end

AAA Orologiaio non vuole restituirmi orologio

56 posts in this topic

Mi appello alle vostre conoscenze giuridiche (so che c'è qualche avvocato qui sul forum...) e alla vostra esperienza personale per avere consigli su questa annosa questione: un mese e mezzo fa avevo acquistato da un orologiaio una pila per un orologio, salvo poi dover tornare da lui dopo 3 settimane (20 giorni fa circa) perché l'orologio si era nuovamente fermato; dopo una breve ispezione, mi ha assicurato che la pila mandava corrente ma che il problema doveva essere meccanico e si sarebbe risolto con una semplice pulita agli ingranaggi e ai contatti (tempo di lavoro: 2-3 giorni, ma a scanso di equivoci mi avrebbe chiamato lui). Ritorno dopo una settimana, nonostante non abbia ricevuto nessuna chiamata, per chiedergli se l'orologio sia pronto e già lì la sensazione era pessima visto che non solo mi risponde che non è pronto, ma neanche lo trova nella catasta di roba che lo sovrasta; mi suggerisce di ripassare dopo qualche giorno, qualora non avessi ricevuto nessuna chiamata; ripasso dopo 4 giorni e mi risponde la moglie dicendomi che "ha avuto problemi con i bimbi" (il soggetto della frase, ho capito oggi, è l'artigiano cui affidano i proprii lavori) e che mi avrebbero richiamato. Oggi torno, perché mi sono rotto i coglioni di aspettare per una cosa che richiedeva 3 giorni al massimo, perché devo partire e rivoglio l'orologio e, soprattutto, perché partendo e tornando qualche giorno a casa ho modo di farlo aggiustare dal MIO orologiaio di fiducia; nuovamente, espongo la mia questione, dico hce sono 20 giorni che hanno l'orologio per un lavoro che ne richiedeva 10 volte meno e che, se l'orologio non è ancora pronto, lo rivoglio così com'è perché, appunto, devo partire, ma la risposta che ricevo è sempre la stessa "ti chiamiamo noi", e io rispondo "sono 20 giorni che dovete chiamarmi e sono stanco di aspettare. Buonasera". Faccio 20 metri e mi dico: "hell fuck no!", mi rigiro e riattacco: "non vorrei risultare scortese, ma ho urgenza di ripartire e rivoglio l'orologio perché ho modo di farmelo aggiustare dal mio orologiaio di fiducia. vi chiedo, pertanto, di farmelo trovare lunedì così com'è, anche aperto se è il caso, non mi interessa e mi assumo IO qualsiasi responsabilità, anche quella che se è rotto non vengo a dirvi niente"; riporto ora, cercando di essere il più fedele possibile, la conversazione che ne è seguita (O= orologiaio, M= moglie orologiaio, A= andrea (io))

M: l'orologio non può essere restituito aperto, ti abbiamo detto che ti chiamiamo noi quando è pronto.

A: forse non sono stato chiaro, non sono soddisfatto di come avete condotto il lavoro finora, mi avete detto che l'orologio sarebbe stato pronto dopo pochi giorni e fra un po' è un mese per pulirlo... che poi cosa c'è di così importante da pulire in un orologio a pila?

M: non possiamo ridare l'orologio, l'artigiano ormai l'ha aperto e non possiamo restituirtelo così perché se si rompe poi te la prendi con noi. Poi l'artigiano ha iniziato il lavoro e ora vuole essere pagato.

A: quand'è che avrei mai accennato al fatto di non volere pagare? vi pago per il lavoro effettuato finora, rivoglio il MIO orologio in mano MIA. Se è rotto, mi assumo la responsabilità, il lavoro lo pago ma lunedì voglio riavere l'orologio perché è passato 10 volte il tempo che mi avevate detto e non è ancora pronto e sono stanco di aspettare.

O: si vede che non lavori! quando lavorerai ti renderai conto che 20 giorni non sono niente (wtf?! dare una scadenza e non rispettarla?...senza contare che il mio orologiaio mi ha aggiustato un orologio meccanico in 4 giorni). Se l'ha tenuto così tanto significa che c'è qualche altro pezzo rotto e sta aspettando arrivi (e ci ho pensato una volta arrivato a casa che QUANDO CAZZO MAI vi avevo detto di fare altro di diverso da quello preventivato?)

