carlomarrone

vegan e sport

1860 posts in this topic

Nuovo del forum ma entro in argomento =)

Per rimanere in tema ecco un americano "veg-sportivo" veramente cazzuto...

Un altro è Scott Jurek.

Io sono un neofita della bicicletta ma ho bazzicato un pò nel mondo della corsa...

Sono socialmente vegetariano con una tendenza al veg (ossia quando cucino per me e non mangio in giro...) e lo sono da un pò di anni.

Meglio o peggio? mah... per me meglio di sicuro poi ognuno fa quel che vuole =)

Io vi stimo molto, davvero, ma a livello di valori ematici come siete messi?

Quanti km fate al mese e con che intensità?

La ferritina, l'ematocrito, a che livello stanno? Si riesce a combinare una dieta puramente vegana a buone prestazioni in bicicletta (e negli sport aerobici in genere)?

In generale bene! =)

Per la bici non ti so rispondere ma sono donatore di sangue e qualche corsa a piedi l'ho fatta, più che altro ultratrail in montagna (>40km con dislivelli importanti) ovviamente senza velleità agonistiche =)

Ma vorrei dire che la questione delle prestazioni è dovuta più che altro dal motore che ognuno si ritrova... Mangiare bene aiuta ma di certo non fa miracoli... (il corpo umano è una macchina meravigliosa e anche se alimentato male se la cava sempre...) Meglio puntare alla qualità della vita e a fare quello che ci si sente...

Il mio consiglio, non per fare proselitismo si intende eh... ma è quello di provare... non costa nulla e mal che vada si torna indietro. Un'esperienza nuova e almeno si capisce di cosa si sta parlando =)

  • Like 9

Share this post


Link to post
Share on other sites

per Wilbert

"Credo anche che l'eccedere in un'alimentazione di carattere vegano, comporti poi uno squilibrio anche di tipo globale, se tutti mangiassero solo verdure e derivati della terra, sai quante foreste dovrebbero abbattere per far spazio a piantagioni...

è lo stesso discorso dei biocarburanti, dove per fare del carburante verde che inquina di meno, in Brasile disboscano le foreste.

Sono convinto che l'uomo sia un aniamle onnivoro, anche per far si che si preservi l'equilibrio globale del mondo e dell'ecosistema, dato che siamo la specie dominante e più pericolosa sulal terra

.Opinione un po' inesatta.

Sai quante piantagioni ci sono esclusivamente per il foraggio degli animali da allevamento?

Sai quante monoculture che impoveriscono i terreni?

In questo modo purtroppo il terreno impieghera' molti piu' anni rispetto alle colture tradizionali prima di "riprendersi""

un po' di materiale per documentarsi.(consiglio di guardarli cosi' come cercare informazioni a riguardo)

http://www.tvanimali...isparmio-vegan/

http://www.tvanimali...ca-vegetariana/

http://www.tvanimali...tariani-vegani/

http://www.tvanimali...lte-alimentari/

http://laverabestia....lay.php?vid=583

http://www.tvanimali...l-collegamento/

ps: il seitan fatto in casa è abbastanza facile da fare...e sorpattutto bbbono!!

Mi inserisco un Po a caso:

Ora, io ho un idea dei vari aspetti etici della scelta,ma da cuoco e buongustaio mi incuriosiscono i piatti,ho appena dato un occhio alla pagina wiki d questo seitan.

Ho via fame:)..

Ho capito che si Può fare in casa,e' complicato?

Inoltre, avevo assaggiato,scusate la scarna descrizione, un cibo dall aspetto simile a un affettato, tipo fettine di Bologna/mortadella come consistenza ma d color marroncino scuro, e se ho capito bene ottenuto da legumi..

Iddio era ottimo! Ma non ricordo il nome, avete un'idea di cosa possa essere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

per Wilbert

"Credo anche che l'eccedere in un'alimentazione di carattere vegano, comporti poi uno squilibrio anche di tipo globale, se tutti mangiassero solo verdure e derivati della terra, sai quante foreste dovrebbero abbattere per far spazio a piantagioni...

è lo stesso discorso dei biocarburanti, dove per fare del carburante verde che inquina di meno, in Brasile disboscano le foreste.

Sono convinto che l'uomo sia un aniamle onnivoro, anche per far si che si preservi l'equilibrio globale del mondo e dell'ecosistema, dato che siamo la specie dominante e più pericolosa sulal terra

.Opinione un po' inesatta.

