Dens

La "pila ISO-OSI" ed il mondo perfetto

10 posts in this topic

250px-Osi-model.png

Oggi ho iniziato un corso di aggiornamento interno aziendale sul networking e mi hanno spiegato la Pila iso-osi tcp/ip

E' il modello tecnologico che ci permette di scambiare informazioni attraverso la rete, tutta la comunicazione lan wan www si può ricondurre a questo modello molto semplice. Cose come questa mi fanno pensare che la tecnologia sia una cosa stupenda, apparati diversi che comunicano su livelli diversi attraverso protocolli diversi collaborano in maniera semplice per far si che un sistema complesso ed articolato funzioni. Soggetti diversi con capacità diverse concorrono, comunicano, semplificano, scambiano e danno origine alla comunicazione globale. Le capacità di ogniuno vengono utilizzate al meglio per quello che sono, il superfluo viene eliminato il necessario viene preservato, trasportato e scambiato ed il modello funziona. Chi sta qui si occupa di quello che avviene qui e fa in modo che quello che serve a chi sta li gli arrivi e possa essere scambiato con quello che sta ancora più in la. Tutto si regge alla fine su dei semplici link che si occupano di far bene i link e permettono alle applicazioni che si occupano di fare le applicazioni di permettere al flusso di dati di partire ed arrivare trasportando ciò che va trasportato. Una sorta di mondo perfetto dove ogniuno fa la sua parte per quel che sa fare e si preoccupa di comunicare con quello che gli sta attorno nel modo più semplice ed efficace possibile. Come sarebbe bello il mondo se ogniuno si preoccupasse di far bene la sua parte per concorrere ad un progetto comune sfruttando nel modo migliore possibile le risorse e le capacità disponibili. Il media trasporta, lo switch connette, il router interconnette, il firewall protegge ecc. ecc. La comunicazione globale è apparentemente una cosa complessissima ed incredibilmente articolata eppure la genialità umana l'ha resa semplice economica ed affidabile. In fondo basterebbe collaborare, eliminare il superfluo, preservare il necessario, sfruttare il possibile ed il mondo sarebbe perfetto, siamo capaci di farlo... facciamolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I draghi, ti sei dimenticato i draghi.

Perche' nei sistemi informatici si annidano dei mostri mitologici, te lo assicura uno che ci lavora a tempo pieno dal '97.... e, per usare una frase "ammerigana": SCSI is *NOT* magic. There are *fundamental technical reasons* why it is necessary to sacrifice a young goat to your SCSI chain every now and then.

Edited by rimmon1971 (see edit history)
2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sai da cosa è data l'efficienza? Dall'assenza di ogni elemento umano. La macchina è perfetta perchè non è umana e non può mai esserlo, perchè non ha sentimenti. In una macchina gli input sono ordini esterni e ben precisi, mentre in un essere umano gli input sono ordini che vengono dall'interno e non sono mai precisi, sono i sentimenti, sempre complessi ed ambigui, l'individuo cerca di interpretarli e di riprodurli, ma non riuscendoci vengono fuori le cose originali, spontanee e autosufficienti. Non sono altro che le cazzate, quelle di tutti i giorni, di ogni momento, perchè la vita è scandita da nient altro che le cazzate!

Share this post


Link to post
Share on other sites

250px-Osi-model.png

Oggi ho iniziato un corso di aggiornamento interno aziendale sul networking e mi hanno spiegato la Pila iso-osi tcp/ip

