Guest

Pulizia e manutenzione

18 posts in this topic

Con cosa tenete sempre la bici ben pulita?

Per tenerla sempre in ordine si sà va sempre lubrificata la catena, ma il telaio con cosa si pulisce?

Ho sentito dire mai con l'acqua. Avete qualche consiglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con cosa tenete sempre la bici ben pulita?

Per tenerla sempre in ordine si sà va sempre lubrificata la catena, ma il telaio con cosa si pulisce?

Ho sentito dire mai con l'acqua. Avete qualche consiglio?

Cioè? Ogni volta che prendi la bici lubrifichi la catena?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con cosa tenete sempre la bici ben pulita?

Per tenerla sempre in ordine si sà va sempre lubrificata la catena, ma il telaio con cosa si pulisce?

Ho sentito dire mai con l'acqua. Avete qualche consiglio?

Cioè? Ogni volta che prendi la bici lubrifichi la catena?

No manuntenzione...... ogni mese..... Edited by eviens (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sempre no, ma è giusto controllare con frequenza.

Con cosa tenete sempre la bici ben pulita?

Per tenerla sempre in ordine si sà va sempre lubrificata la catena, ma il telaio con cosa si pulisce?

Ho sentito dire mai con l'acqua. Avete qualche consiglio?

Cioè? Ogni volta che prendi la bici lubrifichi la catena?

sempre no ma è giusto dargli una frequenza, ogni quanto controllo la pressione delle gomme..? o lasci che siano i matusa a farlo al posto tuo ? :)

lo chante clair (leggi anche sgrassatore x pulisce bene) un panno bagnato di sola acqua non ti rovina mica il telaio! ma se c'è del grasso misto a polvere serve a poco

Share this post


Link to post
Share on other sites

sempre no, ma è giusto controllare con frequenza.

Con cosa tenete sempre la bici ben pulita?

Per tenerla sempre in ordine si sà va sempre lubrificata la catena, ma il telaio con cosa si pulisce?

Ho sentito dire mai con l'acqua. Avete qualche consiglio?

Cioè? Ogni volta che prendi la bici lubrifichi la catena?

sempre no ma è giusto dargli una frequenza, ogni quanto controllo la pressione delle gomme..? o lasci che siano i matusa a farlo al posto tuo ? :)

lo chante clair (leggi anche sgrassatore x pulisce bene) un panno bagnato di sola acqua non ti rovina mica il telaio! ma se c'è del grasso misto a polvere serve a poco

Pressione degli pneumatici ogni volta che esco, ma avevo inteso che la dolce Eviens lubrificasse la catena ad ogni uscita.. Una volta al mese ci stà..oppure ogni volta che prende un po' d'acqua!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo topic morto sarebbe molto interessante.

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con cosa tenete sempre la bici ben pulita?

Per tenerla sempre in ordine si sà va sempre lubrificata la catena, ma il telaio con cosa si pulisce?

Ho sentito dire mai con l'acqua. Avete qualche consiglio?

 

 

Secondo me la regola migliore per tenerla pulita è pulirla spesso. Non importa usare tanti sgrassatori o solventi.. anzi meno prodotti chimici si usano meglio è per noi e per gli altri!

 

Io la lavo spesso con un panno umido (se è molto ingrassata a volte uso un pò di sapone se no per le macchie ostinate di unto sul telaio, uso dell' alcool.) e poi  poi asciugo molto  bene con un altro straccio. L'acqua non fa male se usata con "delicatezza". La cosa più importante è non usare getti ad alta pressione diretti su parti come cuscinetti, trasmissione, catena, mozzi...  poichè potrebbe  infiltrarsi dell'acqua e creare problemi di ossidazione dentro al componente.

(Anche l'aria compressa se usata per asciugare, non andrebbe mai indirizzata direttamente su queste parti, infatti facilita l'infiltrazione dell' acqua e la fuoriuscita del grasso utile dai vari componenti)

 

 

Mik.

