fixatopercaso

La Repubblica 16/09/2012: Bici, è l' anno del boom in Italia

22 posts in this topic

http://www.repubblica.it/cronaca/2012/09/16/news/crisi_boom_della_bici_in_italia_vendute_2_milioni_solo_nel_2012-42639298/?ref=search

[...]Ma il fenomeno dell'anno, arrivato in Italia dagli Stati Uniti e sempre più in crescita, è la bici "a scatto fisso". La due ruote "senza freni", "customizabile" e leggera, è diffusa specie tra i giovani.[...]

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah.. i giovani i giovani... il fatto è che ora bisogna mettersi di buona voglia a pensare la vera bici urbana definitiva, il discorso fisse vale fino ad un certo punto, oviamente son convinto sia il modo per andar più veloci in città, ma questo non basta o almeno non sta bene a tutti scendere ai compromessi che una fissa comporta.

i paramentri dovrebbero essere:

- comoda ma dalla posizione di guida dignitosa e non da graziella

- robusta, indistruttibile

- manutenzione azzerata o quasi

- leggera

- veloce (e quindi no alle 26")

l'unica che a mio modo di vedere oggi ci si avvicina è questa:

http://www.scott-sports.com/global/it/products/227828007/bike-sub-10-m/

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

tornassero le randonneur vere (non quei cessi di citybike a mille marce) sarei il primo a prendermene una. Peccato di solito se ne trovino a prezzi da collezionisti...

3 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah.. i giovani i giovani... il fatto è che ora bisogna mettersi di buona voglia a pensare la vera bici urbana definitiva, il discorso fisse vale fino ad un certo punto, oviamente son convinto sia il modo per andar più veloci in città, ma questo non basta o almeno non sta bene a tutti scendere ai compromessi che una fissa comporta.

i paramentri dovrebbero essere:

- comoda ma dalla posizione di guida dignitosa e non da graziella

- robusta, indistruttibile

- manutenzione azzerata o quasi

- leggera

- veloce (e quindi no alle 26")

l'unica che a mio modo di vedere oggi ci si avvicina è questa:

http://www.scott-spo.../bike-sub-10-m/

Figata questa.

Ma ha cambio interno al mozzo?

-io ci aggiungerei un bull comodo e un bel portapacchi serio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah.. i giovani i giovani... il fatto è che ora bisogna mettersi di buona voglia a pensare la vera bici urbana definitiva, il discorso fisse vale fino ad un certo punto, oviamente son convinto sia il modo per andar più veloci in città, ma questo non basta o almeno non sta bene a tutti scendere ai compromessi che una fissa comporta.

i paramentri dovrebbero essere:

- comoda ma dalla posizione di guida dignitosa e non da graziella

- robusta, indistruttibile

- manutenzione azzerata o quasi

- leggera

- veloce (e quindi no alle 26")

l'unica che a mio modo di vedere oggi ci si avvicina è questa:

http://www.scott-spo.../bike-sub-10-m/

Figata questa.

Ma ha cambio interno al mozzo?

-io ci aggiungerei un bull comodo e un bel portapacchi serio.

sì, cambio interno... ma la cosa della cinghia mi attizza non poco vista la totale assenza di manutenzione e credo facilmente fissabile (dovrebbe avere il MC eccentrico tipo le Niner per tendere la cinghia).

il portapacchi c'è, al posto del bull metti due appendici ed il gioco è fatto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah.. i giovani i giovani... il fatto è che ora bisogna mettersi di buona voglia a pensare la vera bici urbana definitiva, il discorso fisse vale fino ad un certo punto, oviamente son convinto sia il modo per andar più veloci in città, ma questo non basta o almeno non sta bene a tutti scendere ai compromessi che una fissa comporta.

i paramentri dovrebbero essere:

- comoda ma dalla posizione di guida dignitosa e non da graziella

- robusta, indistruttibile

- manutenzione azzerata o quasi

- leggera

- veloce (e quindi no alle 26")

l'unica che a mio modo di vedere oggi ci si avvicina è questa:

http://www.scott-spo.../bike-sub-10-m/

Figata questa.

Ma ha cambio interno al mozzo?

-io ci aggiungerei un bull comodo e un bel portapacchi serio.

sì, cambio interno... ma la cosa della cinghia mi attizza non poco vista la totale assenza di manutenzione e credo facilmente fissabile (dovrebbe avere il MC eccentrico tipo le Niner per tendere la cinghia).

il portapacchi c'è, al posto del bull metti due appendici ed il gioco è fatto!

Per la cinghia la vedo allo stesso modo.