E' il modello tecnologico che ci permette di scambiare informazioni attraverso la rete, tutta la comunicazione lan wan www si può ricondurre a questo modello molto semplice. Cose come questa mi fanno pensare che la tecnologia sia una cosa stupenda, apparati diversi che comunicano su livelli diversi attraverso protocolli diversi collaborano in maniera semplice per far si che un sistema complesso ed articolato funzioni. Soggetti diversi con capacità diverse concorrono, comunicano, semplificano, scambiano e danno origine alla comunicazione globale. Le capacità di ogniuno vengono utilizzate al meglio per quello che sono, il superfluo viene eliminato il necessario viene preservato, trasportato e scambiato ed il modello funziona. Chi sta qui si occupa di quello che avviene qui e fa in modo che quello che serve a chi sta li gli arrivi e possa essere scambiato con quello che sta ancora più in la. Tutto si regge alla fine su dei semplici link che si occupano di far bene i link e permettono alle applicazioni che si occupano di fare le applicazioni di permettere al flusso di dati di partire ed arrivare trasportando ciò che va trasportato. Una sorta di mondo perfetto dove ogniuno fa la sua parte per quel che sa fare e si preoccupa di comunicare con quello che gli sta attorno nel modo più semplice ed efficace possibile. Come sarebbe bello il mondo se ogniuno si preoccupasse di far bene la sua parte per concorrere ad un progetto comune sfruttando nel modo migliore possibile le risorse e le capacità disponibili. Il media trasporta, lo switch connette, il router interconnette, il firewall protegge ecc. ecc. La comunicazione globale è apparentemente una cosa complessissima ed incredibilmente articolata eppure la genialità umana l'ha resa semplice economica ed affidabile. In fondo basterebbe collaborare, eliminare il superfluo, preservare il necessario, sfruttare il possibile ed il mondo sarebbe perfetto, siamo capaci di farlo... facciamolo.

Ma veramente vi hanno spiegato il modello OSI?

Saranno 10 anni che non ne sentivo parlare...

Edited by dabrain (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

I draghi, ti sei dimenticato i draghi.

Perche' nei sistemi informatici si annidano dei mostri mitologici, te lo assicura uno che ci lavora a tempo pieno dal '97.... e, per usare una frase "ammerigana": SCSI is *NOT* magic. There are *fundamental technical reasons* why it is necessary to sacrifice a young goat to your SCSI chain every now and then.

hahaha non nominarli cazzo altrimenti la prossima volta che entri in sala server escono dal pavimento galleggiante e ti risucchiano nel loro antro! Ne ho visti tanti sparire così!

Share this post


Link to post
Share on other sites

250px-Osi-model.png

Oggi ho iniziato un corso di aggiornamento interno aziendale sul networking e mi hanno spiegato la Pila iso-osi tcp/ip

E' il modello tecnologico che ci permette di scambiare informazioni attraverso la rete, tutta la comunicazione lan wan www si può ricondurre a questo modello molto semplice. Cose come questa mi fanno pensare che la tecnologia sia una cosa stupenda, apparati diversi che comunicano su livelli diversi attraverso protocolli diversi collaborano in maniera semplice per far si che un sistema complesso ed articolato funzioni. Soggetti diversi con capacità diverse concorrono, comunicano, semplificano, scambiano e danno origine alla comunicazione globale. Le capacità di ogniuno vengono utilizzate al meglio per quello che sono, il superfluo viene eliminato il necessario viene preservato, trasportato e scambiato ed il modello funziona. Chi sta qui si occupa di quello che avviene qui e fa in modo che quello che serve a chi sta li gli arrivi e possa essere scambiato con quello che sta ancora più in la. Tutto si regge alla fine su dei semplici link che si occupano di far bene i link e permettono alle applicazioni che si occupano di fare le applicazioni di permettere al flusso di dati di partire ed arrivare trasportando ciò che va trasportato. Una sorta di mondo perfetto dove ogniuno fa la sua parte per quel che sa fare e si preoccupa di comunicare con quello che gli sta attorno nel modo più semplice ed efficace possibile. Come sarebbe bello il mondo se ogniuno si preoccupasse di far bene la sua parte per concorrere ad un progetto comune sfruttando nel modo migliore possibile le risorse e le capacità disponibili. Il media trasporta, lo switch connette, il router interconnette, il firewall protegge ecc. ecc. La comunicazione globale è apparentemente una cosa complessissima ed incredibilmente articolata eppure la genialità umana l'ha resa semplice economica ed affidabile. In fondo basterebbe collaborare, eliminare il superfluo, preservare il necessario, sfruttare il possibile ed il mondo sarebbe perfetto, siamo capaci di farlo... facciamolo.