M: cosa pensi, se l'avessi rimandato in casa non l'avrebbero tenuto anche 4 mesi?

A: probabile, ma almeno avrei saputo che l'orologio era lì e sarei stato tranquillo (ora non so neanche in mano a chi è, se è stato perso, come più volte mi hanno lasciato sospettare...)

M: quindi giudica il nostro lavoro?

A: no, non giudico il vostro lavoro, semplicemente non ne sono soddisfatto e voglio commissionarlo ad altri.

M: non possiamo ridare l'orologio indietro, la richiamiamo appena è pronto.

Ora, partendo con delle scuse per il papiro che ne è uscito fuori, come mi comporto? Quando mai si è sentito che, se richiedo una cosa mia, sostenendo di pagare il lavoro fatto in ogni caso e di assumermi tutte le responsabilità, non mi venga ridata indietro? La sensazione che ricevo da tutta questa questione non è delle migliori, anche perché mi hanno parlato (purtroppo, solo dopo che l'orologio non era più in mano mia) assolutamente male del modo di lavorare di questo tizio - e a buona ragione, dico ora con cognizione di causa-.

Non si tratta di certo di un vacheron&constantine, ma neanche di un flic&floc...

Scusate ancora per il romanzo, ma sono piuttosto incazzato (e stavo anche facendo un frontale con uno in bici che veniva controsenso fuori da una curva e che non si è neanche minimamente premurato di frenare...).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caspita, mi dispiace la situazione!

Sono sicuro che ilDario78 saprà aiutarti (è un orologiaio!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

che brutti porci, ti hanno dato uno scontrino/ numero per riaverlo?

no, porca eva maiala! Mio padre mi ha suggerito di tornarci e di convincerlo a ridarmelo se non vogliono vedermi tornare con la guardia di finanza

Edited by end (see edit history)
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh ma sti vecchi come sono cresciuti? A pane e cazzimma? Prima quello che sequestra il mio pacco, poi questo col tuo orologio, ma diocampagnolooooo.......

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma se gli dici che l'è appropriazione indebita con un signore con la divisa di fianco?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io sono orologiaio e mi sento chiamato in causa. Innanzi tutto solitamente si rilascia sempre una ricevuta per il ritiro dell'oggetto, strano che il mio collega nn l'abbia fatto, peró se uno ha vecchie e sbagliate abitudini nn ci si può far nulla. L'unica cosa che posso ipotizzare è che si sia ritrovato con dei problemi nel reperire i pezzi di ricambio (si puliscono e si revisionano anche gli orologi al quarzo) o ha dovuto appoggiarsi a un qualche laboratorio esterno per risolvere una "qualsiasi cosa" nn sia in grado di risolvere lui direttamente, visto che probabilmente nn è un centro assistenza autorizzato. Può succedere di tutto lavorando, anche inconvenienti spiacevoli, ma ho notato che nel mio settore (soprattutto la vecchia scuola) piuttosto che mostrare i propri "limiti" al cliente si farebbero tagliare un piede.

L'unica cosa che ti posso dire è che nessuno di noi vuole deliberatamente trattenere un orologio...più se ne consegnano meglio è, quindi se hai beccato un tecnico lento e magari con qualche incertezza di troppo mi dispiace, ma ti posso assicurare che il tuo orologio ti verrà sicuramente riconsegnato.

è un peccato, orologiai così rovinino il mestiere e riducano la fiducia nella mia categoria!

Ti posso solo dare un consiglio, affidati sempre ai centri assistenza o a chi dimostra di aver studiato il mestiere...tante anzi troppe persone credono di essere orologiai.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non hai ricevuta è un po' difficile; se ti avessero dato un documento scritto con una data, oltre quella data salvo precisazioni certe e provabili, scatta l'appropriazione indebita.

