Valter

I giovani comprano ancora le auto?

107 posts in this topic

I giovani comprano ancora le auto?

Da lungo tempo ahime' non faccio piu' parte della categoria, quindi non mi posso rispondere da solo.

Leggo con una certa frequenza articoli come questo in cui si afferma che (negli Stati Uniti) i giovani comprano sempre meno automobili e sempre meno sono quelli che prendono la patente.

Mi piacerebbe sapere, visto che qui di "ggiovani" ce ne sono parecchi, se quanto affermato nell'articolo e' vero anche da noi, e in che misura.

Mi rendo conto che le persone che frequentano questo forum sono un campione pesantemente filtrato a favore della mobilita' alternativa, tuttavia sarebbe interessante sapere anche come sono orientati i vostri amici e coetanei, che magari non vanno in giro in fissa e la mobilita' alternativa manco sanno cosa sia.

Il possesso di un'auto e' ancora un traguardo importante per un giovane che ha guadagnato i suoi primi soldi? O no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non ho mai avuto un'auto mia, quando ero in italia me la facevo prestare, il problema é che in alcune zone per aldare da un paese all'altro ci puoi mettere parecchio tempo perché spesso devi farti un bel pó di kilometri e non si ha sempre il tempo, per non parlare poi della totale assenza delle piste ciclabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dalle mie parti i giovani continuano ad utilizzare l'auto...anzi vedo un moltiplicarsi di vecchie auto semi tunizzate che scorrazzano per la piccola città. molti ragazzi per divertirsi la sere sono quasi obbligati a utilizzare l'auto visto il nostro che nel grigio paesino non esistono punti di svago. e per lavorare bisogna allontanarsi di molto, anche di 100km dalla propria casa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ce l'ho... purtroppo non se ne può fare a meno, in una città come lucca dove i mezzi sono pochi e la copertura del territorio non è capillare, senza auto non fai un cazzo...

tra casa mia e casa dei miei genitori ci sono 4 km (io abito ad 1km dal centro storico), se volessi spostarmi solo con i mezzi, ci metterei almeno 1 ora, le corse da casa dei miei (sempre immediata periferia) al centro, sono ogni ora... e in certi momenti della giornata ogni 90 minuti... fate voi....

piste ciclabili? ma scherziamo? quelle che ci sono le hanno fatte solo per avere i contributi, buona parte sono solo fatte con un pochino di vernice sull'asfalto... e niente più... le altre, sono ancora meno fruibili... strette, piene di paletti e attraversamenti, impossibile fare più di 20km/h in sicurezza...

ps: giusto ieri è arrivato in ufficio un ragazzo di 23 anni, alla seconda auto, la prima una bravo da 17k cambiata con ancora metà finanziamento da pagare per prendere una kia da 24k... tutta finanziata... ed essendo assunto da poco, guadagna qualche spicciolo in più di 1000 euro... per cui, in tanti casi, l'auto è ancora un traguardo molto importante... e pensare che io a 23 anni avevo una punto a cui facevo il tagliando ogni 4 anni, ero sempre in giro per concerti, film, cineforum, bici, freeride, vinili... e questi invece non fanno un cazzo per pagare le rate del suv...

pps: avendo un caro amico che fa il venditore in bmw, ogni tanto mi sento raccontare cose assurde, macchine da 40k finanziate per intero, con maxirate che poi la gente deve rifinanziare...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusatemi, non mi sono espresso bene nel post di apertura.

L'auto piu' o meno ce l'abbiamo tutti, chi per effettiva necessita' e chi perche' semplicemente e' cresciuto cosi' e non ha mai pensato di poterne fare davvero a meno.

Quello che sembra cambiato a leggere l'articolo e' che il possesso di un'auto da parte di un giovane non viene piu' visto come una tappa necessaria nella transizione verso l'eta' adulta, in altre parole l'auto da bene percepito come necessario per tutta una serie di ragioni piu' o meno valide sta diventando nella testa di alcuni un bene non dico superfluo, ma di cui e' pensabile fare a meno.

E' di questo cambio di mentalita' che vorrei capire se qualcuno di voi ha avuto sentore nella sua vita di tutti i giorni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

a giudicare da quello che fanno i gggiovani che vedo ora a lavoro con me, è tutto il contrario... fanno storia a se quelli fidanzati/impegnati che pensano già alla famiglia/futuro, per cui l'auto nuova non è una cosa necessaria/fondamentale... che poi... quando ragioni di comprar casa, 20.000€ in più o in meno sul conto, fanno la differenza...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti dirò, di tutta la mia compagnia di amici la patente l'abbiamo tutti, siamo tutti sui ventanni scarsi e nessuno di noi ha una macchina propria!

