Guest urbanbiker

misura telaio

16 posts in this topic

Guest urbanbiker

allora gente, la domanda è questa.
quanto è utile la misura del telaio se la bici non è usata per sport o gare?

 

Mi spiego meglio. Ho comprato qui sul forum un Colner 59, l'ho montato come piaceva a me, e ci giro tutti i giorni a Roma ma avendo un cavallo 78 ed essendo alto 180, la misura, seguendo i vostri scritti ed altro, è palesemente sbagliata.

Ma io mi ci trovo bene, pedalo bene, mi diverto, è piacevole poi questa "statura" over size mentre si è in città e devo dire che in salita riesco a spingere anche bene. 

Quindi ribadisco, per una fissa e per la città si può andare over size oppure è dogmatico avere un telaio a misura?

E se poi uno si abitua, può usarlo anche su una bdc?

Share this post


Link to post
Share on other sites

fatti fare un telaio su misura e sentirai la differenza, è abissale, ti calza a pennello e non ti fanno male le ginocchia dopo 100 km.

io sono 191 e ho 92 di cavallo e giro con dei 60-61!

mi sembra strano che tu sia comodo su un 59, quanto hai di fuorisella?

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest urbanbiker

Sei centimetri piu o meno, che sia bassa la sella é normale perché ripeto il telaio per me é alto, ma cosi mi ci trovo bene. La curiositá nasce dal fatto che con un telaio piú basso o decisamente a misura, dovrei stare con unfuori sella maggiore e quindi non so se stando con piú fuori sella sento meglio la bici nelle sue reazioni quando mi muovo in cittá. Ribadisco non per fare attivitá agonistica o altro,ma solo per passeggiare in cittá come la uso io.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A lungo andare, che sia per fare la spesa o per correrci il TdF, una bici di misura sbagliata si sente -è INEQUIVOCABILE-.

Magari nel primo caso ci metterai più tempo ad accorgertene...ma il risultato non cambia e non esistono regolazioni di fuori sella, arretramento, pipa, manubrio...ecc che potranno fartela andare bene!

Quindi sta a te vedere se ne vale la pena spenderci qualcosa a riguardo o se sia meglio auto-convincerti che vada tutto bene così.

Mik.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest urbanbiker
A lungo andare, che sia per fare la spesa o per correrci il TdF, una bici di misura sbagliata si sente -è INEQUIVOCABILE-. Magari nel primo caso ci metterai più tempo ad accorgertene...ma il risultato non cambia e non esistono regolazioni di fuori sella, arretramento, pipa, manubrio...ecc che potranno fartela andare bene! Quindi sta a te vedere se ne vale la pena spenderci qualcosa a riguardo o se sia meglio auto-convincerti che vada tutto bene così. Mik.
Difatti é quello che mi chiedevo. Con il "si sente" che intendi? Dolori cronici alla zona intessata. Il culo,chiaramente oppure altro? Perché l'intenzione era quella di riprendere il vecchio telaio a misura ma mibloccaanche il fatto che non riuscirei a rivenderlo questo 59.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A lungo andare, che sia per fare la spesa o per correrci il TdF, una bici di misura sbagliata si sente -è INEQUIVOCABILE-.

Magari nel primo caso ci metterai più tempo ad accorgertene...ma il risultato non cambia e non esistono regolazioni di fuori sella, arretramento, pipa, manubrio...ecc che potranno fartela andare bene!

Quindi sta a te vedere se ne vale la pena spenderci qualcosa a riguardo o se sia meglio auto-convincerti che vada tutto bene così.

Mik.

Difatti é quello che mi chiedevo. Con il "si sente" che intendi? Dolori cronici alla zona intessata. Il culo,chiaramente oppure altro? Perché l'intenzione era quella di riprendere il vecchio telaio a misura ma mibloccaanche il fatto che non riuscirei a rivenderlo questo 59.

I problemi possono essere molti e molto diversi.