Sai quante piantagioni ci sono esclusivamente per il foraggio degli animali da allevamento?

Sai quante monoculture che impoveriscono i terreni?

In questo modo purtroppo il terreno impieghera' molti piu' anni rispetto alle colture tradizionali prima di "riprendersi""

un po' di materiale per documentarsi.(consiglio di guardarli cosi' come cercare informazioni a riguardo)

http://www.tvanimali...isparmio-vegan/

http://www.tvanimali...ca-vegetariana/

http://www.tvanimali...tariani-vegani/

http://www.tvanimali...lte-alimentari/

http://laverabestia....lay.php?vid=583

http://www.tvanimali...l-collegamento/

ps: il seitan fatto in casa è abbastanza facile da fare...e sorpattutto bbbono!!

Mi inserisco un Po a caso:

Ora, io ho un idea dei vari aspetti etici della scelta,ma da cuoco e buongustaio mi incuriosiscono i piatti,ho appena dato un occhio alla pagina wiki d questo seitan.

Ho via fame:)..

Ho capito che si Può fare in casa,e' complicato?

Inoltre, avevo assaggiato,scusate la scarna descrizione, un cibo dall aspetto simile a un affettato, tipo fettine di Bologna/mortadella come consistenza ma d color marroncino scuro, e se ho capito bene ottenuto da legumi..

Iddio era ottimo! Ma non ricordo il nome, avete un'idea di cosa possa essere?

dai un occhio qui http://www.veganblog.it/category/salumi-affettati/

nei negozi tipo Natura Si e altri negozi bio trovi anche altre marche da provare.(alcuni son molto diversi tra loro)

Share this post


Link to post
Share on other sites

No ma che figata le salsiccie Vegan!!!!!

Domani prendo gli ingred!

Grazie del bellissimo link!!!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

per Wilbert

"Credo anche che l'eccedere in un'alimentazione di carattere vegano, comporti poi uno squilibrio anche di tipo globale, se tutti mangiassero solo verdure e derivati della terra, sai quante foreste dovrebbero abbattere per far spazio a piantagioni...

è lo stesso discorso dei biocarburanti, dove per fare del carburante verde che inquina di meno, in Brasile disboscano le foreste.

Sono convinto che l'uomo sia un aniamle onnivoro, anche per far si che si preservi l'equilibrio globale del mondo e dell'ecosistema, dato che siamo la specie dominante e più pericolosa sulal terra

.Opinione un po' inesatta.

Sai quante piantagioni ci sono esclusivamente per il foraggio degli animali da allevamento?

Sai quante monoculture che impoveriscono i terreni?

In questo modo purtroppo il terreno impieghera' molti piu' anni rispetto alle colture tradizionali prima di "riprendersi""

un po' di materiale per documentarsi.(consiglio di guardarli cosi' come cercare informazioni a riguardo)

http://www.tvanimali...isparmio-vegan/

http://www.tvanimali...ca-vegetariana/

http://www.tvanimali...tariani-vegani/

http://www.tvanimali...lte-alimentari/

http://laverabestia....lay.php?vid=583

http://www.tvanimali...l-collegamento/

ps: il seitan fatto in casa è abbastanza facile da fare...e sorpattutto bbbono!!

mi hai preceduto... questa opinione è dannosissima! non è colpa di nessuno, ancora i dati non sono alla porata di tutti, ma x fortuna sta uscendo fuori la verità... e queste non sono opinioni, sono fatti! gli allevamenti intensivi sono la reale causa del disboscamento e impoverimento del territorio globale. per produrre carne si consuma un quantitativo enorme di cereali, soya e acqua. su internet ci sono tutti i dati

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

sulla "scientificità" di queste teorie... si potrebbe cominciare a non discutere. rimandiamo ad internet x praticità, ma sempre + scienziati ci mettono il nome e la firma

il primo che mi viene in mente è leonardo pinelli che ha fatto uno studio (i cui risultati sono riconosciuti e accettati) sul veganesimo e sviluppo (ad es.)

http://www.ecograffi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=465:i-bambini-vegetariani-crescono-meglio-medici-divisi&catid=3:scienza-e-salute&Itemid=8

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda i medici...

