dieguiTO

Parcheggiare la bici nel cortile condominiale

27 posts in this topic

Ciao a tutti,

volevo confrontarvi con voi Torinesi su una questione che devo risolvere in questi giorni. Mi sono da poco trasferito in un nuovo condominio e, nonostante non ci fosse nessuna bici parcheggiata in cortile, ho parcheggiato lo stesso la mia e quella di mia moglie. Sapendo che c'è una norma del comune che permette di farlo non mi sono fatto troppi problemi. Nel condominio precedente mi sembra ci fosse stata fornita la rastrelliera proprio dal comune!

Sono tornato la scorsa settimana dalle ferie (in quel periodo le ho messe in casa) e trovo affisso in bacheca un avviso che mi intima di toglierle senza troppi complimenti. Prima di seppellire di m... l'amministratore e i vicini str...i che si sono lamentati (apparente la mia bici ostruisce la via ai parcheggi, non vedo come visto che dove la metto un macchina non ci arriva) volevo sapere se qualcuno ha avuto qualche esperienza simile ed ha qualche consiglio!

leggendo questo mi sembra di essere abbastanza coperto: http://www.comune.torino.it/ambiente/bici/bici_sicurezza/parcheggiare-bici.shtml

Grazie mille!

Share this post


Link to post
Share on other sites

questa è la solita gente fallita triste e depressa che se passa per il marciapiede davanti casa occupato da un carroarmato non batte ciglio.

Stampa la delibera del comune di torino e attaccala accanto il cortese invito a togliere la bici, sta gente la deve piantare di rompere i coglioni.

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

succede spesso, soprattutto quando si ha a che fare con inquilini ottusi e repressi. purtroppo le leggi esistono e pure il nostro comune sostiene la causa, ma alla fine le "leggi" variano da condominio a condominio, a seconda dei vicini stronzi o meno e degli amministratori. conosco tantissimi amici che nel loro cortile ci attaccano tutte le bici che vogliono e nessuno dice niente, mentre io invece devo sempre portarmi la bici su a casa (mi faccio 3 piani di scale ogni volta) perchè secondo i miei beneamati inquilini "la bici ostruisce il passaggio delle auto" (come è successo a te), che non era assolutamente vero. come segno di protesta una sera di due anni fa (quando avevo ancora l'olandesina) ho lasciato la bici in cortile e la mattina dopo mi sono ritrovato la ruota anteriore sgonfia e storta (impossibile da fare con una macchina il quel punto, manco a farlo apposta)

adesso non ci sono cazzi, la bici SEMPRE a casa

e a me alla fine va anche bene, dopo aver visto che nei cortili le bici vanno via come il pane!

Edited by matteozolt (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

succede spesso, soprattutto quando si ha a che fare con inquilini ottusi e repressi. purtroppo le leggi esistono e pure il nostro comune sostiene la causa, ma alla fine le "leggi" variano da condominio a condominio, a seconda dei vicini stronzi o meno e degli amministratori. conosco tantissimi amici che nel loro cortile ci attaccano tutte le bici che vogliono e nessuno dice niente, mentre io invece devo sempre portarmi la bici su a casa (mi faccio 3 piani di scale ogni volta) perchè secondo i miei beneamati inquilini "la bici ostruisce il passaggio delle auto" (come è successo a te), che non era assolutamente vero. come segno di protesta una sera di due anni fa (quando avevo ancora l'olandesina) ho lasciato la bici in cortile e la mattina dopo mi sono ritrovato la ruota anteriore sgonfia e storta (impossibile da fare con una macchina il quel punto, manco a farlo apposta)

adesso non ci sono cazzi, la bici SEMPRE a casa

e a me alla fine va anche bene, dopo aver visto che nei cortili le bici vanno via come il pane!

si zolt, ma hai calato solo le braghe. Io fossi in te prenderei uno scassone da 10 euro e lo metterei lì solo per far valere il mio sacrosanto diritto. Se non cominciamo a rompere le corna a certi encefali sigillati non cambia niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

succede spesso, soprattutto quando si ha a che fare con inquilini ottusi e repressi. purtroppo le leggi esistono e pure il nostro comune sostiene la causa, ma alla fine le "leggi" variano da condominio a condominio, a seconda dei vicini stronzi o meno e degli amministratori. conosco tantissimi amici che nel loro cortile ci attaccano tutte le bici che vogliono e nessuno dice niente, mentre io invece devo sempre portarmi la bici su a casa (mi faccio 3 piani di scale ogni volta) perchè secondo i miei beneamati inquilini "la bici ostruisce il passaggio delle auto" (come è successo a te), che non era assolutamente vero. come segno di protesta una sera di due anni fa (quando avevo ancora l'olandesina) ho lasciato la bici in cortile e la mattina dopo mi sono ritrovato la ruota anteriore sgonfia e storta (impossibile da fare con una macchina il quel punto, manco a farlo apposta)

adesso non ci sono cazzi, la bici SEMPRE a casa

e a me alla fine va anche bene, dopo aver visto che nei cortili le bici vanno via come il pane!

non cedo è una questione di principio! la posso anche mettere sopra vicino all'ingresso, che con l'ascensore è pure comodo, ma non mi starebbe quella di mia moglie...

