UN'AUTOINMENO

Tassa e Tartassa.

16 posts in this topic

E' da qualche tempo che l'argomento ciclabilità oltre alla rete è balzato agli onori delle cronache nazionali e non.

Mi capita sempre più spesso di 'incrociare' in radio, in tv e sui giornali articoli e approfondimenti vari inerenti la mobilità in generale e sempre più nello specifico il mondo delle due ruote.

Addirittura ieri sera un servizio (mediocre) sul TG5 raccontava delle biciclettte e metteva in risalto il fatto che sono state vendute più bici che auto tra lo scorso e quest' anno.

Bene, direte voi.

Benino dico io.

Perchè sospetto che presto o tardi ( presto che è tardi!!!) ce la faranno pagare.

Sì, proprio così, in tutti i sensi. Quando in molti capiranno che bene che fa andare in bici e smetterà di essere schiava delle automobili ( mio malgrado ne posseggo ancora una, ma mia moglie tra un mese partorisce!) e quindi non avrà più bolli e tasse varie da pagare allora qualcuno si rifarà su di noi.

Con la scusa della sicurezza, chiaro. Sarà tutto per il nostro bene, chiaro. Un bel suppostone su per il xxx, amara medicina necessaria a guarire dalla infausta pericolosità dell'instabile equilibrio di un mezzo a due ruote (ma come fa a stare in piedi un bici?!). Immatricolazioni per prevenire i furti ci diranno! Balzello patentino, ci diranno! CAschetto cintura imbrago e scarpe antifortunistiche ci daranno!

Io voglio un ministro della mobilità sostenibile al governo invece.

Poi che giri pure in bikini, purchè in bicicletta!

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' da qualche tempo che l'argomento ciclabilità oltre alla rete è balzato agli onori delle cronache nazionali e non.

Mi capita sempre più spesso di 'incrociare' in radio, in tv e sui giornali articoli e approfondimenti vari inerenti la mobilità in generale e sempre più nello specifico il mondo delle due ruote.

Addirittura ieri sera un servizio (mediocre) sul TG5 raccontava delle biciclettte e metteva in risalto il fatto che sono state vendute più bici che auto tra lo scorso e quest' anno.

Bene, direte voi.

Benino dico io.

Perchè sospetto che presto o tardi ( presto che è tardi!!!) ce la faranno pagare.

Sì, proprio così, in tutti i sensi. Quando in molti capiranno che bene che fa andare in bici e smetterà di essere schiava delle automobili ( mio malgrado ne posseggo ancora una, ma mia moglie tra un mese partorisce!) e quindi non avrà più bolli e tasse varie da pagare allora qualcuno si rifarà su di noi.

Con la scusa della sicurezza, chiaro. Sarà tutto per il nostro bene, chiaro. Un bel suppostone su per il xxx, amara medicina necessaria a guarire dalla infausta pericolosità dell'instabile equilibrio di un mezzo a due ruote (ma come fa a stare in piedi un bici?!). Immatricolazioni per prevenire i furti ci diranno! Balzello patentino, ci diranno! CAschetto cintura imbrago e scarpe antifortunistiche ci daranno!

Io voglio un ministro della mobilità sostenibile al governo invece.

Poi che giri pure in bikini, purchè in bicicletta!

ciao

sarà la volta che me ne vado davvero dall'italia. (scusate , non ce l'ho fatta a mettere la maiuscola)

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' da qualche tempo che l'argomento ciclabilità oltre alla rete è balzato agli onori delle cronache nazionali e non.

Mi capita sempre più spesso di 'incrociare' in radio, in tv e sui giornali articoli e approfondimenti vari inerenti la mobilità in generale e sempre più nello specifico il mondo delle due ruote.

Addirittura ieri sera un servizio (mediocre) sul TG5 raccontava delle biciclettte e metteva in risalto il fatto che sono state vendute più bici che auto tra lo scorso e quest' anno.

Bene, direte voi.

Benino dico io.

Perchè sospetto che presto o tardi ( presto che è tardi!!!) ce la faranno pagare.

Sì, proprio così, in tutti i sensi. Quando in molti capiranno che bene che fa andare in bici e smetterà di essere schiava delle automobili ( mio malgrado ne posseggo ancora una, ma mia moglie tra un mese partorisce!) e quindi non avrà più bolli e tasse varie da pagare allora qualcuno si rifarà su di noi.