Mi sembra di parlare con un muro. Ripeto nuovamente che il fatto che ci siano ALCUNI medici contrari non significa che la maggior parte di essi e la comunità scientifica in generale siano dello stesso parere. Poi per la terza volta: perché in ospedale danno da mangiare la carne se fa così male? Non mi sembra una domanda assurda e mi piacerebbe avere qualche risposta sensata che non tiri in mezzo la lobby degli allevatori o le scie chimiche.

Cito alcuni punti del video quantomeno controversi.

"la mia è stata una scelta etica"

Ah, quindi sei vegetariano perché fa bene alla salute o per motivi etici? Con questa premessa mi vengono molti dubbi sull'imparzialità dei suoi giudizi.

"l'uomo ha un metabolismo identico a quello delle scimmie che non sono carnivore"

Ah sì? Spiegatelo a questo babbuino.

"in cina si mangia solo riso con un po' di verdura"

Su questa non mi esprimo in modo categorico perché al di là del pollo alle mandolle e liso cantonese del ristorante sotto casa non conosco abbastanza la cultura alimentare cinese, ma mi sembra proprio una minchiata.

Poi occhio a tirare fuori Veronesi quando fa comodo perché in passato ha dato giudizi positivi su:

inceneritori

sperimentazione animale

http://www.fondazion...ogveronesi/3729

E quest'ultimo punto immagino stia particolarmente a cuore a chi non mangia gli animali.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

parte 2

No dai raga, la seconda parte del video di veronesi è allucinante, le spara sempre più grosse!

"L'animale più forte del mondo? Il toro o l'elefante che sono vegetariani."

Ma che vuol dire? Sono animali completamente diversi dall'uomo. Hanno un'altra struttura, un altro organismo, digeriscono la cellulosa, ruminano (almeno il toro, l'elefante non ho idea) etc...

parte 3

Riguardo l'esempio dei topi che se mangiano arance rosse vivono meglio cito un commento che è perfetto.

"L'esempio dei topolini dimostra solo che l'arancia fa bene, anzi che non mangiare l'arancia rossa fa morire prima, non che altro fa male"

A me sembra che stia sballando di brutto, poi fate come volete.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poi per la terza volta: perché in ospedale danno da mangiare la carne se fa così male? Non mi sembra una domanda assurda e mi piacerebbe avere qualche risposta sensata che non tiri in mezzo la lobby degli allevatori o le scie chimiche.

ti direi: cultura, abitudini, interessi, politica, economia etc... ma capisco che forse non ti basta

io posso parlare della mia esperienza personale (oltre ai dati che ho postato e agli altri che mi riprometto di trasmettere nei prox giorni) sono stato vegetariano 15anni e da un anno sono vegano. in questi 16 anni sono stato in ospedale solo una volta (ernia inguinale congenita) e ho chiesto un menù vegetariano.

per fortuna e per salute (secondo me anche per alimentazione... visto che non mi riguardo in nessun altro modo) non ho praticamente mai utilizzato medicinali in questi anni, non mi ammalo, sto bene. ogni 5 anni faccio le analisi del sangue complete e tutti i valori sono perfetti... apparte il colesterolo un pelo basso

incrocio ogni tanto qualche compagno delle superiori... son tutti grassi e stanchi! e io a quasi 40 anni vado in giro x il nord italia a fare le alley con i ragazzini

ragazzi, davvero, si sta bene! puoi mangiare quanto ti pare, a qualsiasi ora e non avrai mai problemi di pesantezza, digestione, sovrappeso etc... (soprattutto dai 30 anni in poi...)

poi che la carne che ci propinano sia piena di tossine, antibiotici, steroidi, ormoni vari... beh questo ormai si sa! non parliamo di cosa è naturale e cosa no!!! non più! la carne che mangiamo non è minimamente naturale!!! fa male a noi, fa male all'ambiente e fa male agli animali... GO!!! ;)

Edited by carlomarrone (see edit history)
  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nuovo del forum ma entro in argomento =)

Per rimanere in tema ecco un americano "veg-sportivo" veramente cazzuto...

Un altro è Scott Jurek.

Io sono un neofita della bicicletta ma ho bazzicato un pò nel mondo della corsa...

Sono socialmente vegetariano con una tendenza al veg (ossia quando cucino per me e non mangio in giro...) e lo sono da un pò di anni.

Meglio o peggio? mah... per me meglio di sicuro poi ognuno fa quel che vuole =)

Io vi stimo molto, davvero, ma a livello di valori ematici come siete messi?

Quanti km fate al mese e con che intensità?