Da quanto so.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si sono d'accordo con federico,son cose dell'altro mondo!!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io sono orologiaio e mi sento chiamato in causa. Innanzi tutto solitamente si rilascia sempre una ricevuta per il ritiro dell'oggetto, strano che il mio collega nn l'abbia fatto, peró se uno ha vecchie e sbagliate abitudini nn ci si può far nulla. L'unica cosa che posso ipotizzare è che si sia ritrovato con dei problemi nel reperire i pezzi di ricambio (si puliscono e si revisionano anche gli orologi al quarzo) o ha dovuto appoggiarsi a un qualche laboratorio esterno per risolvere una "qualsiasi cosa" nn sia in grado di risolvere lui direttamente, visto che probabilmente nn è un centro assistenza autorizzato. Può succedere di tutto lavorando, anche inconvenienti spiacevoli, ma ho notato che nel mio settore (soprattutto la vecchia scuola) piuttosto che mostrare i propri "limiti" al cliente si farebbero tagliare un piede.

L'unica cosa che ti posso dire è che nessuno di noi vuole deliberatamente trattenere un orologio...più se ne consegnano meglio è, quindi se hai beccato un tecnico lento e magari con qualche incertezza di troppo mi dispiace, ma ti posso assicurare che il tuo orologio ti verrà sicuramente riconsegnato.

è un peccato, orologiai così rovinino il mestiere e riducano la fiducia nella mia categoria!

Ti posso solo dare un consiglio, affidati sempre ai centri assistenza o a chi dimostra di aver studiato il mestiere...tante anzi troppe persone credono di essere orologiai.

Come giustifichi il fatto di voler trattenere l'orologio? Se una cosa è mia e chiedo la restituzione, con l'intenzione di pagare il lavoro come ci ha fatto capire end, me la devi restituire.

End, se vuoi fare il rompicazzo, pensi che questo tipo se lo meriti e rivuoi l'orologio subito, allora torna in negozio e spiegagli cortesemente che se non ti restituisce l'orologio chiami i carabinieri ed a risposta negativa fallo davanti a lui.

Se preferisci il quieto vivere e pensi che non valga la pena perdere tempo e dannarsi l'anima per una persona scortese come tante, allora porta pazienza e aspetta la telefonata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

pure io sono orologiaio, che orologio è? tinei presente che se è un quarzo economico solitamente si cambia il meccanismo, un meccanismo quarzo può costare anche solo 10 euro, spesso non vale la pena mettersi li a smontarli. Il problema è che tu non hai in mano nessun documento che attesti il fatto che loro hanno in mano il tuo orologio.

potrebbe anche darsi che il tuo sia andato perso e stanno cercando di capire che fine ha fatto, digli che l'orologio lo vuoi anche smontato, con cassa da una parte e meccanismo dall'altra, non dire che hai già parlato con il tuo orologiaio, digli che hai parlato con tuo cugino avvocato che ti ha consigliato di sentire il quotidiano locale per un bell'articolo sul servizio offerto da questo negozio ed è pronto a scrivere una bella lettera, il problema è che la maggior parte degli orologiai sono dei cazzoni allucinanti, fanno casini e basta, tieni presente che la maggiori parte dei danni a un orologio la fa "l'orologiaio sbagliato"!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io sono orologiaio e mi sento chiamato in causa. Innanzi tutto solitamente si rilascia sempre una ricevuta per il ritiro dell'oggetto, strano che il mio collega nn l'abbia fatto, peró se uno ha vecchie e sbagliate abitudini nn ci si può far nulla. L'unica cosa che posso ipotizzare è che si sia ritrovato con dei problemi nel reperire i pezzi di ricambio (si puliscono e si revisionano anche gli orologi al quarzo) o ha dovuto appoggiarsi a un qualche laboratorio esterno per risolvere una "qualsiasi cosa" nn sia in grado di risolvere lui direttamente, visto che probabilmente nn è un centro assistenza autorizzato. Può succedere di tutto lavorando, anche inconvenienti spiacevoli, ma ho notato che nel mio settore (soprattutto la vecchia scuola) piuttosto che mostrare i propri "limiti" al cliente si farebbero tagliare un piede.

L'unica cosa che ti posso dire è che nessuno di noi vuole deliberatamente trattenere un orologio...più se ne consegnano meglio è, quindi se hai beccato un tecnico lento e magari con qualche incertezza di troppo mi dispiace, ma ti posso assicurare che il tuo orologio ti verrà sicuramente riconsegnato.