Addio catena da ingrassare (chiedere ai miei jeans).

Non ho parlato di appendici perchè lo stile anni 90 non mi aggrada mai troppo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono d'accordo su "no 26". La velocità dipende dal rapporto e per quanto riguarda l'attrito, basta scegliere delle gomme adatte.

Metti anche che attualmente i designer di bici non s'applicano troppo per i piccoletti e le piccolette (mi viene in mente la Surly – belle bici, ma non sanno farle piccole) quindi il 26" può essere un ottimo compremesso per utenti e designer. Rifai la stessa bici ma leggermente piú piccola, mantenendo praticamente le stesse proporzioni (tranne altezza mc) e gli pianti le ruote da 26".

L'esempio che mi viene in mente, anche se sono da turismo pesante, le Thorn, disegnate in 26 e 28 a seconda del ciclista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

32 milioni di bici in cantina, pensa quanti Pista

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah.. i giovani i giovani... il fatto è che ora bisogna mettersi di buona voglia a pensare la vera bici urbana definitiva, il discorso fisse vale fino ad un certo punto, oviamente son convinto sia il modo per andar più veloci in città, ma questo non basta o almeno non sta bene a tutti scendere ai compromessi che una fissa comporta.

i paramentri dovrebbero essere:

- comoda ma dalla posizione di guida dignitosa e non da graziella

- robusta, indistruttibile

- manutenzione azzerata o quasi

- leggera

- veloce (e quindi no alle 26")

l'unica che a mio modo di vedere oggi ci si avvicina è questa:

http://www.scott-spo.../bike-sub-10-m/

Figata questa.

Ma ha cambio interno al mozzo?

-io ci aggiungerei un bull comodo e un bel portapacchi serio.

sì, cambio interno... ma la cosa della cinghia mi attizza non poco vista la totale assenza di manutenzione e credo facilmente fissabile (dovrebbe avere il MC eccentrico tipo le Niner per tendere la cinghia).

il portapacchi c'è, al posto del bull metti due appendici ed il gioco è fatto!

Per la cinghia la vedo allo stesso modo.

Addio catena da ingrassare (chiedere ai miei jeans).

Non ho parlato di appendici perchè lo stile anni 90 non mi aggrada mai troppo!

aspetto la domanda... "eh ma la catena classica è più robusta" per rispondere che allora dev'essere che qualcuno qui ha più coppia nelle gambe che un 88inchcubes dell'harley davidson...

Share this post


Link to post
Share on other sites

freni a disco? uh la là!

e perchè no, meccanici, semplici, affidabili in ogni condizione meteo, fango e neve compresi.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

freni a disco? uh la là!

e perchè no, meccanici, semplici, affidabili in ogni condizione meteo, fango e neve compresi.

missundestanding: sono a stra favore dei freni a disco!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io se non avessi la mia cara fissa un pensierino su una vanmoof lo farei!

Oltrettutto l'ho provata ed è davvero comoda!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah.. i giovani i giovani... il fatto è che ora bisogna mettersi di buona voglia a pensare la vera bici urbana definitiva, il discorso fisse vale fino ad un certo punto, oviamente son convinto sia il modo per andar più veloci in città, ma questo non basta o almeno non sta bene a tutti scendere ai compromessi che una fissa comporta.

i paramentri dovrebbero essere:

- comoda ma dalla posizione di guida dignitosa e non da graziella

- robusta, indistruttibile

- manutenzione azzerata o quasi

- leggera

- veloce (e quindi no alle 26")

l'unica che a mio modo di vedere oggi ci si avvicina è questa:

http://www.scott-spo.../bike-sub-10-m/

Figata questa.

Ma ha cambio interno al mozzo?

-io ci aggiungerei un bull comodo e un bel portapacchi serio.

sì, cambio interno... ma la cosa della cinghia mi attizza non poco vista la totale assenza di manutenzione e credo facilmente fissabile (dovrebbe avere il MC eccentrico tipo le Niner per tendere la cinghia).

il portapacchi c'è, al posto del bull metti due appendici ed il gioco è fatto!

Per la cinghia la vedo allo stesso modo.

Addio catena da ingrassare (chiedere ai miei jeans).

Non ho parlato di appendici perchè lo stile anni 90 non mi aggrada mai troppo!

aspetto la domanda... "eh ma la catena classica è più robusta" per rispondere che allora dev'essere che qualcuno qui ha più coppia nelle gambe che un 88inchcubes dell'harley davidson...

Per quanto mi riguarda anche la trasmissione a spago di arrosto sarebbe sufficiente!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.