Di sicuro i dolori a schiena, ginocchia, braccia, spalle son i più facilmente riscontrabili  ma anche acquisire uno stile di pedalata completamente sbagliato ed inadatto potrebbe essere un problema correlato, altrettanto importante ma meno "apprezzabile".

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me hai sbagliato a misurarti il cavallo... 78cm su 1.80 mi sembra davvero poco!

 

poi 6 cm di fuorisella è pochissimo! sei sicuro che siano solo 6cm? di solito il fuorisella dovrebbe essere sui 13cm

probabilmente a te andrebbe bene un 56 (avrai un 85 di cavallo...) 59 è proprio grandicello, detto questo prova a rimisurare cavallo e furisella

Share this post


Link to post
Share on other sites

......io ho trovato un 61 e ci giro da dio....(a breve in gallery)

 

per la bici su misura c'é tempo

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi unisco alla discussione per porre una domanda, sono 1,80 telaio 56 e mi chiedevo come devo impostare il fuorisella cioè come ce l'ho ora il fuorisella quando pedalo il ginocchio arriva a circa 2 dal braccio è corretto? per ora non faccio lunghi tragitti, circa 10 km ma noto che dopo un po' mi da fastidio e sento affaticata la parte del quadricipite subito sopra al ginocchio....suggerimenti?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest urbanbiker

secondo me hai sbagliato a misurarti il cavallo... 78cm su 1.80 mi sembra davvero poco!

 

poi 6 cm di fuorisella è pochissimo! sei sicuro che siano solo 6cm? di solito il fuorisella dovrebbe essere sui 13cm

probabilmente a te andrebbe bene un 56 (avrai un 85 di cavallo...) 59 è proprio grandicello, detto questo prova a rimisurare cavallo e furisella

 

Ho eseguito la misura seguendo le indicazioni di un sito qui http://ciclista.barattare.net/misurare_cavallo_del_ciclista.html e mi sono attenuto a quelle indicazioni. I sei CM li ho misurati ad occhi l'altro giorno dopo che Ciaips mi ha chiesto, effettivamente sono 9.

Ho un 56 che uso come muletto, ma da quando uso questo mi sembra di salire sulla bici di mio figlio. Cmq credo che rifarò le misurazioni.

 

Quoto chi dice per il telaio su misura. Ho chiesto a Faggin ed il prezzo è veramente impegnativo, poi per uno come me usa la bici in città è sprecato. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

boh alla fine secondo me per TUTTI conviene farsi un bel giretto dal biodinamico e poi mettersi a comprare telai che più o meno si avvicinano alla propria misura ,se proprio non si vuol fare una roba su misura, ma almeno hai anche specifiche di pedivelle pipa manubrio stem canotto avanzamento sella ecc ecc e soprattutto se la usi anche solo per giri più lunghi di quelli che magari ti portano da casa al lavoro ecc ecc la differenza la senti. in più una bici con tutte le cose a posto esteticamente è molto più  armoniosa e bella da guardare oltre che da guidare. dei vari siti purtroppo io non mi fido molto

Edited by francisthebike (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per come la vedo io il biomeccanico è l'usuraio del 21esimo secolo.

A parte casi impossibili che rientrerebbero in categoria freaks, le misure sono più o meno standardizzate su cavallo e altezza.

Al massimo si cambia l'attacco e si rivede l'arretramento.

Cioè voglio dire, io entro in un negozio di bici, sbatto i miei 4000 euro sul banco e il tizio che sta dietro al suddetto nel giro di un minuti mi tira fuori una bici che nel 95% delle volte è già apposto come quote.

 

alla fine se uno è alto 1 e 75 con cavallo XX dovrebbe scegliere tra 54 o 53 uno sano di mente non si prende un 60

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per come la vedo io il biomeccanico è l'usuraio del 21esimo secolo.

A parte casi impossibili che rientrerebbero in categoria freaks, le misure sono più o meno standardizzate su cavallo e altezza.

Al massimo si cambia l'attacco e si rivede l'arretramento.

