white-scorpion

rapporto da pianura a salita

16 posts in this topic

premetto che nn ho ancora acquistato nulla causa molti dubbi.

ho intenzione di andare a scalare in bicicletta (fissa), sono 110 km di cui i primi 100 in piano lungo il lago di como e la valtellina e gli ultimi 10 di ripida salita (strappi quasi al 10%) da ardenno a s.martino in val masino.

la mia idea era comprare un mozzo con la doppia filettatura e montare 2 pignoni fissi (si riesce??) e girare la ruota all'inizio della salita (tipo giro d'italia anni 20)

quali sono la dimensione massima e minima per un pignone fisso??

sul calcolatore al massimo ci sono il 13 e il 22 (che mi andrebbero bene pensando di montare un 42 davanti).

attendo consigli e delucidazioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io ultimamente vado in bici in Val Masino ad arrampicare.

Prima cosa ti dico che lungo il lago di Como non è precisamente piano, è più a saliscendi in realtà.

Esistono dei mozzi flip-flop fisso-fisso, ma secondo me anche con un 42-22 a farti quei 10km di salita la vedo dura.

Soprattutto se:

- sali in sti giorni di caldo;

- ti devi portare dietro attrezzatura, tenda, cambio, ecc;

- ti sei già fatto un centinaio di km;

- devi avere poi forza e freschezza per scalare;

- vuoi goderti la discesa.

Poi non so quanto tu sia allenato e abituato alle salite in bici, puoi anche farcela ma se hai una bdc ti consiglio di usare quella.

Personalmente salgo col 39-28, bici da corsa in acciaio e portapacchi con carico non eccessivo. 20km di pianura + 10km di salita.

Se hai altre domande chiedi pure.

E quando passi fai un fischio che magari mi aggrego!

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche se fosse, in ogni caso non puoi cambiare di piu di qualche numero di denti, 3 o 4 direi..perchè poi la catena diventa troppo molle!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

noi in genere facciamo della salita (colli forlivesi, tipo castel dell'alpe, muraglione, rocca san casciano) con il 48-17 o simili

per il viaggio in francia nella previsione di salita io avevo il 42-17 e l'ho fatto con un filo di gas (potevo anche lasciare il rapporto solito)

la prossima settimana vado a fare i 4 passi (se riesco) e monterò o 41-17 oppure se trovo un 19/20t lo abbino al 48

poi ovvio se è troppo pesa scendo e cammino ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites

premetto che nn ho ancora acquistato nulla causa molti dubbi.

ho intenzione di andare a scalare in bicicletta (fissa), sono 110 km di cui i primi 100 in piano lungo il lago di como e la valtellina e gli ultimi 10 di ripida salita (strappi quasi al 10%) da ardenno a s.martino in val masino.

la mia idea era comprare un mozzo con la doppia filettatura e montare 2 pignoni fissi (si riesce??) e girare la ruota all'inizio della salita (tipo giro d'italia anni 20)

quali sono la dimensione massima e minima per un pignone fisso??

sul calcolatore al massimo ci sono il 13 e il 22 (che mi andrebbero bene pensando di montare un 42 davanti).

attendo consigli e delucidazioni

Se riesci a farlo e non cambi catena chiamami e dimmi cm hai fatto..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esistono dei mozzi flip-flop fisso-fisso, ma secondo me anche con un 42-22 a farti quei 10km di salita la vedo dura.

Soprattutto se:

- sali in sti giorni di caldo;

- ti devi portare dietro attrezzatura, tenda, cambio, ecc;

- ti sei già fatto un centinaio di km;

- devi avere poi forza e freschezza per scalare;

- vuoi goderti la discesa.

purtroppo niente bdc e cmq l'idea ara proprio di andarci in fissa,si pensava a fine settembre che fa + fresco xo senza nulla se nn zainetto easy, la ferraglia o altro ce la porta su un'amico in macchina, e poi si pensava di dormire su in campeggio almeno una notte così da fare il giorno dopo il ritorno

E quando passi fai un fischio che magari mi aggrego!

sicuro!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

noi in genere facciamo della salita (colli forlivesi, tipo castel dell'alpe, muraglione, rocca san casciano) con il 48-17 o simili

per il viaggio in francia nella previsione di salita io avevo il 42-17 e l'ho fatto con un filo di gas (potevo anche lasciare il rapporto solito)

la prossima settimana vado a fare i 4 passi (se riesco) e monterò o 41-17 oppure se trovo un 19/20t lo abbino al 48

poi ovvio se è troppo pesa scendo e cammino ^_^

Sellaronda? Sono più di 2000m di dislivello in salita se non sbaglio! Quando andate?