è un peccato, orologiai così rovinino il mestiere e riducano la fiducia nella mia categoria!

Ti posso solo dare un consiglio, affidati sempre ai centri assistenza o a chi dimostra di aver studiato il mestiere...tante anzi troppe persone credono di essere orologiai.

ecco, un parere come il tuo era quello che desideravo ricevere. Non mi sono permesso in alcun modo di criticare il modus operandi in questi casi, ma avrei gradito anche essere avvisato nel caso in cui sia stata necessario il cambio di componenti, ché magari (non è il mio caso, ma come ipotesi è fondata) era un orologio che se si poteva aggiustare con poco bene, sennò ciccia e me lo tenevo così da guardare. Ho avuto a che fare con più orologiai, essendo stato contagiato in parte dalla passione per gli orologi da mio padre, e non sono mai stato trattato così male al punto da dover pensare quasi di essere nel torto io a pressare in questo modo. E il caso è che io a pisa ci torno, ma puta caso non ci dovessi mai più tornare e lunedì fosse il mio ultimo giorno qui non avrei più modo di riavere un oggetto che mi appartiene.

Per quanto riguarda i rivenditori autorizzati, purtroppo dopo un controllo su internet ho tristemente scoperto che il più vicino che c'è qui in toscana è a firenze; non mi sarei mai rivolto a lui se gli avessi dovuto affidare un lavoro impegnativo, ma visto che, in origine, necessitavo solo di una pila nuova ho pensato "ma sì, una pila è una pila...", salvo poi trovarmi con l'orologio di nuovo fermo dopo 3 settimane (dopo aver girato per anni senza problemi?!...). Non mi sarei affidato a lui per altri lavori perché ha un negozio che a tutti gli effetti è una vetrina, non ci si può entrare perché c'è spazio soltanto per lo scranno su cui siede, fisicamente sovrastato da scaffali ricolmi di scatoline, giornali e fogliacci; insomma, già l'ambiente non mi comunica l'ordine e la precisione che, nella mia immaginazione, dovrebbero essere il verbo di qualsiasi orologiaio.

La mia fiducia negli orologiai è piuttosto salda, perché per fortuna finora avevo avuto a che fare, come detto, con persone che mi comunicavano serietà e competenza, mentre in questo caso la sensazione che ne ricevo è di assoluta incertezza, alimentata dalla testimonianza di una mia amica che si è ritrovata con un orologio nuovamente rotto dopo una settimana che l'aveva ritirato sempre dallo stesso personaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io sono orologiaio e mi sento chiamato in causa. Innanzi tutto solitamente si rilascia sempre una ricevuta per il ritiro dell'oggetto, strano che il mio collega nn l'abbia fatto, peró se uno ha vecchie e sbagliate abitudini nn ci si può far nulla. L'unica cosa che posso ipotizzare è che si sia ritrovato con dei problemi nel reperire i pezzi di ricambio (si puliscono e si revisionano anche gli orologi al quarzo) o ha dovuto appoggiarsi a un qualche laboratorio esterno per risolvere una "qualsiasi cosa" nn sia in grado di risolvere lui direttamente, visto che probabilmente nn è un centro assistenza autorizzato. Può succedere di tutto lavorando, anche inconvenienti spiacevoli, ma ho notato che nel mio settore (soprattutto la vecchia scuola) piuttosto che mostrare i propri "limiti" al cliente si farebbero tagliare un piede.

L'unica cosa che ti posso dire è che nessuno di noi vuole deliberatamente trattenere un orologio...più se ne consegnano meglio è, quindi se hai beccato un tecnico lento e magari con qualche incertezza di troppo mi dispiace, ma ti posso assicurare che il tuo orologio ti verrà sicuramente riconsegnato.

è un peccato, orologiai così rovinino il mestiere e riducano la fiducia nella mia categoria!

Ti posso solo dare un consiglio, affidati sempre ai centri assistenza o a chi dimostra di aver studiato il mestiere...tante anzi troppe persone credono di essere orologiai.

sei a bologna come orologeria?? se si quale?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.