Share this post


Link to post
Share on other sites

la sostanza delle leggi che ci sono è che possono dirti "dove parcheggiare" ma non "se parcheggiare".

nel concreto ti suggerisco di non fare storie col vicinato, perchè altrimenti potrebbero rovinarti la bici e la guerra porta guerra.

quindi, con tanto di facci di c*** ed il tuo sorriso migliore, vai di porta in porta a concordare il "dove parcheggiare" e poi manda letterine/ comunicazioni carine e cose del genere. insomma buon viso a cattivo gioco

in bocca al lupo

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

succede spesso, soprattutto quando si ha a che fare con inquilini ottusi e repressi. purtroppo le leggi esistono e pure il nostro comune sostiene la causa, ma alla fine le "leggi" variano da condominio a condominio, a seconda dei vicini stronzi o meno e degli amministratori. conosco tantissimi amici che nel loro cortile ci attaccano tutte le bici che vogliono e nessuno dice niente, mentre io invece devo sempre portarmi la bici su a casa (mi faccio 3 piani di scale ogni volta) perchè secondo i miei beneamati inquilini "la bici ostruisce il passaggio delle auto" (come è successo a te), che non era assolutamente vero. come segno di protesta una sera di due anni fa (quando avevo ancora l'olandesina) ho lasciato la bici in cortile e la mattina dopo mi sono ritrovato la ruota anteriore sgonfia e storta (impossibile da fare con una macchina il quel punto, manco a farlo apposta)

adesso non ci sono cazzi, la bici SEMPRE a casa

e a me alla fine va anche bene, dopo aver visto che nei cortili le bici vanno via come il pane!

si zolt, ma hai calato solo le braghe. Io fossi in te prenderei uno scassone da 10 euro e lo metterei lì solo per far valere il mio sacrosanto diritto. Se non cominciamo a rompere le corna a certi encefali sigillati non cambia niente.

ti devo far conoscere i miei vicini per caso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

la sostanza delle leggi che ci sono è che possono dirti "dove parcheggiare" ma non "se parcheggiare".

nel concreto ti suggerisco di non fare storie col vicinato, perchè altrimenti potrebbero rovinarti la bici e la guerra porta guerra.

quindi, con tanto di facci di c*** ed il tuo sorriso migliore, vai di porta in porta a concordare il "dove parcheggiare" e poi manda letterine/ comunicazioni carine e cose del genere. insomma buon viso a cattivo gioco

in bocca al lupo

purtroppo lo potrei fare con persone normali, ma questi sono dei rompiballe di prima categoria... quando facevo il trasloco mi rompevano che occupavo per troppo tempo il carico/scarico e loro non riuscivano a parcheggiare... se non sono capaci a parcheggiare han solo da prensersi una macchina più piccola, io ci entravo tranquillamente col furgone :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

fortunatamente, a me, non è mai successo nulla di simile.

sfortunatamente, al mio coinquilino, è successo ben di peggio.

gli han ciulato la bici legata in cortile.

perciò, regolamenti o meno, la bici me la porto fin su in casa comunque.

la soluzione di Silent non è male, tuttavia, prima di infilare la testa in culo a condomini che in futuro potrebbero renderti la vita meno facile, dai un colpo di telefono all'amministratore e crrca di incontrarlo di persona (possibilmente in un bar, sarà più indifeso ed accondiscendente alle richieste, una volta messo in un ambiente neutro). cerca di capire se puoi ottenere qualcosa e, al massimo, parlane, uno ad uno, con gli alrri condomini.. ti auguro di non beccare vecchie rincoglionite, che se no non ne esci più..

provz prima la strada della diplomazia.. ti eviti condomini esageratamente cagacazzo in futuro.. ed è una gran cosa.. se la diplomazia fallisce, passa al piano di Silent..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

fortunatamente, a me, non è mai successo nulla di simile.

sfortunatamente, al mio coinquilino, è successo ben di peggio.

gli han ciulato la bici legata in cortile.

perciò, regolamenti o meno, la bici me la porto fin su in casa comunque.

la soluzione di Silent non è male, tuttavia, prima di infilare la testa in culo a condomini che in futuro potrebbero renderti la vita meno facile, dai un colpo di telefono all'amministratore e crrca di incontrarlo di persona (possibilmente in un bar, sarà più indifeso ed accondiscendente alle richieste, una volta messo in un ambiente neutro). cerca di capire se puoi ottenere qualcosa e, al massimo, parlane, uno ad uno, con gli alrri condomini.. ti auguro di non beccare vecchie rincoglionite, che se no non ne esci più..

provz prima la strada della diplomazia.. ti eviti condomini esageratamente cagacazzo in futuro.. ed è una gran cosa.. se la diplomazia fallisce, passa al piano di Silent..

si si di sicuro ne parlo prima con l'amministratore, però volevo documentarmi al massimo prima in modo da non farmi incastrare ;) preferisco sicuramente la via della diplomazia, ma dai toni della comunicazione non so quanto la cosa potrà essere diplomatica!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sapevo che ogni condominio deve avere uno spazio adibito per le biciclette. A prescidere dal regolamento condominiale.