La ferritina, l'ematocrito, a che livello stanno? Si riesce a combinare una dieta puramente vegana a buone prestazioni in bicicletta (e negli sport aerobici in genere)?

In generale bene! =)

Per la bici non ti so rispondere ma sono donatore di sangue e qualche corsa a piedi l'ho fatta, più che altro ultratrail in montagna (>40km con dislivelli importanti) ovviamente senza velleità agonistiche =)

Ma vorrei dire che la questione delle prestazioni è dovuta più che altro dal motore che ognuno si ritrova... Mangiare bene aiuta ma di certo non fa miracoli... (il corpo umano è una macchina meravigliosa e anche se alimentato male se la cava sempre...) Meglio puntare alla qualità della vita e a fare quello che ci si sente...

Il mio consiglio, non per fare proselitismo si intende eh... ma è quello di provare... non costa nulla e mal che vada si torna indietro. Un'esperienza nuova e almeno si capisce di cosa si sta parlando =)

+1 ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

molte persone parlano come se una volta saliti in bici si debbano fare 88850km cercando la prestazione massima.

io dico che me la prendo anche più con calma, e lo faccio per divertirmi senza dover dimostrare qualcosa a qualcuno.

ammettendo ipoteticamente che essere vegetariani porti via prestazioni a me mi frega un cazzo, non corro per uno sponsor, stiamo calmini.

vorrei vedere molte persone che dicono di essere CARNIVORE come leoni mangiarsi una bistecca cruda, come dei carnivori appunto, senza la cottura, le salse, e forchetta e coltello, altro che "io ho i canini per un motivo no??" strappatela voi a morsi una bistecca cruda se ci riuscite, e vediamo che bel giro in bici vi fate dopo leoni!

io una zucchina la mangio anche cruda e parto a pedalare senza problemi.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poi per la terza volta: perché in ospedale danno da mangiare la carne se fa così male? Non mi sembra una domanda assurda e mi piacerebbe avere qualche risposta sensata che non tiri in mezzo la lobby degli allevatori o le scie chimiche.

ti direi: cultura, abitudini, interessi, politica, economia etc... ma capisco che forse non ti basta

io posso parlare della mia esperienza personale (oltre ai dati che ho postato e agli altri che mi riprometto di trasmettere nei prox giorni) sono stato vegetariano 15anni e da un anno sono vegano. in questi 16 anni sono stato in ospedale solo una volta (ernia inguinale congenita) e ho chiesto un menù vegetariano.

per fortuna e per salute (secondo me anche per alimentazione... visto che non mi riguardo in nessun altro modo) non ho praticamente mai utilizzato medicinali in questi anni, non mi ammalo, sto bene. ogni 5 anni faccio le analisi del sangue complete e tutti i valori sono perfetti... apparte il colesterolo un pelo basso

incrocio ogni tanto qualche compagno delle superiori... son tutti grassi e stanchi! e io a quasi 40 anni vado in giro x il nord italia a fare le alley con i ragazzini

ragazzi, davvero, si sta bene! puoi mangiare quanto ti pare, a qualsiasi ora e non avrai mai problemi di pesantezza, digestione, sovrappeso etc... (soprattutto dai 30 anni in poi...)

poi che la carne che ci propinano sia piena di tossine, antibiotici, steroidi, ormoni vari... beh questo ormai si sa! non parliamo di cosa è naturale e cosa no!!! non più! la carne che mangiamo non è minimamente naturale!!! fa male a noi, fa male all'ambiente e fa male agli animali... GO!!! ;)

beh il fatto che tu non sia appesantito come i tuoi amici secondo me non è solo perchè sei vegano ma anche e soprattutto perchè a quanto ho capito ti muovi molto in bici, magari i tuoi colleghi stanno a casa a guardare la partita mentre tu pedali. alla fine anche io mangio molto principalmente tonnellate di pasta e la gente mi dice che sono troppo magro, ma quello è anche perchè io mi muovo solo ed esclusivamente in bici, sto tutti i giorni in sella.

per la roba chimica che è sulla carne stai tranquillo che è anche sulle verdure, roba diversa ma pur sempre chimica e sempre cancerogena, ve lo ricordate il ddt?.

comunque ripeto non è un attacco a chi è vegano, mi piace questo discorso, e mi piace vedere le problematiche da tutti e due i lati.

p.s. qualcuno mi da la ricetta del sietan e dell' hummus

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.