Abito in un paesino a 25km dalla city, per andare all'università mi serve l'auto, dato che i mezzi di trasporto mi farebbero perdere qualche ora in più ogni giorno, ma comunque si potrebbero utilizzare se uno fosse davvero appiedato.

Come ti dicevo l'auto l'abbiamo tutti, ma è dei genitori, e sinceramente non ci interessa, abitiamo tutti in casa con i genitori, qualcuno studente, qualcuno slavoricchia, quindi o ti accontenti di quella o ti prendi un cesso di macchina da 500 euro che poi devi spenderne il triplo ogni mese per mantenerla in piedi!

Per tornare sulla tua domanda ti dico SI, QUALCOSA E' CAMBIATO! Almeno tra noi giovanissimi non interessa a nessuno aver la propria auto, tanto se i tuoi genitori ti possono prestare la loro, magari anche una bella auto, che bisogno c'è di cagare spilli per permettersi di comprarne una?

Poi naturale che se saliamo di qualche generazione, e dagli amici passo ai conoscenti, e si va verso i 25-30 una buona parte delle persone che conosco sono gia indipendenti, e se non hanno casa (affitto) e auto, almeno l'auto se la sono già presa, non so se sia come traguardo o più per pesare meno sui genitori tipo "cazzo ho 28 anni e ho ancora la macchina di papà sotto al culo".. però qualcosa è cambiato!

Dei mezzi alternativi non ne parlerò neanche, qua in paesino i mezzi pubblici non esistono.. al massimo si può utilizzare la bici.. ok solo io uso la bici qua lo ammetto, però sono speranzoso :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh, vi porto un esempio poco incoraggiante.

Lavoro con un ventiduenne abbastanza scemo, anzi, dire scemo è poco...direi decerebrato.

Lavora già da 3 anni full time, con uno stipendio che si aggira intorno ai 1100-1200 euro.

Ha preso la patente solo 3 mesi fa (!) e dopo poche settimane di utilizzo della macchina della madre cosa fa?

In ufficio inizia a sfogliare giornali su giornali automobili.

Lui: "Uh che bella la A3. Oddio la Mito rossa coi cerchi da 19 è pazzesca. La Mini Cooper S è una bomba."

Io: "Ma scusa, ascolta un attimo, hai la patente da poche settimane, da quanto ho visto e da quanto mi han detto è già tanto se per ora riesci a mettere la retro senza ingarbugliarti. Ti pare il caso di spendere più di 20 mila euro per un auto che per ora non sei in grado di trattare con cura?"

Lui: "Ma no dai ora sono diventato bravo, vero Claudio, eh eh?

(Claudio è mio cugino, lavora con me, e per un paio di volte ha accettato di farsi accompagnare da lui a lavoro. Ora, dopo esserne uscito vivo, si limita a declinare in modo gentile l'invito, visto che il cretino guida come un pazzo e non dovrebbe farlo, visto che NON è capace a guidare).

Mio cugino: "Si Ale, sei diventato bravo. Però io in ufficio preferisco venire in metro, sto più tranquillo".

Morale della favola?

Dopo qualche giorno il pirla va con la mammina - eh si perchè la mammina fa da garante per il finanziamento - in un concessionario Peugeot e compra una 207 full optional.

Il concessionario, appena avvistato il pollo, deve essersi sfregato le mani, perchè l'ha inculato ben bene!

Alla modica cifra di 16500 euro gli vende un auto di fine serie, visto che la nuova 208 sta per uscire e la 207 non se la caca più nessuno.

Il mio collega ovviamente, al momento dell'acquisto, questa cosa non la sapeva. E il concessionario si è guardato bene dall'avvisarlo.

Non vi dico la faccia che ha fatto quando è venuto a sapere dell'imminente uscita del nuovo modello.

Era in ufficio con me, gli è crollato il mondo addosso...ma lui non si è perso d'animo.

Lui: "No cazzo, ora la vendo e ordino subito quella nuova. La 208 è troppo bella."

Io: "Ale, lo sai che questo scherzetto ti costerà come minimo altri 3-4 mila euro? Se conti i 16000 mila già spesi arrivi a 20 mila euro; con quei soldi ti compravi sì una A3 o una Mito"

La faccia che ha fatto dopo che gli ho detto 'sta roba ve la raccomando. Si lo so, sono stato un po' infame, ma si può essere così idioti?

Ora sembra essersi messo l'anima in pace.