Con la scusa della sicurezza, chiaro. Sarà tutto per il nostro bene, chiaro. Un bel suppostone su per il xxx, amara medicina necessaria a guarire dalla infausta pericolosità dell'instabile equilibrio di un mezzo a due ruote (ma come fa a stare in piedi un bici?!). Immatricolazioni per prevenire i furti ci diranno! Balzello patentino, ci diranno! CAschetto cintura imbrago e scarpe antifortunistiche ci daranno!

Io voglio un ministro della mobilità sostenibile al governo invece.

Poi che giri pure in bikini, purchè in bicicletta!

ciao

sarà la volta che me ne vado davvero dall'italia. (scusate , non ce l'ho fatta a mettere la maiuscola)

Ma porca troia, ma dove le hai fatte le elementari????? Che razza di persona sei???? La maiuscola invece ci vuole...eccome!!!

Le frasi iniziano sempre con una lettera maiuscola...avresti dovuto scrivere "Sarà..."

Per punizione 10 ave Maria in ginocchio sui ceci...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ginocchio sui ceci...

Niente ceci è uno spreco di cibo... in ginocchio sulle sfere del MC!

Inviato dal mio LG-P970 con Tapatalk 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' da qualche tempo che l'argomento ciclabilità oltre alla rete è balzato agli onori delle cronache nazionali e non.

Mi capita sempre più spesso di 'incrociare' in radio, in tv e sui giornali articoli e approfondimenti vari inerenti la mobilità in generale e sempre più nello specifico il mondo delle due ruote.

Addirittura ieri sera un servizio (mediocre) sul TG5 raccontava delle biciclettte e metteva in risalto il fatto che sono state vendute più bici che auto tra lo scorso e quest' anno.

Bene, direte voi.

Benino dico io.

Perchè sospetto che presto o tardi ( presto che è tardi!!!) ce la faranno pagare.

Sì, proprio così, in tutti i sensi. Quando in molti capiranno che bene che fa andare in bici e smetterà di essere schiava delle automobili ( mio malgrado ne posseggo ancora una, ma mia moglie tra un mese partorisce!) e quindi non avrà più bolli e tasse varie da pagare allora qualcuno si rifarà su di noi.

Con la scusa della sicurezza, chiaro. Sarà tutto per il nostro bene, chiaro. Un bel suppostone su per il xxx, amara medicina necessaria a guarire dalla infausta pericolosità dell'instabile equilibrio di un mezzo a due ruote (ma come fa a stare in piedi un bici?!). Immatricolazioni per prevenire i furti ci diranno! Balzello patentino, ci diranno! CAschetto cintura imbrago e scarpe antifortunistiche ci daranno!

Io voglio un ministro della mobilità sostenibile al governo invece.

Poi che giri pure in bikini, purchè in bicicletta!

ciao

GRANDE!abbiamo lo stesso identico pensiero sulla situazione,e' un po che penso anch'io che succedera'...

Edited by BULLDOG! (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

populismo a parte dico la mia, personale.

uso la bici in città perchè mi conviene, perchè ci metto di meno, perchè evito il traffico, spendo meno e (secondariamente ma non troppo) perchè mi ci diverto un casino.

Ma la macchina in mille altri casi mi è indispensabile ed a me come molti altri, quindi ben vengano tanti "commuter" in più in città, ma da lì a far crollare il mercato delle auto ci penserà già l'epoca di carestia che ci aspetta, non le bici in più vendute....

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovranno sbattermi in galera, se si aspettano che paghi un euro o qualsiasi altra cosa. Se mettono il caschetto obbligatorio..forse. ma solo forse. se mettono le luci obbligatorie, ci sto. se mettono cose strane ciao bel.

Col cavolo.

E per farmi la multa mi devon prima prendere.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

populismo a parte dico la mia, personale.

uso la bici in città perchè mi conviene, perchè ci metto di meno, perchè evito il traffico, spendo meno e (secondariamente ma non troppo) perchè mi ci diverto un casino.

Ma la macchina in mille altri casi mi è indispensabile ed a me come molti altri, quindi ben vengano tanti "commuter" in più in città, ma da lì a far crollare il mercato delle auto ci penserà già l'epoca di carestia che ci aspetta, non le bici in più vendute....

