleanza. Così ragionano! Ancora non hanno capito di avere a che fare con un movimento completamente differente da un partito politico…noi resisteremo a qualsiasi pressione che ci venga fatta.
E’ un movimento che non può essere fermato… non capiscono che questo movimento è tenuto insieme da una forza inarrestabile che non può essere distrutta..noi non siamo un partito, rappresentiamo l’intero popolo, un popolo nuovo…”

 

NB Non e' un giudizio ne' su grillo ne' sui suoi elettori, ma soltanto uno spunto per RIFLETTERE su come puo' evolvere un movimento le cui basi sono gia' state viste in passato, insomma la storia ci insegna che la crisi porta facilmente a populismi... non vorrei flame, ma discussioni ragionate su cosa voglia significare questo nel 2013
 

 

 

ora potete spoilerare



il testo precedente e' tratto da (ADOLF HITLER - DISCORSO PER LE ELEZIONI, 1932)



Da buon anti-bufala ho prima verificato di persona la veridicita' della cosa, senza trovare documenti scritti (cosa sconcertante!!) ma visionando il video originale con sottotitoli eng
 

Edited by Doc.Gio (see edit history)
5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

dai, è zio Adolfo, neanche spolirizzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

cazzo ho i brividi....

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

dai riflettiamo, che io anche se l'ho postato non ho tutti sti brividi...

 

e spero di aver ragione

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

premettendo che non l'ho votato, questa associazione mi pare fuori luogo...se dobbiamo aver paura di qualcuno guarderei a destra...alla vera destra

Share this post


Link to post
Share on other sites

però, tutti a citare sta cosa, a me fa schifo il movimento pan di stelle quindi non lo sto dicendo in loro difesa o quella di b. grillo, però quando si cita, la fonte bibliografica è obbligatoria se si vuole essere corretti. Altrimenti potrebbe essere mio zio durante il cenone di natale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo spunto di riflessione ma molto pretestuoso: questo discorso viene tirato fuori ogni qualvolta arrivi qualcuno di nuovo a tuonare contro i vecchi partiti. Non mi pare però di aver avuto altri Hitler. Poi se volete andate a cercare discorsi di dittatori veri come Tito e Videla e poi ragionateci sopra col senno di poi...... ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

premettendo che non l'ho votato, questa associazione mi pare fuori luogo...se dobbiamo aver paura di qualcuno guarderei a destra...alla vera destra

 

parte della quale ha votato il movimento, tra cui, emerge dalle interviste in piazza, vecchi fascisti che non votavano da 30 anni

 

 

 

però, tutti a citare sta cosa, a me fa schifo il movimento pan di stelle quindi non lo sto dicendo in loro difesa o quella di b. grillo, però quando si cita, la fonte bibliografica è obbligatoria se si vuole essere corretti. Altrimenti potrebbe essere mio zio durante il cenone di natale.

 

mi sembra di avere citato tutto

Edited by Doc.Gio (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo spunto di riflessione ma molto pretestuoso: questo discorso viene tirato fuori ogni qualvolta arrivi qualcuno di nuovo a tuonare contro i vecchi partiti. Non mi pare però di aver avuto altri Hitler. Poi se volete andate a cercare discorsi di dittatori veri come Tito e Videla e poi ragionateci sopra col senno di poi...... ;-)

 

Beh altri Hitler no, ma partiti neonazisti che prendevano parecchi voti in europa, si' .... insomma io per sicurezza non trascurerei le situazioni..

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
premettendo che non l'ho votato, questa associazione mi pare fuori luogo...se dobbiamo aver paura di qualcuno guarderei a destra...alla vera destra
  parte della quale ha votato il movimento, tra cui, emerge dalle interviste in piazza, vecchi fascisti che non votavano da 30 anni     beh io ascolto moltissimo radio popolare e ho ascltato interventi di tantissimi di sinistra delusi che si sono buttati su grillo...secondo me ha catalizzato in generale i delusi della solita politica...ma anche tra collghi e colleghe ho sentito destroidi ed ex berlusconiani che si son indiizzati su 5 stelle..insomma populizzati di ogni genere...