Però continua a scorrazzare per le vie di Milano con la sua 207 nuova fiammante.

Ogni giorno per arrivare a lavoro fa 15 km (da quinto romano a Rogoredo) e già un paio di volte ci ha raccontato di aver rischiato l'incidente. Pochi giorni fa si è perso per le tangenziali ed è quasi arrivato a Bergamo senza volerlo.

Quindi occhi aperti ragazzi.

Allego foto che il pirla ha tempestivamente pubblicato su Facebook appena arrivata l'auto.

Girate al largo se ve lo trovate tra i piedi!

Bellaaaaaaaa

post-1746-0-15817200-1333095885_thumb.jp

Edited by Donkey (see edit history)
  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non sono piu' giovanissimo ma alleno un gruppo di ragazzi (troppo numeroso) di eta' tra i 15 e i 19 anni.. esattamente della fascia che tu intendi.

e... mmm ti assicuro che l'auto e' ancora moooolto desiderata.

Tra l'altro quasi tutti ragazzi di Milano, dove dell'auto si potrebbe quasi fare a meno.

Ho anche un ragazzo che ne ha fatto un "sibolo" fa' il "ganasa" con tutte le ragazzine andandole a prendere a scuola, con il macchinone. Putroppo l'auto e' ancora visto come mezzo per la liberta'.

:(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Be' non e' detto che quel che succede in America debba succedere per forza anche qui, a volte c'e' un po' di ritardo e a volte semplicemente non capita e basta.

Pero' e' interessante leggere i vostri post: a quanto pare l'auto almeno per alcuni e' ancora ben carica di significati che vanno oltre la semplice mobilita' mentre altri si limitano a poterne all'occasione utilizzare una senza pero' desiderarne il possesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho anche un ragazzo che ne ha fatto un "sibolo" fa' il "ganasa" con tutte le ragazzine andandole a prendere a scuola, con il macchinone.

Come direbbe il mio amico Alex Drastico, il tuo amico cell'ha vveramente piccolo va'...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho anche un ragazzo che ne ha fatto un "sibolo" fa' il "ganasa" con tutte le ragazzine andandole a prendere a scuola, con il macchinone.

Come direbbe il mio amico Alex Drastico, il tuo amico cell'ha vveramente piccolo va'...

concordo, e quell'atteggiamento visto con occhi da persona matura e' veramente ridicolo. Il problema e' che questi ragazzi come ai tempi avevamo fatto noi con i nostri genitori, crescono con un idea un po dettata dai piu' grandi.

Si apprende per esperienza, ma il modello standard dell'uomo figo, un po viene dettato dalla societa'.

Quindi, esattamente come avviene qui' sul forum con le bici, chi ha la bici piu' costosa e' piu' figa e' piu' figo.

Io ovviamente cerco di insegnare altre filosofie di vita, oltre che allenatore mi piace vedermi come educatore o life coach (fa' piu' figo per restare in tema) ahahah ma non tutti recepiscono. Sono fortunato e' un validissimo gruppo e su 20 persone 1 solo fa' il ganasa ma credo che:

1 attualmente l'auto per un ragazzo sia ancora molto importante, ti da' la possibilita' di andare lontano di passare del tempo con la tua ragazzina, e di viaggiare.

2 l'avere l'auto propria diventa importante per un senso di liberta' posso fare le cose con l'auto quando voglio, e dovrebbe insegnarti un po di responsabilita' cazzo devi mantenerla non devi rovinarla ecc ecc.

3 la cosa sbagliata e' dare all'auto un'importanza d'immagine. essere l'auto che si possiede, e indebitarsi o fare indebitare i genitori per avere auto "fighe" e costose. Cazzo inizia a comprarti uno scassone ben tenuto che cmqe ha il suo fascino invece dell'auto patinata.

Ma quanta gente passa anche da questo forum con frasi tipo "ciao sono nuovo e non capisco molto di fissa volevo farmi una bici e stavo pensando a un mash, con aerospoke anteriore e al posteriore cosa mi cosigliate mi piace la campagnolo ghibli ultra... ma posso riempire una ruota normale con del cartone ha lo stesso effetto??" ;)

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

visto che è venerdì e posso scegliere se incominciare un lavoro nuovo o cazzeggiare selvaggiamente, nel dubbio opto per la seconda opzione.

trovo giusto il differenziare il discorso di necessità dell'utilizzo di un veicolo e la volontà di averne uno status symbol sotto il culo.