Edited by mikicomi (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

la regola è sempre la stessa per qualunque tipo di bici : NO all'idropulitrice; solo semplice pressione della pompa, a limite ci si mette il pollice davanti !, pennelli di varie dimensioni, panno che non lascia pelucchi, Chainte Clair o spruzzino al marsiglia che dir si voglia e come optional (io ce l'ho per la mtb) lavacatena. E olio di gomito. L'acqua di per se non distrugge nulla. Chi dice che l'acqua rovina le bici è solo.....pigro. E' l'acqua ad alta pressione che crea danni. Per l'asciugatura si può usare uno straccio in cotone, meglio in microfibra e per la catena si può usare il compressore con accortezza e moderazione. Non sparare aria compressa a due millimetri dalla maglia della catena ma tenere la pistola ad una certa distanza, facendo girare la catena. Poi, quando tutto asciutto, una gocciolina di olio secco al teflon su ogni maglia della catena (su ogni singola maglia) e col solito panno si fa girare per togliere l'eccesso. Per me il secco di Finish Line è il prodotto di riferimento. Ricordarsi sempre : le catene vanno oliate, mai ingrassate. Ogni tanto si estrae del tutto il reggisella dal piantone e lo si sporca con lo straccio con un pò di olio (magari proprio lo straccio che si è usato per togliere l'eccesso d'olio dalla catena). Serve per evitare la saldatura chimica del metallo.........ho scritto s p o r c a r e, non oliare. Stesso trattamento al telaio della sella nel morsetto del reggisella. Se ogni tanto sentite "cantare" i raggi delle ruote, si può dare pochissimo olio alle teste dei raggi nelle loro sedi nel mozzo. Per i mozzi delle ruote........ci vorrebbe un post chilometrico a parte. Come detto sopra : mai idropulitrice ma solo acqua con poca pressione. Sia i mozzi su cuscinetti che quelli su coni e sfere vanno ingrassati con un prodotto adesivo, resistente al dilavamente e che tenga fuori lo sporco. Il prodotto quasi sempre usato è il grasso bianco al litio. Se il mozzo gira su cuscinetti sealed non provate mai a rimuovere la schermatura di protezione : non risucireste ma a riemtterla come era in fabbrica e il cuscinetto, anche se ingrassato si va a far benedire in due uscite. La manutenzione veramente necessaria ai vostri mozzi è il controllo periodico del gioco : un mozzo mal registrato porta ad usura precoce e cassonetto dell'immondizia. Benomale nei mozzi a cuscinetti si va dal ricambista e si comprano i cuscinetti corrispondenti; in quelli a coni e sfere, se si rovinano le piste di scorrimento.......si butta il mozzo. Ogni 500 km. si controlla l'allungamento della catena con l'apposito calibro e il gioco della serie stezo.

6 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

la regola è sempre la stessa per qualunque tipo di bici : NO all'idropulitrice; solo semplice pressione della pompa, a limite ci si mette il pollice davanti !, pennelli di varie dimensioni, panno che non lascia pelucchi, Chainte Clair o spruzzino al marsiglia che dir si voglia e come optional (io ce l'ho per la mtb) lavacatena. E olio di gomito. L'acqua di per se non distrugge nulla. Chi dice che l'acqua rovina le bici è solo.....pigro. E' l'acqua ad alta pressione che crea danni. Per l'asciugatura si può usare uno straccio in cotone, meglio in microfibra e per la catena si può usare il compressore con accortezza e moderazione. Non sparare aria compressa a due millimetri dalla maglia della catena ma tenere la pistola ad una certa distanza, facendo girare la catena. Poi, quando tutto asciutto, una gocciolina di olio secco al teflon su ogni maglia della catena (su ogni singola maglia) e col solito panno si fa girare per togliere l'eccesso. Per me il secco di Finish Line è il prodotto di riferimento. Ricordarsi sempre : le catene vanno oliate, mai ingrassate. Ogni tanto si estrae del tutto il reggisella dal piantone e lo si sporca con lo straccio con un pò di olio (magari proprio lo straccio che si è usato per togliere l'eccesso d'olio dalla catena). Serve per evitare la saldatura chimica del metallo.........ho scritto s p o r c a r e, non oliare. Stesso trattamento al telaio della sella nel morsetto del reggisella. Se ogni tanto sentite "cantare" i raggi delle ruote, si può dare pochissimo olio alle teste dei raggi nelle loro sedi nel mozzo. Per i mozzi delle ruote........ci vorrebbe un post chilometrico a parte. Come detto sopra : mai idropulitrice ma solo acqua con poca pressione. Sia i mozzi su cuscinetti che quelli su coni e sfere vanno ingrassati con un prodotto adesivo, resistente al dilavamente e che tenga fuori lo sporco. Il prodotto quasi sempre usato è il grasso bianco al litio. Se il mozzo gira su cuscinetti sealed non provate mai a rimuovere la schermatura di protezione : non risucireste ma a riemtterla come era in fabbrica e il cuscinetto, anche se ingrassato si va a far benedire in due uscite. La manutenzione veramente necessaria ai vostri mozzi è il controllo periodico del gioco : un mozzo mal registrato porta ad usura precoce e cassonetto dell'immondizia. Benomale nei mozzi a cuscinetti si va dal ricambista e si comprano i cuscinetti corrispondenti; in quelli a coni e sfere, se si rovinano le piste di scorrimento.......si butta il mozzo. Ogni 500 km. si controlla l'allungamento della catena con l'apposito calibro e il gioco della serie stezo.

