MrHarp

carteggiare telaio alluminio a grezzo

7 posts in this topic

Ciao Bei,

ho un telaio bdc in alu colorato zarro (come la maggior parte dei telai della sua epoca) con i forcellini verticali. mi sto organizzando per farmi il mozzo eccentrico con fixkin, però il colore di sto telaio proprio non mi va giù. Qualcuno sa darmi una dritta per carteggiarlo/togliere la verniciatura e lasciarlo grezzo? ho sentito che a differenza dei telai acciaio l'alluminio non ha bisogno di trasparenti perchè ossidandosi crea una naturale patina protettiva. Pls help me!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, lo puoi sverniciare con il metodo classico, cioè con lo sverniciatore che compri in mesticheria. Si spalma a pennello e devi usare guanti in vinile e occhiali assolutamente. Fai attenzione ad aprire il barattolo che a volte sta un pò in pressione. La vernice dopo un pò sbolla tutta, poi lava abbondantemente con acqua corrente e rifinirai con con una lama a grattare le piccole parti che rimangono, come come per le porte di legno, infine carta da carrozzieri e acqua. Dopo una bella asciugatura ed eventuale sgrassaggio con pochissimo diluente alla nitro e straccio di cotone pulito, puoi dare un idoneo fondo trasparente in 2 o tre mani. Va bene anche in bombolette. In alternativa lo puoi portare in carrozzeria che ti metteranno un trasparente catalizzato che sarà più resistente e ti proteggerà meglio il telaio. L' ossido di alluminio che si forma quando non è protetto, dopo un pò si sfalda, escono le macchie e inizierà la corrosione, (specialmente con l' aria di Milano).

Buon lavoro.

M

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, lo puoi sverniciare con il metodo classico, cioè con lo sverniciatore che compri in mesticheria. Si spalma a pennello e devi usare guanti in vinile e occhiali assolutamente. Fai attenzione ad aprire il barattolo che a volte sta un pò in pressione. La vernice dopo un pò sbolla tutta, poi lava abbondantemente con acqua corrente e rifinirai con con una lama a grattare le piccole parti che rimangono, come come per le porte di legno, infine carta da carrozzieri e acqua. Dopo una bella asciugatura ed eventuale sgrassaggio con pochissimo diluente alla nitro e straccio di cotone pulito, puoi dare un idoneo fondo trasparente in 2 o tre mani. Va bene anche in bombolette. In alternativa lo puoi portare in carrozzeria che ti metteranno un trasparente catalizzato che sarà più resistente e ti proteggerà meglio il telaio. L' ossido di alluminio che si forma quando non è protetto, dopo un pò si sfalda, escono le macchie e inizierà la corrosione, (specialmente con l' aria di Milano).

Buon lavoro.

M

ma se si lascia lì ad ossidare è un problema così grave?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, lo puoi sverniciare con il metodo classico, cioè con lo sverniciatore che compri in mesticheria. Si spalma a pennello e devi usare guanti in vinile e occhiali assolutamente. Fai attenzione ad aprire il barattolo che a volte sta un pò in pressione. La vernice dopo un pò sbolla tutta, poi lava abbondantemente con acqua corrente e rifinirai con con una lama a grattare le piccole parti che rimangono, come come per le porte di legno, infine carta da carrozzieri e acqua. Dopo una bella asciugatura ed eventuale sgrassaggio con pochissimo diluente alla nitro e straccio di cotone pulito, puoi dare un idoneo fondo trasparente in 2 o tre mani. Va bene anche in bombolette. In alternativa lo puoi portare in carrozzeria che ti metteranno un trasparente catalizzato che sarà più resistente e ti proteggerà meglio il telaio. L' ossido di alluminio che si forma quando non è protetto, dopo un pò si sfalda, escono le macchie e inizierà la corrosione, (specialmente con l' aria di Milano).

Buon lavoro.

M

ma se si lascia lì ad ossidare è un problema così grave?

Ciao, l' ossido di alluminio che si forma per esposizione agli agenti atmosferici, non è come la anodizzazione protettiva che si fa agli infissi, tipo porte, finestre, gabbiotti e quant'altro.

Mi dicevano che l' aria di Torino è ancora peggio di Milano...

Scherzi a parte, una volta avviata la corrosione nell' alluminio, è difficile fermarla. Guarda su qualche vecchio telaio anche verniciato che sbolla. Oppure anche qualche finestra o porta di garage in alluminio, che alla base fa quella specie di farinetta bianca. Ebbene quello è ossido di alluminio. La corrosione nell' alluminio si propaga generalmente verso l' interno (non ti spiego il motivo che è chimicamente complesso) e un tubo si può stroncare di schianto.

Saluti e buone pedalate.

M

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

tutto vero. come da vangelo......

ciao maurando.

k

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.