DaveFace

Restauro Conservativo Atala corsa gs

6 posts in this topic

Buonasera a tutti, scrivo questa discussione perché vorrei condividere con voi il mio primo lavoro su una bicicletta, sperando di avere consigli e pareri e riuscire magari ad aiutare qualcuno che, come me, si è cimentato a questo tipo di intervento. La bicicletta è rimasta per diversi anni nella cascina di casa in campagna e non è mai stata pulita prima dell'inizio del restauro. Restauro conservativo perché purtroppo, a causa dei pochi soldini, non posso far sabbiare e riverniciare il telaio e sostituire con parti originali nuove. Iniziamo con il descrivere il lavoro. Per prima cosa ho spogliato la bicicletta lasciandola nuda di tutte le componenti, mi sono annotato su dei fogli tutte le operazioni svolte perché, per chi come me ha poca memoria e si cimenta per la prima volta in un lavoro del genere, a mio avviso, è bene che si annoti certe operazioni di smontaggio/montaggio. Successivamente, munito di paglietta, arexon cromature brillanti e una buona dose di pazienza, ho pulito dalla ruggine le parti cromate strofinandole senza imprimere troppa pressione per non far saltare quei leggeri veli di cromatura che possiedono le vecchie signore a due ruote. Vi allego le immagini perché già a questo punto ho bisogno delle prime opinioni. Secondo voi c'è modo di migliorare la situazione delle parti non venute??

post-6869-0-35035100-1347658508_thumb.jp

Sulla forcella dietro al freno si vede la ruggine rimasta

post-6869-0-79665000-1347658278_thumb.jp

Sono passato a pulire leve freno, manubrio e pipa con gasolio, spugna e paglietta togliendo quel velo di corrosione presente (il "gioco" è stato piuttosto facile). Delle leve freno ho tolto gli ammortizzatori perché danneggiati e al momento, marchiati galli di colore nero come i miei, non ne ho trovati. Anche qui ho un quesito, come mai sulle leve freno è presente quella diversa tonalità di tinta??sembra quasi che sia saltata la patina originaria per far luce al materiale grezzo. Il problema si ripresenta sui mozzi, ne allego le foto in seguito.

post-6869-0-92995300-1347659150_thumb.jp

post-6869-0-15351700-1347658697_thumb.jp

I freni sono stati smontati totalmente e ripuliti, sostituendo i pattini ormai usurati (li ho ordinati su internet e fra qualche giorno arriveranno).

Arriviamo alle parti più laboriose e menose, smontaggio e pulizia del corpo centrale, del cambio, del pacco pignoni e delle RUOTE. Ho smontato completamente il corpo centrale in tutte le sue parti comprese le sferette, ho tolto il deposito di grasso secolare, ho ripulito il tutto dallo sporco usando sempre gasolio e straccio, e con l'aiuto della paglietta ho tolto il più possibile della ruggine presente. Il cambio è stato smontato e l'ho immerso in un recipiente di gasolio lasciandolo "decantare" per bene per poi sciacquarlo e pulirlo. Il pacco pignoni mi ha fatto "divertire" parecchio, anche lui si è fatto un bagno nel gasolio per due orette e per pulire le fessure tra pignone e pignone ho usato un pezzo di cartone arrotolato nello scottex cercando di togliere tutto il sedime di sporco depositato dalla catena. Il risultato non mi soddisfa, penso di non aver pulito al massimo il tutto, volevo passare la paglietta su ogni pignone per farli risplendere ma con il pacco tutto assemblato è impossibile riuscire a farlo. Devo capire come aprire il blocco per poterlo rimettere in sensto.

post-6869-0-24955200-1347658892_thumb.jp

post-6869-0-66801300-1347658950_thumb.jp

post-6869-0-80181800-1347658995_thumb.jp

dalla foto si vede quella che io suppongo sia il meccanismo da ruotare per aprire il pacco

Le guarniture sembrano nuove, se non fosse per l'usura causata dal contatto con la catena, qui il gasolio e la mia mano hanno fatto un buon lavoro.

Così anche i bracci pedali e i pedali stessi sono stati puliti sempre con il gasolio e scottex. Le gabbiette le ho grattate con paglietta e arexon ma hanno mantenuto strati di ruggine nelle parti a contatto con la suola della scarpa e nella parte inferiore, quella più vicina al terreno per capirci. Per la catena ho fatto una porcata, l'ho immersa nell'acido e acqua e si è arrugginita a vista d'occhio. Ho seguito il consiglio di un signore che con i metalli ci lavora e ovviamente me ne sono pentito perché così l'ho dovuta comprare nuova...se l'avessi immersa nel gasolio a quest'ora sarebbe bella pulita ma pazienza. Passiamo alle componenti delle ruote. Per il cerchio ho usato il solito gasolio per togliere lo sporco superficiale e poi paglietta per farlo splendere mentre, per la parte interna (quella a contatto con il tubolare) ho dato una passata di gasolio per ammorbidire il mastice sedimentato sul cerchio e poi con una spatola di ferro ho grattato via tutto il deposito.

post-6869-0-84961200-1347658406_thumb.jp

post-6869-0-60284300-1347658599_thumb.jp

Sn pulito ds da pulire

Per i mozzi solito lavoro di gasolio e scottex. Passiamo agli ultimi elementi, i raggi!! Per il momento ho pulito uno ad uno i primi 36 raggi della ruota anteriore che risultavano ingrigiti mediante paglietta e arexon ma immagino, vista la scarsa qualità del materiale, che si arrugginiscano facilmente anche se spero tanto non sia così. In definitiva mi manca da dover ripulire gli altri 36 raggi, ingrassare i meccanismi di movimento e riassemblare diverse parti. Ho già provveduto al rimontaggio di alcuni elementi come pipa, manubrio, leve freni, freno anteriore e il cerchio anteriore (ho rimontato i raggi e devo centrare il tutto facendo riferimento ai pattini del freno stringendo raggio per raggio).

Bene, direi che ho concluso, temporaneamente, il poema. Provvederò ad aggiornare con immagini il lavoro in compimento e infine quello compiuto. Una saluto a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

non avresti dovuto immergere la ruota libera nel gasolio, il grasso si sarà in parte sciolto e rischi che la lubrificazione sia insufficiente.

Complimenti comunque per il lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'intenzione era quella di aprirlo e reingrassarlo, ma il dubbio è quello di rischiare di danneggiare il meccanismo interno una volta smontata la ruota libera

Share this post


Link to post
Share on other sites

allego alcune foto del lavoro in eseguzione

post-6869-0-25961700-1349024154_thumb.jp

Pulitura con tela smeriglio molto fine, successivo passaggio con paglietta fine e arexons "cromature brillanti" e strofinata finale con panno e sidol

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.