Kudos for you!! spiega la cosa dell'allungamento della catena....

Share this post


Link to post
Share on other sites

la regola è sempre la stessa per qualunque tipo di bici : NO all'idropulitrice; solo semplice pressione della pompa, a limite ci si mette il pollice davanti !, pennelli di varie dimensioni, panno che non lascia pelucchi, Chainte Clair o spruzzino al marsiglia che dir si voglia e come optional (io ce l'ho per la mtb) lavacatena. E olio di gomito. L'acqua di per se non distrugge nulla. Chi dice che l'acqua rovina le bici è solo.....pigro. E' l'acqua ad alta pressione che crea danni. Per l'asciugatura si può usare uno straccio in cotone, meglio in microfibra e per la catena si può usare il compressore con accortezza e moderazione. Non sparare aria compressa a due millimetri dalla maglia della catena ma tenere la pistola ad una certa distanza, facendo girare la catena. Poi, quando tutto asciutto, una gocciolina di olio secco al teflon su ogni maglia della catena (su ogni singola maglia) e col solito panno si fa girare per togliere l'eccesso. Per me il secco di Finish Line è il prodotto di riferimento. Ricordarsi sempre : le catene vanno oliate, mai ingrassate. Ogni tanto si estrae del tutto il reggisella dal piantone e lo si sporca con lo straccio con un pò di olio (magari proprio lo straccio che si è usato per togliere l'eccesso d'olio dalla catena). Serve per evitare la saldatura chimica del metallo.........ho scritto s p o r c a r e, non oliare. Stesso trattamento al telaio della sella nel morsetto del reggisella. Se ogni tanto sentite "cantare" i raggi delle ruote, si può dare pochissimo olio alle teste dei raggi nelle loro sedi nel mozzo. Per i mozzi delle ruote........ci vorrebbe un post chilometrico a parte. Come detto sopra : mai idropulitrice ma solo acqua con poca pressione. Sia i mozzi su cuscinetti che quelli su coni e sfere vanno ingrassati con un prodotto adesivo, resistente al dilavamente e che tenga fuori lo sporco. Il prodotto quasi sempre usato è il grasso bianco al litio. Se il mozzo gira su cuscinetti sealed non provate mai a rimuovere la schermatura di protezione : non risucireste ma a riemtterla come era in fabbrica e il cuscinetto, anche se ingrassato si va a far benedire in due uscite. La manutenzione veramente necessaria ai vostri mozzi è il controllo periodico del gioco : un mozzo mal registrato porta ad usura precoce e cassonetto dell'immondizia. Benomale nei mozzi a cuscinetti si va dal ricambista e si comprano i cuscinetti corrispondenti; in quelli a coni e sfere, se si rovinano le piste di scorrimento.......si butta il mozzo. Ogni 500 km. si controlla l'allungamento della catena con l'apposito calibro e il gioco della serie stezo.

Kudos for you!! spiega la cosa dell'allungamento della catena....

Quoto in pieno quanto detto da fundoc. Da esperienza personale consiglio solo di evitare in modo più assoluto di indirizzare getti acqua e aria ( anche con pochissima pressione)  sui cuscinetti dei mozzi.  Poco fa ne ho dovuti cambiare una coppia perché era entrata dell' acqua ed aveva grippato tutto :(  (e non ho mai usato idropulitrici o getti ad alta pressione).

 

 

Per quanto riguarda l'allungamento della catena te lo posso spiegare io in modo semplice:

 

Come ben saprai la catena è formata da tante maglie che sono collegate tramite dei perni cilindrici. Più precisamente una maglia (quella più larga) tiene bloccato il perno ed un'altra (quella più stretta) ci scorre in mezzo.

 

A forza si girare  ogni singolo perno, a causa dello sfregamento con le maglie, si consuma lentamente assottigliandosi  e anche il foro sulla maglia(dentro al quale scorre il perno) tende ad allargarsi . Più si consumano questi componenti, più  la distanza tra le maglie aumenta e ciò causa l'allungamento totale della catena.

 

Attorno ogni singolo perno è presente un cilindro più largo che funziona da cuscinetto. Fin da quando si compra una catena nuova  il cilindro dovrebbe essere sempre pieno di grasso in modo da mantenere il tutto lubrificato.

 

Se si usano getti ad altra pressione il grasso (o olio) presente esce. In assenza di questo prezioso lubrificante  l'usura è più veloce e il processo  di allungamento accelera ;)

 

Mik.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.