Cioè voglio dire, io entro in un negozio di bici, sbatto i miei 4000 euro sul banco e il tizio che sta dietro al suddetto nel giro di un minuti mi tira fuori una bici che nel 95% delle volte è già apposto come quote.

 

alla fine se uno è alto 1 e 75 con cavallo XX dovrebbe scegliere tra 54 o 53 uno sano di mente non si prende un 60

 

Su questo non sono molto d'accordo. Capisco benissimo che chiunque con un minimo di esperienza possa dire che se uno è alto 1 e 75 con cavallo XX dovrebbe scegliere tra 54 o 53 ed avere ragione.

Ma tra azzeccare la taglia giusta  ed individuare l'esatto fuori sella, arretramento,posizione delle tacchette, alteza ed inclinazione della piega..etcc c'è un bel pò di differenza. Per far questo ed essere sicuri che venga fatto bene ci vuole un biomeccanico e io sconsiglio caldamente alla gente di fidarsi di persone che non hanno l'adeguata preparazione e certificazione a farlo.

 

Poi certamente individuare la taglia giusta è importante e un "bicilettaio" deve sapertele indicare, ma se poi sul telaio giusto sei posizionato male è una cosa totalmente inutile (oltre che pericolosa per la tua salute)!

 

Seppur sono alto 180  ed ho un cavallo di 85 le mie quote sono risultate biomeccanicamente adatte per una 54.5, ma questo non vuole assolutamente dire che tutte le bici da 54.5 mi vadano bene! Di fatto è ovvio che avere la bici di taglia giusta (anche se non perfettamente regolata) è meglio che averla di 10 misure in più. Ma se la bici la si usa tanto non basta e un consulto dal biomeccanico fa solo che bene.

 

Mik.

 

 

mi unisco alla discussione per porre una domanda, sono 1,80 telaio 56 e mi chiedevo come devo impostare il fuorisella cioè come ce l'ho ora il fuorisella quando pedalo il ginocchio arriva a circa 2 dal braccio è corretto? per ora non faccio lunghi tragitti, circa 10 km ma noto che dopo un po' mi da fastidio e sento affaticata la parte del quadricipite subito sopra al ginocchio....suggerimenti?

grazie

 

Ciao, L'altezza sella influisce  sia sulla flessione che sull'estensione del ginocchio;

teoricamente l'altezza sella va decisa tenendo in considerazione solo l'estensione della gamba. 

Mi spiego meglio: l'altezza sella corretta si ha quando -con il piede nel il punto più basso della pedalata- il ginocchi raggiunge un estensione massima di circa 140°-150° (non superiore!) L'angolo esatto andrebbe poi valutato caso per caso. (non siamo tutti uguali)

 

Invece ad influire sulla flessione del ginocchio (oltre ad una altezza sella sbagliata) è un'errata lunghezza delle pedivelle. La lunghezza delle suddette dovrebbe infatti essere proporzionata alle quote antropometriche degli arti inferiori ;)

 

Per quello che riferisci tu i fattori possono essere tantissimi ma prima di tutto controllerei altezza ed arretramento sella.

 

Mik ;)

Edited by mikicomi (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che dico io è che una volta presa una bici quasi giusta poi uno si regola come meglio crede i vari parametri.

In base alle sue sensazioni, cioè se mi regolo la bici e non ho dolori ecc e ad un certo giorno vado dal mio biomeccanico, difficilmente questo simpaticone mi stravolgerà le misure.

 

Ritengo che uno normale (anatomicamente) con un minimo di sensibilità e una brugola possa regolarsi la bici senza troppi problemi. Ovvio che non parlo del tipo che va dal meccanico per cambiare i pattini dei freni...

 

Nel caso non si fosse in grado da soli penso basti il meccanico "normale", se invece voglio fare mille granfondo cazzi e mazzi magari mi rivolgo a una persona specializzata in posizionamento di atleti, ma se uso la bici da corsa per fare il giro la domenica la posizione super studiata non mi serve a una mazza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.