gio76

Business

12 posts in this topic

Stasera cazzeggiando in internet mi sono imbattuto in un sito sartoria cicli.it non ho più parole.ormai il fisso e diventato proprio moda e business

Share this post


Link to post
Share on other sites

Batti il ferro finché è caldo!

Molti tentano la fortuna è sempre stato così, non credete che i marchi storici siano nati da motivazioni differenti di quelle del lucro.

L'unica differenza è che oggi a differenza di ieri c'è più possibilità (per chi li sa usare) di arrivare al grande pubblico più velocemente.

Noi non saremo mai loro clienti, il loro target è la persona che si affaccia al panorama ciclistico e non vuole perdere tempo in ricerche. lui vuole essere "guidato, "consigliato" dall' esperto, d'altro canto da un'esperto in comunicazione e da un'art director designer io mi farei sicuramente consigliare quale bici va bene per il mio regal kiuletto.

Personalmente la vedo dura sia per loro che per quella miriade di improvvisati che (in tutti i campi) tentano di campare trovando il "fesso" di turno, oggi i soldi sono pochi e le spese sono fatte a ragion veduta, chi ha cultura e vuole una bici non li considera, per gli altri c'è la grande distribuzione.

Aloha

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

MINCHIA che faccia da culo che c'ha il moro....oltre al fatto che sono designer uno e esperto delle telecomunicazioni l'altro, maaa un po' meccanici no visto che è il loro lavoro?! ah e tra l'altro quando ero in giro in Serbia in bici l'estate scorsa ho cenato in una bettola/osteria che aveva TUTTI i tavolini con la base di una Singer, altro che trovata geniale!!

che odio!

post-4419-0-06953700-1343036488_thumb.jp

post-4419-0-95403600-1343036546_thumb.jp

post-4419-0-33817900-1343036612_thumb.jp

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma na ruota sti due la sapranno gonfiare io ho i miei dubbi.qualche giorno mi faccio na scappata in negozio per incazzarmi sulle migliaia di euro che chiederanno per na bici

Share this post


Link to post
Share on other sites

Batti il ferro finché è caldo!

Molti tentano la fortuna è sempre stato così, non credete che i marchi storici siano nati da motivazioni differenti di quelle del lucro.

L'unica differenza è che oggi a differenza di ieri c'è più possibilità (per chi li sa usare) di arrivare al grande pubblico più velocemente.

Noi non saremo mai loro clienti, il loro target è la persona che si affaccia al panorama ciclistico e non vuole perdere tempo in ricerche. lui vuole essere "guidato, "consigliato" dall' esperto, d'altro canto da un'esperto in comunicazione e da un'art director designer io mi farei sicuramente consigliare quale bici va bene per il mio regal kiuletto.

Personalmente la vedo dura sia per loro che per quella miriade di improvvisati che (in tutti i campi) tentano di campare trovando il "fesso" di turno, oggi i soldi sono pochi e le spese sono fatte a ragion veduta, chi ha cultura e vuole una bici non li considera, per gli altri c'è la grande distribuzione.

Aloha

perfetto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè ma solo a milano potevano pensare a qualcosa di simile, mah...

Milano è una bellissima città ma perché deve essere ricettacolo di inutili posers che lasciano il tempo che trovano??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.