Ritornando in tema, come dicono ti servirà anche uno smagliacatena se vuoi passare da un 13 a un 22.

Share this post


Link to post
Share on other sites

noi in genere facciamo della salita (colli forlivesi, tipo castel dell'alpe, muraglione, rocca san casciano) con il 48-17 o simili

per il viaggio in francia nella previsione di salita io avevo il 42-17 e l'ho fatto con un filo di gas (potevo anche lasciare il rapporto solito)

la prossima settimana vado a fare i 4 passi (se riesco) e monterò o 41-17 oppure se trovo un 19/20t lo abbino al 48

poi ovvio se è troppo pesa scendo e cammino ^_^

Sellaronda? Sono più di 2000m di dislivello in salita se non sbaglio! Quando andate?

vado il 21

Share this post


Link to post
Share on other sites

oppure monti un tendicatena. ok, fa schifo. snatura anche. ma è l'unica strada se non vuoi smagliare

certo, lo zio frank avrebbe semplicemente preso un pacchettino e si sarebbe portato una catena nello zaino. il peso chissene, l'ingombro è zero, l'unica cosa 2 guantini di lattice che evitano di ingrassarsi le mani e poi spaccarsi i denti=)

lo zio frank ne sa molte.

lo zio frank è un malato di mente ma quando ti dà un consiglio, c'ha sempre della saggezza.

ah, lo zio frank..

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è un'altra strada per non smagliare. Ti monti due catene, una lunga e una corta. Una la usi e l'altra la tieni appesa fra il ponticello e i pendini legata con delle fascette o del nastro adesivo. Però auguri per lo sbatto.

(se proprio vuoi fare le cose in grande montati un bel 34-13 per le pianure e poi il padellone per le salite)

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è un'altra strada per non smagliare. Ti monti due catene, una lunga e una corta. Una la usi e l'altra la tieni appesa fra il ponticello e i pendini legata con delle fascette o del nastro adesivo. Però auguri per lo sbatto.

(se proprio vuoi fare le cose in grande montati un bel 34-13 per le pianure e poi il padellone per le salite)

l'idea della doppia catena nn è male, xo 34 - 13 in pianura x me è troppo criceto mi sono abituato con un 52 - 16...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia era una considerazione per essere belli agili in salita, che a spingere un rapporto duro "inutilmente" mi sento un cretino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia era una considerazione per essere belli agili in salita, che a spingere un rapporto duro "inutilmente" mi sento un cretino.

capisco hai ragione ma devo trovare una mediazione delle 2 cose, in sett provo a fare un giro sul lago per vedere come vado col 42-16 sulla parte + pianeggiante

Share this post


Link to post
Share on other sites

premetto che nn ho ancora acquistato nulla causa molti dubbi.

ho intenzione di andare a scalare in bicicletta (fissa), sono 110 km di cui i primi 100 in piano lungo il lago di como e la valtellina e gli ultimi 10 di ripida salita (strappi quasi al 10%) da ardenno a s.martino in val masino.

la mia idea era comprare un mozzo con la doppia filettatura e montare 2 pignoni fissi (si riesce??) e girare la ruota all'inizio della salita (tipo giro d'italia anni 20)

quali sono la dimensione massima e minima per un pignone fisso??

sul calcolatore al massimo ci sono il 13 e il 22 (che mi andrebbero bene pensando di montare un 42 davanti).

attendo consigli e delucidazioni

Ciao, la tua richiesta offre poche soluzioni. Generalmente con la bici fissa, la massima escursione come numero di denti del pignone è 4 o 5. Se monti un 15, al massimo puoi al massimo scambiarlo (girando la ruota) con un 19 e sa hai fortuna con un 20.

Ciò è dovuto da quanto son lunghi i forcellini posteriori. Inoltre se hai montato un freno posteriore (visto che fai salite e quindi discese al 10 %) , i pattini di gomma possono andare al di fuori della pista frenante, e strusciare sul pneumatico oppure all' interno del cerchio .

Provare per credere.

Buone pedalate.

M

Share this post


Link to post
Share on other sites

interessa anche a me

comunque sono concorde sul fatto che è meglio pedalare a criceto in pianura che dover scendere in salita

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.