pendenza

scatto fisso economiche

21 posts in this topic

Discutevo di questa cosa con il mio meccanico come idea per commercializzare delle bici di fascia bassa.

la maggior parte delle persone che usano la bici per semplici spostamenti deve comprarsi una bici con il cambio che alla fine sarà solo d'impiccio. Per intenderci, il cambio di una macchina è semplice da usare, 5 rapporti in successione e stop.

il cambio di una bici presenta gli incroci. va fatta una manutenzione costante, se non la fai dopo un po non cambia e cigola. alla fine quante sono le persone che vediamo camminare con il rapportino di una MTB presa al supermercato?

La soluzione sarebbe uno scatto fisso o al limite una SS, un solo rapporto, leggero ma non troppo, manutenzione ai minimi termini.

Eppure qualcosa non quadra, sono i prezzi dei mozzi per le conversioni, possibile che i mozzi posteriori a ruota libera si trovano che te li tirano dietro e invece quelli a pignone fisso costano come una bici economica?

In teoria non è più semplice costruire un mozzo senza ruota libera?

Non è possibile costruire una bici economica a scatto fisso o SS che stia sulle 100 euro o anche meno?

Altra cosa, è mai possibile che nessun produttore abbia pensato a semplificare i mozzi a scatto fisso?

perchè doverli costruire con due filettature?

non sarebbe enormemente più semplice e sicuro costruirli con delle scanalature ,un sistema di pignoni a slitta (già esistenti)e un anello di chiusura di sicurezza?

nessuna chiave particolare, maggiore sicurezza negli skid, maggiore possibilità di spostare il pignone per trovare la linea di catena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eppure qualcosa non quadra, sono i prezzi dei mozzi per le conversioni, possibile che i mozzi posteriori a ruota libera si trovano che te li tirano dietro e invece quelli a pignone fisso costano come una bici economica?

In teoria non è più semplice costruire un mozzo senza ruota libera?

Prima erano un mercato di nicchia, riservato ai professionisti.

Ora è una moda.

Due situazioni che mal si confanno a prezzi bassi... aspetto le mosse dei cinesi :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eppure qualcosa non quadra, sono i prezzi dei mozzi per le conversioni, possibile che i mozzi posteriori a ruota libera si trovano che te li tirano dietro e invece quelli a pignone fisso costano come una bici economica?

In teoria non è più semplice costruire un mozzo senza ruota libera?

Non è possibile costruire una bici economica a scatto fisso o SS che stia sulle 100 euro o anche meno?

Un mozzo singlespeed costa MENO di uno a cassetta, al Decathlon vendono delle ruote complete con mozzo filettato a 25 euro MA ormai il fissato medio dopo 5 minuti che ha la bici nuova è già a skiddare nel primo percheggio che trova e quella ruota gli dura 4-5 skid e poi spacca tutto.

Dopo aver rotto una guarnitura Campagnolo skiddando e sfilettato un paio di mozzi da fissa "economici" nutro seri dubbi verso la roba che costa poco

Share this post


Link to post
Share on other sites

vicino ai 100 euro si trova poco..se prendi come esempio le "ss tradizionali costano dai 130 in su, intendo quelle con parafanghi cavalletto e altre amenità, hanno anche i freni fai tu e i telai sono dei cancelli, robusti forse ma sempre dei cancelli.

sempre parlando del nuovo per legge chi le vende è obbligato a montare tutto.

io starei molto attento anche alla qualità dei materiali, giusto per non rifarsi la dentiera sul manubrio o peggio.

Io ho scelto la strada della conversione di una vecchia bici da corsa, telaio leggero, guarnitura mozzi ecc. validi spendendo, conversione compresa 200 euro, mi è andata bene che in colpo solo ho trovato la bici usata della mia taglia che stava per essere convertita. ora, non so se il prezzo è adeguato o meno, dipende dal portafogli di ciascuno ma avendo visto dei prezzi dai 4/500 euro in su, anche su vecchi telai corsa, del nuovo, penso di non aver speso molto, con nastro, pedali, freni (sì anche quelli per obbligo familiare), sellino nuovi e mano d'opera per la revisione del movimento centrale e mozzi.

i miei due cent

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eppure qualcosa non quadra, sono i prezzi dei mozzi per le conversioni, possibile che i mozzi posteriori a ruota libera si trovano che te li tirano dietro e invece quelli a pignone fisso costano come una bici economica?

In teoria non è più semplice costruire un mozzo senza ruota libera?