Ma veramente vi hanno spiegato il modello OSI?

Saranno 10 anni che non ne sentivo parlare...

Si bè in termini un tantinello più complessi questa è una semplificazione... Adamo Eva... la mela...

Edited by Dens (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sai da cosa è data l'efficienza? Dall'assenza di ogni elemento umano. La macchina è perfetta perchè non è umana e non può mai esserlo, perchè non ha sentimenti. In una macchina gli input sono ordini esterni e ben precisi, mentre in un essere umano gli input sono ordini che vengono dall'interno e non sono mai precisi, sono i sentimenti, sempre complessi ed ambigui, l'individuo cerca di interpretarli e di riprodurli, ma non riuscendoci vengono fuori le cose originali, spontanee e autosufficienti. Non sono altro che le cazzate, quelle di tutti i giorni, di ogni momento, perchè la vita è scandita da nient altro che le cazzate!

Nein le macchine sono umanissime, sono il prodotto della mente umana, niente elemento umano niente macchine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho capito il tuo ragionamento che mi trova d'accordo. Il passaggio più difficile è decidere fra tutti, uguali, ma diversi, quale sia il superfluo.

Vabbè, vado a faticare. Buona giornata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

e io che pensavo di essere un nerd.. ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

250px-Osi-model.png

Oggi ho iniziato un corso di aggiornamento interno aziendale sul networking e mi hanno spiegato la Pila iso-osi tcp/ip

E' il modello tecnologico che ci permette di scambiare informazioni attraverso la rete, tutta la comunicazione lan wan www si può ricondurre a questo modello molto semplice. Cose come questa mi fanno pensare che la tecnologia sia una cosa stupenda, apparati diversi che comunicano su livelli diversi attraverso protocolli diversi collaborano in maniera semplice per far si che un sistema complesso ed articolato funzioni. Soggetti diversi con capacità diverse concorrono, comunicano, semplificano, scambiano e danno origine alla comunicazione globale. Le capacità di ogniuno vengono utilizzate al meglio per quello che sono, il superfluo viene eliminato il necessario viene preservato, trasportato e scambiato ed il modello funziona. Chi sta qui si occupa di quello che avviene qui e fa in modo che quello che serve a chi sta li gli arrivi e possa essere scambiato con quello che sta ancora più in la. Tutto si regge alla fine su dei semplici link che si occupano di far bene i link e permettono alle applicazioni che si occupano di fare le applicazioni di permettere al flusso di dati di partire ed arrivare trasportando ciò che va trasportato. Una sorta di mondo perfetto dove ogniuno fa la sua parte per quel che sa fare e si preoccupa di comunicare con quello che gli sta attorno nel modo più semplice ed efficace possibile. Come sarebbe bello il mondo se ogniuno si preoccupasse di far bene la sua parte per concorrere ad un progetto comune sfruttando nel modo migliore possibile le risorse e le capacità disponibili. Il media trasporta, lo switch connette, il router interconnette, il firewall protegge ecc. ecc. La comunicazione globale è apparentemente una cosa complessissima ed incredibilmente articolata eppure la genialità umana l'ha resa semplice economica ed affidabile. In fondo basterebbe collaborare, eliminare il superfluo, preservare il necessario, sfruttare il possibile ed il mondo sarebbe perfetto, siamo capaci di farlo... facciamolo.

In fondo basterebbe eliminare il superfluo... tipo tutte le "i" che hai inserito nella parola "ognuno"... :)

Per rispondere in modo serio, ti dico solo che viviamo nella sufficienza di quello che facciamo.

"funziona?" ---> "circa, si"

"mi pagano?" ---> "si"

"può esser migliorato?" ---> "certamente si, ma è faticoso, perciò rimane così"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.