per la necessità vera e proprio credo che sia una questione di comodotià, di tempistiche e di mille altre fattori che un pò tutti hanno più o meno affrontato. purtroppo la mobilità sostenibile e pubblica deve fare ancora dei passi in avanti e spesso non si riesce ad interfaciare come dovrebbe e vorrebbe con le esigenze dei fruitori.

al contrario il discorso della macchina come non necessità, ma come "passaggio alla libertà" com la definisce qualcuno o status symbol come lo definisco io, è un bello spnto di riflessione. detto sinceramente la mia esperienza vuole che ancora in tanti vedano l'arrivo della macchina come un punto importante. spesso fra me e i miei amici, l'arrivo della macchina "bella", dopo anni di catorci, è giunto con il momento della laurea.

poi io ho una passione smodata per le macchine, anzi di sicuro sono più preparato, informato e apprezzo meglio le vetture, ma i forum sono dei luoighi orrendi, ma disprezzo i prepotenti della strada etc.

lavoro da anni in cocktail bar frequentati da fighetti: è un tripudio di macchinoni e suv parcheggiati alla cazzo. purtroppo si, la mia opinione è che la macchian sia ancora importante, ma poi mi chiedo ...

... non è che il discorso delle bici sia tanto diverso, o sbaglio?

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho anche un ragazzo che ne ha fatto un "sibolo" fa' il "ganasa" con tutte le ragazzine andandole a prendere a scuola, con il macchinone.

Come direbbe il mio amico Alex Drastico, il tuo amico cell'ha vveramente piccolo va'...

concordo, e quell'atteggiamento visto con occhi da persona matura e' veramente ridicolo. Il problema e' che questi ragazzi come ai tempi avevamo fatto noi con i nostri genitori, crescono con un idea un po dettata dai piu' grandi.

Si apprende per esperienza, ma il modello standard dell'uomo figo, un po viene dettato dalla societa'.

Quindi, esattamente come avviene qui' sul forum con le bici, chi ha la bici piu' costosa e' piu' figa e' piu' figo.

Io ovviamente cerco di insegnare altre filosofie di vita, oltre che allenatore mi piace vedermi come educatore o life coach (fa' piu' figo per restare in tema) ahahah ma non tutti recepiscono. Sono fortunato e' un validissimo gruppo e su 20 persone 1 solo fa' il ganasa ma credo che:

1 attualmente l'auto per un ragazzo sia ancora molto importante, ti da' la possibilita' di andare lontano di passare del tempo con la tua ragazzina, e di viaggiare.

2 l'avere l'auto propria diventa importante per un senso di liberta' posso fare le cose con l'auto quando voglio, e dovrebbe insegnarti un po di responsabilita' cazzo devi mantenerla non devi rovinarla ecc ecc.

3 la cosa sbagliata e' dare all'auto un'importanza d'immagine. essere l'auto che si possiede, e indebitarsi o fare indebitare i genitori per avere auto "fighe" e costose. Cazzo inizia a comprarti uno scassone ben tenuto che cmqe ha il suo fascino invece dell'auto patinata.

Ma quanta gente passa anche da questo forum con frasi tipo "ciao sono nuovo e non capisco molto di fissa volevo farmi una bici e stavo pensando a un mash, con aerospoke anteriore e al posteriore cosa mi cosigliate mi piace la campagnolo ghibli ultra... ma posso riempire una ruota normale con del cartone ha lo stesso effetto??" ;)

Sottoscrivo ogni parola.

Se pensiamo alle bici...quanta gente un minimo assennata inizia a pedalare sul serio con la citybike scassata di papà, poi scopre le scatto fisso e prosegue con una convertita alla bene e meglio...e poi, se la cosa gli piace veramente, ma veramente...se la cosa appassiona e non si riesce a farne a meno...inizia a pensare in grande per appagare la curiosità e la voglia di pedalare qualcosa di performante e prezioso.

Così dovrebbe essere per le bici, per le auto, per le case, per il lavoro, per tutto.

E invece no, montagne di soldi e sacrifici per cose che non si sanno "gestire".

Edited by Donkey (see edit history)

Share this post


Link to post
Share on other sites

...

... non è che il discorso delle bici sia tanto diverso, o sbaglio?

No non credo che sbagli e neppure credo che ci sia niente di male in questo, il focus della discussione a mio avviso e' proprio che dopo decenni in cui la parte del leone l'ha fatta l'automobile adesso forse ci si comincia a spostare -almeno in alcuni posti, non necessariamente qui da noi- verso altro che puo' essere lo smartphone figo piuttosto che una bici di un certo tipo o qualsiasi altro oggetto o gadget che dir si voglia. E' questa la trasformazione interessante da seguire, sempre secondo me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.