Prima erano un mercato di nicchia, riservato ai professionisti.

Ora è una moda.

Due situazioni che mal si confanno a prezzi bassi... aspetto le mosse dei cinesi :)

Esatto, questione di furbizie di marketing: i mozzi da pista hanno costi di materiale e di lavorazione più o meno pari agli altri ma li vendono al triplo (clamoroso il caso Miche: lo stesso modello di mozzo da corsa costa 13€ l'uno, da pista invece....lo sapete!...).

Io ad esempio per le fisse da passeggio uso dei mozzi joitech singlespeed: li pago 11€ la coppia, sono robustissimi, hanno una flangia spessa e robusta (uso il radiale anche dietro...), e fissati coi miei metodi non si svitano mai: skiddo, salto, sgommo e non succede niente. Basterebbe una doppia filettatura con relativa ghiera oppure un sistema di aggancio e di blocco come quello dei pignoni a cassetta (senza la ruota libera) e sarebbero a prova di bomba.

Ripeto: UNDICIEURO!!!...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque non parlo di pezzi e bici destinate ad un uso gravoso,

parlo di bici destinate a gente che ne fanno un uso tranquillo, una vola prendevi la bici da passeggio elegantissima ed eterna, con un solo rapporto, oggi prendi la MTB da 99 euro che dopo una settimana è già sfasciata!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma uno che pensa di aver fatto un affarone a comprare una bici nuova da 99 euro è giusto che gli si spacchi in mille pezzi mentre pedala.

Aggiungo: mentre nel senso opposto sta sopraggiungendo un vecchio col cappello a bordo di una panda del 1987

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma uno che pensa di aver fatto un affarone a comprare una bici nuova da 99 euro è giusto che gli si spacchi in mille pezzi mentre pedala.

Aggiungo: mentre nel senso opposto sta sopraggiungendo un vecchio col cappello a bordo di una panda del 1987

Il vecchio nella panda ha anche le lenti bifocali da cannocchiale e la targa personalizzata con scritto FUCK YOU

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma uno che pensa di aver fatto un affarone a comprare una bici nuova da 99 euro è giusto che gli si spacchi in mille pezzi mentre pedala.

maccosa! questa è solo invidia verso chi spende poco! :P

il problema è che i pezzi buoni costano troppo rispetto a quello che valgono, cioè i pezzi da fissa a parità di fattura rispetto a quelli -normali- costano minimo il doppio!

basta pensare che un buon telaio da corsa usato lo trovi a meno di 200 euro, uno da pista della stessa fattura sfido a trovarlo a quel prezzo! (se mi sbaglio e si trova vi prego ditemi dove! un 55/56 grazie.)

poi che il corrispettivo decathlon di una fissa sia impensabile ok, sono d'accordo, ma tanto quanto non ci comprerei una mtb.

Share this post


Link to post
Share on other sites

parlavo di bici in generale. il discorso fisse è a parte.

anche una bici da passeggio.

voglio dire, per cifre così irrisorie qualsiasi tipo di bici è scadente, per cui mi chiedo come si possa pensare di comprarle se poi dopo poco tempo ti si sfaldano tra le mani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

un mio amico, dice di aver trovato un telaio da pista (da inseguimento in alluminio) nuovo in un negozio a una 90ina di euri, rimanenze anni 80, però non so se è vero, secondo me scherzava...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa c'è di strano?

Io ho (avevo) la casa piena di telai in alluminio anni '70 (ah, care, vecchie Alan).

P.S.: sull'argomento non mi pronuncio. Le bici da supermercato sono il mio nemico numero 1. E mi accorgo che la gente se ne sta rendendo conto di quanto valgono... Perfino gli extracomunitari, che di solito vanno a prendere le cose più economiche che ci sono, iniziano a comprare vecchie bici usate perchè si rendono conto che hanno qualità migliore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sull'argomento non mi pronuncio. Le bici da supermercato sono il mio nemico numero 1. E mi accorgo che la gente se ne sta rendendo conto di quanto valgono... Perfino gli extracomunitari, che di solito vanno a prendere le cose più economiche che ci sono, iniziano a comprare vecchie bici usate perchè si rendono conto che hanno qualità migliore.

appunto! non sarebbe meglio se queste economiche fossero delle Ss?

A proposito del costo dei telai, che poi quelli da pista, teoricamente dovrebbero essere più semplici da produrre, senza passacavi o buchi, con i forcellini uguali e senza l'occhiello per il cambio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.