Share this post


Link to post
Share on other sites

premettendo che non l'ho votato, questa associazione mi pare fuori luogo...se dobbiamo aver paura di qualcuno guarderei a destra...alla vera destra

 

parte della quale ha votato il movimento, tra cui, emerge dalle interviste in piazza, vecchi fascisti che non votavano da 30 anni

 

 

 

>però, tutti a citare sta cosa, a me fa schifo il movimento pan di stelle quindi non lo sto dicendo in loro difesa o quella di b. grillo, però quando si cita, la fonte bibliografica è obbligatoria se si vuole essere corretti. Altrimenti potrebbe essere mio zio durante il cenone di natale.

 

mi sembra di avere citato tutto

 

scusami, non voglio far polemica, ma di queste cose mi occupo perciò ti dico. Quando citi qualcosa, in questo caso una trascrizione italiana di un discorso tedesco, dovresti citare da quale libro la stai traendo, con numeri di pagina, edizione ed anno. Così io posso andare a verificare che è effettivamente vero e leggere, in questo caso, l'intero discorso. Dire:

 

"il testo precedente e' tratto da (ADOLF HITLER - DISCORSO PER LE ELEZIONI, 1932)

Da buon anti-bufala ho prima verificato di persona la veridicita' della cosa, senza trovare documenti scritti (cosa sconcertante!!) ma visionando il video originale con sottotitoli eng"

 

non mi serve granché. Primo, non so da dove è tratta la citazione italiana, secondo, posso non sapere l'inglese e quindi verificare il discorso guardando youtube. Ciò non toglie che tu abbia citato un fatto reale. Ma l'onestà intellettuale vuole che vengano citate precisamente le fonti dalle quali citi, in questo caso quelle italiane.

 

Non mi rivolgo a te, in particolare, ma a tutti quelli che in questo momento su fb citano questo discorso a manetta non indicando un cazzo.

 

(mi scuso per il mio italiano un po' ad cazzum ma ho scritto di fretta) 

 

Peace ;)

 

Edited by Yosef (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ripeto, Doc.Gio, non è un'accusa nei tuoi confronti!! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

non mi serve granché. Primo, non so da dove è tratta la citazione italiana, secondo, posso non sapere l'inglese e quindi verificare il discorso guardando youtube. Ciò non toglie che tu abbia citato un fatto reale. Ma l'onestà intellettuale vuole che vengano citate precisamente le fonti dalle quali citi, in questo caso quelle italiane.

 

Non mi rivolgo a te, in particolare, ma a tutti quelli che in questo momento su fb citano questo discorso a manetta non indicando un cazzo.

 

(mi scuso per il mio italiano un po' ad cazzum ma ho scritto di fretta) 

 

Peace ;)

 

 

 

proprio da li' son partito, e non trovando documenti in italiano, ma solo blog che da oggi scrivevano quel testo, ho detto all'amico che era una bufala, e lui, dicendo che non aveva verificato...ha cancellato

 

dopo di che' mi sono posto anche io il problema di chi avesse inventato o scritto in italiano quel discorso, che comunque non suonava cosi' lontano dall'ideologia pre guerra di hitler

 

percio' ho cercato le trascrizioni in inglese dei discorsi, trovandone alcune, ma non di quello di Eberswalde

 

quindi ho guardato direttamente il video originale del discorso del 1932(questa e' la fonte

togli il trattino, non volevo l'anteprima), verificando di passo in passo le frasi (che non so chi aveva gia' trascritto)

 

e ci sono, ci sono anche altri riferimenti al fallimento della democrazia, alla palese forma dittaturale del nazi parti, e all'importanza della germanita'

cose che in grillo non ci sono....ma il resto direi che e' sovrapponibile

Edited by Doc.Gio (see edit history)
3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe il caso di ragionare un'attimo su cos'è il populismo, a cosa porta una linea politica populista e perchè una tale linea viene scelta.

Hitler non era populista lui aveva un piano ne ha parlato e lo ha attuato con tutte le conseguenze ben note, ma quello era il suo piano.

Un populista alla fine del discorso attua generalmente un piano che è diverso dal discorso. Il populista parla per compiacere "Il popolo" e usa il consenso per compiacere se stesso.