Non sono le bici in più vendute a far crollare il mercato delle auto, il mercato crolla per altri fattori come dici tu, poi uno magari pensa anche alla bicicletta. Personalmente mi auguro che lo sviluppo divenga culturale, nel senso che l'automobile smetta finalmente di rapprestentare un simbolo di potere ma venga declassata a ciò che è punto e basta: un utile mezzo di trasporto. Così magari famiglie di 4 persone avranno due macchine, o una sola addirittura. E' assurdo che si comprino due macchinoni a due figli e la jeep alla moglie per andare al mercato. Sarebbe già un gran passo avanti. Ma il fatto è che la macchina 'fa figo'. in disco ci vai in macchina, nei posti chic ci vai in macchina ecc...i politici li vedi con le macchinone, i dirigenti con le macchinone. LA macchina è SEMPRE associata al potere, ai soldi, alla ricchezza. E la nostra classe politica poi non ne parliamo. Non esistste senso civico, non c'è riconoscenza. La maggior parte della gente in macchina mi ammazzerebbe quando sono in bici invece di ringraziarmi perchè non inquino l'aria che respirano i loro figli, ecc ecc. Il discorso è lungo ma mi fermo qui.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Immagino già fughe di fissati con telai pistacazziemazzi seguiti dai vigili con la passeggiona... ahaha ci sarà più divertimento per strada

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

pagnerò la tassa solo se mi daranno una placchetta in metallo con fascio littorio inciso e grafica futurista.

http://www.ciclocollection.it/index.php?option=com_content&view=article&id=50:tassa-sui-velocipedi&catid=2:boxnews

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

se mettono le luci obbligatorie, ci sto.

Ehm, sono già obbligatorie e giustamente!

seh, anche i freni.

dall'essere obbligatorie all'essere coercitivamente obbligatorie, ci passa un po. un po che è semplicemente una strigliata generale agli officers da parte dei capi degli officers a far piu attenzione a quella particolare cosa. strigliata dovuta a un mandato del capo del capo, che arriva dal suo capo e così via. finchè non c'è questo iter, è come i semafori nei quartieri spagnoli a napoli. piu che una legge, un foglio di carta che serve solo per dare un senso al fermacarte in avorio di qualche statista.

Edited by BobsHaero (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

se mettono le luci obbligatorie, ci sto.

Ehm, sono già obbligatorie e giustamente!

seh, anche i freni.

dall'essere obbligatorie all'essere coercitivamente obbligatorie, ci passa un po. un po che è semplicemente una strigliata generale agli officers da parte dei capi degli officers a far piu attenzione a quella particolare cosa. strigliata dovuta a un mandato del capo del capo, che arriva dal suo capo e così via. finchè non c'è questo iter, è come i semafori nei quartieri spagnoli a napoli. piu che una legge, un foglio di carta che serve solo per dare un senso al fermacarte in avorio di qualche statista.

Anche i freni, sempre giustamente, sono obbligatori. Stiamo parlando di quello che è obbligatorio, o di quello per cui si rischia di essere sanzionati?

Share this post


Link to post
Share on other sites

se mettono le luci obbligatorie, ci sto.

Ehm, sono già obbligatorie e giustamente!

seh, anche i freni.

dall'essere obbligatorie all'essere coercitivamente obbligatorie, ci passa un po. un po che è semplicemente una strigliata generale agli officers da parte dei capi degli officers a far piu attenzione a quella particolare cosa. strigliata dovuta a un mandato del capo del capo, che arriva dal suo capo e così via. finchè non c'è questo iter, è come i semafori nei quartieri spagnoli a napoli. piu che una legge, un foglio di carta che serve solo per dare un senso al fermacarte in avorio di qualche statista.

Anche i freni, sempre giustamente, sono obbligatori. Stiamo parlando di quello che è obbligatorio, o di quello per cui si rischia di essere sanzionati?

il discorso mio è che c'è una differenza tra seguire la legge e dover seguire la legge.scommetto che qui nessuno ha seguito i limiti di velocità in ogni singolo secondo della sua vita. questo perchè in alcuni casi i limiti di velocità sono assurdi. tipo il cartello "limite 10 all'ora", o i 50 su una strada a 3 corsie per senso di marcia, spesso vuota.

il mio punto è che quando una legge è assurda, in coscienza uno possa decidere di non seguirla, ed eventualmente pagarne le conseguenze.

la coercizione nasce quando non c'è piu l' "eventualmente", ovvero quando appena non la segui ne paghi le conseguenze, senza vie di scampo. la differenza tra il dovere seguire le leggi e il seguirle.

quello che succede prima che mettano un autovelox, e quello che succede dopo che l'hanno messo sullo stesso tratto di strada, per esempio.

questo esempio credo sia lampante del mio punto. se c'è una legge che nessuno fa rispettare, tipo i freni sulla bici, o le luci ora, allora molti si sentiranno in grado e in potere di non rispettarla. chi gira brakeless, o chi va a 55kmh in centro, o chi non gioca con la frizione per riuscire a stare a 8kmh quando il limite è 10.

=)

ti è chiaro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.