Studiati cosa dice il comune e vai dall'Amministratore. Dopo di che vai dai vigili e chiedi anche a loro. Come rompevano le palle per le parabole sul balcone che andavano tolte secondo me possono rompere le balle anche per uno spazio per le bici che non c'è.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fortunatamente, a me, non è mai successo nulla di simile.

sfortunatamente, al mio coinquilino, è successo ben di peggio.

gli han ciulato la bici legata in cortile.

perciò, regolamenti o meno, la bici me la porto fin su in casa comunque.

la soluzione di Silent non è male, tuttavia, prima di infilare la testa in culo a condomini che in futuro potrebbero renderti la vita meno facile, dai un colpo di telefono all'amministratore e crrca di incontrarlo di persona (possibilmente in un bar, sarà più indifeso ed accondiscendente alle richieste, una volta messo in un ambiente neutro). cerca di capire se puoi ottenere qualcosa e, al massimo, parlane, uno ad uno, con gli alrri condomini.. ti auguro di non beccare vecchie rincoglionite, che se no non ne esci più..

provz prima la strada della diplomazia.. ti eviti condomini esageratamente cagacazzo in futuro.. ed è una gran cosa.. se la diplomazia fallisce, passa al piano di Silent..

si si di sicuro ne parlo prima con l'amministratore, però volevo documentarmi al massimo prima in modo da non farmi incastrare ;) preferisco sicuramente la via della diplomazia, ma dai toni della comunicazione non so quanto la cosa potrà essere diplomatica!

ricordati: l'imporrante è prenderli da soli, saranno più vulnerabili..

Share this post


Link to post
Share on other sites

succede spesso, soprattutto quando si ha a che fare con inquilini ottusi e repressi. purtroppo le leggi esistono e pure il nostro comune sostiene la causa, ma alla fine le "leggi" variano da condominio a condominio, a seconda dei vicini stronzi o meno e degli amministratori. conosco tantissimi amici che nel loro cortile ci attaccano tutte le bici che vogliono e nessuno dice niente, mentre io invece devo sempre portarmi la bici su a casa (mi faccio 3 piani di scale ogni volta) perchè secondo i miei beneamati inquilini "la bici ostruisce il passaggio delle auto" (come è successo a te), che non era assolutamente vero. come segno di protesta una sera di due anni fa (quando avevo ancora l'olandesina) ho lasciato la bici in cortile e la mattina dopo mi sono ritrovato la ruota anteriore sgonfia e storta (impossibile da fare con una macchina il quel punto, manco a farlo apposta)

adesso non ci sono cazzi, la bici SEMPRE a casa

e a me alla fine va anche bene, dopo aver visto che nei cortili le bici vanno via come il pane!

si zolt, ma hai calato solo le braghe. Io fossi in te prenderei uno scassone da 10 euro e lo metterei lì solo per far valere il mio sacrosanto diritto. Se non cominciamo a rompere le corna a certi encefali sigillati non cambia niente.

ti devo far conoscere i miei vicini per caso?

matteo, dall'aspetto del palazzo dove abiti posso bene immaginare che tipo di vicini tu abbia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fortunatamente, a me, non è mai successo nulla di simile.

sfortunatamente, al mio coinquilino, è successo ben di peggio.

gli han ciulato la bici legata in cortile.

perciò, regolamenti o meno, la bici me la porto fin su in casa comunque.

la soluzione di Silent non è male, tuttavia, prima di infilare la testa in culo a condomini che in futuro potrebbero renderti la vita meno facile, dai un colpo di telefono all'amministratore e crrca di incontrarlo di persona (possibilmente in un bar, sarà più indifeso ed accondiscendente alle richieste, una volta messo in un ambiente neutro). cerca di capire se puoi ottenere qualcosa e, al massimo, parlane, uno ad uno, con gli alrri condomini.. ti auguro di non beccare vecchie rincoglionite, che se no non ne esci più..

provz prima la strada della diplomazia.. ti eviti condomini esageratamente cagacazzo in futuro.. ed è una gran cosa.. se la diplomazia fallisce, passa al piano di Silent..

si si di sicuro ne parlo prima con l'amministratore, però volevo documentarmi al massimo prima in modo da non farmi incastrare ;) preferisco sicuramente la via della diplomazia, ma dai toni della comunicazione non so quanto la cosa potrà essere diplomatica!

Propongo massa critica nel tuo cortile.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi, va bene tutto. Va bene la diplomazia e anche la ragionevolezza di non mettere la bici dove potrebbe dare intralcio alla manovra delle macchine. Si parla per spiegare alle persone che c'è un comune che sancisce un nostro diritto, se la gente lo vuol capire bene, altrimenti io non devo andare a mendicare niente a nessuno, ovviamente la bici buona me la porto a casa ma lo scassone lo lascio sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.