capitandando

Conversione o restauro Bianchi

17 posts in this topic

Salve a tutti,

dopo un paio di annetti trascorsi felicemente senza auto lavorando all'estero, torno nella mia città e mi accorgo che l'unico modo per muoversi decentemente è usando la bici. Dal magazzino di mio padre spunta questa Bianchi di qualche decennio fa (anzi se qualcuno mi aiuta a individuare l'anno mi fa un favore... ho già googlato il googlabile) e mi salta in mente l'idea di convertirla a fissa/single speed.

Poi però nonostante la ruggine, le varie ossidazioni e sella, manubrio e pedivelle palesemente non originali, penso che un bel restauro forse non sarebbe una cattiva idea. Anche perché sarebbe il mio primo tentativo di fissaggio e non vorrei correre il rischio di rovinare questa signorina soprattutto per il suo valore affettivo.

Un consiglio in merito?

Grazie

post-6839-0-31053100-1347386642_thumb.jp

post-6839-0-00895500-1347386367_thumb.jp

post-6839-0-20088500-1347386703_thumb.jp

post-6839-0-20807200-1347386741_thumb.jp

post-6839-0-94906400-1347386860_thumb.jp

post-6839-0-47190000-1347386952_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il valore affettivo dovrebbe farti protendere verso un bel restauro conservativo,nn pare ci sia molto da fare comunque,per andare in giro in città viene bene anche se nn è fissa,no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio personale consiglio è fare un bel restauro!Da un punto di vista tecnico il telaio, essendo da passeggio, non ha a mio parere le geometrie per fare una fissa (anche se si può convertire di tutto per carità)..ma più che altro non farei una conversione per il motivo affettivo di cui parli!..restaurala e verrà sicuramente una bellissima bicicletta!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il valore affettivo dovrebbe farti protendere verso un bel restauro conservativo,nn pare ci sia molto da fare comunque,per andare in giro in città viene bene anche se nn è fissa,no?

Va benissimo anche se non è fissa, ci mancherebbe. Ma ormai ho la "fissa" e volevo tentare una conversione invece di acquistare un nuovo e questo è il materiale di cui dispongo (a parte una bdc Colnago che non ho sottomano per fare due foto)

Edited by capitandando (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh,la fissa x la fissa...nn dirmi niente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh,la fissa x la fissa...nn dirmi niente...

Ogni volta che sento usare il termine "fissa" (ho la "fissa", mi faccio la "fissa", ho la "fissa" per la "fissa", etc...) mi viene sempre da sorridere. In dialetto palermitano "fissa" è un modo gergale per chiamare la vagina. :) Lo so, mi sento uno studente delle medie...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti,

dopo un paio di annetti trascorsi felicemente senza auto lavorando all'estero, torno nella mia città e mi accorgo che l'unico modo per muoversi decentemente è usando la bici. Dal magazzino di mio padre spunta questa Bianchi di qualche decennio fa (anzi se qualcuno mi aiuta a individuare l'anno mi fa un favore... ho già googlato il googlabile) e mi salta in mente l'idea di convertirla a fissa/single speed.

Poi però nonostante la ruggine, le varie ossidazioni e sella, manubrio e pedivelle palesemente non originali, penso che un bel restauro forse non sarebbe una cattiva idea. Anche perché sarebbe il mio primo tentativo di fissaggio e non vorrei correre il rischio di rovinare questa signorina soprattutto per il suo valore affettivo.

Un consiglio in merito?

Grazie

post-6839-0-31053100-1347386642_thumb.jp

post-6839-0-00895500-1347386367_thumb.jp

post-6839-0-20088500-1347386703_thumb.jp

post-6839-0-20807200-1347386741_thumb.jp

post-6839-0-94906400-1347386860_thumb.jp

post-6839-0-47190000-1347386952_thumb.jp

Ciao la bici è un modello di fine anni 70 da turismo, secondo me manubrio pipa e leve freno potrebbero anche essere originali, sono della ITM? il cambio dietro invece non è quello giusto, queste bici montavano il Valentino della Campagnolo oppure il Sachs-Huret serie sterzo e mozzi dalle foto che hai messo sono della Ofmega.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao la bici è un modello di fine anni 70 da turismo, secondo me manubrio pipa e leve freno potrebbero anche essere originali, sono della ITM? il cambio dietro invece non è quello giusto, queste bici montavano il Valentino della Campagnolo oppure il Sachs-Huret serie sterzo e mozzi dalle foto che hai messo sono della Ofmega.