Ad esempio la Lega cavalca il separatismo da lungo tempo, si spinge fino ad inventarne origini storiche. Milosevich ha inventato molto per giustificare il progetto della SUA grande Serbia, e ha saputo compiacere parte del suo popolo con discorsi che però alla fine dei conti  si sono rivelati tutt'altro che populisti. I discorsi dei grandi teorici della Padania e della Grande Serbia sono in alcuni punti ben sovrapponibili ma i motivi per cui questi discorsi sono stati fatti e le conseguenze a cui hanno portato sono ben diverse.

Milosevich ha avviato una pulizia etnica la Lega si è comodamente seduta a Romaladrona.

Grillo non so ancora come collocarlo....

Edited by Dens (see edit history)
4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe il caso di ragionare un'attimo su cos'è il populismo

 

Mi sono espresso decisamente male, in effetti non intendevo quello, ti do pienamente ragione

 

Secondo me il collocamento di Grillo dipendera' molto dall'apertura o meno alle proposte del centro sinistra

e da quello che ne potrebbe derivare, e cioe' la vittoria o meno del 5stelle alle prossime elezioni

Edited by Doc.Gio (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque brividi.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Doc.Gio, insisto, discorso pretestuoso: ci sono discorsi di dittatori veri che sembrano il manifesto di un civico sindacato, discorsi simili a questo invece oltre a Grillo li hanno fatti anche Bossi e Di Pietro e non mi pare che abbiamo mai vissuto dittature in cui la domenica fosse obbligatorio sfoggiare la camicia verde o fosse vietato il congiuntivo, dai... Poi mettiamoci d'accordo: quegli arteriosclerotici dei Wuming rompono il cazzo che il M5S non combatte la casta ma la mantiene intonsa visto che non ha scatenato disordini di piazza (i sedicenti pacifisti della sinistra italiana hanno sempre le idee un po' confuse, poi magari sdottorano sulla strategia della tensione...), quegli altri citano Hitler e il pericolo dittatura.......a me pare tutto un modo per delegittimare il nuovo, chiunque sia e qualsiasi cosa faccia..... Se volessi potrei fare altri paralleli per terrorizzare la gente su Grillo, è un giochino semplice, Volete degli esempi?!...

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Doc.Gio, insisto, discorso pretestuoso: ci sono discorsi di dittatori veri che sembrano il manifesto di un civico sindacato, discorsi simili a questo invece oltre a Grillo li hanno fatti anche Bossi e Di Pietro e non mi pare che abbiamo mai vissuto dittature in cui la domenica fosse obbligatorio sfoggiare la camicia verde o fosse vietato il congiuntivo, dai... Poi mettiamoci d'accordo: quegli arteriosclerotici dei Wuming rompono il cazzo che il M5S non combatte la casta ma la mantiene intonsa visto che non ha scatenato disordini di piazza (i sedicenti pacifisti della sinistra italiana hanno sempre le idee un po' confuse, poi magari sdottorano sulla strategia della tensione...), quegli altri citano Hitler e il pericolo dittatura.......a me pare tutto un modo per delegittimare il nuovo, chiunque sia e qualsiasi cosa faccia..... Se volessi potrei fare altri paralleli per terrorizzare la gente su Grillo, è un giochino semplice, Volete degli esempi?!...

 

ma io sono d'accordo! non ho per nulla questo timore! anche perche' dal mio personale punto di vista M5S e' tutta una bolla destinata a scoppiare...

 

volevo solo sentire le varie riflessioni, magari anche dei grillini stessi, soprattutto quell provenienti da sinistra...

 

cosi' per farmi un quadro

 

e per la cronaca non voglio delegittimare nessuno...almeno alle politiche

per me alle regionali, e cioe' in lombardia, il m5s ha gia' fallito nel suo intento, quello di cacciare il vecchio

Edited by Doc.Gio (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se devo essere sincero le analogie tra i due discorsi non mi stupiscono più di tanto.
La politica usa il populismo (forse sarebbe meglio parlare di demagogia) come arma per accrescere i consensi, lo sta facendo Grillo come l'ha fatto (e continua a fare) Berlusconi e tanti altri.
 

Che poi sia populismo o demagogia si vedrà con il tempo.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo spunto di riflessione ma molto pretestuoso: questo discorso viene tirato fuori ogni qualvolta arrivi qualcuno di nuovo a tuonare contro i vecchi partiti. Non mi pare però di aver avuto altri Hitler.Poi se volete andate a cercare discorsi di dittatori veri come Tito e Videla e poi ragionateci sopra col senno di poi...... ;-)

E Augusto dove lo lasciamo?

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

  • Latest topics

  • Latest posts

    • sulla compatibilità non ho la più pallida idea onestamente.
      so solo dirti che erano montate rival 11v   preferirei monetizzare
    • Alla fine, preso dalla noia di un sabato sera in cui si sta a casa per svegliarsi presto il giorno dopo e pedalare, è arrivato il momento di condividere un po' di storia e foto della bici che utilizzo da 3 anni ormai. Era la fine dell'estate del 2014 quando tornando dalla Germania insieme a @francescobianco decido di commissionargli un telaio.
      Francesco stava iniziando a saldare, aveva da poco finito la sua prima bici ed era in cerca di occasioni per far pratica.
      Essendomi da poco laureato avevo deciso che quello sarebbe stato il mio auto-regalo di laurea. Quando iniziamo a discutere di che tipo di telaio vorrei non ho le idee molto chiare, nel senso che non ho mai avuto una bici della misura giusta (ero passato da un telaio 52 a un 57,5 e poi un 54, sempre per "forze maggiori") e nemmeno esattamente di che tipo di bici (ero passato da una fissa convertita a una bici da corsa). Sapevo che avrei voluto una bici da utilizzare su diversi tipi di terreno, quindi gomme un po' più grandi, e che mi sarebbe piaciuto poterci fare dei viaggi, quindi attacchi per il portapacchi.
      Il budget non era molto, ovviamente avrei apportato modifiche via via però al momento decisi di risparmiare e non concedermi dei freni a disco. Prese le misure siamo passati alla scelta dei tubi. Sinceramente non credo di capirci molto o meglio non avevo la sensibilità per comprendere che tubazioni sarebbero state meglio per i miei giri. Rimassi affascinato dalle ellissi contrapposte dei Columbus Max e per coerenza scelsi quei tubi per tutto il telaio, tranne che per il tubo sterzo da 44mm.
      Anche per la forcella ci affidammo a Columbus con una Mud Max. Invece i forcellini posteriori non ricordo cosa sono, ricordo solo che li scelsi con gli occhielli per il portapacchi ed eventuale parafango proprio pensando a probabili viaggi. Sarà il quarto telaio che Francesco salda.
      Dopo un'inverno di lavoro, in cui passavo regolarmente a curiosare e a racimolare componenti, finalmente per l'inizio della primavera il telaio è pronto e verniciato.
      Il colore che ho scelto è un viola/nero o nero/viola, a seconda della luce risulta di un colore o dell'altro con i riflessi del colore opposto. Inizialmente la sensazione di guida era molto strana, dovevo abituarmi alla nuova bici, al telaio diverso, alle gomme più grosse, alle leve col cambio.
      Non ho messo molto ad abituarmi e dopo pochi mesi ho affrontato pure la mia prima Tosca (2015).

      Adesso non mi separerei mai da questa bici e la uso tutte le volte che posso.
      Nel frattempo mi ha accompagnato in diverse avventure, LodiLeccoLodi, Via degli Dei, Via Francigena, Grevel e svariati altri giri!
      Mi è anche capitato che me la rubassero, un'incubo durato solo qualche minuto per fortuna.
      Ovviamente col senno di poi un paio di cose le avrei fatte diversamente, ma sono molto soddisfatto della mia bici! _
      Telaio: Arno Telai (tubi columbus max, tubo sterzo da 44)
      Forcella: Columbus Mud Max
      SS: Columbus, calotte esterne custom fresate al CNC
      Gruppo: 105 10v
      Guarnitura: 105 50-34
      Headset: Thomson
      Manubrio: Deda RHM 01
      Tubo sella: Thomson
      Cerchi: uno diverso dall'altro, non ricordo
      Mozzi: Durace 
      Pacco Pignoni: Ultrega 10v 12-30  
    • No niente scalanature/roba aero grazie
    • Nonono, in POV esistono solo i porno. Tutto il resto è noia......
    • la riguardo e mi ripiace 'sto telaio mi è sempre piaciuto (anche al vivo) e il prezzo e il montaggio con cui i solito lo vendono è dignitosissimo questo montaggio è la morte sua
  • Third Eye Consulting