Confermo! manubrio e pipa sono ITM, le leve freno no.

Confermo anche la serie sterzo e i mozzi Ofmega.

Non so dirti del cambio, ma da profano mi era saltata all'occhio una certa differenza tra il deragliatore posteriore e l'anteriore (e levette).

Grazie del contributo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao,

per quanto riguarda l'anno, parrebbe una bici risalente ai 60's(nella parte finale dei 60's)(((((((((((chiaramente secondo me!!!!!)))))))))))))))) con precisione nn so dirtelo, ma la guarnitura a chiavetta e non ad ancoraggio al movimento centrale dice quello. io ho restaurato una bianchi da corsa leggermente piu' " GIOVINE" e devo dire che trasformarla in singlespeed o fix ha il suo fascino,

se vuoi ti posto delle foto.

cmq potrebbero aiutarti anche il modello delle pinze dei freni,(ma anch'esse hanno una produzione temporale molto larga) che solitamente nn vengono mai sostituite, rispetto ad altri pezzi,e sopratutto,molto importante,

il numero del telaio che hai in testa al tubo di sterzo.

cmq c'e un signore che fa il giudice all'eroica,e se ne intende moltissimo di queste cose, molto gentile, e puo' darsi che possa dirti di piu', se vuoi ti posto il suo indirizzo mail,

oppure lo trovi su facebook( i hate) appena trovo il suo nome:PAOLO CAVAZZUTI.

ciao

k

Edited by Bonzer® (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao la bici è un modello di fine anni 70 da turismo, secondo me manubrio pipa e leve freno potrebbero anche essere originali, sono della ITM? il cambio dietro invece non è quello giusto, queste bici montavano il Valentino della Campagnolo oppure il Sachs-Huret serie sterzo e mozzi dalle foto che hai messo sono della Ofmega.

Confermo! manubrio e pipa sono ITM, le leve freno no.

Confermo anche la serie sterzo e i mozzi Ofmega.

Non so dirti del cambio, ma da profano mi era saltata all'occhio una certa differenza tra il deragliatore posteriore e l'anteriore (e levette).

Grazie del contributo!

ok allora molto probabilmente è anni 70 anche se ha la guarniturta a chiavelle. Le leve hanno una specie di U da qualche parte? Magari sul supporto di plastica nero? I freni sono universal o balilla e sono di alluminio o acciaio stampato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

il telaio, essendo da passeggio, non ha a mio parere le geometrie per fare una fissa

la guarnitura per me è la sua, ed il telaio mi sembra bello sportivo anzichenò, oltre che per "le geometrie" e i tubi, anche per i manettini non col collarino a frizione ma con gli attacchi addetti.

Dagli una bella pulita, e usala così com'è che l'è molto bèla!

Edited by EXTRA (see edit history)
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao,

[...]io ho restaurato una bianchi da corsa leggermente piu' " GIOVINE" e devo dire che trasformarla in singlespeed o fix ha il suo fascino,

se vuoi ti posto delle foto.

[...]

molto importante,

il numero del telaio che hai in testa al tubo di sterzo.

cmq c'e un signore che fa il giudice all'eroica,e se ne intende moltissimo di queste cose, molto gentile, e puo' darsi che possa dirti di piu', se vuoi ti posto il suo indirizzo mail,

oppure lo trovi su facebook( i hate) appena trovo il suo nome:PAOLO CAVAZZUTI.

ciao

k

Posta posta il restauro bianchi e anche l'indirizzo del tipo. Col numero del telaio mi ero già un po' sbattutto, ma pare che non ci sia nessun tipo di registro ufficiale...

ok allora molto probabilmente è anni 70 anche se ha la guarniturta a chiavelle. Le leve hanno una specie di U da qualche parte? Magari sul supporto di plastica nero? I freni sono universal o balilla e sono di alluminio o acciaio stampato?

Le leve hanno scritto "Saccon" sul supporto di plastica nero. Mi correggo sulla pipa che è una 3ttt. Avrei dovuto notarlo perché la differenza del livello di usura di quest'ultima rispetto al manubrio è notevole.

I freni sono Universal e parrebbero di acciaio.

Dagli una bella pulita, e usala così com'è che l'è molto bèla!

Mi sa tanto che farò così sai... ma almeno la sella cambiamogliela!

Grazie ancora a tutti per i contributi

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.